Sardegna Sud On The Road

Sardegna Sud On The Road

Della Sardegna sono note soprattutto le spiagge, una più bella dell'altra. Ma non è tutto quello che quest'isola può offrire: natura selvaggia e rigogliosa, un passato ricco e complesso, tradizioni centenarie e una cucina tutta da scoprire. Pronti per esplorarla?

Informazioni Essenziali

  • DURATA 9 Giorni
  • A PARTIRE DA 710 €
  • CASSA COMUNE 420 €
VEDI LE DATE

Questo viaggio è adatto a me?

  • Questo non è un viaggio di solo mare, ma è soprattutto un tour alla scoperta dell’anima sfaccettata della Sardegna. Ci si muove con auto a noleggio.
  • Agriturismi, alberghetti, bed and breakfast o appartamenti, strutture semplici ma decorose. A volte si potrà dormire in campeggi attrezzati (non è necessario portare la propria tenda). Non è possibile richiedere la singola per questa modalità di viaggio.
  • Con auto a noleggio guidate dai partecipanti
  • Tante spiagge una più bella dell'altra
SCEGLI LA TUA DATA

Cala Goloritzè Sardegna

SARDEGNA SUD ON THE ROAD

DURATA: 9 giorni - Ritrovo a Cagliari
(mezzi propri o pubblici per raggiungere punto di partenza)
QUOTA:

€ 710 a persona
Supplemento da luglio al 15 settembre: da € 60 a € 160 a seconda delle settimane

€ 620 per chi viaggia con la propria auto
Supplemento da luglio al 15 settembre: € 130

* Alcune partenze possono subire variazioni di prezzo, ma trovate sempre sul forum relativo alla partenza la quota precisa, chiara e aggiornata

CASSA COMUNE: € 420 a persona
€ 390 per chi viaggia con la propria auto
da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)
PERIODO: da aprile a ottobre
DIFFICOLTA':  Facile ma viaggio attivo, richiesto spirito di adattamento
 GRUPPO: Minimo 5 partecipanti. Massimo 11 + il Vagabondo Doc 
 

Importante: a volte potremmo confermare il gruppo anche con meno o più partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

Da sapere

Questo non è un viaggio di solo mare, ma è soprattutto un tour alla scoperta dell’anima sfaccettata della Sardegna: dalle sue spiagge candide al suo selvaggio entroterra, dalla sua storia più antica a quella più recente, alla scoperta di alcune delle sue bellezze naturalistiche, siano esse turistiche o poco conosciute. 

Dove si dorme? 
Agriturismi, alberghetti, bed and breakfast o appartamenti, strutture semplici ma decorose. A volte si potrà dormire in campeggi attrezzati (non è necessario portare la propria tenda). Non è possibile richiedere la singola per questa modalità di viaggio.

Come ci si muove? 
Con auto a noleggio guidate dai partecipanti.

Stando alle vigenti disposizioni riguardanti la prevenzione del COVID 19, nelle automobili (private o noleggiate) si può stare massimo in 3 a meno che non si appartenga allo stesso nucleo familiare.
Nel caso quindi non si appartenga allo stesso nucleo familiare è obbligatorio l’uso della mascherina e una disposizione che prevede il guidatore davanti da solo e i due passeggeri dietro distanziati al massimo.

Rovine di Nebida

________________________________________________

Programma Sardegna sud on the road

GIORNO 1: ARRIVO A CAGLIARI
GIORNO 2: CAGLIARI
GIORNO 3: CAGLIARI - PULA - SANT’ANTIOCO
GIORNO 4: SANT’ANTIOCO E DINTORNI
GIORNO 5: SANT’ANTIOCO - COSTA DEL SULCIS - GIARA
GIORNO 6: GIARA - BARBAGIA - LANUSEI
GIORNO 7: LANUSEI - PIANA DEL GOLGO - ARBATAX
GIORNO 8: ARBATAX - VILLASIMIUS
GIORNO 9: VILLASIMIUS - CAGLIARI - PARTENZA

________________________________________________

GIORNO 1: ARRIVO A CAGLIARI

Benvenuti in Sardegna! Ci incontriamo in serata in hotel e ci immergiamo subito nella vita notturna del capoluogo sardo. A seconda del nostro orario di arrivo possiamo andare a fare un primo giro in centro, oppure un drink sulla mitica spiaggia del Poetto. Pernottamento a Cagliari.

Cagliari Sardegna

________________________________________________

GIORNO 2: CAGLIARI

Ci svegliamo inebriati dall’odore del mare e cominciamo la nostra giornata alla scoperta del capoluogo sardo. Spesso trascurata dai viaggiatori diretti verso la sue splendide coste, Cagliari è una città dalla storia plurimillenaria e dalla posizione davvero suggestiva sul golfo degli Angeli: greci, fenici, cartaginesi e romani hanno prosperato in queste cale, lasciando qua e là tracce del loro passaggio. Iniziamo la nostra visita dal quartiere fortificato di Castello, cuore storico della città, con i suoi vicoli e i suoi scorci panoramici sul mare, fino ad arrivare al Bastione di Saint Remy, uno dei simboli di Cagliari, dalla cui terrazza si gode una vista splendida sulla baia e sulla città. Possiamo poi dirigerci verso la cittadella dei musei per ammirare l’Anfiteatro romano, e poi scegliere se visitare il museo archeologico o il sito di Tuvixeddu, la più grande necropoli punica del Mediterraneo. Se preferiamo godere subito del mare, invece, possiamo dirigerci verso il Poetto, la spiaggia per eccellenza dei cagliaritani lunga ben 8 km e arrampicarci sulla Sella del Diavolo, uno dei sette colli che, come Roma, caratterizzano l’urbanizzazione di Cagliari. Cena e pernottamento a Cagliari.

________________________________________________

GIORNO 3: CAGLIARI - PULA - SANT’ANTIOCO (130 KM)

Questa mattina ritiriamo le nostre auto a noleggio e partiamo alla scoperta dell’isola dirigendoci verso sud-ovest. Arriviamo a Pula, pronti per esplorare il sito archeologico - fenicio prima e romano poi - di Nora, posto in uno scenario da cartolina sul promontorio di capo Pula. Dopo la visita, chi vorrà potrà fare snorkeling nei fondali ricchi di resti romani, oppure rilassarsi sulla vicina spiaggia e ammirare la chiesetta medievale di Sant'Efisio. Proseguiamo poi verso ovest, e volendo ci fermiamo per un tuffo nella candida spiaggia di Tuerredda, posta davanti all’omonima isola, oppure proseguiamo attraversando lagune di fenicotteri e macchia mediterranea fino ad arrivare a Porto Pino, famosa per le sue dune di sabbia bianca alte fino a 30 metri. Infine ci dirigiamo verso Sant’Antioco, la quarta isola italiana per estensione, collegata alla Sardegna da un istmo artificiale e detta “l’isola nell’isola”. Cena e pernottamento a Sant’Antioco o dintorni.

Porto Pino Sardegna

________________________________________________

GIORNO 4: SANT’ANTIOCO E DINTORNI

Oggi ci aspetta una giornata alla scoperta di questa isola dalla storia millenaria: fondata dai Fenici, Sant’Antioco è stato uno dei porti più importanti in epoca romana e conserva numerose testimonianze della civiltà nuragica sviluppatasi in Sardegna. Il centro storico stesso della città è costruito su una grande necropoli punica, davvero uno spettacolo suggestivo. Non mancano ovviamente spiagge e cale spettacolari, come Cala Grotta o la spiaggia di Coaquaddas, mentre davanti a Calasetta si erge la più piccola isola di San Pietro con il suo bellissimo borgo di Carloforte, fondato nel XVIII secolo da genovesi della colonia di Tabarca, in Tunisia. Qui, tra le casette colorate e i vicoli che ricordano i carruggi, si sente il profumo del pesto e si parla un dialetto ligure. Carloforte si raggiunge con un breve tragitto in traghetto da Calasetta, e possiamo visitarla in mezza giornata. Cena e pernottamento a Sant’Antioco o dintorni.

Carloforte Sardegna

________________________________________________

GIORNO 5: SANT’ANTIOCO - COSTA DEL SULCIS - GIARA (150 KM)

Torniamo sulla “terraferma” pronti per esplorare una delle zone più affascinanti e meno battute della Sardegna: la ex zona mineraria del Sulcis, con le testimonianze storiche di quella che fu la principale attività produttiva dell’isola fino a metà del secolo scorso adagiate in uno scenario da favola. Il primo villaggio in cui ci fermiamo è quello di Nebida, che conserva i ruderi della vecchia laveria Lamarmora in un contesto davvero unico a picco sul mare azzurro. Proseguiamo poi per la vicina Masua, famosa per la galleria che dalla miniera finiva a strapiombo sul mare, nel sito di caricamento dei minerali sulle navi mercantili ricavato in una scogliera e chiamato Porto Flavia. Da qui si gode di una vista spettacolare sulla costa e sull’isolotto chiamato Pan di Zucchero. Dalla spiaggia possiamo affittare un pedalò o prendere parte a un’escursione in gommone ed esplorare la costa, fino ad arrivare alla bellissima Grotta Azzurra, chiamata anche Grotta Sardegna perché il suo profilo ricorda quello dell’isola. Proseguiamo poi in direzione della piccola Buggerru, vecchio borgo minerario adagiato in una profonda gola che si apre sul mare. Poco prima di arrivare, possiamo fare un salto nella stupenda Cala Domestica, a un paio di chilometri dal paese. Ci lasciamo alle spalle la scintillante costa ovest per cominciare a esplorare l’interno dell’isola, culla della civiltà nuragica di cui vedremo domani il maggior sito. Il punto di arrivo è la zona della Giara, un angolo di natura incontaminata nel cuore dell’isola. Cena e pernottamento nella zona della Giara.

Porto Flavia Sardegna

________________________________________________

GIORNO 6: GIARA -BARBAGIA - LANUSEI (130 KM)

Questa mattina ci muoviamo di buon’ora verso il sito di Barumini per visitare il più imponente complesso nuragico della Sardegna, Su Nuraxi, patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1997. Un vero e proprio villaggio fortificato, scoperto negli anni ‘50 del ‘900, che ha contribuito a fornire nuovi elementi sulla misteriosa cultura nuragica, fiorita in Sardegna tra il 1500 e il 500 a.C. Dopo la visita ci muoviamo alla scoperta della Giara, un altopiano basaltico ricco di biodiversità dove, passeggiando tra le sugherete e i paúli (stagni), potremo ammirare i famosi cavallini liberi della Giara.
Nel primo pomeriggio continuiamo a esplorare l’entroterra sardo, attraversando la selvaggia Barbagia fino ad arrivare nella regione dell’Ogliastra. Alle pendici del Gennargentu, con una bella passeggiata pomeridiana, potremo ammirare le maestose cascate Rio e’Forru compiere i loro salti dalle Gole del Pirincanes per andare a gettarsi nel Flumendosa dove, a seconda della stagione, è possibile fare il bagno. Ci dirigiamo poi verso la zona di Lanusei, dove potremo assaggiare i tipici - e deliziosi - culurgiones. Pernottamento a Lanusei o dintorni.

Cavallino della Giara di Gesturi

________________________________________________ 

GIORNO 7: LANUSEI - PIANA DEL GOLGO - ARBATAX (70 KM)

Oggi ci svegliamo di buon’ora e partiamo in direzione di Baunei per fare una delle passeggiate più scenografiche di tutta la Sardegna: il sentiero per Cala Goloritzè, una delle baie più spettacolari del Golfo di Orosei e perla dell’Ogliastra. Raggiungiamo l’altopiano del Golgo, una piana basaltica caratterizzata da una voragine carsica di 270 metri, la più profonda d’Europa. Tra boschi e un paesaggio lunare, raggiungiamo l’inizio del sentiero per Cala Goloritzè, e dopo 3 km e mezzo circa ci si aprirà davanti uno spettacolo di rara bellezza. Dopo esserci rilassati tra bagni magnifici e scenari mozzafiato, torniamo verso la piana del Golgo. Se abbiamo tempo e voglia possiamo esplorare le vicinanze, magari la chiesetta campestre di San Giorgio, le tombe dei Giganti o le Piscine del Golgo. In serata arriviamo nella zona di Arbatax, dove ceniamo e pernottiamo.

Cala Goloritzè Sardegna

________________________________________________ 

GIORNO 8: ARBATAX - VILLASIMIUS (130 KM)

Questa mattina cominciamo la nostra discesa verso sud, lungo la costa orientale della Sardegna, ma prima andiamo a vedere la famosa spiaggia delle Rocce Rosse: una scogliera singolare di granito rosso che si immerge nel mare azzurro sullo sfondo di pietre bianche. Un tuffo non ce lo toglie nessuno! Proseguiamo poi per Bari Sardo, per ammirare la sua scenografica torre spagnola sul mare, una delle meglio conservate dell’intera Sardegna e rilassarci un po’ sulla sua stupenda spiaggia. Imbocchiamo poi la strada costiera panoramica in direzione di Villasimius, fermandoci per un tuffo e un po di vita da spiaggia a Cala Sinzias, una delle gemme della Sardegna. Se ne abbiamo voglia e ci rimane tempo, possiamo arrivare fino a Punta Molentis, altra baia molto suggestiva, per un ultimo tuffo. Cena e pernottamento nella zona di Villasimius.

Cala Sinzias Sardegna

________________________________________________

GIORNO 9: VILLASIMIUS - CAGLIARI - PARTENZA (60 KM)

Oggi andiamo a esplorare la zona di Capo Carbonara e non possiamo non fermarci in una delle spiagge più belle della zona: Porto Giunco, famosa per la sua sabbia bianca dai riflessi rosa opalino e per il suo mare turchese. Alle spalle della spiaggia si trova lo stagno di Notteri, che ospita una colonia di fenicotteri rosa. Torniamo infine in direzione di Cagliari e, se ci rimane un po’ di tempo, possiamo fare un ultimo tuffo nella spiaggia di Mari Pintau, o mare dipinto: non sarà difficile capire il perché di questo nome.
Con qualche granello di sabbia ancora nei calzini e la salsedine sui capelli, ci apprestiamo a tornare a casa. Con il blu del mare impresso negli occhi.

________________________________________________

Quota 

€ 710 a persona
Supplemento da luglio al 15 settembre: € 160
 

€ 620 per chi viaggia con la propria auto
Supplemento da luglio al 15 settembre: € 130

Le quote che trovate in questo programma sono riviste a causa delle misure obbligatorie inerenti la prevenzione del COVID19.

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune: € 420 a persona
€ 390 per chi viaggia con la propria auto

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- pernottamenti in alberghetti, b&b o agriturismi, in camere doppie, triple o quadruple a seconda della disponibilità. A volte si potrà dormire in campeggi attrezzati (non è necessario portare la propria tenda)
- auto a noleggio dal giorno 3 al giorno 9 con assicurazione kasko con franchigia
- assicurazione 
- presenza di un coordinatore

 

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 420 a persona): 

- i pasti
- benzina e parcheggi
- guidatore aggiuntivo da pagare in loco (facoltativo)
- assicurazione a copertura della franchigia
- ingressi ai siti, visite guidate ed escursioni
- tasse di soggiorno 



Forum dei viaggi passati



Tutte le partenze

VEDI TUTTE

Informazioni Essenziali

Tutte le partenze

VEDI TUTTE
    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre