Gruppo Marocco - Città Imperiali e Sahara - Partenza del 2014-04-30

Marocco - Città Imperiali e Sahara



  • Prezzo base: 1370
  • Cassa comune: 200
  • Partenza: 30 Aprile 2014
  • Ritorno: 11 Maggio 2014
  • Durata: 12 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Confermato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Giampaolo.KABKA3   

Giampaolo, trentanni, è un vagabondo pacato e gentile, deciso e con la grande capacità di trasmettere ai suoi compagni di viaggio la passione per il viaggio. Di grande cultura, si è laureato in archeologia con indirizzo Asia centrale. Si allontana dal mondo accademico per incompatibilità dalla stasi e per richiamo da questo nomade nomade Mondo (cit.). Quando non viaggia o progetta viaggi porta avanti una decina tra passatempi e passioni. Giampaolo parla bene inglese, francese, russo, un po' di svedese e un po' di georgiano (Vive in Georgia da qualche mese).

Iscritti/posti:

Il Tour Leader Giampaolo Giampaolo.лев

Giampaolo ha 29 anni, è un tour leader riflessivo e istintivo, ozioso ed energico, curioso e dissacrante: tutto ed il contrario di tutto perché gli piace sapersi adattare sempre al meglio. Fresco di laurea in archeologia con indirizzo Asia centrale si allontana dal mondo accademico per incompatibilità dalla stasi e per richiamo da questo nomade nomade Mondo (cit.). Quando non viaggia o progetta viaggi porta avanti una decina tra passatempi e passioni e si guadagna la giornata, possibilmente in corone svedesi. Parla bene inglese, francese, russo e un po' di svedese. A dicembre del 2013 ha accompagnato il viaggio Marocco breve con i pargoli e non vede l'ora di tornare in Marocco!

"Un viaggiare a modo. Lento il giusto, curioso e sempre aperto a comunicare, conoscere e condividere."
Giampaolo

Elenco iscritti

Fiorella fiore67 --- da Milano --- cerca compagna di stanza
Lia --- da Roma --- cerca compagna di stanza
Piera petra2013 -- da Milano --- cerca compagna di stanza
Fabio fabio63 --- da Bologna --- cerca compagno di stanza Flavio Amonra -- da Milano -- cerca compagno di stanza
Lorenzo Numa --- da Milano --- cerca compagno di stanza
Cecilia Anna --- da Roma -- con Francesco
Francesco --- da Roma -- con Cecilia

il TL Giampaolo --- da Roma --- cerca compagno di stanza


Costi

1250 euro a persona
per partenza da Bologna supplemento 100 euro
(guardate sotto cosa è incluso nella quota e cosa no)


Piano voli

Piano voli da Roma

OUTBOUND - Wed, 30 Apr 2014
Royal Air Maroc
AT941
    
17:40     FCO Rome Fiumicino     Departure     4h 15
19:55     CMN Casablanca Mohamed V.     Destination
Return journeyRETURN - Sun, 11 May 2014
Royal Air Maroc
AT940
    
12:40     CMN Casablanca Mohamed V.     Departure     2h
16:40     FCO Rome Fiumicino

Piano voli da Milano

OUTBOUND - Wed, 30 Apr 2014
Royal Air Maroc
AT951
    
17:25     MXP Milan Malpensa     Departure     4h 10
19:35     CMN Casablanca Mohamed V.     Destination
Return journeyRETURN - Sun, 11 May 2014
Royal Air Maroc
AT950
    
12:30     CMN Casablanca Mohamed V.     Departure     1h 55
16:25     MXP Milan Malpensa

Piano voli da Bologna (supp 100 euro)

OUTBOUND - Wed, 30 Apr 2014
Royal Air Maroc
AT953
    
17:40     BLQ Bologna International     Departure     4h 10
19:50     CMN Casablanca Mohamed V.     Destination
Return journeyRETURN - Sun, 11 May 2014
Royal Air Maroc
AT952
    
12:40     CMN Casablanca Mohamed V.     Departure     2h
16:40     BLQ Bologna International


Itinerario

Giorno 1 - 30 aprile - ARRIVO All’aereoporto di CASABLANCA – 
Si arriva la sera all’aeroporto di Casablanca. Incontro con il nostro fidato autista del pulmino e notte a Casablanca.

Giorno 2CASABLANCA - ESSAOUIRA (350 KM)imageOggi si viaggia verso sud lungo la costa. E' una strada molto panoramica. Ci appare El Jadida, celebre per la sua cisterna portoghese, e Oulidia, adorabile stazione balneare, Safi, la città delle ceramiche (e delle sardine) e infine Essaouira lungo una bella strada che costeggia il mare.
Essaouira è un paradiso per i surfisti europei, ma anche un borgo affascinante, con le sue case bianche arroccate le une alle altre. Qui Orson Welles scelse di girare il suo Othello. Pernottamento a Essaouira.

Giorno 3 - ESSAOUIRA/MARRAKECH

Rilassante giornata visita libera nell'antica Medina di Essaouira e lungo l'oceano. Nel pomeriggio ( 170 KM) andiamo a Marrakech, dove si avrà tempo per gustarsi ancora la piazza e il suo Suq magari per cena e dopo cena. Si ha subito un bell'impatto della fantastica Piazza degli Impiccati, forse la più bella piazza del Nord Africa. Pernottamento a Marrakesh.

GIORNO 4 – 3 maggio - Marrakech.
Si entra nella Medina e si scende ai Suq. Ci inoltriamo nei suq dei tintori, orafi, pellettieri, sarti, gente dalle colorate ghalabia (caffetani) profumi e spezie, tra i venditori d'acqua e incantatori di cobra. Pernottamento a Marrakech.

 

imageGiorno 5 – ( 220km) Marrakech -  Ait benhaddou – Ourzazate
Partenza da Marrakech la mattina e si sale verso il colle di Tizi n Tichka tra villaggi sospesi tra le montagne, in direzione Ourzazate, antica guarnigione militare. Si passa dalla vetta del Tizi n Tichka a 2260 mt, con i  suoi  villaggi berberi che si fondono con il paesaggio roccioso tutti'ntorno, una delle belle strade del Marocco. Sosta alla Kasbah d'Ait Benhaddou, classificata patrimonio mondiale UNESCO. Arrivo a Ourzazate alla kasbah Taourirt, che visitiamo. Pernotto a Ouarzazate.

GIORNO 6  ( 230KM) OURZAZATE – Gole di Dades – Gole di Todghra
Partenza per la valle delle Rose e delle mille Kasbah, Kelaa M Gouna, fino alle gole di Dades e i suoi famosi  fenomeni naturali detti  dita di scimmia. Tempo per passeggiate e si torna a Boumaine Dades, si prosegue  in direzione Tinghir attraverso gli altipiani  desertici.
Pernotto alle gole di Todghra o  a Tinghir all'interno dei palmeti (dipende dalla stagione).

GIORNO 7 – 6 maggio - (200 KM) TINGHIR – Tinjdad – Merzouga
Passeggiata nei palmeti e nelle gole di Todghra, straordinarie falese di 300 mt e impressionanti canyon naturali di terra ocra e rossa. Partenza verso Erfoud, dopo il quale si aprono il Tafilalet e le oasi presahariane, culla della dinastia Aluita attualmente al potere. Arriviamo a Merzouga. Lì lasciamo il pulmino e saliamo sui dromedari inoltrandoci nelle rosse dune del deserto. In un'ora di dromedario arriviamo al centro di questo bellissimo pezzo di Erg e troviamo il campo, al riparo di una grande duna. Salire sulla grande duna è faticoso, ma la vista del tramonto dalla sua sommità ripaga l'ascesa. Siamo a pochi chilometri dal confine con l'Algeria, l'aria è tersa e c'è un silenzio ovattato. Cena sotto la tenda berbera, con chiacchiere intorno al fuoco e miliardi di stelle sopra la testa. Si dorme in tenda berbera.

imageGIORNO 8  ( 500 km) Merzouga – Rissani – Valle di Ziz - Fes
Lunga giornata ma molto bella. Dopo avere assistito all'alba nel deserto, si risale in dromedario e si torna a Merzouga, dove in una casbah si fa colazione e, per chi vuole, una doccia calda. Partenza in direzione Erfoud attraverso Rissani, cittadina legata alla dinastia Alauita governante dove settimanalmente viene allestito un mercato di asini. Si riparte e si fa sosta alle sorgenti blu di Meski, antico scalo degli uomini blu (i Tuareg) che le hanno donato il caratteristico nome. Si passa per Errachidia e si sale per le gole di Ziz attraverso il Tunnel Del Legionario, costeggiando una serie di villaggi fortificati di
architettura pre-sahariana. Si sale sull'Atlante: Midelt e, dopo, Azrou, regione delle Foreste Di  Cedro. Su queste montagne, se siamo fortunati, possiamo avvistare decine di scimmie. Si arriva nel punto più alto, a Ifrane, detta La Piccola Svizzera, poi l'Atlante è passato, e c'è solo discesa, fino Fes, dove si arriva in serata. Pernottamento a Fes.

GIORNO 9 – 8 maggio - FES
Visita a piedi della città  e della sua Medina, la più antica e suggestiva del Marocco, VIII secolo, con le tipiche viuzze sempre animate, la raffinatezza dei suoi artigiani, sontuose moschee, biblioteche e scuole coraniche (Madrase). Infine le sue porte gigantesche che la dividono dalla Fes nuova. E una visita anche alla Mellah, il quartiere ebraico, con la bella sinagoga e i suoi fedeli. Molti non credono possibile che una comunità ebraica possa vivere tranquillamente in una città musulmana: a Fes succede!
Secondo pernottamento a Fes.

GIORNO 10 – 9 maggio - ( 90KM) – FES – VOLUBILIS – MEKNES

Prima tappa Volubilis, antica città  romana, la più grande e meglio preservata del Marocco, situata in una posizione collinare e fertile. Visita del sito. Si prosegue verso Meknes, antica capitale Aluita soprannominata la Versailles del Marocco, situata ai piedi del Medio Atlante. Visita della città e dei principali affascinanti monumenti. Luogo dalla profonda storia artistica, filosofica e religiosa. Pernottamento a Meknes.  

GiORNO 11 –  MEKNES – RABAT (140 KM) 

Ancora qualche ora di tempo al mattino per la bellissima Meknes. Poi ci traferiamo a Rabat, la capitale amministrativa del Marocco. La città conserva il fascino di  diversi stili  e periodi  storici. Passeggiata lungo l'oceano, e visita dei suoi siti rinomati: la Kasbah degli Oudayas datata al XII secolo, il mausoleo di Moahamed V  e la Torre Hassan dominante la baia di Salè.
Dormiamo a Rabat.

GIORNO 12 -  11 maggio - RABAT - Aeroporto CASABLANCA (90KM) - RITORNO in Italia
Oggi ci si sveglia presto e si va in aeroporto per il volo di ritorno.

La quota comprende:

Voli internazionali incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 20kg)
Hotels 3 stelle (camera doppia o tripla)
Tutte le Prime colazioni
Cene a Oarzazate, gole del Todra e nel deserto.
Bus ad uso esclusivo del nostro gruppo + autista accompagnatore parlante francese + guide locali parlanti italiano nelle città imperiali (Marrakech, Fes, Meknes). Solo per partenze speciali mandiamo in più un tour leader italiano (quando c'è il tour leader lo trovate scritto accanto alla data della partenza).
Escursione nel deserto.
Assicurazione Medico Sanitaria e Bagaglio

Non comprende:

I pranzi e alcune cene. Tenete presente che  un'ottima cena si  aggira sui 6-8  euro e a pranzo concede molta libertà l'uso di  frutta, forni per  il pane e mercati.
Ingressi a qualche sito e museo (pochi a pagamento e molto economici, in genere un euro o due)
una mancetta da laciare all'autista

supplemento singola 20 euro per notte.

Hotel utilizzati (o similari)

  • Essaouira - hotel Al Jasira, nella zone della spiaggia, con piscina
  • Marrakech - hotel Akabar (Avenue Echouhadda ) - 10 minuti a piedi dalla Medina.
  • Oarzazate - Perle Du Sud, uno dei più belli del viaggio. splendida piscina.
  • Tinghir - Hotel Saghro - centralissimo, con la sua terrazza affacciata sulla città e l’enorme piscina. 
  • Merzouga - accampamento nel deserto Atlas du Sable – OTTIMO, il migliore che esiste sotto la grande duna. Tende quadruple + tenda dove mangiare + fuoco in mezzo. Pulito e ordinato. Non c’è bagno (si va dietro le dune - non lasciate carta igienica nel deserto!!!!!!!). Bravissimi i gestori. Cena molto abbondante e colazione superlativa all'hotel di Merzouga (dove c'è una splendida terrazza con vista sulle dune e la piscina).
  • Midelt - Kasbbah Asmaa (km 3 route d' Errachidia) – il migliore del viaggio, ci hanno dato anche una suite megagalattica con 2 bagni con vasca.
  • Fes - hotel Mounia (60 bd Zerktouni) – nella città nuova, la Medina si raggiunge in taxi.
  • Meknes - Hotel Akouas (27 rue Emir Abdelkader) – nella città nuova, la Medina si raggiunge in taxi.
  • Rabat – hotel Balima (av Mohammed V) o Hotel Ibis Moussafir – entrambi a 5 minuti a piedi dalla Medina

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Cosa Mettere in Valigia

Ed ecco una piccola lista di OGGETTI UTILI:

  • bagaglio leggero (specie per le donne - in Marocco c'è un mucchio di roba bellissima da comprare a prezzi straordinariamente bassi - portate una valigia semivuota!)
  • scarpe comode
  • crema solare
  • Zainetto per le uscite giornaliere e per la notte nel deserto
  • Un pareo al posto dell'asciugamano da mare (pesa molto meno e si asciuga molto prima)
  • Cappello o bandana per il sole
  • piccola farmacia da viaggio

PER LA NOTTE NEL DESERTO potrebbero farvi comodo:

  • Torcia elettrica
  • Sacco lenzuolo (in estate) o sacco a pelo (in inverno). Comunque le coperte ci sono.
  • Salviettine umidificate
  • Felpa (in estate) o giacca pesante (in inverno)



Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Allora pensavo di riuscire ad andare Nel Borneo ma non mi danno le ferie in quel periodo per cui ora le chiedo per questo viaggio. Sono quasi sicura che queste me le concedino per cui appena avrò la conferma mi iscrivo. Quanti dobbiamo essere per partire?

 

Mer, 02/19/2014 - 17:54 Collegamento permanente

allora vengo e cerco compagna di stanza. Mi iscrivo appena trovo un momento, tra questo sabato e domenica, ora sono al lavoro e mi mancano i dati del passaporto.

Ciao

fiorella

Sab, 03/08/2014 - 08:59 Collegamento permanente

ciao. Spero che il gruppo si formi! Già l'anno scorso mi ero iscritta per il Marocco, ma per la data che avevo scelto io non c'erano state adesioni.

Cerco anch'io qualcuno per dividere la stanza.

Dom, 03/09/2014 - 17:45 Collegamento permanente
Aroundtheworld

Bene, adesso siete in 3. Manca solo un quarto per confermare il viaggio.

Nel frattempo stiamo provvedendo ad assegnarvi un tour leader.

Lun, 03/10/2014 - 10:07 Collegamento permanente

Eccoci qui, un saluto alle prime tre iscritte! Come leggerete dalla descrizione giusto a gennaio rientravo da Marrakech col desiderio di tornarci al più presto ed approfondire la conoscenza di questo Paese stupendo. Per la conferma del viaggio non devi preoccuparti assolutamente petra, siamo già a tre iscritti a poco meno di due mesi dalla partenza, vedrai che raggiungeremo il numero al più presto e mentre raccogliamo nuovi vagabondi potremo dedicarci ai preparativi in tutta tranquillità.
Il Marocco è incredibilmente bello e questo viaggio riesce a coglierne appieno l'essenza attraversandolo in tutti i differenti ambienti che lo caratterizzano: dalle Città Imperiali con suq e medine pieni di vita, a quelle fortificate sulla costa atlantica, per i paesaggi desolati e stupendi dell'entroterra con i passi montani dell'Atlante e i palmeti, e poi le kasbah e gli ksar per arrivare all'Erg Chebbi, il deserto dalle sabbie rosse. Avremo modo di conoscerci e parlare di quello che ci aspetta nei prossimi giorni, io sono qui per qualsiasi domanda.
A presto, Gл

Mar, 03/11/2014 - 14:48 Collegamento permanente
Aroundtheworld

Ragazzi confermiamo questo gruppo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Importante: dato che per ora siete solo 4 + tl ci vuole il passaporto.

Mer, 03/12/2014 - 10:09 Collegamento permanente

Cara Sarita

non c'è proprio la possibilità di viaggiare da Venezia?

Io sono di Belluno (un pò in c.... al mondo!)

Chi vuole stare in stanza con me? per me è uguale.

L'unica mia grande paura, e ti dirò che è la prima volta che mi viene, è di stare male....soprattutto poter prendere la diarrea   *pericolo* L'ultima volta siamo finite in due all'ospedale per ben due giorni con antibiotichi e flebi a manetta. In ben tre viaggi su quattro sono stata molto male.

Anche in Nepal che era il mio primo viaggio con quelli del Vagabondo son stata due gg ko rischiando di far saltare il giro a tutti.

Ho mangiato come gli altri quella volta ma su dieci solo a me è capitato.

Io sono di solito in gran salute ma forse un pò sfigata o un pò deboluccia di intestino direi a questo punto.

Sicuramente mi porto la farmacia intera ma......bohhh ...che la fortuna mi assistaaaaa.

 

Mer, 03/12/2014 - 15:26 Collegamento permanente
Aroundtheworld

In risposta a di fiore67

Ciao Fiore

purtroppo dal Veneto non si vola in Marocco, se non passando per Roma. Ma dato che gli orari sono ottimi puoi prenderti da sola un Venezia-Roma e partire da lì.

Per quanto riguarda il cagotto... se sei debole di pancia puoi evitarlo mangiando solo cibo cotto senza farti mai tentare da insalate, maionesi e altre cruditè. Oddio, io in Marocco queste cose le ho sempre mangiate e non ho avuto mai niente, ma per essere sicuri al 100% è meglio evitarle.

Non so cosa ci sia nella tua megafarmacia ma per esperienza posso dirti che il Normix è un antibiotico che ti rimette al mondo in 24 ore (va preso solo in casi seri di diarrea con febbre) e che l'Imodium non cura ma se devi fare una giornata di visite.. funziona (solo non prenderne troppo altrimenti poi hai il problema opposto).

Gio, 03/13/2014 - 10:40 Collegamento permanente

Cosa vi avevo detto? Bene, benissimo, piacere di averti con noi Fabio!

Per il c.d. "male del viaggiatore" vedrai che non ci saranno problemi, se in generale godi di ottima salute stai sicura che gli eventi spiacevoli precedenti non fanno la regola. Nel viaggio che ho accompagnato con i bambini (tra cui una piccolina a detta dei genitori estremamente delicata) è andato tutto più che liscio: il Marocco è considerato uno dei paesi africani che comportano meno rischi, e così si dimostrerà anche in questo caso!
Per le stanze avremo modo di organizzarci strada facendo, qualcosa mi dice che il gruppetto è destinato ad ingrandirsi, vedrete che verrà fuori davvero un viaggio piacevole... Io già al solo pensarlo confermato son trasognato e più carico per gli impegni che lo precedono, ed ho già iniziato a riscartabellare mappe e letture. A presto per aggiornamenti!

Mer, 03/12/2014 - 17:04 Collegamento permanente

Eccolo il quarto che mancava, sarei io, qundi è ufficiale, si parte!

Mi ero iscritto per il 19 marzo ma visto che ero sempre solo mi sono spostato al 30 aprile, se non andavo in Marocco a breve... scleravo!

Piacere di fare la vostra conoscenza, ciao.

 

Sab, 03/15/2014 - 15:20 Collegamento permanente

scusate la domanda,vorrei sapere se si parte da Roma?come è composto il gruppo,il costo del viaggio ed eventuale sistemazione in camera singola

grazie

Sab, 03/15/2014 - 17:22 Collegamento permanente

In risposta a di dream6

Ci sono diverse possibilità di partenza, oltre che da Roma anche da Bologna e Milano, se guardi più in alto troverai già il piano voli con gli orari di partenza ed anche il costo del viaggio (per l'opzione singola c'è un supplemento di 20 € a notte).
Il gruppo al momento conta 4 iscritti, e poi ci sono io... l'intrepido archeologo che avrà il piacere di scortarvi    Dice bene Fabio, si parte!!!

Non c'è bisogno di scusarsi, si delucida sempre con molto piacere!

Sab, 03/15/2014 - 19:25 Collegamento permanente

Ciao a tutti, vedo che l'unica a partire da Roma per il momento è Lia, quindi penso che difficilmente ci sarà la possibilità di sfruttare l'incontro di sabato sera per fare conoscenza, o briser la glace come si direbbe in Marocco (parlando nella lingua dell'ex protettorato...). Io comunque ci sarò prima per il corso, poi per stare insieme e condividere racconti e specialità locali portate dai vagabondi che verranno da tutto il territorio nazionale.
E già che come al solito si è finiti a parlare di alimentazione... allego un appunto non tanto breve che mi ero fatto sul tema del "km 0" di tutte le zone in cui avremo modo di passare. Così, per cominciare ad avere l'acquolina in bocca ad oltre un mese dalla partenza, b'saha (buon appetito):

Di Casablanca è tipico il seksu bedawi, il cous cous di sette verdure diverse, ed i fichi d'india. Ad Essaouira ovviamente il pesce appena pescato, in cous cous con pomodoro ed erbe aromatiche fresche o in tajine (penso a quello di murena...), o preso e grigliato direttamente alle bancarelle sul porto; un tajine terricolo alternativo è invece quello di pollo con mandorle, zafferano e limoni conservati. A Marrakesh già la sola piazza Jemaa el-Fnaa, come per quelle culturali, raccoglie numerose tradizioni culinarie del paese, come se da noi si potessero mangiare cassoeula, lampredotto e arancini d.o.c. nello stesso posto... Della città mi risulta tipica la bessara, una purea di fave o piselli con cumino e paprika da accompagnare al khubz, il pane appena sfornato. Poi il cous cous di zucca e il tanjia, uno stufato d'agnello (stra)cotto per 8-12 ore (tipicamente nel forno di un hammam). Le tre tappe successive vanno approfondite sul luogo, di certo a Tinghir ed Erfoud entriamo nel territorio dei datteri, utilizzati per ricette salate e per i dolci (notevole il tahalout, uno sciroppo che in generale accompagna le rghaif, sfogliatine dolci). Due piatti di tutt'altro spessore tipici dell'area di Erfoud sono il madfouna, o calzone berbero, ripieno di agnello e cipolle tritate, e la ghalia, a base di verdure, uova e carne di gallina. Passato l'Atlante e ridiscesi a nord ci inoltreremo nella cucina fassi, rinomata in tutto il paese, patria del carciofo (e del cardo d'estate), che trova la massima espressione in una ricetta stufata, la kennaria in più varianti. Una zuppa locale è la b'sara, zuppa di aglio e fagiolini, mentre anche l'alosa al forno farcita di datteri ripieni di mandorle è cucinata prettamente in questa zona. A Meknès l'agnello viene stufato con zenzero, smen, zafferano, cannella e cipolle dolci.
Un certo numero di piatti che non si possono tralasciare poi hanno maggiore diffusione, come i mezze, gli antipastini vegetali tipici con cui si comincia ogni banchetto nei ristoranti di livello superiore: barbabietole al limone con erba cipollina, semplici patate alle erbe aromatiche, ceci al cumino, pomodori arrosto con cipolle caramellate, purea di zucca con miele e cannella, crema speziata di melanzane alla piastra. Più consistenti la pastilla, una pasta sfoglia dolce-salata ripiena di piccione, lo shawarma, pollo o agnello speziato, arrostito e servito con salsa di sesamo e yoghurt, e l'harira, una zuppa a base di pomodoro, cipolle, zafferano e coriandolo. Il reparto snak (scrivono così, si), ottimo per velocizzare qualche pranzo tra una visita ed un'altra, ha molto da offrire allo stesso modo, olive locali con formaggio fresco jiben accompagnate dal khubz, brochettes (spiedini) e merguez (salsiccia d'agnello piccante). Acqua, thé alla menta, birra Casablanca e Flag, e ottimi ottimi vini, per terminare con bicchierino di mahia, una versione locale di grappa a base di fichi, tosta e rara da trovare, cosa che la rende ancora più appetibile.

Mi sono dilungato, ma una volta rientrato in argomento ho integrato qua e là... insomma, se dal vivo non avremo modo di incontrarci, aspetto di conoscerci un po' tra forum e messaggi. Buona settimana!

P.S: Per chi lo cercasse ecco il link di sabato: http://www.vagabondo.net/it/post/superfesta-di-vagabondo-con-cena-autogestita-il-22-marzo-2014

Mar, 03/18/2014 - 21:41 Collegamento permanente

ciao,

per esperienza personale ho provato il vaccino contro il colera, me lo avevano consigliato in ospedale alla malattie tropicali, in realta' e' crociato con la diarrea. Considerando che dura 2-3 anni e non prevede iniziezioni ma solo un a due bustine, se non ricordo male, io l'avevo fatto e mi sono trovato benissimo (sara' stata anche fortuna e che non mi ammalo mai). E' vero anche che in viaggi successivi non l'ho piu' fatto.

 

ciao e buon viaggio.

Ven, 03/21/2014 - 20:45 Collegamento permanente

Un saluto a tutti i partecipanti a quattro settimane ed un soffio alla partenza! Dopo un weekend dal meteo un po' instabile ho buone notizie direttamente da Casablanca, il tempo va migliorando radicalmente ed al nostro arrivo troveremo delle temperature ottimali! Archivio per il momento l'argomento malanni da viaggio con un paio di belle prospettive in cui passeggeremo tra non molto:

Essaouira, una medina raccolta e intima in cui il colore blu delle barche e dell'oceano contrasta appieno con gli edifici imbiancati a calce: camminando nei vicoli stretti e difilati ogni scorcio sembra fermo nel tempo, uscito da un quadro... non stupisce come intorno alla città abbiano gravitato sempre comunità artistiche.

Ait Benhaddou, l'argilla fatta fortezza e poi granaio. Inerpicarsi fino alla cima per poi essere zittiti dal paesaggio intorno, dalla montagna brulla di fronte sull'orizzonte lontanissimo, dalla vegetazione che "si insinua nella terra ocra con riflessi color malva." (Questo è Tahar Ben Jelloun, Marocco, romanzo - 2010).
E per proseguire con lo stesso autore... "Qui non ci vuole fretta né impazienza, due difetti della vita cittadina. Occorre imparare a non aspettarsi niente, imparare a non fare niente, tornare a sé e isolarsi nel proprio guscio qualunque sia la sua consistenza. Bisogna prendere il tempo come viene, secondo il suo ritmo e il suo umore. Così impariamo il dono della gratuità, entriamo nella bella lentezza dove l’umiltà è l’unica regola."

Se qualche altro viaggiatore volesse unirsi, noi siamo qui... pronti più che mai alla partenza e ad abbandonarci a tutta la bellezza del Marocco, alla confusione multicolore dei suq, ai tepori di thés à la menthe e magari di un ottimo hammam... Ancora buona settimana intanto!

Lun, 03/31/2014 - 12:06 Collegamento permanente

Grazie Gianpaolo per allietarci con belle notizie e bellissime foto di ciò che vedremo coi nostri occhi tra non molto.

Un saluto a tutti i partecipanti dal..... meno giovane del gruppo (l'ho notato ora, ahimè).

Fabio

Lun, 03/31/2014 - 21:52 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1370
  • Cassa comune: 200
  • Partenza: 30 Aprile 2014
  • Ritorno: 11 Maggio 2014
  • Durata: 12 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Confermato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI