Gruppo Brasile a Oltranza: Rio e Maranhão - Partenza del 2014-08-08

Brasile Rio e Maranhão Wild Style



  • Quota: 2220
  • Cassa comune: 500
  • Partenza: 8 Agosto 2014
  • Ritorno: 21 Agosto 2014
  • Durata: 14 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Oste   

Luca è un project manager che vive a Roma ed è un grande appassionato di viaggi, fotografia, cucina e vini. Viaggia ininterrottamente dai primi anni universitari. Ha un debole per il sudest asiatico, sua seconda casa, ma ama altrettanto le spiagge brasiliane, il mondo arabo e l'intera Europa percorsa in lungo e in largo. Osannato dai suoi gruppi per lo spirito organizzativo e la grande simpatia, è uno con cui è impossibile annoiarsi! Curioso e instancabile di giorno, ama molto vivere la notte tra feste improvvisate nei bar locali.

Iscritti/posti:

Questo è il forum del viaggio Brasile a Oltranza: Rio e Maranhao dall'8 al 21 agosto 2014.

Accompagnato dal Tour Leader Luca Oste

Luca è un project manager di 34 anni, vive a Roma ed è un grande appassionato di viaggi e di fotografia. Viaggia ininterrottamente dai primi anni universitari.

Osannato dai suoi gruppi per lo spirito organizzativo e la grande simpatia, è uno con cui è impossibile annoiarsi!

Ha partecipato attivamente alla costruzione di questo viaggio. Un riassunto di un suo viaggio fatto 2 anni fa, che li rimase impresso e non è riuscito a dimenticare. Muore dalla voglia di tornarci con dei Vagabondi.

"A guidarmi è la ferma convinzione che, ovunque, ci sia qualcosa di interessante da scoprire e da vivere, a patto che si viaggi non per riempire gli occhi, ma soprattutto per nutrire pancia, testa e cuore"   Luca  

Quota

2620 euro a persona  

Elenco iscritti

Serena serenaLT -- da Roma -- cerca compagna di stanza Sara sara.ghizzardi -- da Roma -- cerca compagna di stanza Raffaella raffabis - da Roma - cerca compagna di stanza Cinzia - da Roma -cerca compagna di stanza Stefania - da Roma - cerca compagna di stanza Andrea andreamix - da Milano --- con Francesca Francesca - da Milano --- con Andrea
Matteo matt75 - da Bologna --- cerca compagno di stanza
Maria Serena Mase82 -- da Roma -- cerca compagna di stanza
Giovanna giovanna.pe -- da Milano -- cerca compagna di stanza
Giacomo giamogni  - da Roma --- cerca compagno di stanza
Elena elebi - da Venezia --- cerca compagna di stanza
Valentina Valerug - da Roma --- cerca compagna di stanza
Elisabetta Elisabettag -- da Bologna o Roma --- cerca compagna di stanza

Luca - il TL - da Roma -- cerca compagno di stanza

Piano voli

Da Roma Fiumicino (Sara, Stefania, Raffaella, Cinzia, Serena, Maria Serena, Giacomo, Valentina, Elisabetta) 1 BA 571 08AUG 5 FCOLHR  0715  0900                2 BA 249 08AUG 5 LHRGIG  1220  2000   3 JJ3235 20AUG 3 FORGIG  1532  1849              
4 BA 248 20AUG 3 GIGLHR  2150  1300   21AUG 4
5 BA 556 21AUG 4 LHRFCO 1420  1750   
Da Bologna (Matteo)  1 BA 543 08AUG 5 BLQLHR HK1  0815  0935    2 BA 249 08AUG 5 LHRGIG HK1  1220  2000    3 JJ3235 20AUG 3 FORGIG HK1  1532  1849     4 BA 24820AUG 3 GIGLHR*HK1  2150  1300   21AUG   5 BA 542 21AUG 4 LHRBLQ*HK1  1455  1800     Da Milano  (Giovanna) 1 BA 561 08AUG 5 LINLHR HK1  0745  0845            2 BA 249 08AUG 5 LHRGIG HK1  1220  2000    3 JJ3235 20AUG 3 FORGIG HK1  1532  1849               4 BA 24 20AUG 3 GIGLHR HK1  2150  1300   21AUG 4   5 BA 568 21AUG 4 LHRLIN HK1  1520  1820     Da Venezia (Elena, rientra il 24)
1 AF1327    08AUG     VCECDG    0655  0845          
2 AF 444    08AUG    CDGGIG     1030  1710   3 JJ3235 20AUG 3 FORGIG  1532  1849   
3 AF 445    23AUG     GIGCDG      1905  1135   24AUG    
4 AF1226    24AUG     CDGVCE      1535  1715        Da Torino (Francesca e Andrea, proseguono per Manaus) 1 LH 303    07AUG     TRNFRA       1855  2015    2 LH 500    07AUG     FRAGIG        2215  0455   08AUG      1 JJ3830 20AUG 3 FORBEL SS2  1150  1357  /DCJJ /E       2 JJ3597 20AUG 3 BELMAO SS2  1452  1550  /DCJJ /E     3 LH 501    27AUG     GIGFRA        2215  1445   28AUG     4 LH 302    28AUG     FRATRN       1640  1755     

Programma di viaggio

Giorno 1: Italia - Rio de Janeiro (8 agosto) In volo arriviamo a Rio e se non siamo troppo stanchi ci concediamo una cenetta rifocillante nei dintorni per avere un primo assaggio della cucina tipica brasiliana.   Giorno 2: Rio de Janeiro (9 agosto) Oggi inizia la nostra esplorazione di Rio e ce ne andiamo al Pao de açucar, saliamo col teleferico e dalla cima di questa collina rocciosa osserviamo tutta la città e l'immensa bahia de Guanabara. La baia è così grande che i portoghesi quando arrivarono qui per la prima volta, nel 1° gennaio del 1501 hanno pensato fosse la foce di un fiume. Proprio da questo errore ha origine il nome della città che in portoghese vuol dire proprio fiume di gennaio. Possiamo poi fare una capatina nella celeberrima Copacabana per pranzo. Nel pomeriggio ci facciamo un giro nel centro storico, purtroppo non è ben conservato e un po' decadente ma un giro vale la pena farlo. Da vedere c'è:
- il theatro municipal e la sua cupola dorata;
- gli archi da Lapa, i resti di un antico acquedotto costruito dai portoghesi; 
- la cattedrale di Rio con la sua strana forma;
- Le escadarias Selaròn e le sue maioliche colorate, opera di un artista cileno che si è innamorato di Rio, Selaròn appunto, che ha voluto farle un regalo e in pochi anni è già simbolo della città.
Se l'hanno rimesso a posto saliamo con il tram storico - Affettuosamente chiamato bondinho – fino a Santa Teresa per la cena in uno dei tanti tipici locali di questo quartiere un po' bohemienne.   Giorno 3: Rio de Janeiro (10 agosto) Stamattina ce ne andiamo sul Cristo a goderci il panorama da lassù. Si sale con un trenino che attraversa la foresta da tijuca, la più grande foresta urbana del mondo. Lo spettacolo è bellissimo. Appena scesi possiamo andare al Jardim botanico e perderci tra migliaia di esemplari di piante tropicali, tra cui il rarisssimo pau brasil, che ha dato nome a tutta la nazione.
Dopo ce ne andiamo a Ipanema e non ci perderemo il tramonto da cartolina che si gode dallo scoglio della punta sinistra – Arpoador. Quando il sole tramonta parte quasi sempre un applauso spontaneo: è un vero spettacolo!   Giorno 4: Rio de Janeiro (11 agosto) Mattinata libera che possiamo decidere di passare al mare o visitare la foresta da Tijuca o andare a vedere il maracana, insomma quello che ci pare e non c'è che l'imbarazzo della scelta! Nel pomeriggio, invece, con il nostro amico Marcelo andiamo a visitare la favela Rocinha, la più grande di Rio. (Qualche notizia in più su questo tour la trovate sotto)   Giorno 5: Rio de Janeiro - Sao luis (Maranhao) (12 agosto) Quest’oggi salutiamo la cidade maravilhosa, ma l’avventura è appena cominciata. Con un volo interno raggiungiamo Sao luis, capitale dello stato del Maranhao e patrimonio culturale dell’umanità per l’Unesco. Nel pomeriggio ci godiamo gli scorci decandenti e affascinanti di questa città considerata la patria brasiliana del reggae: questo è l’unico luogo al mondo dove il reggae si balla in coppia. Le strette e colorate strade ricordano un po’ Lisbona, in molti vicoli gli edifici sono rivestiti dagli azulejos, le caratteristiche piastrelle di maiolica dipinte a mano. La sera possiamo mangiare in uno dei ristoranti sulla spiaggia e goderci la rilassata atmosfera della baia di Sao Marcos. Pernottamento a Sao Luis   Giorno 6: Sao Luis - Barreirinhas (Lençois Maranhenses) (13 agosto) Stamattina iniziamo la parte avventurosa del nostro viaggio: la rota delle emozioni! Ci vengono a prendere e partiamo per Barreirinhas dove arriviamo verso l'ora di pranzo. Andiamo subito a fare un'escursione (compresa nella quota) per vedere i famosi lençois, dune di sabbia bianchissima costellate di specchi d'acqua dolce che formano uno spettacolo naturale unico al mondo! Facciamo il bagno nei laghi più grandi: Lagoa azul e Lagoa Bonita. Non dimenticate il costume da bagno! (Sentitevi liberi di rotolarvi per le dune come bambini, ci penseremo noi a infangare le prove Occhietto ) Ceniamo a Barreirinhas dove dormiamo.   Giorno 7: Barreirinhas - Atins (piccoli Lençois) (14 agosto) Questa mattina ci imbarchiamo su una chalana e percorriamo il fiume Preguiças e ci fermiamo a Vassouras, villaggio popolato da macaco prego, scimmiette simpatiche e dispettose! Attenti a occhiali, macchinette fotografiche e cibo! Qui visitiamo anche i piccoli lençois. La seconda sosta la facciamo a Mandacarù, un villaggio di pescatori che con il suo faro ci regala una vista panoramica sulla zona (navigazione compresa nella quota). Arriviamo ad Atins nel pomeriggio e possiamo decidere se andare a esplorare ancora altri lençois e fare un'escursione in 4x4 per vedere i piccoli lençois e la splendida laguna di Guajiru (non compresa). Cena e pernottamento nel villaggio sabbioso di Atins.   Giorno 8: Atins - Delta das Americas (15 agosto) Da Atins raggiungiamo subito la vicina Caburé con barca veloce e poi partiamo in 4x4 alla volta del Delta das Americas, il più grande delta di tutto il continente americano. Percorriamo una sconfinata spiaggia deserta attraversando di tanto in tanto piccoli villaggi di capanne di pescatori come Paulino Neves e Tutoia. Una volta giunti a Parnaiba, dal porto di Tatus, iniziamo una nuova avventura in barca veloce che ci porterà a conoscere il labirinto delle isole del Delta. Percorreremo stretti canali circondati dalle mangrovie. Avvisteremo iguane, coccodrilli, scimmie, oltre a innumerevoli specie di uccelli. La natura di questo posto ci riempirà gli occhi.
Notte a Parnaiba.   Giorno 9: Parnaiba - Jericoacara (16 agosto) Dopo colazione partiamo in 4x4 per raggiungere la perla del Nordeste: Jericoacoara. E' un parco naturale con un mare bellissimo, dove si possono praticare un sacco di sport acquatici, imparare la capoeira o semplicemente rilassarsi spaparanzati su un'amaca in riva al mare. Per i prossimi giorni questo angolo di paradiso lo chiameremo casa: è un posto informale, dove si gira in infradito o a piedi nudi perchè l'asfalto qui non c'è essendo un parco naturale nazionale.   Giorno 10: Jericoacara (17 agosto) Giornata di relax a Jericoacara, mare e sport acquatici. Qui i carretti preparano ad ogni ora del giorno e della notte la celeberrima Caipirinha, soprattutto il tardo pomerigggio quando tutti salgono sulla grande duna ad ammirare il tramonto. Cena e pernottamento nel villaggio di Jericoacoara   Giorno 11: Jericoacara (18 agosto) Jericoacara, escursione alle lagune vicine. A bordo dei buggies e accompagnati da una guida locale, possiamo esplorare le vicine lagune di jericoacoara. Per chi preferisce un’esperienza ancora più naturale, al pomeriggio è possibile fare una passeggiata a cavallo per ammirare il suggestivo tramonto di Pedra Forada.   Giorno 12: Jericoacara (possibile trasferimento a Fortaleza a seconda del volo) (19 agosto) se domani il nostro volo di rientro è la sera dormiamo un'altra notte qui. Se è la mattina il pomeriggio ci spostiamo a Fortaleza dove passiamo la notte. Possiamo decidere se arrivare a Fortaleza in 4x4 facendo il percorso passando attraverso le spiagge o quello più veloce percorrendo strade in parte asfaltate.   Giorno 13: Jericoacara - Italia (20 agosto) Jericoacara – Fortaleza – Rio e partenza per l'italia   Giorno 14: arrivo in Italia (21 agosto)

La quota comprende
- Voli internazionali comprensive di tasse aeroportuali e bagaglio;
- Pernottamenti a Rio in alberghetto in doppia con bagno privato, in tripla se siete dispari. (per alcune partenze è compresa la colazione a Rio)
- Voli interni Rio de Janeiro – Sao Luis e Fortaleza – Rio de Janeiro compreso di tasse e bagaglio fino a 23 kg.
- Tutti i trasporti durante la rota - utilizziamo solo veicoli con il permesso di circolazione per i parchi di Lençois e Jericoacara: Sao luis- Barreirinhas: in pulmino condiviso che ci viene a prendere in hotel a Sao Luis Barrerinhas - Atins: in chalana (barca) lungo il fiume Preguiças Atins - Delta do Parnaiba: in barca e 4x4 Parnaiba - Jericoacara: in 4x4 - Escursioni: Grandi Lençois Maranhenses da Barreirinhas  Delta do Parnaiba in barca -Pernottamenti e colazioni a Barreirinhas, Atins, Parnaiba in doppia con bagno privato, tripla se siete dispari. - Tour Leader di vagabondo - assicurazione medico e bagaglio

La quota non comprende
- Notte a Sao Luis
- Notti a Jericoacara
- eventuale notte a Fortaleza
- trasporto da Jericoacara a Fortaleza – si può scegliere di fare il percorso attraverso le spiagge in 4x4 o quello più rapido e più economico che fa le strade asfaltate.
- Pasti
- Ingressi a musei e monumenti a Rio.
- Tutto ciò non specificato nella quota comprende.

Per queste spese verrà fatta una cassa comune  - prevediamo circa 500 Euro.


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Ho tanti viaggi nel cuore, ma quello che provo ogni volta che penso a questo meraviglioso paese è tormentoso da raccontare. Luoghi, sorrisi, natura che lasciano lo scompiglio dentro. Basta un colore, un profumo a rievocartelo e il gioco è fatto: un fiume di immagini vive, gola secca, farfalle nello stomaco. E’ un paese che ti lascia il caos dentro e non se ne va più via :-)

Benvenuti in Brasile, Vagabondo sbarca di nuovo in terra carioca ;-)

Questo è un itinerario vissuto, sudato, bevuto e cavalcato duna dopo duna, laguna dopo laguna...con la sabbia bianchissima del Maranhao nelle narici, le chiacchiere a prua con Pau nel delta Das Americas, l'inconfendibile lime delle caipirinhe di jericoacoara sulla grande duna del tramonto.

Inizieremo il nostro viaggio dalla cidade maravilhosa, Rio de Janeiro: la città dallo scenario naturalistico unico al mondo, un susseguirsi di baie verdissime unite da un lungomare popolato giorno e notte da amanti dello sport e del mare. Esploreremo i punti più panoramici, il Pão de Açúcar e il Cristo Redentor; il quartiere più autentico e carioca di Rio, Santa Teresa; le favela di Vila Canoas e Rocinha.

E poi? Forse ancora non lo sapete, ma il viaggio deve ancora cominciare ;-) Approderemo nelle regioni del cosidetto Nordeste, in una lunga cavalcata di emozioni crescienti che ci farà sentire un tutt'uono con l'ambiente che ci circonda.

Percorreremo gli stati brasiliani del Maranhao, Piaui e Ceara. Da Sao Luis a Fortaleza attraverseremo regioni spesso prive di strade, a bordo di fuoristrada o risalendo fiumi a bordo di chalane. Le sconfinate dune dei Lencois Maranhenses saranno la porta d'ingresso alle regioni più incontaminate, quel Brasile ancora poco conosciuto e dove i ritmi sono più rilassati del già lento e contemplativo modo de vida brasileiro

Cosa mi piace tanto di questo viaggio? Un itinerario che unisce gli aspetti irrinunciabili del Brasile ai luoghi incontaminati e ancora poco conosciuti del Nord, l'approcio reale, vero, autentico a bordo di mezzi di trasporto locali. Un incontro straordinario con un ambiente in continuo mutamento

Cosa mi piace tantissimo di questo viaggio? I piedi ben saldi sulla sabbia brasiliana, la caipirinha sempre in mano. Non solo dimenticherete le scarpe, ma spesso non ricorderete più che fine avranno fatto le vostre infradito: villaggi dove scorazzare notte e giorno in vicoli dove esiste solo sabbia ;)

Io sono qui, a disposizione per tutte le vostre curiosità e info...chi si iscrive per primo??

E dai dai dai!

Mar, 05/20/2014 - 21:59 Collegamento permanente

Ciao Raffa!!

Chi ha tempo non perda tempo ;-) Io le ho già chieste e sono straconfermate, come lo sarà a brevissimo questa partenza :-)

Si la data di partenza è 8 agosto, poi non appena si conferma il gruppo avremo anche il dettagli degi orari dei voli

Allora aspettiamo tuoi aggiornamenti, nel frattempo qui ci continuiamo a scrivere ed a preparare per la nostra meta

Il viaggio è appena iniziato...Rotolando verso Sud ;-)

Lun, 04/14/2014 - 17:49 Collegamento permanente

Serenella ma non c'hai messo niente a fartele confermare, c'eravamo parlati 2 ore prima! Fenomeno! *clapping*

E' proprio vero che il Brasile mette di buon umore tutti, anche i capi che devono approvare ferie :-) La parola magica che hai usato è stata amaca, caipirinha o pastel ? ;-)

Mer, 04/16/2014 - 21:17 Collegamento permanente

Boa Tarde Amogos!!

E' già tempo di mettere su carta il nostro itinerario, vediamo un pò cosa ci aspetta ;-)

Ecco a voi il nostro Brasile a oltranza *clapping*

Questi i nomi delle località che vedete sulla mappa

A - Rio de Janeiro (fuori mappa)

B - Sao Luis, capitale del Maranhao

C - Barreirinhas - da qui parte una memorabile escursione pomeridiana sui Grandi Lencois, cominciate a dimenticare anche le vostre infradito, si gira scalzi e la sabbia è soffice, appena tiepida e bianchissima. Mi raccomando il costume!! Ci rotoliamo dalla cima delle dune fino giu nelle lagune ;-)

D - Atins - escursione in chalana con tappe intermedie fino a raggiungere questo sperduto villaggio sabbioso sulle sponde del fiume Preguicas

E - Parnaiba

F - Delta das Americas, il delta più grande del continente americano: Mangrovie, iguana, coccodrilli e molto altro ;-)

G - Jericoacoara - Quando penserete di aver visto tutto ma proprio tutto, Jeri ci toglierà il fiato. Occhiali da sole, costume e caipirinha...la festa ha inizio e non serve altro *dirol*

H - Fortaleza

Che spettacolo!!!  *clapping*

E dai dai dai

Gio, 04/17/2014 - 22:48 Collegamento permanente

I quartieri di Rio de Janiero che adoro sono Lapa e Santa Teresa. Sono situati nella parte nord est della città e offrono il meglio della loro anima in momenti diversi della giornata. Adoro passare il pomeriggio a Santa Teresa, fare aperitivo e cena qui, per poi scendere a ballare nei locali di lapa

Santa Teresa è un tranquillo e antico quartiere, abbandonato fino a qualche decennio fa, ora rivalutato ed abitato per lo più da locali originari della zona e da artisti che hanno acquistato e ristrutturato alcune abitazioni e piccoli palazzetti per pochi real. Molti vicoli sono pavimentati in san pietrini, da piccoli bar proviene il profumo dei pasteil con gamberi, carne e formaggio, piccole associazioni culturali offrono piatti succulenti espressi in un atmosfera gioviale e familiare. Adoro andare a cena dagli amici del Bar Ristorantino Simplesmente, locale dalla facciata decadente e dagli interni calorosi, familiari. Qui si può mangiare il meglio della cucina brasiliana, pochi piatti ma cucinati sul momento: assaggi di feijoadaPasteil, Manioca con carne seca.

Sab, 04/19/2014 - 19:18 Collegamento permanente

...Lapa è il quartiere alle pendici di Santa Teresa, pullula di bettole, trattorie e si anima nel tardo pomeriggio, quando il sole colora di arancio le facciate bianche del corso principale. A Lapa cominciano ad affluire tutti i carioca amanti della buona cucina ma soprattutto della notte! Eh si perchè proprio a Lapa ci sono alcuni tra i più rinomati locali dove ascoltare e ballare musica dal vivo, seguendo le percussioni dei gruppi più in voga del momento. 

Al Carioca da jema servono delle ottime caipirinhe, si può ballare e poi parlare e conoscere gli artisti che si esibiscono sul palco...

Benvenuti nella culla del Samba e della Bossa Nova...

Sab, 04/26/2014 - 21:48 Collegamento permanente

La Escadaria Selarón è il punto di incontro tra Lapa e Santa Teresa, un'opera d'arte che nasce dall'estro ed il lavoro certosino dell'artista cileno Jorge Selarón.

"Il mio tributo al popolo brasiliano" la definì l'artista, trasferitosi a Rio durante gli anni '80 in un'abitazione prossima ad alcuni gradini della scalinata

Selarón inizia a ristrutturare alcuni gradini fatiscenti prospicenti la propria abitazione. In un primo momento i vicini lo prendono in giro per la scelta dei colori con i quali ricopriva le alzate dei gradini con frammenti di piastrelle blu, verde e giallo...i colori della bandiera brasiliana. La cosa inizia come progetto collaterale alla sua passione principale, la pittura, ma presto diviene per Selarón un impegno, una missione. Al punto che Selarón, costantemente senza soldi, si spinge a vendere sempre più suoi dipinti per finanziare quel lungo e dispendioso lavoro. La scalinata viene portata a termine ricoprendo tutte le alzate dei gradini con piastrelle di ceramica e specchi.

Quella che ammiriamo oggi è una scalinata che collega via Joaquim Silva alla via Pinto Martins, formata da 250 gradini e lunga 125 metri, composta da più di 2000 frammenti di piastrelle recuperati inizialmente da cantieri e ammassi di rifiuti urbani, inseguito donate dai visitatori di Rio

Se vi soffermate ad osservare attentamente le singole piastrelle, noterete una figura ripetuta con una certa frequenza...oltre trecento sono state dipinte a mano da Selaròn con la raffigurazione di una donna africana incinta. L'artista non ha mai voluto rivelare il significato di questo soggetto dicendo che si trattava di "un problema personale del mio passato"...

Mer, 04/30/2014 - 17:50 Collegamento permanente

Ciao Ragazzi!

Ci scrivete in tanti in questi giorni per chiederci tante informazioni su questa grande avventura :-) Ma meglio cominciarne a parlare qui, così siamo utili a tutti ;-)

Si il Brasile è un paese trascinante, vibrante, incredibilmente vario...ma che temperature troveremo? Farà caldo, freddo? Che stagione sarà li in agosto?

Mettiamo un pò d'ordine e parliamo di Clima ;-)

Il nostro viaggio attraverserà due zone climatiche: Rio de janeiro e il Nord Este. Siamo nell'emisfero opposto rispetto all'Italia, ciò significa stagioni alternate rispetto alle nostre. Ma sono molto più importanti le latitudini, ovvero le vicinanze al tropico ed all'equatore 

A Rio de Janeiro sarà inverno, ma un inverno di tipo tropicale. Cosa significa? Rio si trova tra il tropico e l'equatore, quindi in agosto si hanno temperature diurne di 25-27 gradi con punte anche di 30°C: si gira in maglietta, pantaloncini, infradito, in spiaggia si sta in costume a prendere il sole, l'oceano è piuttosto freddino :-)  La sera si hanno 18°-20° C, si esce a maniche corte per cena ma è utile una felpetta o un giacchetto leggero per quando di rientra a dormire sul tardi ;-)

Nel Nord Este abbiamo invece un clima sub equatoriale, ovvero temperature pressochè costanti durante tutto l'anno intorno ai 30 gradi ma con 2 macrostagioni: l'estate piovosa che va da novembre ad aprile, l'inverno secco che va da maggio a ottobre. In agosto si sta sempre in costume, infradito là dove servono, altrimenti scalzi, le acque delle spiagge di Jericoacoara sono calde e rigeneranti :-)

Non c'è stagione migliore per andare nel Marnahao, Piaui e Ceare dell'inverno brasilino!! Si deve andare da Giugno a Settembre perchè solo così si può godere dello spettacolo naturale che le piogge estive ci hanno appena lasciato, formando quelle lagune cristalline che si alternano alle sinuose dune di sabbia bianchissima.

Vi dò un idea con qualche mio scatto di agosto...

Mar, 05/06/2014 - 10:35 Collegamento permanente

Rio città dei panorami mozzafiato :-)

Eh si, ci sono tanti punti panoramici, ognuno offre scorci unici da angolazioni particolari, ma si sa che due sommità su tutte si contendono da sempre il primato di panorama più bello della cidade: O Corcovado col suo Cristo Redentor e il Pão de Açúcar, la splendida collina che sembra fatta di zucchero versato da una mano divina.

Al Corcovado si giunge lentamente percorrendo i suonosi binari a bordo del Trem do Corcovado, che attraversa il bosco ai piedi del Cristo Redentor. Il Pão de Açúcar si raggiunge invece a bordo di una funivia mozzafiato a due tratte, tra le più affascianti del mondo. Man man che si sale lo spettacolo fa spalancare gli occhi e trattenere il fiato, ci si trova alla stessa quota degli aerei che decollano dal vicinissimo aeroporto cittadino di santos Dumont

E voi quale preferite, O Corcovado o il Pão de Açúcar? A voi la scelta ;-)

 

Dom, 05/11/2014 - 19:36 Collegamento permanente

Ciao Ragazzi!

E' stato bello vederci ieri all'aperitivo romano e parlare di Brasile con molti di voi...Germana, Salvatore, Aurora, Caterina, Adele, Deborah e tanti altri:-)

Abbiamo parlato tanto di Nord Este, di clima, della presenza costante di mare per lunghi tratti del viaggio, di scenari naturalistici fuori dal comune e ciabatte spesso da lasciare in valigia...ora dobbiamo solo iscriverci! Vediamo se qualcuno riesce ad essere più veloce di Salvatore *corre*

Oggi voglio darvi qualche info pratica per la partenza.

Documenti

E' necessario avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per chi non ce l'ha o deve rinnovarlo, è utile cominciarsi a muovere ora che ci sono ancora poche richieste ed abbiamo tempo a sufficienza, piuttosto che ridursi a Luglio quando tutti si ricordano di farlo ;-) Non avete il passaporto o dovete rinnovarlo? Nessun problema: compilate la scheda di iscrizione al viaggio e alla voce Documenti scrivete "in rinnovo"...quando lo riceverete lo potrete comunicare allo staff ;-)

Non è necessario alcun visto d'ingresso, la polizia federale apporrà un timbro all'ingresso in Brasile e valido per 90 giorni a semestre..se volete rimanere incollati alla vostra amaca sappiate quindi che al 90 esimo giorno dovrete tornare in Italia e ritornare in Brasile 3 mesi dopo, a meno che non vogliate riportarvi un'amaca da mettere sul vostro balcone...non sarà proprio la stessa cosa, ma è pur sempre una magra consolazione, io l'ho gia montata sul mio :-)

VALUTA

Come consiglio sempre in tutto il mondo, è molto conveniente prelevare dal bancomat perchè si prendono Real al tasso di cambio ufficiale di quel giorno, non al prezzo di vendita della valuta locale che propongono gli uffici di cambio. Un pò di euro comunque io li porto sempre per sicurezza ;-) Sappiate che se volete usare il bancomat per prelevare, quasi sicuramente dovrete passare in banca prima di partire e comunicare che andate in Brasile: dovrete firmare uno sblocco per la vostra carta, perche per molti paesi del mondo le nostre Banche applicano una policy di sicurezza molto serrata e senza questa abilitazione il vostro bancomat potrebbe non funzionare in Brasile

SICUREZZA

Comportiamoci in Brasile così come facciamo a casa nostra...e non avremo alcun problema :-) A dispetto di quanto si senta dire in giro per assoluta ignoranza e immotivato allarmismo, in Brasile si gira autonomamente e in sicurezza. E' pero utile applicare dei piccoli accorgimenti, gli stessi di cui facciamo uso nelle grandi città italiane ed europee.

Non siamo sprovveduti e sappiamo che girare ingioiellati, con orologio all'ultimo grido e con le tasche piene di soldi è poco opportuno oltre che inutile. Sentitevi a Rio come se vi sentiste a casa vostra e scendete in strada in pantaloncini e infradito e 100 Reals in tasca: è tutto ciò di cui avete bisogno. A Rio de Janeiro io mi sono sempre sentito a casa, giorno e notte, ovuqnue. Tanta gente in strada, fiumi di voci, canti, colori, allegria :-) Certo non ci avventureremo in un'estrema periferia disabitata in piena notte con una reflex al collo: non lo facciamo a Roma, Milano, Napoli, Torino, perchè farlo a Rio?

Gli Stati del Nord Este che visiteremo, Il Maranhao, Piaui e Ceara sono luoghi molto accoglienti, villaggi di persone semplici e genuine che vivono di pesca e allevamento e che vorranno semplicemente salutarvi e scambiare qualche parola con voi: qui sarete molto più che a casa vostra ;-)

La perla finale, Jericoacoara: un villaggio di mare ameno, pieno di Brasiliani ed europei che hanno solo voglia di rilassarsi, fare sport acquatici, bere una caipirinha in compagnia al tramonto :-)

Dom, 05/18/2014 - 11:24 Collegamento permanente

...ho letto e riletto i post del forum di viaggio...e ogni volta sono sempre più spinto a prenotare!

...4 costumi, altrettante magliette, un paio di infradito..e macchina fotografica...

...a breve sarò dei vostri! :D

Lun, 05/19/2014 - 18:34 Collegamento permanente

In risposta a di Matt75

Ciao Matt!

Direi che hai citato il necessario, quanto basta :-)

Io ci metterei anche una buona lettura in valigia, magari da affrontare in Italia prima della partenza e completare durante il viaggio ;-)

C'è un libro che mi sembra davvero ben fatto, scritto da un avvocato milanese esperto di economia e di Brasile. 

Diego Corrado, Brasile senza maschere (acquistabile al prezzo piu conveniente su Amazon e LaFeltrinelli.it, 15,30€)

A questo Link potete scaricare la Prefazione del Libro in pdf

http://www.egeaonline.it/editore/catalogo/brasile-senza-maschere.aspx 

Si tratta di un libro che introduce al Brasile minando e sfatando i classici luoghi comuni che offuscano la vera essenza del paese. Un saggio molto ben documentato, attuale, ricco d'informazioni e giudizi. Ma è anche il frutto di un coinvolgimento personale dell'autore in una realtà vissuta. Un resoconto fedele del Brasile di oggi, che va oltre il samba, la caiprinha, il calcio ;-)

Canto a due voci. Viaggio in Brasile - di Conte e Magnabosco (Amazon, LaFeltrinelli.it 11,90€)

Utilissimo vademecum contro i tanti luoghi comuni e le banalità in cui spesso incappano certi viaggiatori in Brasile.

Mar, 05/20/2014 - 22:00 Collegamento permanente

Sciolte le riserve, ferie confermate e....abbiamo le prime 2 iscritte!

Benvenute a Serena e Sara!! *clapping*

Voi donne c'avete sempre un altro passo, un'altra camminata...ora vedrete come gli uomini si sbrigheranno ad iscriversi dopo che voi avete dato il là...troppo facile così :-)

Uomini mi raccomando, mi assento per un week-end all'estero, lunedì al mio ritorno vi voglio iscritti, facciamoci sentire!! *clapping*

Ven, 05/23/2014 - 15:17 Collegamento permanente

Ciao Luca. Mi sembra di leggere un limite di eta' di 34 anni... Sbaglio? E' tassativo o si accettano anche "ragazzi" trentanovenni? :)

Lun, 05/26/2014 - 21:45 Collegamento permanente



  • Quota: 2220
  • Cassa comune: 500
  • Partenza: 8 Agosto 2014
  • Ritorno: 21 Agosto 2014
  • Durata: 14 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI