Gruppo Cracovia e Auschwitz - Partenza del 2015-12-30

Cracovia e Auschwitz



  • Prezzo base: 460
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 30 Dicembre 2015
  • Ritorno: 3 Gennaio 2016
  • Durata: 5 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Cinzi@   

Cinzia parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conoscere il mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la Nutella! Ha viaggiato molto e in modi diversi: a piedi o con i mezzi pubblici...da sola, con gli amici e con gruppi internazionali e la voglia di buttarsi a capofitto in una nuova avventura è sempre dietro l'angolo.

Iscritti/posti:

Questo è il forum del gruppo Cracovia e Auschwitz dal 30 dicembre al 3 gennaio 2016.

Con la Vagabonda DOC Cinzia Cinzi@ 

imageCinzia è una trentenne, che parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conscere i mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la nutella! 
Ha viaggiato molto e in modi diversi: a piedi o con i mezzi pubblici...da sola, con gli amici e con gruppi internazionali e la voglia di buttarsi a capofitto in una nuova avventura è sempre dietro l'angolo

Iscritti

Gianluca giangi69 - da Bergamo - cerca compagno di stanza
Luca luca71 - da Roma - cerca compagno di stanza
Chiara Maria indi jones - da Bergamo - cerca compagna di stanza
Michele MicheleM - da Bergamo - cerca compagna di stanza Alessandro Lin20 - da Roma - cerca compagno di stanza Giorgia Giorgia78 - da Roma - cerca compagna di stanza Gloria Tintin - da Roma - in singola Donatella DONY76 - da Bergamo - cerca compagna di stanza Elisa - da Roma - cerca compagna di stanza Roberto robertocpb - da Bergamo - cerca compagno di stanza Cristiano gerva71 - da Bergamo - cerca compagno di stanza Eugenio Eu - da bergamo - cerca compagno di stanza Elisa elisa.stra- da Bergamo - cerca compagna di stanza

La Vagabonda Doc Cinzia - da Bergamo - cerca compagna di stanza

Quota

640 Euro per partenza da Roma -> (chi si è iscritto entro le 17.00 del 10 dicembre paga 100 euro in meno)  640 Euro per partenza da Bergamo -> (chi si è iscritto entro il 27 novembre paga 100 euro in meno) 

Piano voli (Ryanair)

Da Milano (Orio al Serio - Bergamo) ANDATA - mercoledì 30 dicembre 2015
Ryanair FRFR6996
19:40 BGY Milano Bergamo Orio al Serio 1h 50min
21:30 KRK Cracovia
Arrivo: mercoledì 30 dicembre 2015Durata del viaggio: 1h 50min RITORNO - domenica 3 gennaio 2016
Ryanair FRFR6877
12:35 KRK Cracovia 1h 50min
14:25 BGY Milano Bergamo Orio al Serio
Arrivo: domenica 3 gennaio 2016Durata del viaggio: 1h 50min   Da Roma Ciampino ANDATA - mercoledì 30 dicembre 2015
Ryanair FR9662
18:20 CIA Roma Ciampino 2h 05min
20:25 KRK Cracovia
Arrivo: mercoledì 30 dicembre 2015Durata del viaggio: 2h 05min
RITORNO - domenica 3 gennaio 2016
Ryanair FR9663
20:50 KRK Cracovia 2h 05min
22:55 CIA Roma Ciampino
Arrivo: domenica 3 gennaio 2016Durata del viaggio: 2h 05min  

Programma di viaggio

Giorno 1: Italia - Cracovia ( mercoledì 30 dicembre) Con uno o due voli, a seconda dei casi, raggiungiamo Cracovia. La cittadina è davvero bella e pulita. La prima cena tutti insieme ci consentirà di assaggiare l'ottima ed economica cucina polacca.   Giorno 2:  si va ad Auschwitz-Birkenau facendo la visita guidata ufficiale (giovedì 31 dicembre) Un'intensa giornata che nel bene o nel male ricorderete per tutta la vostra vita. Siamo pronti a prendere il bus che ci porterà ad Auschwitz in meno di due ore attraversando i boschi della Slesia. Un tragitto semplice fatto oggi. Il complesso di Auschwitz-Birkenau è organizzato davvero bene e le visite guidate ufficiali, in tutte le maggiori lingue del mondo compreso l'italiano, sono organizzate con passione e trasporto, ma anche con precisione storica.   La visita di Auschwitz-Birkenau sarà toccante e commovente...è impossibile restarne indifferenti.    Al rientro in città, se facciamo in tempo andiamo a vedere l’università Jagiellonski fondata nel 1364 da Casimiro il Grande, attirò studenti provenienti da tutta Europa compreso… Nicolò Copernico. (Il Collegium Maius e il suo museo chiudono invece alle 14.20).   Poi facciamo il nostro appassionato brindisi al'anno nuovo, alla vita e a chi lotta per creare un mondo migliore. Forza ragazzi!   Giorno 3: visita del vecchio quartiere ebraico di Kazimierz (venerdì 1 gennaio) Il primo giorno dell'anno ce la prendiamo un po' comoda e ne approfitteremo per visitare il quartiere ebraico di Kazimierz con le sue sinagoghe, il suo cimitero e le sue pittoresche stradine.   Giorno 4:  visita del centro storico e delle miniere di sale di Wielizka (sabato 2 gennaio) Cracovia è una delle città più belle, antiche e romantiche dell’Europa Centrale. Le sue vecchie case evocano un passato di alta cultura e civiltà. E’ il cuore della Polonia e del pensiero umanistico, un qualcosa di talmente perfetto e intatto che persino i suoi invasori – e ne ha avuti tanti cattivi – hanno sempre deciso di abitarla invece che distruggerla. Anche oggi è un importante centro culturale, una vivissima città universitaria e… il paradiso dei festaioli. I polacchi considerano Cracovia il cuore del paese e moltissimi di loro dopo secoli non hanno ancora accettato il fatto che non sia più la capitale della Polonia (la capitale venne trasferita a Varsavia nel 1596 da Sigismondo III).   Questa mattina come prima cosa andiamo a visitare le miniere di sale di Wieliczka, che sono Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Il sale era una straordinaria ricchezza e queste gallerie furono scavate qui tra il XVII e il XIX secolo. Scendendo si viene trasportati in un mondo surreale e magico che si snoda per una serie di piccole sale e cappelle ed improvvisamente si apre sulla "Cattedrale di Sale", una vera chiesa di 54 x 12 metri che è uno spettacolo davvero da non perdere.   In tarda mattiata siamo di nuovo in centro ed andiamo a visitare Il castello di Wawel (aperto dalle Dalle 9.30 alle 4.00 ) dove vivevano e venivano incoronati i sovrani. Il complesso è una vera e propria cittadella fortificata che oltre il castello ospita anche la Cattedrale, del 1020 circa. Qui oltre alle ossa del mitico drago della leggenda, si trovano anche tutte le spoglie dei sovrani e delle personalità più importanti della Polonia. Del castello potete visitare le innumerevoli stanze degli appartamenti reali, l’armeria medioevale e il tesoro della corona. Qui si trova anche il quadro "La dama con l'ermellino" di Leonardo da Vinci.   Infine Proseguiamo verso la fabbrica di Schindler (consigliamo di arrivare entro le 16.00).  Eccoli qui i nomi dei 1100 lavoratori che Oskar Schindler riuscì a strappare alla morte nei lager. Il film lo avete visto tutti. La famosa fabbrica è proprio qui a Cracovia ed oggi è divenuta un bellissimo museo che vi farà tornare in Italia consapevoli del fatto che non tutti voltano la testa dall'altra parte e c'è e ci sarà sempre chi lotterà per difendere gli altri.   Giorno 5: Cracovia - Italia (domenica 3 gennaio) Oggi il volo di ritorno in Italia. A seconda degli orari andremo in aeroporto o ci fermeremo ancora a visitare qualcosa di questa città che ci rimarrà nel cuore.   La quota comprende:
- volo a/r solo bagaglio a mano (10 kg, un solo collo, 55 x 40 x 20 cm)
- tasse aeroportuali
- pernottamento in hotel in camera doppia o tripla - Biglietto di ingresso a Auschwitz - Birkenau con visita guidata in italiano (cuffie obbligatorie escluse da pagare in loco) - prime colazioni
- assicurazione sanitaria e bagaglio Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?
 
La quota non comprende:
- i pasti. Fatevi guidare dal nostro vagabondo DOC nelle economiche ed ottime trattorie locali.
- trasporti locali
- entrate nei musei 
- bagaglio in stiva sull'aereo (con supplemento per chi lo vuole. In genere 1 bagaglio da 15kg costa 50 euro) - Cuffiette per la visita guidata ad Auschwitz - Birkenau da pagare in loco (5 Zloty, circa 1,20 E)
 
Per queste spese è prevista una Cassa Comune di 150 euro.  

 

 

Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Sono Cinzia, la VagabondaDOC di questo viaggio. Se ancora non avete deciso cosa fare per Capodanno, non perdetebi questi 5 giorni in una cittá che vi riempirá d'emozione. Le luci invernali donano all'est un'atmosfera magica e Cracovia vi sembrerá l'ambientazione di una fiaba. 

Viaggiate! Viaggiate! Quindi iscrivetevi e venite con noi per un Capodanno che ricorderete per sempre! 

Se avete dubbi o domande postatele qui. Io e lo staff di Vagabondo saremo super felici di aiutarvi.

A presto. Cinzia

Ven, 10/02/2015 - 13:51 Collegamento permanente

Ciao Cinzia!!!!! sono capitata per caso su questo sito e ho scoperto un mondo. 
voglio dare una svolta alla mia vita e vorrei iniziare dalle piccole cose. partire. partire con gente nuova e sconosciuta.

questo viaggio fa per me.

essendo la prima volta che penso concretamente di fare questo passo sono piena di domande. 

al momento l'unica preoccupazione che posso avere seria è la conoscenza delle lingue che è pari a zero. (lo so è una vergogna) questo può limitarmi a compiere questo viaggio?

Sab, 10/31/2015 - 18:43 Collegamento permanente

Benvenuta sul forum. Direi che non è assolutamente un problema. Col gruppo si parla italiano. Per il resto vi posso dare una mano io che parlo inglese.  Se hai altre domande postale pure qua. Se vuoi iscriverti basta cliccare su prenota e compilare la scheda di iscrizione. Buona domenica *alieno*

Dom, 11/01/2015 - 02:53 Collegamento permanente

Ciao Claudia,

il prezzo è quello che vedi pubblicato al momento della tua iscrizione. 

In alta stagione può capitare che ci siano dei supplementi per via dei voli che aumentano, ma il supplemento non è mai retroattivo, vale solo per i futuri iscritti e quando lo mettiamo lo segnaliamo bene sul forum.

Mer, 11/04/2015 - 19:32 Collegamento permanente

In risposta a di Cinzi@

ciao a tutti, un informazione veloce...per questo viaggio non dovrebbe servire il passaporto ma basta la carta d'identità.. durante la compilazione mi obbliga ad inserire i dati del passaporto... come mai?

Sab, 11/07/2015 - 10:33 Collegamento permanente

Ciao Cinzia,

sono Michele, mi sono appena registrato. È da un po' che sto pensando a questo viaggio, credo che mi iscriverò a breve e, se sarò il primo a a farlo, spero che mi seguano altri viaggiatori, almeno da raggiungere il numero minimo di 5 partecipanti. Mi confermi che la spesa indicativa è di 540 euro + 150 euro di cassa comune?

Grazie, a presto

Gio, 11/05/2015 - 14:49 Collegamento permanente

In risposta a di MicheleM

benvenuto sul forum. Ad oggi il prezzo del viaggio è di 540 euro. E' la cassa comune ad essere indicativa perchè ovviamente dipende da cosa mangiamo, facciamo etc. etc. Tieni conto che il valore che riportiamo di norma coincide con la realtà in quanto sperimentato nei viaggi precedenti (e di Cracovia se n'è fatti tanti :-D).

Più che altro più ci si avvicina alla partenza più c'è il rischio, trattandosi del Capodanno, che il prezzo dei voli subisca degli aumenti e che Vagabondo si trovi costretto ad applicare un supplemento. Perciò il mio consiglio è di iscriversi prima possibile, così da bloccare il prezzo. Senza contare che il coraggioso che prima si iscrive, invoglierà anche altri vagabondi timidi all'iscrizione :-)

Quando avrai deciso, basterà cliccare Prenota in alto a destra. C'è una scheda da compilare con i tuoi dati e con l'aeroporto che preferisci per la partenza. Se hai qualsiasi altra domanda, postala pure qui.

Spero di vederti presto, insieme a tanti altri, tra i partecipanti. Vedrai che sarà un'esperienza bellissima.

Gio, 11/05/2015 - 15:31 Collegamento permanente

benvenuto sul forum di questo viaggio e grazie per aver rotto il ghiaccio (tanto per restare in tema). Col freddo la mettiamo a cappotto. Naturalmente chi sceglie di passare il Capodanno nell'est europeo deve partire con abbigliamento adatto alle temperature invernali: magliette intime in caldo cotone o lana (chi non è allergico come me), pile, maglione, giacca a vento pesante (meglio con cappuccio), calzettoni, guanti, sciarpa, pantaloni pesanti, paraorecchie / berretto, calzature adeguate. Vale sempre il consiglio di vestire a strati. Speriamo che il meteo  sia clemente e ci regali delle temperature straordinariamente miti, ma in ogni caso basta attrezzarsi. Più avanti comunque condivideremo consigli ed indicazioni in merito all'abbigliamento da portare.

Forza ragazzi, se avete altre domande, o semplicemente un po' di entusiasmo da condividere su questa destinazione, non esitate a postare tutto qua. saremo felici di aiutarvi. Se poi decidete di iscrivervi, basta cliccare su PRENOTA in alto a destra e compilare la scheda. Vi aspetto!

Buon lunedì.

 

Cinzia

 

 

Lun, 10/05/2015 - 09:42 Collegamento permanente

benvenuto. Sai, come si dice... non c'è il due senza il tre e questo sarebbe il terzo viaggio assieme. Spero di vederti presto tra gli iscritti allora.

A presto!

 

Cinzia

Mar, 10/06/2015 - 12:06 Collegamento permanente

Cominciamo questo viaggio con una fiaba popolare Mi informo... :

 C’era una volta una contea ricca e fiorente, attraversata dal fiume Wista (Vistola), dove la gente viveva in pace e in armonia Cuore. Su una montagna rocciosa si trovava un castello dove viveva il re Krak  Re con la sua famiglia.Il re era molto amato dal suo popolo, perchè era giusto e benevolo.

Ai piedi della montagna, in una grotta buia e umida, viveva un drago feroce Alieno che divorava il bestiame e terrorizzava gli abitantiNo no.

Il Re Re, stanco di vedere la propria gente in preda alla paura, emise un bando: chiunque avesse ucciso il Drago avrebbe ricevuto metà del regno e sua figlia Bacio in sposa.

In molti vennero dalle terre vicine e lontane ad affrontare il terribile Drago Alieno, ma nessuno riuscì a sconfiggerlo.

Vicino alla montagna viveva un povero calzolaio, giovane, bello e sveglio Figo, che escogitò un piano: davanti alla grotta mise una pecora morta  Vagabondo piena di zolfo. Quando il drago vide la pecora la divorò in un solo boccone. Lo zolfo però gli fece venire una sete terribile, tanto che si recò al fiume e cominciò a bere. Bevve, bevve e bevve così tanto fino a  scoppiare in mille pezzi Pericolo!!.

Il regno di Krak, cui venne dato il nome di Krakòw in onore del re Re, era libero dal Drago e la gente cominciò a festeggiare giorno e notte E vai!!Salute!!Virgolette.  Il giovane calzolaio e la principessa si sposarono e vissero insieme felici e contenti Baci baci.

Ancora oggi a Cracovia è possibile visitare il castello di Wavel e vedere la grotta anche se il fiume, prosciugato dal drago, non arriva più fin ai piedi della montagna.

Andiamo in cerca di draghi??? Ciao

Mer, 10/07/2015 - 13:19 Collegamento permanente

Le fiabe mettono di buon umore, ci fanno sognare e ci ricordano quando eravamo bambini. Come vi dicevo, Cracovia è una città un po' da fiaba. Lo testimonia anche il ricco panorama di racconti e leggende della letteratura polacca.

 

Oggi ve ne racconto una sulle grotte di Wielizcka.

Kinga Bacio era una principessa ungherese, promessa in sposa al principe Boleslaw di Polonia

Narra la leggenda che il re polacco Remandò i suoi inviati a prendere Kinga per condurla in Polonia alla corte nuziale. Il padre della ragazza voleva darle in dote oro e argento, ma Kinga pregò il padre di donare ai polacchi del sale, che in Polonia scarseggiava. Il re allora donò a Kinga la miniera di Marsmoz. La principessa prima di partire per la Polonia sentì un impulso divino, che la spinse a gettare nel pozzo della miniera il suo anello di fidanzamentoCuore.

Kinga e Boleslaw si sposaronoBaci baci. Un giorno Kinga e il re andarono in visita nella città di Wielizca. La regina, seguendo di nuovo un segnale divino, ordinò di scavare un pozzo. Scavando dove Kinga aveva indicato, fu trovato un grosso cristallo di sale all'interno del quale fu ritrovato l'anello che  Kinga aveva buttato a Marsmoz. Dopo quel primo cristallo si scoprì un'intera miniera di sale.

 

Da allora Santa Kinga Bacio è la protettrice dei minatori.

Kinga non è l'unica protettrice delle miniere di Wielizcka.

Nella mitologia slava infatti è presente anche Skarbnik, demone Alienoprotettore di tutte le miniere e i minatori.

Scarbnik si presenta spesso come un signore anziano incappucciato che porta una lanterna.

E' meglio non proseguire per il minatore che incontra Scarbnik sulla propria strada perchè è segnale che qualcosa, come una frana Bomba o un'inondazione sta per accadere.

 Andare in Polonia sarà sicuramente una bella storia. Non volete farne parte anche voi? Inquietante

Vi basterà clickare su PRENOTA!!!!!

Ven, 10/09/2015 - 15:51 Collegamento permanente

Se ci chiedessero di nominare una danza tradizionale polacca, probabilmente risponderemmo mazurka o polka. In realtà la danza nazionale polacca è la Krakowiak, originaria di Cracovia e della regione chiamata Piccola Polonia. Questa danza risale al 16° secolo,ma fu nella prima metà del 19° secolo che raggiunse il successo fuori dai confini, in Austria e in Francia. In quegli anni infatti la Polonia era impegnata nella lotta per la propria indipendenza e nei salotti parigini le danze popolari polacche venivano suonate in segno di solidarietà.

A livello coreografico, nella Cracoviana ci sono un certo numero di coppie. L'uomo della prima coppia è la guida che canta e indica i passi a tutti gli altri. Nel corso della danza appaiono di verse figure: ci sono la fase dell'invito, la corsa, il passo, lo shuffle, il galoppo, l'holubiec (si picchiano i tacchi per terra facendo rumore e poi l'uomo solleva la donna prendendola per i fianchi).

Ciò che rende ancora più piacevoli queste danze, agli occhi dello straniero in visita, sono i bellissimi costumi. Il costume usato per la cracoviana è stato scelto come costume tradizionale polacco. Le donne indossano una camicia bianca con le maniche a sbuffo, coperta da una casacca colorate e piena di ricami. Le gonne sono floreali a più strati. I capelli sono acconciati con fiori oppure con dei foulard. Gli uomini indossano uno smanicato scuro e ricamato sopra una blusa bianca e pantaloni a strisce bianche e rosse. Portano degli stivali rossi, una cintura tintinnante e in testa un cappello con piume di pavone.

Visitare un paese, lontano o vicino che sia, vi lascerà attaccate molte cose. La Polonia è un paese che ha molto da raccontare: venite con noi a condividere questa esperienza. Vi farete il regalo più bello!

Se avete qualche dubbio, condividetelo pure sul forum :si: Se non avete dubbi, cliccate su PRENOTA in alto a destra e mandate la scheda di iscrizione *mail* *yahoo*

Mar, 10/20/2015 - 10:52 Collegamento permanente

Ora cercherò di prendervi per la gola.

Cominciamo con una bella zuppa: il Barszcz è una zuppa di barbabietole tipica dell'europa orientale. Non amo le barbabietole, ma per scaldarsi credo che sia un toccasana *lol*

image

I pierogi sembrano dei ravioli per la forma, ma sono delle mezzelune di pasta fatta lievitare e con diversi ripieni salati.

  Pierogi versione dolce (foto gentilmente prestata dalla Raffy)

 Pierogi di carne (foto by Raffy)

Il nostro viaggio nella cucina tipica polacca prosegue con la Maczanka, uno stufato di maiale speziato e cipolle, servita sul pane. Il bigos è un piatto della tradizione polacca, diffuso in varie versioni anche in altri paesi dell'Est europeo. Contiene crauti, carne di maiale e vitello, salsiccia, pancetta affumicata, funghi, prugne secche, pomodoro e spezie. Leggerino, eh?

Accompagnamo con un obwarzanek, tipico proprio di Cracovia. E' un anello di pane arrotolato coperto di sale o semi di papavero. Ricorda i pretzel tedeschi e i covrigi rumeni.

image

Buono, eh! Se però preferite uno spuntino veloce, allora fa per voi la zapiekanka, tipica merenda degli studenti di Cracovia. Si tratta di una fetta di pane coperta di formaggio e funghi, fatta al forno, a cui possono essere aggiunti altri ingredienti. In particolare, la zapiekanka dello studente è quella in cui si mette "tutto quello che c'è in dispensa".

image

Possiamo accompagnare e (visto che è dicembre) scaldarci con un vino caldo, oppure con una birra calda. La birra calda è..... Birra calda, con lampone o zenzero e altre spezie, come arancia, chiodi di garofano, miele. Na zdrowie! Cin cin!

Gnam gnam, io ho già fame, voi? SE volete iscrivervi e passare un Capodanno speciale, cliccate su PRENOTA e compilate la scheda. Se avete dubbie  domande, scrivete pure il vostro post. Io e lo staff vi risponderemo più in fretta che possiamo!

Dai ragazzi, PARTIAMO!!!

Dom, 10/18/2015 - 11:01 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 460
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 30 Dicembre 2015
  • Ritorno: 3 Gennaio 2016
  • Durata: 5 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI