Sono (quasi) umani

Il Sepilok Orang Utan Sanctuary è sede di un importante centro di riabilitazione e rieducazione di Orang Utan.  Si trova nello stato del Sabah, sull'isola del Borneo nella parte nord appartenente alla Malesia.

Non è uno zoo e gli animali vivono liberi nella foresta, un’area di 43 km quadrati. Ma si riescono a vedere all’ora dei pasti. Vi spieghiamo: qui vengono portati gli Orang Utan  salvati da circhi, case private e zoo, talvolta arrivano ammalati o feriti. Il personale del parco li cura e li reinserisce gradualmente nella foresta dopo un lungo e paziente lavoro di addestramento e riadattamento alla vita selvaggia. L’uomo insegna alla scimmia come procurarsi il cibo, arrampicarsi sugli alberi, difendersi, curarsi.

E' possibile e bellissimo andare a vedere questi simpaticissimi oranghi nel parco. I visitatori sono ammessi, ma l’ospedale e la scuola sono invece giustamente chiusi ai turisti. Il momento migliore è l'orario dei pasti, in genere alle 9 del mattino ed alle 15. A quest’ora escono dalla foresta per salire su una piattaforma di legno a mangiare.

La cosa straordinaria di questi animali è che hanno facce umane, ognuna diversa dall’altra.

Guardate il confronto con alcuni tour leader di Vagabondo. Anche loro sono (quasi) umani.

 Orango - vive a Sepilok     Stello - vive nell'osservatorio astronomico di Roma

 

      Orango - mangia la frutta                  forzaanto - mangia la pasta (almeno speriamo)

 

Orango - sguardo da cucciolo                   Smarro - sguardo da...belloccio!!!

 

 mamma e figlio - organizzano la cena    Raffy e Ranz - organizzano i bagordi romani e milanesi

 

ATTENZIONE... tutte queste bestie potete trovarvle nella riserva di Sepilok che spuntano fuori da qualche albero a testa in giù  oppure negli aperitivi di Vagabondo!!!! :D

 

Se volete vedere tutto questo (tour leader e oranghi) potete iscrivervi al viaggio in Borneo Malese di Vagabondo.

 

 

Curata da:
Quando:
Luoghi visitati: