Gruppo New York - Partenza del 2020-04-10



  • Prezzo base: 1450
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 10 Aprile 2020
  • Ritorno: 16 Aprile 2020
  • Durata: 7 Giorni
  • <
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Iscritti:
 
 da
Iscritti/posti:

Con il vagabondo doc Raffaele / Gi_Gi

image

Gigi è un appassionato di musica! Sempre con lo zaino in spalla, parte a 18 anni in caravan con gli amici alla scoperta dell’Europa e da lì che non si ferma più.
Lavora come project manager in Lussemburgo che considera un piccolo mondo e nel frattempo prova a girarlo tutto il mondo, quello grande, bello e variegato. Raggiunge le sue mete con qualsiasi mezzo, a piedi, in bici, auto, aereo… l’importante è partire.

Durante i viaggi è alla ricerca instancabile di mercatini, cibo di strada, paesaggi, tradizioni, musica e soprattutto del contatto con le persone del luogo. Non lasciare nulla di intentato è d’obbligo.
Nel weekend tra concerti, bouldering, trekking, gite fuori porta, escursioni non ci si annoia mai.

Ama conoscere gente nuova e condividere esperienze con altri vagabondi. Parla inglese e francese. Instancabilmente curioso, è sempre alla ricerca di nuove avventure… e la prossima è dietro l’angolo.

 
image

Quota

€ 1550 a persona (include già il supplemento festività)

+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 400 dollari a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

LA QUOTA INCLUDE: 

- Il volo dall'Italia a/r compreso il bagaglio da stiva
- tasse aeroportuali - pernottamento in a Manhattan in camera doppia con bagno privato 
- assicurazione medico e bagaglio base 

Al viaggio partecipa sempre un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di 400 dollari a persona):

- Ingressi a attrazioni e musei - Trasporti - Pasti - Mance e spese personali - l'ESTA per ingresso negli USA - come si compila  

OPZIONI SU RICHIESTA: 

*** Stanza singola 
Possibile su richiesta e con supplemento, ma soggetta a disponibilità. 
Il costo NON è incluso nella quota, serve scrivere a staff@vagabondo.net per avere il preventivo e per verificare se disponibile.

*** Assicurazione annullamento opzionale 
Se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione e vi sarà inviato il preventivo con il costo previsto

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

image

 

Elenco iscritti

  Giacomo - da Milano - cerca compagno di stanza Marina marina civiero - da Venezia - cerca compagna di stanza Elena - da Venezia - in stanza singola   il vagabondo doc Raffaele Gi_Gi - da Lussemburgo - cerca compagno di stanza  

Programma di viaggio New York

Potete trovare il programma New York dettagliato qui:

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4-5 persone + il vagabondo doc.

Informazioni utili

Documenti per entrare negli USA: > Istruzioni ingresso Stati Uniti Il passaporto deve essere elettronico e valido per gli USA, solo quelli molto vecchi potrebbero non esserlo ormai, ma per controllare la validità del vostro passaporto consultate il sito della Polizia di Stato Italiana > Esta - Come si compila l'Esta E' anche obbligatorio prima della partenza richiedere l'ESTA per entrare negli Stati Uniti ovvero la registrazione telematica. Tutti i partecipanti al viaggio devono richiederla online collegandosi al sito Web dell'ESTA, che rilascia una autorizzazione valida per due anni. Il costo è di 14 USD e va pagato on line all'atto della richiesta, esclusivamente con carte di credito Mastercard, Visa e American Express. Ci raccomandiamo di stampare copia dell'autorizzazione da portare il giorno della partenza Dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per alcune categorie di viaggiatori, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto presso le Autorità diplomatiche-consolari statunitensi. Tali restrizioni riguardano: - cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di Iraq, Siria, Iran e Sudan; - individui che si sono recati in uno di questi quattro Paesi e in Libia, Somalia e Yemen negli ultimi cinque anni (a partire dall'1 marzo 2011) Se non sei di nazionalità italiana contatta lo staff


Forum del viaggio

Ciao Vagabondi,

mi presento: sono Gigi, il VagaDoc che vi accompagnerà alla scoperta della Grande Mela *yahoo* 

Manca ancora un po' a Pasqua e pian piano scopriremo insieme questa meravigliosa citta' che vi lascera' decisamente a bocca aperta.

Non perdete d'occhio il forum e se avete domande, curiosita' non esitate.

Vi aspetto vagabondi  :ciao:

Gio, 02/27/2020 - 08:55 Collegamento permanente

Buongiorno Vagabondi :ciao: 

Come non iniziare al meglio la vostra settimana pensando al vostro prossimo viaggio!!!

New York è una destinazione davvero imperdibile e allo stesso tempo familiare. Sicuramente avete visto film, serie tv, telegiornali e/o letto libri che vi hanno fatto assaporare e sognare questa citta'. 
NYC  e' divisa in 5 distretti (boroughs): Manhattan, Brooklyn, Bronx, Queens e Staten Islands. Manhattan, dall’indiano “zona fra le colline”, e' a tutti gli effetti il borough più famoso. Il vero centro della città, dove si trovano la maggior parte delle attrazioni turistiche: Times Square,  l’Empire State Building, World Trade Center, Central Park, Metropolitan Museum, Top of the Rock, la cattedrale di San Patrizio...Manhattan e' a sua volta divisa in Uptown, Midtown e Downtown. Qui sono racchiusi tutti i quartieri più famosi (Chinatown, Little Italy, Chelsea, Greenwich Village, Wall Street, Harlem ecc.) Noi alloggeremo proprio in un albergo di Manhattan e da qui ci sposteremo a piedi e/o con mezzi pubblici alla scoperta della citta'.Il viaggio e' facile, ci sara' da camminare tanto quindi scarpe comode per il giorno e tacco 12 per la sera *corre*
So che qualcuno ha iniziato a seguire questo...non siate timidi.Vi aspetto ;)
 

Lun, 11/11/2019 - 11:03 Collegamento permanente

Buongiorno! mi sono appena iscritta ma ci sono problemi nel Vostro sito. Comunque la pagine di prenotazione per il viaggio, leggo che è stata creata...spero nei prossimi giorni che risolvano il problema informatico e quindi ricevere la conferma per lo stesso ! *help*

Dom, 11/24/2019 - 09:15 Collegamento permanente

Ciao Marina,

benvenuta al viaggio *yahoo* 

Ottimo modo di iniziare alla grande la settimana *DANCE* 

Prossimamente  aggiornero' il forum con altre informazioni e curiosita' su NYC.

Se hai qualche domanda non esitare...il vostro Vagabondo Doc e' qui!!!

P.S. grazie Raffy per la pronta risposta.

 

Lun, 11/25/2019 - 11:14 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi,
un'ottima ragione per visitare la Grande Mela a Pasqua è sicuramente la Easter Bonnet Parade!!!
Vi starete chiedendo cosa sarà mai? È una delle parade più famose della città, risalente al 1800 circa e che si tiene ogni giorno di Pasqua sulla Fifth Avenue, fra la 49sima e la 57sima. È uno degli avvenimenti più entusiasmanti e divertenti della città, dove migliaia di persone sfilano tutti agghindati da cappelli stravaganti (con palloncin, cesti di frutta, uccellini....) il tutto accompagnato dalle tipiche street band americane. Giusto per farvi un’idea…

 

E poi c’è anche la Ester Egg Hunt (caccia alle uova). Storicamente si svolge a Central Park, ma da alcuni anni si svolge in diversi punti della città. Se vogliamo partecipare, prima della partenza controlleremo orari e luoghi.

Ancora indecisi? Cosa aspettate

*clapping*

Ven, 12/13/2019 - 10:24 Collegamento permanente

Vi auguro un 2020 pieno di viaggi *DANCE*
Pronti per la prossima avventura? ---> NYC *smile* La città dei grattacieli sta aspettando proprio voi!!!

Una delle migliori viste di Manhattan è Top of the Rock al Rockefeller center, ed uno dei momenti migliori è senza dubbio il tramonto con il sole che scompare dietro i grattacieli e le luci che colorano gli edifici circostanti. Che ne dite? Niente male....

Altra vista sensazionale e quella dall’Empire State Building.

Timidoni fatevi avanti *clapping*

Vi lascio qualche info utile...

ESTA: trovate tutte le info dettagliate nella sezione Informazioni pratiche di questo forum. 

Trasporti pubblici: faremo il 7-day unlimited pass. Altro non è che un pass settimanale che ci permette di utilizzare i mezzi pubblici illimitatamente al costo di 33$ (+1$ per l’emissione della nuova carta).

New York City Pass: questo pass, della durata di 9 giorni, offre la possibilità di visitare 6 attrazioni al costo di 132$ (circa 124 Euri). Tra le attrazioni comprese nel pass vi sono: l'Empire State Building, l'American Museum of Natural History, il Metropolitan Museum of Art, Top of the Rock (o il Guggenheim), la Statua della Libertà e museo di Ellis Island (o la Circle Line) e il 9/11 Memorial and Museum.

Sto lavorando ad un programma di massima e prossimamente ve lo proporrò.

A presto :ciao:

Gio, 02/27/2020 - 08:38 Collegamento permanente

Ciao vagabondi :ciao:,

non si può parlare di NYC e non associarla alla musica jazz. Ho fatto una selezione dei più rinomati ed apprezzati jazz club della scena newyorkese. Pensavo di passare una piacevole serata all'insegna della buona musica. La maggior parte di essi sono concentrati nel Greenwich Village.

VILLAGE VANGUARD

Uno dei locali storici, più conosciuti e apprezzati della città è il Village Vanguard. Un vero e proprio tempio del jazz situato in un seminterrato nel Greenwich Village. Fondato nel 1935, aveva in cartellone un po’ di tutto dalla musica folk alla lettura di poesie beat. Dal ’57 in poi si è dedicato esclusivamente alla musica jazz e qui sono stati incise bellissime e famosissime registrazioni delle più grandi icone del jazz americano: Sonny Rollins, John Coltrane, Bill Evans, Elvin Jones… 

Ci sono stato e vi posso assicurare che è un'esperienza da provare.

BLUE NOTE NYC

Un’istituzione dal 1981, anch’esso situato nel Greenwich Village. Come al Vanguard, anche qui molti musicisti hanno registrato numerosissimi live albums. Due volte alla settimana, il Blue Note permette ad artisti emergenti della scena jazz, soul, hip-hop, R&B and funky della città di esibirsi e di far conoscere il proprio talento. 

SMALLS

Altro leggendario jazz club di New York, al quale sono molto legato. Creato più recentemente ma che è diventato a tutti gli effetti un vero e proprio must. Si trova in un seminterrato e sembra quasi uno speakeasy che offre un’esperienza davvero unica: si è a ridosso dei musicisti e si apprezza al massimo i concerti e l’alchimia che si crea. Ha un programma molto fitto, con diversi set e jam session. Qui hanno suonato jazzisti e non di fama internazionale come Joshua Redman, Roy Hargrove, Norah Jones… 

 

55 BAR

Situato nel cuore del Greenwich Village, il 55 Bar è un autentico jazz club di New York. Localino molto piccolo, offre musica dal vivo quasi ogni sera che spazia dal jazz al blues e al funky. Il 55 Bar ti porta nel cuore delle vibrazioni jazz di New York.

DIZZY’S CLUB COCA-COLA

Il Dizzy’s Club Coca-Cola fa parte del Lincoln Center for Performing Arts ed è situato nell’Upper West Side. Dizzy è tra l'altro il nome di un'altra icona del jazz americano e mondiale: il trombettista Dizzy Gillespie. Oltre al pregevole programma musicale offre un’incantevole view su Central Park e Midtown. Volendo si potrebbe assaporare la cucina SOUL FOOD come la torta di noci pecan, pollo fritto e il cavolo verde. Senza dubbio uno dei jazz club più amati della città.

BIRDLAND

Last but not least. Il nome è un omaggio a Charlie Parker (‘Bird’) uno dei più grandi sassofonisti di ogni epoca. Nel corso degli anni ha cambiato diverse sedi. L’originale ha aperto i battenti a Broadway nel 1949, diventando presto un punto di riferimento nel panorama jazz e non solo anche perché frequentato dai vip del tempo come Marilyn Monroe e Frank Sinatra. Nel 1965 si era spostato ad Harlem, per poi riaprire all’indirizzo odierno nel quartiere di Hell’s Kitchen.

Che ne dite? *smile*

Mer, 02/05/2020 - 11:16 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi, :ciao:

avete mai sentito parlare degli speakeasy!?! A NYC ce ne sono parecchi e mi piacerebbe farvene scoprire almeno uno. *drinks*

Gli speakeasy, anche secret bars o hanuted bars, non sono altro che dei locali segreti dove per accedere bisogna scoprire l'ingresso nascosto o conoscere la parola d'ordine. Molti, dal gusto retro', ci catapultano direttamente agli anni del Proibizionismo. Ce ne sono un'infinita' e ve ne riporto solo alcuni: 

Please Don't Tell

Lo speakeasy più famoso di New York. Si trova all'interno dei Crif Dogs, un barettino/fast food con videogiochi anni 80. Entrando, bisogna trovare la cabina telefonica e comporre 1 e attendere pazientemente la risposta...nella piccola sala “segreta”, si degustano ottimi cocktails!!!

Apothéke

Nascosto all'interno di una farmacia nel cuore di Chinatown, sembra un negozio per chimici. L'interno invece, è ricercato e molto carino. Spesso l'atmosfera e' resa ancora più piacevole dalla musica live. 

 

Employees Only

Andando alla ricerca di un'insegna al neon "psichico", si entra nell'ufficio di un cartomante che legge il futuro. Il menu di cocktails sembra a dir poco straordinario ed e' rinomato in tutta la città.

 

The Back Room

Il Back Room è uno dei bar del proibizionismo ancora in attivita'. L'accesso e' situato di fronte ad un negozio di giocattoli. Le bevande sono servite in tazze opache e le birre sono avvolte in carta come ai tempi del proibizionismo. L'esperienza è davvero autentica.  

Bathtub Gin

Il nome Bathtub Gin deriva dall'usanza di produrre le miscele nella vasca da bagno. Ne hanno lasciata una proprio al centro del locale. Per accedervi, bisogna spingere una porta sul retro all'interno di una caffetteria. Se siamo fortunati si puo' assistere a spettacoli di burlesque. Inoltre, qui e' possibile mangiare (solitamente negli speakeasy al massimo si puo' solo sgranocchiare qualcosa).

Che ne dite?!? Non siete curiosi???

*clapping*

Mar, 02/18/2020 - 11:44 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi,

nel nostro meraviglioso viaggio sicuramente non ci faremo mancare la visita ad uno dei simboli più iconici, non solo di New York, ma di tutto il mondo: la Statua della Libertà.

Fu regalata dalla Francia agli Stati Uniti in occasione dell’Indipendenza americana e trasportata a New York sulla nave francese Isere in oltre 200 casse (circa 300 pezzi). Dall'alto dei sui 93 metridi altezza, si impone sulla baia di Manhattan e sul fiume Hudson.

E' diventata monumento nazionale nel 1924 e dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO nel 1984, simbolo della città, di tutti gli Stati Uniti d’America e della libertà e della democrazia nel mondo. 

Non tutti sapranno che il nome corretto è Liberty Enlightening the World ('la libertà che illumina il mondo') e rappresenta Libertas, dea romana nell’atto di calpestare le catene della schiavitù. La mano sinistra regge una tavola che simboleggia la dichiarazione d’Indipendenza americana (in numeri romani vi è incisa la data del 4 luglio 1776) mentre l’altra destra regge una fiaccola d’oro che simboleggia il fuoco senza fine della libertà. Le 7 punte della Corona, invece, rappresentano i 7 continenti e i 7 mari a sottolineare il concetto universale di libertà.

Che ve ne pare? Io non vedo l'ora... *DANCE*

Gio, 02/27/2020 - 12:56 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1450
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 10 Aprile 2020
  • Ritorno: 16 Aprile 2020
  • Durata: 7 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Kenya
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Uganda
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Armenia
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Iran
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Yemen (e Socotra)
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Louisiana
Mississippi
Nevada
New York
Pennsylvania
Tennessee
Washington D.C.
Australia
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI