Zanzibar nel cuore

La prima volta in Africa..

Il primo amore non si scorda mai..

Zanzibar, una terra ricca di colori, di sorrisi, che ti regala emozioni, gioie e anche dolori, si quando la abbandoni..

SI perché l’Africa, ti lascia un vuoto molto difficile da riempire..

Zanzibar è un vero paradiso naturale. Una perla immersa nell’Oceano Indiano. Ho visto dei colori su quell’isola che non avevo visto in nessun altro posto del mondo.

La prima volta che ci si trova di fronte a questo mare magnifico, non si può che restare senza fiato. Il veloce fluire delle maree regala dei veri e propri spettacoli di colori poiché il mare acquista infinite tonalità di blu che cambiano molto rapidamente. Le splendide spiagge bianche riescono a dare ancora più risalto all’oceano, rendendo il paesaggio una continua cartolina.

Ma nonostante la bellezza la si possa trovare ovunque, e difficilmente ci si possa sbagliare nello scegliere un posto piuttosto di un altro sull’isola, è bene considerare che la piccola Zanzibar offre località marittime molto diverse tra di loro. Non posso farne una top perché sarebbe molto difficile e probabilmente anche sbagliato metterle in ordine di graduatoria. Credo infatti che ognuno debba cercare il suo posto speciale, quello che risponde in modo completo alle sue esigenze che possono essere molto differenti da un individuo ad un altro. Proverò quindi a descrivere le tre zone principali così che ognuno possa capire dove scegliere di soggiornare.

Maggiormente interessata dal fenomeno delle maree, la costa ad est, in particolare la località diKiwengwa, ospita la maggior parte dei grandi villaggi turistici italiani. Le spiagge sono molto ampie e la balneazione, sebbene un po’ più difficoltosa rispetto al nord, è quasi sempre praticabile. Anche su questa costa è possibile comunque trovare località un po’ meno turistiche come Uroa e Pongwe, le cui spiagge sono un po’ meno lunghe ma altrettanto ampie.

Personalmente ho amato meno questa parte dell’isola perché, sebbene molto bella, offre paesaggi un po’ meno magnetici rispetto al nord e al sud. Le escursioni più vicine a questa zona sono quella nella capitale Stone Town, che dista un’ora scarsa, e la visita alla piantagione delle spezie, una mezz’ora di auto.

Curata da:
Luoghi visitati:
siskissima
Quando:
Luoghi visitati: