lavioletatango

lavioletatango

lavioletatango  

- Età:
- Città: roma
- Sesso: Femmina

I post che ho scritto

Le mie risposte

Itaca

Quando ti metterai in viaggio per Itaca 
devi augurarti che la strada sia lunga, 
fertile in avventure e in esperienze. 
I Lestrigoni e i Ciclopi 
o la furia di Nettuno non temere, 
non sarà questo il genere di incontri 
se il pensiero resta alto e un sentimento 
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo. 
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo, 
nè nell’irato Nettuno incapperai 
se non li porti dentro 
se l’anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga. 
Che i mattini d’estate siano tanti 
quando nei porti - finalmente e con che gioia - 
toccherai terra tu per la prima volta: 
negli empori fenici indugia e acquista 
madreperle coralli ebano e ambre 
tutta merce fina, anche profumi 
penetranti d’ogni sorta; più profumi inebrianti che puoi, 
va in molte città egizie 
impara una quantità di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca - 
raggiungerla sia il pensiero costante. 
Soprattutto, non affrettare il viaggio; 
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio 
metta piede sull’isola, tu, ricco 
dei tesori accumulati per strada 
senza aspettarti ricchezze da Itaca. 
Itaca ti ha dato il bel viaggio, 
senza di lei mai ti saresti messo 
sulla strada: che cos’altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso. 
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso 
già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

 

 

Camminante

Ahi, t' ho visto sporta alla ventana 
seguir lontano il volo del gabbiano 
hai masticato muta un benvenuto 
e t' ho incontrata strana 

non cerco più la festa del tuo sguardo 
né tantomeno il volto che mi è amico 
ti guardo, ti saluto e mi ridico 
che è fatica averti 

i capelli neri e unti come il corvo 
le labbra strette al nodo dell'orgoglio 
odiami per non cadere pronto 
nell'amore che non voglio 
così m'incontro solo, solo e perduto 
come quando gli uccelli se ne migrano 
lasciando il loro nido 
come quando gli uccelli se ne migrano 
lasciando il loro nido 

però resto contento 
per quello che è passato 
mi porto appesa al cuore una promessa 
e qualche bacio rubato 
e voglio restar quieto 
e sognar disperso 
sognar che stiamo noi due soli 
e nel mare aperto 
sognar che stiamo noi due soli 
e nel mare aperto 

toglietemi passioni, amici, 
il riso del saluto, 
ma non si può perdere quello che 
mai in fondo si è tenuto 
non si può perder niente se 
niente si è mai avuto 

le seppie han le ossa bianche e l'ippogrifo 
ha il becco scuro e forte è il suo nitrito 

distante come il cielo in Patagonia 
m'avvio abbracciando i sogni che ho patito 
distante come il cielo in Patagonia 
m'allungo ai sogni che ho patito 

come quando gli uccelli se ne migrano 
lasciando il loro nido 
lasciando il loro nido 
come quando gli uccelli se ne migrano 
lasciando il loro nido  


Voglio visitare:

 Capo Verde    Kenya    Madagascar    Sud Africa    Tanzania    Uganda    Belize    Bolivia    Brasile    Cile    Colombia    Costa Rica    Cuba    Ecuador    Giamaica    Guatemala    Honduras    Panama    Peru    Puerto Rico    Trinidad e Tobago    Venezuela    Birmania-Myanmar    India    Indonesia    Ladakh    Malesia    Nepal (e Mustang)    Singapore    Sri Lanka    Taiwan    Thailandia    Tibet    Vietnam    Quebec    Fiji    Filippine    Micronesia    Nuova Caledonia    Nuova Zelanda    Papua Nuova Guinea    New York  


Cosa cerco in viaggio:

- Archeologia e storia
- Arte e musei
- Castelli e borghi storici
- Cultura, tradizioni, folclore
- Mare: surf, sub, vela, ecc.
- Natura, animali, grandi parchi
- Paesaggi lontani ed insoliti, fotografia
- Spiritualità, religioni, sacralità


Il mio modo di viaggiare:


Tutti i paesi che ho visitato:




Foto dai miei viaggi: