Gruppo Cracovia e Auschwitz - Partenza del 2020-01-02

Cracovia e Auschwitz

2
Gen
Completo

Cracovia: allegra, vitale e frizzante e Auschwitz/Birkenau, uno dei luoghi più silenziosi del mondo... Questo non è un viaggio triste, al contrario.
Questo è un viaggio da fare almeno una volta nella vita perchè mai e poi mai si può e si deve dimenticare di cosa è capace l’essere umano.

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Completo
  • Quota: 460 €
  • Cassa comune: 150 €
  • Partenza: 2  Gennaio  2020
  • Ritorno: 6  Gennaio  2020
  • Durata: 5 Giorni
  • Vagabondo DOC: Midori75
Prenota

Partecipanti

Vagabondo DOC

Questa partenza

  • 2
    Gen
    Dal 2  Gen al 6  Gen
    Completo
Vedi tutto

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

11/8/2019 - 20:38 Collegamento permanente

Chiunque visita Cracovia ne rimane irrimediabilmente incantato! È una città piccola ma capace di regalare grandi emozioni!

In questo breve viaggio invernale andremo alla scoperta di tutto ciò che rende Cracovia un piccolo gioiello: il suo castello, i suoi quartieri vivaci e la sua travagliata storia. 

Siete pronti a farvi stregare?

 

Repondi
26/8/2019 - 19:06 Collegamento permanente

Sulla collina di Wawel che sovrasta Cracovia sorge l'imponente del castello, una delle attrazioni più riconoscibili e famose di Cracovia. Noi ovviamente non ce lo perderemo!

Il castello, fondato dal leggendario Krak, è stato protagonista della storia della città e della Polonia. Ma questo luogo storico è stato protagonista anche di una storia leggendaria... quella del drago di Wawel!

 

In una grotta sulla collina viveva un terribile drago che terrorizzava la popolazione del vicino villaggio.

Nessuno era mai riusciuto a sconfiggere il mostro, nemmeno i cavalieri più valorosi. Un giorno però un umile ciabattino di nome Skuba ci riuscì grazie a un ingegnoso stratagemma.

Di fronte alla grotta del drago lasciò una pecora riempita di zolfo, che l'avido mostro divorò in un sol boccone. Ma lo zolfo si sprigionò nel suo stomaco provocandogli un forte bruciore e una sete irrefrenabile. Il drago cominciò quindi a bere l'acqua della Vistola e bevve così tanto da esplodere!

Da allora gli abitanti della città vivono in pace.

Carina, no?

Repondi
4/9/2019 - 20:36 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Siamo a settembre e per molti di noi le vacanze sono appena finite...  ma noi continuamo a sognare nuovi viaggi e nuove mete!

E questo è il posto giusto per trasformare i nostri sogni in realtà!

Cracovia e le sue meraviglie ci attendono per un bel ponte dell'Epifania! E ricordate che non mai troppo presto per programmare il prossimo viaggio!

 Vi aspetto!

Repondi
15/9/2019 - 21:37 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Continuiamo con il nostro percorso alla scoperta di Cracovia!  Dopo aver esplorato la collina di Wavel, scendiamo verso Stare Miasto, la città vecchia medievale, il cuore pulsante di Cracovia!

Ci perderemo tra le sue strade e i vicoletti, ammirando gli edifici e le fortificazioni medievali...

 

finché non arriveremo a Rynek Główny, la bellissima piazza del mercato dominata dalla Basilica di Santa Maria e dal mercato dei tessuti.

 

Vivacissima e animata da musicisti, artisti di strada e calessi trainati da cavalli, la piazza del mercato nasconde anche un lato più nascosto, che potremo scoprire visitando la mostra Rynek Sotterranea, che si trova sotto la piazza. La mostra racconta la storia della piazza e della città con esposizioni interattive.

 
E per finire una curiosità: lo sapevate che la città vecchia di Cracovia vanta la maggior concentrazione di bar e locali di tutta l'Europa?

Molto interessante, no?

 

 

 

 

Repondi
22/9/2019 - 19:16 Collegamento permanente

Ma veniamo a una delle tappe più amate da tutti i vagabondi che prima di noi hanno fatto il viaggio a Cracovia: le miniere di sale di Wieliczka. Situata a pochi chilometri da Cracovia, Wieliczka è la cittadina che ospita le miniere di sale, patrimonio Unesco dal 1978.
Al sito si accede tramite un pozzo e scendendo una lunga serie di gradini fino a una profondità di 135 metri.

Da qui ci troveremo in un vero e proprio mondo sotterraneo, incantato e surreale, costruito nel corso degli anni dalla natura e dal lavoro dei minatori.

Nel nostro percorso, visiteremo ben 20 sale collegate da lunghi corridoi, e ci imbatteremo in laghi sotterranei di colore verde, e poi sculture, bassorilievi e statue scolpiti interamente nel sale, e addirittura una vera e propria chiesa, in cui altari, colonne e arredi sono tutti scolpiti nel sale, e la cui costruzione ha richiesto ben 30 anni di lavori!

 

Io non vedo l'ora di vivere questa esperienza magica, e voi?

Repondi
29/9/2019 - 21:14 Collegamento permanente

Cari vagabondi,

oggi parliamo di un tema fondamentale per ogni viaggio: il cibo!!!

Cosa si mangia a Cracovia?

Dopo una lunga giornata passata in giro, andremo a rinfocillarci nei ristoranti o nelle famose "latterie" della città, dove potremo gustare le specialità tipiche della Polonia.

La scelta non manca perché la cucina polacca è molto ricca, ma di certo non potremo non assaggiare i pierogi, il piatto tipico polacco per eccellenza. Si tratta di ravioloni a forma di mezzaluna con ripieno di carne, formaggi o verdure.

 

Un'altra specialità tipica è il bigos, un piatto piuttosto ricco a base di carne, crauti e funghi.

 

Per uno spuntino veloce, possiamo buttarci sullo street food e assaggiare la zapiekanka, una baguette calda condita con formaggio fuso, funghi e ketchup.

Io ho già l'acquolina in bocca!

Repondi
1/10/2019 - 19:01 Collegamento permanente

Ed ecco la prima partecipante!!! Evviva *yahoo*

Se vuoi presentarti sul forum, sei la benvenuta! *smile*

E voi vagabondi cosa aspettate a unirvi a noi due?? Dai facciamo partire questo viaggio!!! *clapping*

Repondi
10/10/2019 - 21:16 Collegamento permanente

Ciao vagabondi e vagabonde!

anche se silenziosamente, so in tanti state seguendo questo forum con interesse. E non potrebbe essere altrimenti, perché questo è davvero un viaggio speciale!

Volevo però avvisarvi che domani partirò per una vacanza in Asia, quindi non riuscirò ad aggiornare e seguire il forum con costanza. Ma non preoccupatevi! Se volete scrivere, fare domande o chiedere informazioni, fatelo pure! Vi risponderò sicuramente, solo con un po' in ritardo, mentre per qualsiasi questione organizzativa, lo staff è sempre a vostra disposizione!

Prima di salutarvi, volevo lasciarvi qualche consiglio per delle letture su Cracovia. Finora vi ho raccontato solo un aspetto di questo viaggio, la città medievale, le leggende, il cibo. I tre libri che vi propongo riguardano invece l'altro aspetto di Cracovia, la sua tragica storia recente.

La lista di Schindler - Thomas Keneally
Si tratta del romanzo che ispirò il famoso film di Spielberg e che racconta la storia di Oskar Schindler, industriale tedesco e cattolico che gestiva una fabbrica di oggetti smaltati a Cracovia. La fabbrica esiste ancora ed è stata convertita in un museo, che andremo sicuramente a visitare!

Il farmacista del ghetto di Cracovia - Tadeusz Pankiewicz
Meno nota è la storia di Tadeusz Pankiewicz, che si ritrova, da non ebreo, a gestire la sua Farmacia dell'Aquila nel bel mezzo del ghetto ebraico e che diventa testimone degli orrori di quel periodo.  Anche la farmacia è stata trasformata in un luogo espositivo che potremo visitare.

La bambina col cappotto rosso - Roma Ligocka
Anche questo romanzo è ambientato nel ghetto di Cracovia e racconta la storia dell'autrice, che era una bambina all'epoca delle persecuzioni naziste. Il titolo fa riferimento alla famosa scena del film La lista di Schindler in cui compare una bimba con un cappotto rosso, nella quale l'autrice si riconobbe e immedesimò quando vide il film.

Buona lettura!

Repondi
26/10/2019 - 17:06 Collegamento permanente

Eccomi tornata dalla mia vacanza al caldo... e vedo che abbiamo una nuova iscritta!! Evviva!!! *yahoo*

Sono felicissima, perché la conferma del viaggio è un po' più vicina!

Quindi mi rivolgo a voi indecisi... non aspettate troppo a iscrivervi, anzi, iscrivetevi il prima possibile, perché il viaggio è in alta stagione e i prezzi dei voli aumentano da un giorno all'altro!

Dai! facciamo partire questo viaggio!!! *clapping*

Repondi