Gruppo Giordania Vagabonda - Partenza del 2018-10-28



  • Quota: 1100
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 28 Ottobre 2018
  • Ritorno: 4 Novembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM


Ingresso in Giordania consentito con test molecolare (PCR) effettuato 72 h prima della partenza e per i non vaccinati necessario ulteriore test molecolare (PCR) all'arrivo in aeroporto ad Amman.

Al ritorno in Italia è necessario eseguire un tampone molecolare o rapido 72 ore prima del rientro. Chi è in possesso del certificato verde COVID-19  e di un tampone negativo effettuato nelle 72 ore antecedenti al rientro in Italia, NON ha obbligo di isolamento di 5 giorni.

In caso contrario, è necessario sottoporsi a 5 giorni di quarantena e tampone molecolare o rapido al termine del periodo di isolamento.

Info complete disponibili su viaggiare sicuri.


Partecipanti

Vagabondo DOC: vale_pell   

Viaggiatrice curiosa e sempre con lo zaino pronto, Valeria parla inglese in modo quasi istintivo, francese con la mente e spagnolo con il cuore.

In lei convivono due anime: “metropolitana” e “campagnola” e di solito la seconda prende il sopravvento. Adora viaggiare in (quasi) tutte le sue forme. La natura la fa sentire libera, la rilassa e le regala il giusto tempo per apprezzare le cose. Entra in contatto con le popolazioni locali e quando non parla la loro lingua se la cava con sorrisi e semplici gesti.
Instancabile camminatrice, quando non è in montagna potreste vederla con il naso all’insù ad ammirare un tempio cercando una strada con la mente per vederlo anche dall’alto… Sperimenta con entusiasmo la cucina locale e adora il curry verde, i samosa e lo tzatziki. Al tofu preferisce parmigiano e pecorino sardo.

Iscritti/posti:

Con la Vagabonda doc Valeria / vale_pell

Viaggiatrice curiosa e sempre con lo zaino pronto, Valeria parla inglese in modo quasi istintivo, francese con la mente e spagnolo con il cuore.
In lei convivono due anime: “metropolitana” e “campagnola” e di solito la seconda prende il sopravvento. Adora viaggiare in (quasi) tutte le sue forme. La natura la fa sentire libera, la rilassa e le regala il giusto tempo per apprezzare le cose. Entra in contatto con le popolazioni locali e quando non parla la loro lingua se la cava con sorrisi e semplici gesti.
Instancabile camminatrice, quando non è in montagna potreste vederla con il naso all’insù ad ammirare un tempio cercando una strada con la mente per vederlo anche dall’alto… Sperimenta con entusiasmo la cucina locale e adora il curry verde, i samosa e lo tzatziki. Al tofu preferisce parmigiano e pecorino sardo.

Quota

€ 1.100 a persona
+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: € 400 a persona

LA QUOTA COMPRENDE:

- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 20kg)
- Tutti i trasporti in Minibus privato ad uso esclusivo del gruppo + autista
- Guida locale parlante inglese (dal giorno 2 al giorno 6)
- Assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON COMPRENDE (e per queste spese abbiamo previsto un costo totale di 400 euro):

- Pasti
- Ingressi a siti e monumenti
- Hotel per i pernotti
- Mancia al vostro autista se vi è piaciuto
- Visto di ingresso (al momento gratuito per gruppi di minimo 5 persone).

- Polizza annullamento (opzionale, da farsi a parte. Scrivere a staff@vagabondo.net)

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Piano Voli

Da Milano Malpensa (Egyptair)

MS706 Malpensa  Cairo          28 Ott 16:50 28 Ott 21:25 
MS739 Cairo        Amman      28 Ott 23:25 29 Ott 00:40  
MS720 Amman    Cairo          04 Nov 09:30 04 Nov 11:00 
MS705 Cairo        Malpensa   04 Nov 12:45 04 Nov 15:50

Da Roma Fiumicino (Egyptair)

MS794 Fiumicino  Cairo        28 Ott 17:25 28 Ott 21:35 
MS739 Cairo         Amman    28 Ott 23:25 29 Ott 00:40 
MS720 Amman     Cairo       04 Nov 09:30 04 Nov 11:00 
MS793 Cairo        Fiumicino 04 Nov 13:55 04 Nov 16:25

 

Elenco Iscritti

E1lenco Iscritti

Maria Rosalba - da Milano - in stanza con Serena Serena Serenentola- da Roma - in stanza con Maria Rosalba Francesco - da Roma - cerca compagno di stanza Irene - da Istanbul - cerca compagna di stanza Fabiana fabi50 - da Roma - cerca compagna di stanza Federica Superfede - da Roma - cerca compagna di stanza Laura lallina75 - da Roma - cerca compagna di stanza Flavia Fly79 - da Milano - cerca compagna di stanza Loredana La-Lore9 - da Milano - cerca compagna di stanza Emidio Middiorock - da Roma - cerca compagna di stanza Maria Rita  - da Roma - cerca compagna di stanza Emanuela ManuLu - da Roma - cerca compagna di stanza Miriam - da Roma - cerca compagna di stanza Salvatore SalvoZ - Roma - cerca compagno di stanza Valentina - Milano - cerca compagna di stanza
la Vagabonda Doc Valeria/ vale_pell  

Programma di viaggio Giordania Vagabonda

Potete trovare il programma Giordania Vagabonda dettagliato qui:

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

COMPLETO
Non è più possibile iscriversi a questo gruppo.


Informazioni utili


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ciao a tutti cari vagabondi,

sono Valeria, la vagabonda DOC che vi accompagnerà in questo suggestivo Paese.  °O° °O° °O°

Il Medio Oriente mi affascina molto…ho avuto modo di visitare l’Oman da nord a sud 10 anni fa, quando ancora non era una destinazione molto popolare, e mi sono portata a casa oltre alle belle esperienze e ad un arricchimento culturale anche la voglia di tornare da queste parti. E’ arrivato il momento!

La Giordania non ha bisogno di presentazioni: è nell’immaginario di molti di noi (nel mio di sicuro!! :si: ) per la sua storia, cultura, archeologia, ma anche natura, cordialità della gente…eppure ci stupirà!

Da sempre crocevia di popoli nomadi e grandi culture, popolata fin dall’antichità ed occupata da diverse popolazioni che vi si sono succedute, è uno dei luoghi del nostro mondo che DEVE assolutamente essere visto almeno una volta nella vita.

Nessuna fotografia, nessun racconto di chi lo ha già visto, nessun documentario può far vivere le tante emozioni che questi posti ci regaleranno.

Questo viaggio di 8 giorni ci offre un compendio di tutto quello che di meglio il Paese ha da offrire: Petra ovviamente, con le sue rocce striate da fantastici colori, le rovine di Jerash, avamposto romano e oggi uno dei siti archeologici più importanti e meglio conservati di tutto il Medio Oriente, il Monte Nebo, da cui Mosè vide la “terra promessa”, e poi i castelli nel deserto, e non da meno la cultura beduina cui ci avvicineremo soggiornando una notte in un campo tendato nel deserto di Wadi Rum. E poi faremo il bagno nel Mar Morto, lago salatissimo dove galleggeremo senza fatica e potremo provare i famosi e salubri fanghi. E la lista potrebbe continuare ancora...

Vagabondi accendete i motori, la Giordania vi aspetta, ed io pure! *yahoo*

Se avete domande, curiosità, dubbi, spunti e quant’altro postate qua e inizieremo a conoscerci e ad immaginarci già in viaggio!

Gio, 06/28/2018 - 15:33 Collegamento permanente

Vero che non visiteremo solo Petra, naturalmente, ma l'antica città capitale dei Nabatei, la famosa città rosa, è la vera perla di questo viaggio. Di OGNI viaggio in Giordania! *re*

E noi le dedicheremo un giorno intero, con la guida che ci fornirà interessanti spiegazioni, ma avremo anche del tempo per ammirarla, contemplarla, amarla in silenzio o come ad ognuno di noi piacerà di più! *cuore* *cuore* *cuore*

Intanto, sapevate che dal 2007 è una delle nuove 7 meraviglie del mondo moderno (nonché Patrimonio Unesco dal 1985)?

E’ stata a lungo dimenticata, e poi riscoperta nel 1812 dal viaggiatore anglo-svizzero Johann Ludwig Burckhardt. Costui, recandosi da Damasco al Cairo, sentì parlare di un'antica città stretta fra montagne impenetrabili e decise di andarla a cercare.

Ma la sua notorietà venne rilanciata da Thomas Edward Lawrence meglio noto come il condottiero della rivoluzione araba Lawrence d'Arabia, il quale nei suoi libri scrisse:

"Petra è il più bel luogo della terra. Non per le sue rovine […], ma per i colori delle sue rocce, tutte rosse e nere con strisce verdi e azzurre, quasi dei piccoli corrugamenti, […] e per le forme delle sue pietre e guglie, e per la sua fantastica gola, in cui scorre l'acqua sorgiva e che […] è larga appena quanto basta per far passare un cammello […]. Ne ho letto una serie infinita di descrizioni, ma queste non riescono assolutamente a darne un'idea […] e sono sicuro che nemmeno io sono capace di farlo. Quindi tu non saprai mai che cosa sia Petra in realtà, a meno che non ci venga di persona".

E se questo è l’effetto che ne ha avuto Lawrence d’Arabia, chissà che facce faremo noi?? *unknw* *wacko* *shok* 

Intanto vi lascio qualche immagine degli splendidi colori di Petra.

 

 

 

 

 

 

Lun, 07/02/2018 - 00:23 Collegamento permanente

Se state leggendo questo forum e soprattutto se state valutando un viaggio in Giordania allora non potete che essere appassionati o interessati di archeologia e di natura. Tuttavia credo che non occorra essere “addetti ai lavori” per ammirare ed apprezzare i luoghi che visiteremo. In fondo si tratta di dar sfogo alle nostre emozioni, e sono certa che questi posti non ci deluderanno *cuore* *cuore* *cuore*

Parlavo di Petra nel precedente post, e non ho certo terminato!  Ci passeremo un giorno intero del nostro viaggio e anche grazie alla nostra guida avremo modo di approfondire la storia del luogo :reading:

Da dove si parte?

Già l’ingresso a Petra ci lascerà senza parole (o di pietra che dir si voglia..)! Si entra tramite una gola larga alcuni metri e lunga oltre 1 km, e ci renderemo subito conto dell’abilità dei Nabatei nel lavorare questa roccia a striature rosse e rosa.

Ma chi erano i Nabatei?

I Nabatei, industriosa popolazione araba insediatasi in questa zona oltre 2000 anni fa, scolpirono la città dalla nuda roccia e la trasformarono in uno snodo cruciale per le rotte carovaniere della seta e delle spezie, grazie alle quali Cina, India e Arabia del Sud poterono entrare in contatto con Egitto, Siria, Grecia e Roma.

Qualcuno prima di loro? E dopo?

Prima dei Nabatei altri popoli si erano insediati nella zona, fin dall’età del ferro, ma furono proprio i Nabatei che fecero del sito una gloriosa città dell’antichità *re*

Nonostante la sua grande importanza nell’antichità, dal XIV secolo d.C. per quasi 300 anni nel mondo occidentale non se ne ebbero più notizie *shok*

Cosa vedremo?

Percorreremo quindi il Siq, un canyon stretto e dalle alte pareti fino al Khazneh “Il tesoro” (I secolo a.C.).

Il Siq



Il Tesoro


E poi proseguiremo per la  Strada delle Facciate, dove sui due lati si trovano più di quaranta tombe e case costruite con uno stile che ricorda l'architettura assira. Successivamente, visiteremo i monumenti più significativi di Petra. Tra questi vedremo le antiche tombe e il teatro in stile romano. 

 

Il Teatro Romano


Raggiungeremo anche il Monastero (El Deir), costruito dai Nabatei tra il II ed il I secolo a.C. come tomba del re Obodas I. In seguito durante il periodo bizantino fu utilizzato come monastero, infatti vi sono state ritrovate diverse croci scolpite.

 

Il Monastero

 

E’ situato al di la delle montagne e raggiungibile attraverso una scalinata di circa 1000 gradini *corre* (no, non di corsa!)

Ce la faremo?

Penso che anche se ci saremo alzati prestissimo per godere appieno di questa città le energie non ci mancheranno di certo di fronte a tanta bellezza!

E dall’alto avremo la visuale imponente su tutta la vallata…

Mi sembra di essere già lì immersa nella storia, in questo paesaggio sospeso tra roccia, deserto, polvere e fiere genti beduine.

Qualcuno mi accompagna? *in_love*


Mer, 07/04/2018 - 23:25 Collegamento permanente

…c’è Petra By Night!

Noi arriveremo a Petra di mercoledì e questo tour (che c’è di lunedì, mercoledì e giovedì) non ce lo possiamo proprio perdere! Cosa c’è di meglio che abbandonarsi alla suggestione del deserto e percorrere il Siq illuminato da una miriade di candele?

Ci avvicineremo nel modo più suggestivo a questo incredibile sito, che il giorno seguente visiteremo di giorno. Durante la visita a Petra by night arriveremo solo fino al Tesoro ma questo sarà un gustoso assaggio, un’introduzione a quello che ci attende il giorno dopo.

 

 

Se arrivare al cospetto del Tesoro di Petra è già di per sé un’esperienza indimenticabile, beh cercate di immaginare quali sensazioni si possono provare arrivandoci di notte attraversando il Siq illuminato da centinaia di candele in religioso silenzio e vedere apparire all'improvviso la facciata del Tesoro, il tutto con la musica che riempie l’aria, e se saremo fortunati sotto un cielo stellato e con la luna a farci compagnia.

Certo Vagabondi non saremo soli, non saremo gli unici a voler godere di questo spettacolo (anche se ci andrà meglio che in altissima stagione!!), ma scopriremo Petra a poco a poco e alla nostra maniera!

Il Tesoro appunto...forse non lo noteremo di sera ma sapete che l'urna sulla facciata, dove secondo una leggenda un faraone egizio nascose qui il suo tesoro, è puntellata di colpi di fucile? Qualcuno deve aver creduto alla leggenda e deve aver provato ad aprirla per verificarne il contenuto! E di queste leggende è piena Petra, che non potrà fare a meno di lasciarci un indelebile ricordo. 

A presto viaggiatori!

;)

Mar, 07/10/2018 - 16:26 Collegamento permanente

Petra ha ispirato una miriade di artisti… poeti, scrittori, ma anche geografi, cartografi che, nel corso del ‘800, realizzando riproduzioni dei monumenti che avevano ammirato nel corso dei loro viaggi e spedizioni e scrivendo diari di viaggio contribuirono a far sì che il sito entrasse nell’immaginario del mondo occidentale.

Sono famose le tavole del disegnatore scozzese David Roberts che nel 1839 si fermò per alcuni giorni a Petra.

Roberts usò una macchina di recentissima invenzione che proiettava l’immagine su un vetro permettendo al disegnatore di seguirne i contorni con molta precisione. I suoi disegni sono ancora oggi riprodotti e potremmo trovarli in vendita a Petra.

Che dite sono suggestive queste immagini?

Lun, 07/16/2018 - 16:53 Collegamento permanente

Sapete qual è il periodo migliore per viaggiare in Giordania? Beh guarda caso....l'autunno e la primavera! Sì perché così si sfugge sia alla torrida estate sia all'inverno che in certe zone (tipicamente al nord) è molto pungente. E sfrutteremo anche il ponte di inizio novembre (che vuol dire un giorno in meno delle nostre preziose ferie...)

Inoltre per viaggiare in questo Paese ci sono sostanzialmente due opzioni: mezzi privati oppure taxi. Noi avremo a disposizione un comodo pulmino che ci scarrozzerà in lungo e in largo, con il vantaggio che non dovremmo preoccuparci di guidare (ottimo anche per farci qualche pisolo se siamo stanchi durante le tratte). Inoltre ci accompagnerà una guida del posto che ci seguirà nella visita di tutte le numerose attrazioni in programma.

Preparate scarpe da trekking, costume da bagno, magari una piccola torcia e una felpa per le sere ad Amman, e poi riempite il vostro bagaglio di entusiasmo ed allegria e sarete pronti alla partenza! *clapping*

Ci aspettano posti come questi!

 

Gio, 07/19/2018 - 17:37 Collegamento permanente

Ciao Fly79 benvenuta in questo forum. 

Se hai qualche domanda, curiosità o qualunque cosa ti venga in mente sul viaggio sono a disposizione!

Manca tempo ma sono certa che questo viaggio si confermerà presto, non si può resistere alla Giordania e a questo che è un ottimo periodo per visitarla da nord a sud. E poi approfitteremo del ponte del 1 novembre risparmiando anche un giorno di ferie il che non guasta... *pleasantry*

A presto

Sab, 07/21/2018 - 23:01 Collegamento permanente

Grazie x il benvenuto, al momento nessuna domanda particolare. Io avrò le ferie in quel periodo, quindi sto cominciando a dare un" occhiata. Seguo con interesse questo viaggio perché è da tanto che mi piacerebbe farlo.

Al momento nn ho deciso nulla perché sto valutando anche altre destinazioni, altrettanto affascinanti. 

Cmq...ci risentiamo sicuramente.

A presto.

Dom, 07/22/2018 - 11:04 Collegamento permanente

Ottimo Fly79! Spero sarai dei nostri!

Tra qualche giorno partirò per la Malesia dove rimarrò 3 settimane e mezzo. Comunque sarò connessa anche se magari non proprio tutti i giorni... 

Cari vagabondi a presto, e per ogni dubbio o curiosità scrivete, mi fa sempre piacere trovare qualcuno sul forum e mi fa sentire meno lontana da casa  *air_kiss* per quanto sia bello scoprire nuovi Paesi

Dom, 07/22/2018 - 16:37 Collegamento permanente

Ma dai che coincidenza! Io farò un giro in Malesia occidentale, poi puntatina in Borneo e Singapore. Spero sia un viaggio bellissimissimo!

Se hai qualche consiglio o sconsiglio particolare scrivimi così mi preparo ;) 

A presto allora sempre su questo canale

Lun, 07/23/2018 - 12:17 Collegamento permanente

... per consolarsi al ritorno di un bel viaggio? Per me la risposta è una: iniziare a pianificarne (e sognarne) un altro!

Tornando dalle caotiche città asiatiche, vibranti e rumorose, mi viene in mente in particolare lui: il deserto.

 

Si dice che il primo amore non si scorda mai ed è quello che mi capita ogni volta che torno nel deserto.

Quasi mi commuovo quando contemplo la sua immensità … capita anche a voi? ;)

 

Sei fermo, lì davanti e ti rendi conto della bellezza del nostro mondo e, allo stesso tempo, di quanto siamo piccoli noi rispetto alla grandezza della natura.

Il deserto vibra di vita anche se pare il contrario e ci regala un grande senso di libertà.

Ma quanto è bello camminare su una duna, con intorno semplicemente sole e polvere, e poi ammirare un tramonto acceso, sentire il freddo della notte e sopra di te il cielo con le stellate più limpide che si possano immaginare?

Wadi Rum si chiama il deserto giordano, detto anche Valle della Luna, ed è dal 2011 tra i siti naturalistici protetti dall' UNESCO come patrimonio dell'umanità. 

Milioni di anni ci sono voluti per creare questo caleidoscopico deserto, ricco di variegate formazioni rocciose.

I grandi eventi tettonici hanno fatto la loro parte, spingendo con forza fuori dalla crosta terrestre possenti massi di arenaria che poi sono stati modellati dal vento per dare vita a nicchie, pinnacoli e maestose formazioni di roccia che emergono da infinite distese di sabbia e che a seconda della luce cambiano il loro colore, dal bianco al rosa, dal rosso all’arancio.

E allora che ne dite, siete pronti ad emozionarvi davanti a queste visioni?

Avremo tutto il tempo per goderci il deserto e la nota ospitalità beduina, passando una notte in tenda, sorseggiando tè e ballando sotto le stelle, dopo una cena memorabile. E l’indomani? Alba nel deserto e un fascinoso tour che ci permetterà sì di ammirare le suggestive formazioni rocciose, ma soprattutto ci regalerà senso di pace e di spazi infiniti.

Vi lascio qualche immagine dei colori del Wadi Rum certa che ne sarete ispirati... *bacio*

 

 

 

 

Lun, 08/20/2018 - 20:34 Collegamento permanente

Ma sapete che appena ho prenotato la notte nel deserto in un bel campo tendato, mi ha chiamato al telefono, e poi mi ha scritto su whatsapp, il proprietario del campo? Mi ha chiesto a che ora di preciso arriviamo... che gli dico ragazzi? *unknw* Ci stanno preparando cena e musica!! Possiamo mancare? 

 

Lun, 08/20/2018 - 21:23 Collegamento permanente

Chi non conosce anche solo per nome questo affascinante personaggio? 

Senz’altro ci si imbatte nella sua eredità visitando il Wadi Rum. Ma chi era costui? 

Thomas Edward Lawrence era un tenente inglese, nato nel 1888, appassionato di Medio Oriente.

Si trova al Cairo nel periodo della prima guerra mondiale e della Rivolta Araba contro i turchi capeggiata dall’emiro Faysal.

Il tenente Lawrence accompagna gli eserciti dell’emiro e coltiva un grande sentimento di rispetto ed ammirazione per i compagni.

 

E da qui nasce la leggenda. Nel complesso “mondo arabo”, fatto di tribù di beduini rivali tra loro e un’identità comune ben lontana, Lawrence ha il ruolo del consigliere fidato e di portavoce della causa araba.

 

Se non lo avete visto, vi consiglio il film Lawrence d’Arabia, non solo per la biografia del celebre personaggio, ma anche e soprattutto per le ambientazioni: gran parte del film è dominato dai paesaggi giordani appunto, in particolare dal deserto.

E noi nel deserto ritroveremo “i sette pilastri della saggezza”, una formazione rocciosa che prende il nome dal titolo del libro di Lawrence, la sorgente e la casa di Lawrence, dove si narra che il tenente abbia vissuto durante la Rivolta.

Mer, 08/22/2018 - 08:28 Collegamento permanente

Se si pensa al deserto, si immagina un luogo tutto uguale. Qui invece ogni scorcio è unico. 

Non solo dune, ma rocce, paesaggi lunari...questo vedremo e questi ricordi ci porteremo a casa.

La nostra gita nel deserto partirà con un risveglio prima dell'alba per andare a cogliere il levarsi del sole che da nessuna parte come nel deserto è suggestivo, evocativo, insomma un sogno!! 

Che ne dite vagabonde e vagabondi, vi piace l'idea?

Il giro all'alba non è obbligatorio (no, dai, non mi dite che non lo volete fare *dash1* ), faremo un primo giro mooolto presto in 4X4 per poi rientrare al campo e goderci una bella colazione, e poi ripartire tutti quanti per il tour di 4 ore tra le dune e le formazioni rocciose create in migliaia di anni... e noi ci sentiremo piccoli, piccoli, piccoli, nella natura sconfinata, ma protagonisti allo stesso tempo.

Ma sapete che il Wadi Rum un tempo è stato abitato? Lo dimostrano i petroglifi che si possono trovare incisi nella tenera arenaria. 

Vi presento Tony, puzza un po' ma è buono e gentile...ci faremo amicizia?

Buona serata cari vagabondi *drinks* 

 

Gio, 08/23/2018 - 20:49 Collegamento permanente

...ci attende una sosta rigenerante sulle rive del Mar Morto! *DANCE*

Chi è costui? Beh intanto è un lago e non un mare, visto che non ha sbocchi.

E poi: si trova a ben 400 metri sotto il livello del mare, nel punto più basso della Terra. Di conseguenza l’acqua non può defluire, ma soltanto evaporare. Quindi il volume dell'acqua non aumenta e quando l'acqua evapora i sali minerali rimangono nel bacino, rendendolo il più salato del mondo.

La sua salinità supera di quasi 10 volte quella di qualsiasi oceano. E per noi cosa comporta questo?

Intanto che galleggeremo senza alcuna fatica, ci possiamo pure leggere un giornale o fare un aperitivo (me lo assicura un mio caro amico che si chiama Archimede, quello del "principio", ve lo ricordate?)

Ma attenzione a non mettersi a pancia in giù e cercare di nuotare! Perché? Qualcuno vuole provarci? Gli regalo un massaggio al fango se ci riesce! *lol*

Io intanto penso già di essere là! Vagabondi non tardate ad iscrivervi a questo viaggio meraviglioso, siamo già io, Lawrence D'Arabia, Archimede, Tony il cammello e Ahmad il beduino del deserto. Con una compagnia così non si rischia di annoiarci ;)

Dom, 08/26/2018 - 18:17 Collegamento permanente

Evviva cari vagabondi, non c'è miglior modo di iniziare la settimana che vedere che il nostro gruppo sta crescendo. Sono stracontenta!! 

Se volete presentarvi al gruppo siete come sempre i benvenuti. A presto per nuove notizie e curiosità su questo splendido Paese.

*cuore* *cuore* *cuore* 

Lun, 08/27/2018 - 10:27 Collegamento permanente



  • Quota: 1100
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 28 Ottobre 2018
  • Ritorno: 4 Novembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI