Gruppo New York - Partenza del 2014-12-02



  • Prezzo base: 1450
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 2 Dicembre 2014
  • Ritorno: 8 Dicembre 2014
  • Durata: 7 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: alimnia   

Milena, vagabonda curiosa e avventurosa, laureata in Architettura ama girare il mondo in ogni angolo, affascinata dalle metropoli come dalle isole deserte, ha sempre pronta una valigia per partire per una nuova avventura. Vederla a casa è quasi impossibile, su un aereo molto più probabile.

Si nutre di cultura e di natura. Viaggia per conoscere, per capire e per divertirsi insieme ad altri vagabondi come lei. Sempre amata per il suo bellissimo sorriso e la positività che emana! Parla fluentemente inglese e francese, se la cava con lo spagnolo e conosce un po' di portoghese.

Iscritti/posti:

Questo è il forum del gruppo New York Free Style dal 2 all'8 dicembre 2014.

** Speciale accensione albero di Natale!! **

Con la vagabonda DOC Milena alimnia

Milena, vagabonda curiosa e avventurosa, laureata in Architettura, ha vissuto a New York lavorando a fianco di uno dei maggiori esponenti di design italiano.
Ama girare il mondo in ogni angolo, affascinata dalle metropoli come dalle isole deserte, ha sempre pronta una valigia per partire per una nuova avventura.
Si nutre di cultura e di natura. Viaggia per conoscere, per capire e per divertirsi insieme ad altri vagabondi come lei.

"A 18 anni convinco una compagna di università che conoscevo da un mese a  fare un viaggio negli U.S.A. con un biglietto aereo aperto e un altro open per voli interni … e tanto entusiasmo. Dopo un mese lei torna e io mi fermo a N.Y. per un paio di mesi, ma quella città mi rimane nel cuore e dovranno passare altri 10 anni prima che riesca a tornarci con un bel contratto di lavoro. Torno e riprendo il lavoro, penso di aver messo la testa a posto…poi trovo lavoro a N.Y. nello studio di Gaetano Pesce, vivo la N.Y. del design e dell'arte!"
Milena

Elenco Iscritti

Alessandro alessandrogb -- da Milano -- cerca compagno di stanza Michela camu -- da Milano -- cerca compagna di stanza Davide Awivo -- da Roma -- con Antonio Antonio toni82 -- da Roma -- con Davide Alessandra alessandra72 -- da Roma -- cerca compagna di stanza Francesco vagabondo-fra-- da Milano -- cerca compagno di stanza Maria antonietta - da Milano - in singola Roberta - da Roma - Cerca compagna di stanza
La vagabonda DOC Milena -- da New York -- cerca compagna di stanza

Costi

1350 Euro a persona volo incluso  per gruppi dai 10 ai 14 partecipanti
1450 euro persona volo incluso  per gruppi dai 5 ai 9 partecipanti

Piano voli

Da Roma (Davide - Alessandra - Antonio)

AZ 608    02DEC     FCO JFK          1030  1420     AZ7615   07DEC     JFKFCO           2012  1050   08DEC   Da Milano (Alessandro - Michela - Francesco - Maria antonietta e la Vagabonda DOC Milena a ritorno) AZ7602    02DEC    MXPJFK        1015  1334      AZ7603    07DEC    JFKMXP        1822  0815   08DEC  

Come funziona il viaggio

Guidato dall’esperto vagabondo DOC, il gruppo girerà la città muovendosi con i mezzi pubblici.
La quota di partecipazione comprende: volo a/r, pernottamento in hotel a Manhattan in camera doppia, assicurazione sanitaria. Al viaggio partecipa sempre anche uno dei nostri Vagabondi Doc che hanno vissuto a New York.

 

Hotel:

sarà l'OLDE CARLTON ARMS - fichissimo albergo Vagabondo style in cui ogni camera è stata decorata da un artista diverso. Nella comodissima zona dell'East Village, nel cuore di Manhattan. Ha camere doppie, triple e quadruple.

Attenzione: le camere triple e quadruple hanno sempre 2 letti matrimoniali.

** abbimo a disposizione 5 camere doppie con bagno condiviso **

 

Per tutto il resto (pasti, trasporti, ingressi ai musei) verrà fatta una cassa comune.Per questo viaggio prevediamo una spesa di circa 300 euro, così divisi:

Trasporti
: acquisteremo la Metro Card, che costa 27 USD e per 7 giorni da corse illimitate su bus e metro.

Musei
: faremo il New York CityPass. Costo 79 USD (dura 9 giorni e da 6 tickets permetteranno l’accesso ai migliori musei di New York senza code). 
Visiteremo sicuramente:
          o Empire State Building
          o The Metropolitan Museum of Art
          o American Museum of Natural History
          o MoMA (The Museum of Modern Art)
          o Statue of Liberty & Ellis Island
Si potrà entrare anche al Guggenheim Museum e alla piattaforma panoramica Top of the Rock del Rockefeller Center. Vedremo se ci sarà tempo…

Pasti
Calcoliamo che si vive da newyorkesi e quindi si fa:
- una lauta colazione da 7-10 dollari, 
- a pranzo si mangia ai carrettini ambulanti un hot dog con bibita gassata per 4 USD 
- a cena si sceglie tra i 100000 ristoranti di varie culture diverse per 15-20 USD

 

Documenti per entrare negli USA

Il passaporto deve essere valido per gli USA. per controllare la validità del vostro passaporto consultate il sito della Polizia di Stato Italiana.

E' anche obbligatorio prima della partenza richiedere l'ESTA, ovvero la registrazione telematica. Tutti i partecipanti al viaggio devono richiederla online collegandosi al sito Web dell'ESTA , che rilascia una autorizzazione validia per due anni. Il costo è di 14 USD e va pagato on line all'atto della richiesta, esclusivamente con carte di credito Mastercard, Visa e American Express. Ci raccomandiamo di stampare copia dell'autorizzazione da portare il giorno della partenza.

 

Possibile estensione a Miami e Keys

Estensione Miami e le Keys
Durata:

6 giorni 

Estensione (facoltativa) di + 5 notti collegabile a tutte le partenze del New York free style per minimo 4 pax + il TL. 

QUI trovate il programma in dettaglio.

Costi:  

da 700 Euro a persona

La quota comprende: tutti i voli aerei, 2 pernottamenti a Miami, auto a noleggio per 3 giorni, assicurazione sanitaria e bagaglio.

Al viaggio partecipa sempre anche uno dei nostri Vagabondi Doc.

La quota non comprende: pasti, benzina, 2 pernottamenti a Key West, ingressi e altri trasporti (da pagare con la cassa comune)

Per la cassa comune prevediamo circa 350 euro.

Note:

 

Attenzione: ci vuole il passaporto valido per gli USA (vedi nota sotto)

Le auto a noleggio sono guidate dal vagabondo DOC e dai partecipanti, leggete qui come funziona.

Difficoltà:  Facile.
 

 

 ------------

Qui ci si può presentare ai vostri compagni di viaggio, richiedere informazioni e cercare compagni di stanza.

 


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

New York è una città meravigliosa in tutte le stagioni...ma penso che l'emozione di vedere l'accensione dell'Albero di Natale del Rockefeller Center valga da sola il viaggio!

E noi saremo lì il 3 dicembre alle 7pm per assistere alla magica accensione del tradizionale abete Norvegese che si illumina con 30.000 luci al LED che si accendono su cinque chilometri di filo che culmina con una stella di cristallo Swaroski...Da qui prende il via la magia del Natale e tutta N.Y. diventa scintillante!

Aspetto solo che mi facciate la lista dei vostri desideri per elaborare il tour migliore per esaudirli tutti!;)

ah dimenticavo...sono Milena, la vostra Tour Leader!!!:ciao:

Gio, 09/11/2014 - 16:01 Collegamento permanente
Aroundtheworld

Ciao

il piano voli lo pubblichiamo quando si raggiunge il numero minimo però posso già dirti che il volo parte la mattina e torna in Italia di mattina.

Lun, 09/15/2014 - 11:27 Collegamento permanente

E certo che non è male... Aspetta di vedere l'estensione che lo staff pubblicherà a breve... E non potrai più resistere!!!!

per gli orari ti risponderà lo staff!!! 

Scusa il leggero ritardo nella risposta...ma, non so se lo sapete, lo scorso week end Rimini è stata invasa da circa 60 Vagabondi festanti per la Festa della Rete...Tra di loro c'ero anch'io ed è stato bellissimo! Sono felice di annunciarvi cheVagabondo.net è il quinto sito di viaggi in italia, un bel risultato per una prima candidatura!

ma non temere lo staff ti risponderà al più presto!!!

Lun, 09/15/2014 - 11:33 Collegamento permanente

Grazie care, vediamo un pò...Il mio problema è che se si parte di mattina devo arrivare a Roma il giorno prima ma il 1 ho già un impegno importante di lavoro...Continuo a seguirvi cmq :)

Mar, 09/16/2014 - 11:35 Collegamento permanente

hai valutato la possibilità di raggiungere l'aeroporto di Roma in auto partendo alla mattina presto? Ho visto che sono solo 2 ore e mezza... e sai che ci sono parcheggi a bassissimo prezzo per lasciare la macchina...se ti interessa fammi sapere che ti mando indirizzi e dettagli!!!

ciaooooo!!!!!!!!!!!!:ciao:

Ven, 09/26/2014 - 12:32 Collegamento permanente

...e qualche giorno in più... guardate nei dettagli l'estensione a Miami e KeyWest:

Programma estensione Miami - KeyWest

Giorno 1: New York – Miami
Oggi una giornata per vedere ciò che ci è sfuggito nei giorni precedenti e fare altre esperienze realizzando tutti i nostri desideri newyorkesi, dallo shopping al footing, dal gospel al baseball. Insomma tutto ciò che ci va di fare nella Grande Mela e nel tardo pomeriggio voliamo a Miami. Se non è troppo tardi ci facciamo un bagnetto in piscina o nell’oceano e usciamo a piedi verso Espanola Way a cercarci un ristorantino.
Dopo cena potremmo andare a vedere un' opera di architettura contemporanea straordinaria che è il New World Center di Frank Gehry, un vero capolavoro. Gli spettacoli che si tengono all’interno vengono proiettati in diretta all’esterno su una parete di 650mq!
Pernottamento a Miami Beach.

Giorno 2: Miami
Dedicheremo la mattinata alla visita di Miami Beach. Sicuramente visiteremo l’Art Déco District a Ocean Drive, un quartiere nato negli anni Trenta. Nel 1925 all'esposizione internazionale di Parigi era stato lanciato lo stile Art Decò e subito Miami si adeguò. La città è l'unica al mondo in cui si concentrino così tanti edifici (più di 800) di questo stile, che qui viene anche chiamato Tropical Art decò a causa delle influenze locali.
Poi andiamo nel quartiere di Coconut Grove, con il suo famoso Coco Walk, oppure a Bayside marketplace, che si snoda lungo la Biscayne Bay con oltre 150 negozi, caffè, ristoranti e gallerie.
Pernottamento a Miami Beach.

Giorno 3 e 4: Miami - Key West
Oggi lasciamo Miami e con la nostra auto a noleggio ci dirigiamo verso la “chicca” della Florida: le Keys.
La parola “Keys” deriva dallo spagnolo “cayos”, che vuol dire isole. In effetti le Keys sono una serie di isolette che partono dall’estrema punta della Florida e terminano con la famosa Key West, a sole 90 miglia da Cuba.
Per arrivarci percorriamo la famosa Overseas Highway, che da sola vale il viaggio!
Ben 42 ponti collegano tutte le isole fino alla punta estrema delle Keys quindi le attraverseremo tutte, da Key Largo a Islamorada, dove potremo vedere i pescatori tirar su marlin e tarponi, fino ad arrivare a Key West.
Sono isole tipicamente tropicali e non ci sembrerà neppure più di essere negli USA: baie circondate da palme e mangrovie, barriere piene di pesci colorati, marine e baretti caraibici.
Passeremo qui due splendide giornate. Non dovrà mancare una visita al Key West Aquarium e alla casa di Hemingway. Key West è stato uno dei luoghi dove questo straordinario scrittore ha vissuto e... bevuto, quindi faremo anche un pellegrinaggio da Sloppy Joe’s, il suo bar preferito. Poi gireremo la città vecchia, particolarmente Duval Street, dove vecchie case coloniali ci ricordano un glorioso passato. Per un altro tuffo nel passato potremo anche visitare il Mel Fisher Maritime Heritage Society con vecchi tesori di galeoni spagnoli e, tappa immancabile, il Southernmost Point, il punto più a sud dell’intero continente Nord Americano con la famosa targa “Cuba è a sole 90 miglia da qui…”
Ma l'attività principale che faremo in queste giornate sarà lo snorkeling: nelle Florida Keys si trova la terza barriera corallina vivente del mondo e a Key west ci sono tantissime occasioni per fare una giornata in mare a vedere pesci meravigliosi.
E a fine giornata il rituale del tramonto a Mallory Square (in cui al tramonto compaiono artisti di strada e personaggi stravaganti) e per finire in uno dei numerosi locali di Duval Street.
Naturalmente ultima serata sarà di festa !!!

Giorno 5: Key West – Miami – Volo per Italia
Partiamo prestissimo da Key West. Se il nostro volo è in serata ci facciamo ancora stupire da Miami visitando il Wynwood Arts District.… un quartiere meraviglioso pieno di gallerie d’arte, design, case di produzione di film e musica, il tutto in ex-edifici industriali riconvertiti e completamente ricoperti di murales incredibili.  Infine concludiamo il nostro viaggio in un magazzino enorme della Salvation Army, dove per prezzi ridicoli riempiremo carrelli di bellissimi abiti usati! E poi via verso l’aeroporto... bye bye Miami!!

Giorno 6: Arrivo in Italia

Ven, 09/26/2014 - 12:36 Collegamento permanente

Rockefeller Center

 

Non c’è Natale a New York senza il gigantesco albero di Natale di Rockefeller Center. E’ una tradizione. E’ un must della città di New York. E rappresenta – nell’immaginario collettivo – il Natale americano.

Un po’ di curiosità: Quando viene “acceso” l’albero di Natale?

L’albero di Natale del Rockefeller Center a New York viene illuminato la settimana dopo il Giorno del Ringraziamento.

La cerimonia di accensione dell’albero di Natale del Rockefeller Center quest’anno è prevista per mercoledì 3 dicembre 2014.

 

- l’albero simbolo del Natale a New York viene trasportato al Rockefeller Center a metà novembre- l’albero viene illuminato il 3 dicembre 2014- infine, l’albero di Natale viene “spento” alle ore 8 del pomeriggio del 7 gennaio 2015.

L’albero di Natale del Rockefeller Center è illuminato tutti i giorni dalle 5.30 del mattino fino alle 23,30. Fanno eccezione i giorni di Natale e di Capodanno. A Natale l’albero viene lasciato acceso per 24 ore. La vigilia di Capodanno, invece, le luci dell’albero di Natale vengono spente alle 21.

L'accensione

Rockefeller Center. La cerimonia di accensione dell’albero di Natale

Mercoledì 3 dicembre 2014 è la data della ottantunesima cerimonia di accensione dell’albero di Natale del Rockefeller Center di New York. La cerimonia inizia alle ore 19 ed è accompagnata da uno spettacolo musicale.

L’albero di Natale che adorna il Rockefeller Center è in genere un pino norvegese. Deve essere alto minimo 65 metri (è accaduto in passato che abbia sfiorato i 90 metri d’altezza).

Ma non pensiate che l’albero arrivi direttamente dalle foreste norvegesi: difficilmente un pino norvegese cresciuto in una foresta diventa così alto. Quindi quello “piantato” in mezzo al Rockefeller Center viene donato da qualcuno che lo aveva nel proprio giardino. In cambio di cosa? Ma dell’orgoglio d’aver tirato su l’albero di Natale più famoso di New York.

Per decorare l’albero di Natale del Rockefeller Center ogni anno vengono utilizzati più di cinque chilometri di luci.

Che fine fa l’albero del Rockefeller Center quando le feste natalizie sono concluse?

Il pino norvegese viene riciclato. Il tronco, per esempio, in genere viene donato a una squadra equestre del New Jersey che lo utilizza per il salto all’ostacolo.

 

Mer, 10/01/2014 - 08:48 Collegamento permanente

Difficile rispondere a questa domanda… posso cominciare a raccontarvi quello che vedremo sicuramente…ma sono sicura che anche questa volta NY mi/ci stupirà con qualcosa che assolutamente non ci aspettiamo!

Vado in ordine sparso…

IL PONTE DI BROOKLYN

..una delle cose più belle da fare a NY è vederla da punti di vista differenti…e l’attraversamento a piedi del mitico ponte è imperdibile! A me piace farlo al contrario, da Brookyn a NY..per vedere uno dei più belli skyline di Manhattan che piano piano si avvicina…Non pensiate che saremo da soli…sul ponte c’è  gente che corre, va in bici, scatta fotografie o semplicemente passeggia… le corsie centrali sono per metà pista pedonale e per metà pista ciclabile…

Il Brooklyn Bridge, completato nel 1883 su progetto dell'ingegnere tedesco John Augustus Roebling, è il primo ponte costruito in acciaio e ha rappresentato per lungo tempo il ponte sospeso più grande al mondo. Attraversando il fiume East River, collega tra di loro l'isola di Manhattan e il quartiere di Brooklyn.

La costruzione del ponte iniziò il 3 gennaio 1870, costò 15,5 milioni di dollari dell'epoca, e richiese la manodopera di 600 operai, 27 dei quali persero la vita durante i lavori, tra cui anche progettisti, la maggior parte per embolia gassosa dopo aver effettuato immersioni nelle camere di scavo sottomarine. Anche l'ingegner Roebling rimase vittima nel 1869 di un incidente durante l'attracco di un traghetto. Il suo posto venne preso dal figlio, Washington Roebling, che rimase a sua volta ferito e paralizzato parzialmente a causa di un'embolia gassosa. Venne aiutato nel completamento dell'opera dalla moglie, Emily Warren Roebling, che operò sotto la sua supervisione. Il ponte venne definitivamente aperto al transito il 24 maggio 1883.

Il ponte è costituito da 4 cavi d'acciaio assicurati ad ancoraggi fissati ad apposite piastre (una per ogni cavo) contenute all'interno di calotte di granito alte fino a 3 metri e poste agli estremi del ponte stesso. Ogni cavo è composto da 5657 m di filo d'acciaio galvanizzato con zinco al fine di renderlo resistente al vento e alla pioggia. Due piloni, posti a circa 300 metri dalle calotte, poggiano su cassoni grandi come 4 campi da tennis, e vengono utilizzati come punti di ancoraggio per i cavi grazie a piastre a sella poste sulle loro sommità. La base del ponte invece è costituita da travi di acciaio del peso di 4 tonnellate ciascuna assicurate a tiranti verticali (assicurati a loro volta a tiranti diagonali) il cui scopo è mantenerle in posizione.

Gio, 10/02/2014 - 11:15 Collegamento permanente

La High Line è una linea merci in disuso su rotaia sopraelevata trasformata per il volere di un'associazione di residenti della zona, la Friends of High Line, in opposizione all'ipotesi di abbattimento dell'infrastruttura,  in un libero parco pubblico in West Side di Manhattan. ( proprio come succede in Italia?!?!) Va da Gansevoort Street nel Meatpacking District alla West 34th Street, tra la 10 ° e 12 ° Avenue, attraversando Chelsea. Il progetto della promenade verde, realizzato dagli architetti Diller Scofidio+Renfro e dallo studio di architettura del paesaggio James Corner Field Operations, è stato poi approvato nel 2002 mentre i lavori sono cominciati nel 2006 ed è stata aperta al pubblico nel giugno 2009.

Sarà un piacere passeggiare osservando cosa fanno i newyorkesi e guardando  i grattacieli verso up town...

Mar, 10/07/2014 - 10:56 Collegamento permanente

Ciao Milena,

 

ma che speranze abbiamo che si parta veramente per New York? Io non ho esperienze come vagabonda ma mi piacerebbe tantissimo poter fare questo viaggio...mi sembra una formula fantastica per visitare una metropoli...ti godi l'esperienza di una persona che conosce bene il posto e la compagnia di chi, come te, ha voglia di conoscerlo. 

Non vedo l'ora!!

ciauuuu

Michela

Lun, 10/13/2014 - 13:13 Collegamento permanente

le speranze di partire sono altissimeeee!!!*yahoo*

Hai ragione questa formula è fantastica!!!

Purtroppo non tutti mi contattano sul forum pubblicamente come hai giustamente fatto tu....ma quanti Vagabondi timidi che ci sono!!!!*dash1*

Comunque ci sono già altre persone che stanno tenendo d'occhio questo bellissimo viaggio...una è Alessandro di Milano che mi ha contattato lo scorso venerdi e sta rinnovando il passaporto per poter partire con noi e poi Titti, che ha già fatto un viaggio con me in Marocco che sta cercando di organizzarsi per il lavoro e figlio da lasciare a casa...

Quindi il consiglio che ti do se vuoi partire è di iscriverti subito e mandare la tua scheda, non rischi nulla perchè il pagamento ti sarà richiesto solo alla conferma del viaggio!

E poi dopo esserti iscritta torna qua a farmi un sacco di domande e a dirmi tutto quello che ti aspetti nalla mitica New York!!!!!;)

Vediamo se ti iscrivi prima tu o Alessandro... al primo iscritto offro una birra da KATZ'S N.Y., la location del famoso film con Meg Ryan, Harry ti presento Sally, che offre il miglior Pastrami di NYC, un must da vedere e da assaggiare.

Forza ragazzi..................Andiamooooooo!!!!!!!!!!*clapping*

Lun, 10/13/2014 - 16:47 Collegamento permanente

In risposta a di alimnia

Allora la birra la devi offrire a me perchè io mi sono già iscritta.... :)

Io non vedo l'ora di partire perchè è tanto tempo che ci penso ma non l'ho mai fatto perchè era difficile organizzarsi con qualcuno e in fondo venire da sola poteva non essere così divertente...poi ecco spuntare all'orizzonte la luce...Vagabondo che mi offre la soluzione ideale.

Non so cosa aspettarmi da NY e ti dirò che non voglio sapere troppe cose in anticipo perchè poi ti perdi il meglio del viaggio...la sorpresa. Stupirsi per quello che troveremo e che vivremo.

Allora lancio un appello ai Vagabondi indecisi....iscrivetevi!! Naturalmente il mio è egoismo puro perchè se voi vi iscrivete io sono sicura di partire  ;)

 

Ciao

Michela

Lun, 10/13/2014 - 16:56 Collegamento permanente

brava Michelaaaaa!!!!!*clapping*

...intanto guardati la fantastica scena del film http://www.youtube.com/watch?v=m0mVjuH0BjI e la birra e tutta tuaaaa!!!!!!!!!

Non avere paura...potrei descriverti il viaggio nei minimi dettagli ...ma N.Y.ti stupirebbe comunque!

Io rimango incantata ogni volta che ci torno...e non so dire quante volte ci sono stata...é davvero una città fantastica!!!

Bene ora comincio a lavorare ai fianchi Titti e Alex in attesa di altri Vagabondi...questa volta voglio partire con un gruppone!

Forza Vagabondi io e Michela vi aspettiamo a braccia aperteeee!!!!

Lun, 10/13/2014 - 17:08 Collegamento permanente

BENVENUTO Alex!!!!!!*yahoo*

Ti do una buona notizia: puoi iscriverti anche senza passaporto, basta scrivere IN RINNOVO nella parte relativa al passaporto nella scheda d'iscrizione. I dati del tuo passaporto li puoi mandare in un secondo momento.

Per fare il passaporto dovebbero volerci una decina di giorni...ma cerca di andare in quesrura al più presto!!!

Sai che a NY non conosco locali dove si balla Latino Americano!?!?!? Mi metto subito alla ricerca e ti cerco il migliore a cui dedicheremo una delle nostre notti Newyorkesiiii!!!!!

Forza Alex che il gruppo cresce...che bello!!!!*clapping*

 

Mer, 10/15/2014 - 08:24 Collegamento permanente

Alex c'è l'hai fatta!!!!*yahoo*

sei dei nostri!!! *clapping*

chi altro su aggiunge???!!!

Forza Vagabondi ... Non avete idea di come è magica NY in attesa del Natale!!!!

Gio, 10/16/2014 - 16:09 Collegamento permanente

Harlem, la capitale nera del mondo, non è altro che un quartiere di Manhattan.

Harlem era in origine una comunità rurale olandese. Molti anni fa si trasformò in un luogo di villeggiatura estivo per le famiglie più importanti di New York e a cavallo del secolo divenne famoso per essere la mecca di scrittori afroamericani, musicisti jazz e di molti artisti. Ebbe un passato tormentato nel corso degli anni ‘60 e ‘70 a causa di criminalità e disordini. La comunità odierna di Harlem è piena di orgoglio e felicità per la sua nuova rinascita.

Noi la visiteremo rigorosamente domenica mattina…perché?

Per ascoltare il Gospel, ovviamente!

Vi porterò nella mia Chiesa Battista preferita, non quella per turisti, ma una chiesa vera dove le interpretazioni del coro sono trionfali e quando arriva alla classica “O happy day” le mura della chiesa sembreranno tremare. Ascoltare questo coro gospel è una vera esperienza dell’anima…vedrete!

Mar, 10/21/2014 - 18:31 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1450
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 2 Dicembre 2014
  • Ritorno: 8 Dicembre 2014
  • Durata: 7 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI