Gruppo Aurora Boreale Into the Wild - Partenza del 2015-12-30

Aurora Boreale in Lapponia Wild Style



  • Quota: 850
  • Cassa comune: 180
  • Partenza: 30 Dicembre 2015
  • Ritorno: 6 Gennaio 2016
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: AlexandraT   

Alexandra è una vagabonda che inizia il suo viaggio in giovane età quando dalle colline transilvane si sposta sul monte Titano a San Marino.

Amante della natura in tutte le sue sfumature, è uno spirito libero che adora ogni tipo di viaggio, trekking, bici, mezzi pubblici, senza dimenticare l'on the road, tanto che una volta si è fatta un viaggio lungo 1800 km da sola alla guida! Energica e solare, vuole che la sua vita sia fatta di sorrisi e cerca di regalarne tanti. Grazie al suo piacere di interagire le persone sceglie di laurearsi in ...Comunicazione! Madrelingua rumena, parla anche l'inglese, spagnolo e se la cava anche con un pò di francese.

"Come sono io? Sono un'ottimista convinta, amo esplorare e imparare e cerco sempre di vedere il lato migliore di ogni cosa. E se le cose vanno storte? Beh, ridiamoci sopra! (tanto tra un pò si parte!)"

 

Iscritti/posti:

Questo é il forum del gruppo Aurora Boreale Into The Wild dal 30 dicembre al 6 gennaio 2016.

Con la Vagabonda DOC Alexandra AlexandraT

Alexandra è una vagabonda che inizia il suo viaggio in giovane età quando dalle colline transilvane si sposta sul monte Titano. Grazie al suo piacere di stare sempre a contatto con le persone poi sceglie di laurearsi in Scienze della Comunicazione. Madrelingua rumena, parla anche l'inglese, spagnolo e se la cava anche con un pò di francese.

I suoi lunghi viaggi tra Sudamerica, Asia e gli Stati Uniti le aprono una porta verso un mondo da dove non vuole più uscire. 

Amante della natura in tutte le sue sfumature, Alexandra è uno spirito libero che adora ogni tipo di viaggio, trekking, bici, mezzi pubblici, ne fa di tutti il mezzo giusto per arrivare a destinazione, senza dimenticare l'on the road, tanto che una volta si è fatta un viaggio lungo 1800 km da sola alla guida! Energica e solare,vuole che la sua vita sia fatta di sorrisi e ne regala tanti, ama divertirsi e vedere felici le persone che ha accanto. Predilige la semplicità e pensa che il viaggio sia il miglior insegnante su come vivere le vere emozioni.

"Come sono io?Sono un'ottimista convinta,penso che la vita sia bellissima e cerco sempre di vedere il lato migliore di ogni cosa,non c'è tempo per stare male!E se le cose vanno storte? beh,ridiamoci sopra! (tanto tra un pò si parte!)"

Elenco Iscritti

Alfonso asadutto - da Roma - cerca compagno di stanza Rosanna La Ros - da Milano - cerca compagna di stanza Alessandro Alem75 - da Milano - cerca compagno di stanza Rossana Ermione - da Milano - cerca compagna di stanza Stefania LaStefy75 - da Milano - cerca compagna di stanza
Simone Simone1975 - da Milano - cerca compagno di stanza
Camilla camillamaggie - da Milano - cerca compagno di stanza Paolo Bygimmie - da Milano - cerca compagno di stanza Filippo - da Helsinki - cerca compagno di stanza Stella mypsyche - da Roma - cerca compagna di stanza Ippazio - da Bari - con Simona Simona - da Bari - con Simona Maria Vittoria - da Roma - con Roberta Roberta - da Roma - con Maria Vittoria Valeria ValeriaCB - da Roma - cerca compagna di stanza   La DOC Alexandra AlexandraT- da Milano - cerca compagna di stanza

Quota

1400 euro (compreso supplemento alta stagione)

Piano voli

Da Milano Malpensa

LH 259 30DEC MXPFRA  0730 0855
LH 848 30DEC FRAHEL   0950 1315
LH 851 06JAN  HELFRA  1755 1940
LH 258 06JAN  FRAMXP  2135 2245

Da Roma Fiumicino

LH 243 30DEC  FCOFRA  0640 0840 
LH 848 30DEC  FRAHEL   0950 1315 
LH 851 06JAN  HELFRA    1755 1940  
LH 242 06JAN  FRAFCO   2145 2335 

Volo interno 

Helsinki - Ivalo 8:35 AM 10:15 AM 31 dicembre

Ivalo - Helsinki 10:45 AM 12:20 PM 5 gennaio

Programma

Giorno 1: Italia – Helsinki  
Partiamo da Roma o da Milano con un volo che ci porta ad Helsinki. Il centro di Helsinki è ben collegato con l’aeroporto con i mezzi e lo raggiungiamo in una mezz'ora. Tempo di lasciare i bagagli in hotel e si può iniziare a fare un giretto per la città. 
Helsinki è una capitale molto tranquilla e in genere poco trafficata. Da vedere c’è senza dubbio la Cattedrale Luterana in Piazza del Senato, uno dei luoghi di attrazione della città. La cattedrale, costruita tra il 1830 e il 1851 e progettata in stile neoclassico, domina la città con le sue cupole verdi che contrastano con il bianco dell’edificio. La sera la trascorriamo ad Helsinki preprandoci per la spedizione verso il Circolo Polare Artico!

Giorno 2: Helsinki – Ivalo 
Partiamo presto per l’aeroporto di Helsinki per prendere il volo per Ivalo, nel cuore della Lapponia, in cui arriviamo in poco più di 1 ora. Da lì prendiamo un taxi che in breve tempo ci porterà nel nostro hotel.
Oggi inizia finalmente la nostra avventura in questa remota regione dell’Europa. Sappiate che questo è il viaggio di Vagabondo che si è spinto più a nord di sempre!!! 

  Giorno 3 – 4 – 5 – 6: Ivalo 
In questi giorni sarete liberi di fare le attività che preferite. Potrete affittare l’attrezzatura necessaria presso l’hotel e andare a pescare sul fiume Inari. Nel fiume si pescano trote e altre varietà di pesci a carne bianca che scommettiamo nulla hanno a che vedere con quelli che troviamo qui da noi!! Non andateci da soli però, per scalfire una lastra di ghiaccio spessa un metro impieghereste tutta la vostra vacanza! Meglio ricorrere al nostro uomo delle nevi Henri, che vanta un attrezzatura  da far invidia ai rompighiaccio che navigano nell'Oceano Artico! Noi da parte nostra resteremo in attesa delle vostre foto con pescioni da 2-3 kg tra le braccia :). Poi questi bei pesci ve li potrete pure cuocere per cena nella Grilling House che l'hotel mette a disposizione! 
Oltre alla pesca c'è parecchio altro che potete fare. Se volete provare l'ebbrezza della velocità sulla neve si può affittare una motoslitta e fare un'escursione per la tundra. Un'opzione più sportiva è quella di prendere a noleggio gli sci di fondo per l'intera giornata e tenersi caldi facendo un po' di movimento. Un gran classico è poi la slitta trainata dalle renne in stile Babbo Natale oppure dagli husky. Infine una bella sauna non ve la potete perdere! Insomma vedete che da fare ce n'è, a voi la scelta su cosa e quando. Di sera poi tutti col naso all’insu cercando di vedere l’Aurora Boreale!

 

Giorno 7 : Ivalo – Helsinki (Italia)
Ultime ore per goderci la pace della Lapponia, poi in mattinata o nel pomeriggio partiamo per l’aeroporto di Ivalo. A seconda del volo fare o rientro diretto in italia con breve scalo ad Helsinki, oppure passeremo l'ultima notte ad Helsinki per poi ripartire l'indomani.


Giorno 8: Helsinki – Italia 
A volte c'è un ottavo giorno per il volo di rientro per l'Italia.image

La quota comprende:  - volo di linea internazionale a/r incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 23kg)
- volo interno a/r Helsinki-Ivalo incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 23kg) - pernottamento ad Helsinki in hotel 2* in camera doppia o tripla con bagno privato - 5 pernottamenti ad Ivalo in hotel 3* camera quadrupla, tripla o doppia (a volte queste camere sono in uno chalet). - assicurazione Medico Bagaglio    Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?     Non comprende (Cassa comune per pasti e trasporti stiamata a 250 euro):
- pasti
- trasporti - escursioni ed attività facoltative   image  

Qualche info aggiuntiva...

Dove si dorme
Durante il nostro soggiorno in Lapponia andiamo a dormire dal nostro amico Henri nel suo Holiday Centre, struttura 3* che offre cottage di 60 m2 (con sauna privata, cucinino, zona giorno, un bagno, una camera doppia al secondo piano e quattro letti singoli al primo piano), camere triple e camere doppie, anch'esse dotate di angolo cottura e 1 bagno. Ecco qualche foto:   image   Per questo gruppo abbiamo a disposizione 1 cottage da 6 persone e 3 triple.   Cosa si paga con la cassa comune? Con la cassa comune pagheremo i trasporti e i pasti. Il centro di Helsinki è ben collegato all’aeroporto con il bus n. 165. Il tempo di percorrenza è di circa 35-40 minuti e il costo del biglietto (acquistabile anche sul bus) è di 4.5 euro. (Se volete farvela con comodo ovviamente ci sono anche i taxi, tempo di percorrenza per il centro città è di circa 30 minuti e il costo sui 50 euro). Ad Ivalo prenderemo un taxi grande (o due taxi piccoli). Il costo per raggiungere il nostro hotel è di circa 30-40 euro a taxi. Idem per il ritorno. Per quanto rigiuarda i pasti, ad Helsinki la scelta è molto varia e così anche i prezzi. Potete andare da un semplice sandwich a 3-4 euro a un pasto onesto sui 20-25 euro.   In Lapponia abbiamo cercato una sistemazione che includesse anche la cucina per darvi la possibilità di cucinarvi da soli e quindi risparmiare sul mangiare. In base a quello che decidete di mangiare, possiamo calcolare all’incirca un 50 euro di spesa, anche meno se riuscite a pescare qualche bella trota da cuocere nella grilling house Felice !!! In più si può sempre mettere un salamino e un pacco di pasta in valigia !! L’acqua di rubinetto è buonissima e non c’è bisogno di comprarla... gli alcolici a vostra discrezione! Ad Ivalo ci sono 2 supermercati che distano circa 2km dall'hotel. Anche qui comunque abbiamo previsto l’opzione comoda: Henri e sua moglie hanno da poco inaugurato il ristorante dell’hotel e preparano ottime cene a base di piatti tipici della cucina lappone. C’è anche la possibilità di richiedere la colazione ad un costo supplementare di 7 euro a persona. Se volete mangiare da loro vi basta prenotare al vostro arrivo.  

Quali sono gli extra?
Il nostro hotel a Ivalo offre molte opportunità di attività extra ma non le abbiamo incluse nella quota perchè non sappiamo cosa vi va di fare. Eccole qui in dettaglio con i relativi prezzi:

  • Affitto attrezzatura per sci di fondo: 10 euro a persona al giorno
  • Affitto attrezzatura da pesca: 28 euro a persona per 2h con accompagnatore
  • Utilizzo della sauna: 30 euro per 1h (a gruppo)
  • Utilizzo della Grilling house: 30 euro per 3h inclusa la legna da ardere (a gruppo)
  • Safari con gli husky: 135 euro a persona per 2,5-3 h (nel prezzo è incluso anche il noleggio di tuta termica e stivali caldi e il supporto di una guida esperta)
  • Safari con le renne: 100 euro a persona per 2,5-3 h + 12 euro di autobus (nel prezzo è incluso anche il noleggio di tuta termica e stivali caldi e il supporto di una guida esperta)
  • Safari in motoslitta (a Saariselka - 30km - 25 min - trasporto gratuito): 99 euro a persona per 2h
  • Tour notturno alla ricerca dell'Aurora (ad Inari -39km - 35 min - trasporto gratuito ad Inari  ): 135 euro per 2h

Forum del Viaggio



Forum del viaggio

AlexandraT
Staff  Staff

Ciaoo belli vagabondi! Come va?

Haha, la pasta in viaggio in realtà è un pò antipatica, lo so, però la fame lo è ancora di più! :D Ros, il tuo calcolo è correttissimo, infatti nel mio post avevo scritto di organizzarci per non superare i 10kg in tutto  (che coprirebbero 5 pasti per 16 persone affamate il giusto :) ). Vedrete che almeno 5 pasti li cucineremo, sopratutto i pranzi, ovviamente faremo anche la spesa provando dei prodotti locali però secondo me è sempre meglio essere preparati che scarseggiare :) Poi il freddo e le tante attività ci farano venire un pò di fame, o no ? :D

Considerate che siamo in Lapponia, cioè in mezzo al nulla ( che bella roba!!) e le possibilità per andare a mangiare sono 2: uno è quello di Henri e l'altro è un pub/ristorante a 2 km e li proveremo tutti e due, anche più di una volta!

Poi considerate che staremo tanto tempo insieme ma resta la possibilità di scegliere se cucinare oppure mangiare al ristorante, insomma pienissima libertà! Una cosa è certa, non si andrà via senza aver provato una bella varietà di cibi local! ;)

Scriva qui chi porterà la pasta, quando avremo raggiunto i 10 kg lasceremo agli altri la possibilità di esibirsi diversamente! ;)
Poi in seguito decideremo che tipo di pasta prendere.

Simo che ne dici se io e te portassimo le piadine? Sarebbero 2 pacchi a testa per poter fare un pranzetto in stile romagnolo, magari col salmone affumicato al posto del prosciutto :D

Intanto vi auguro un super weekend!!! -11 *yahoo*

 

 

Sab, 12/19/2015 - 12:54 Collegamento permanente

Ciaoooo!

Chiaramente anche io ci sono per tutte le escursioni possibili! Per le ciaspole da qualche parte avevo letto anche il costo del noleggio (tipo 10 euro), in ogni caso io non le ho (quando mi è capitato di usarle, in Italia, le ho noleggiate), se ci sarà la possibilità bene, altrimenti si proverà con gli sci di fondo!

Ok per me la cena a Helsinki e la cena di capodanno.

Quanto al cibo nostrano, di solito sono contraria ad appesantire il bagaglio, ma organizziamoci e porterò quello che serve! Comunque in un precedente post ho letto che nelle vicinanze dell'albergo c'è un supermercato, no? Forse dovremmo considerare che per i pranzi non avremo modo di cucinare se a quell'ora siamo via per le escursioni...

A proposito di bagaglio, vi state organizzato con zaini o anche "rotelle"? Con la neve forse è meglio zaino, ma boh!

Buon weekend a tutti e a prestissimo!!

Sab, 12/19/2015 - 17:35 Collegamento permanente

Ciao ragazzi,

mi permetto di dire la mia in merito a tutte queste fantastiche idee, forse sarà utile forse no, ma mi pare doveroso:

CIASPOLE: Alexandra ha ragione, teoricamente sono del tutto inutili. Servono sulla NEVE FRESCA ALTA per non affondare piedi e gambe nella neve fresca (sono nate per questa esigenza) e a meno che non nevichi copiosamente a Ivalo proprio mentre siamo lì, sono del tutto inutilizzabili, e potenzialmente deleterie perchè sul ghiaccio o su neve dura scivolano e non ti consentono di procedere. Inoltre sono molto voluminose, non so voi ma io già ho problemi a fare entrare tutto il necessario in valigia, figuriamoci il superfluo. Ma è un consiglio ovviamente. Magari ci sarà la nevicata più lunga della stagione e poi mi maledite, quindi fate come volete. Ricordatevi però che la valigia non deve superare i 20 kg, perchè il volo fino a Helsinki ne consente 23 ma quello per Ivalo 20.

CIBO: d'accordissimo su Helsinki e sul cenone e anche sul portare qualcosa da casa. Tuttavia ho sempre le stesse riserve dettate dal peso, io sto provando a fare la valigia ed è veramente dura. Ma se avanza spazio e sono dentro col peso, ben volentieri porto una pasta col sugo.

CONSIGLIO: più che pensare alla pasta però, io vi consiglierei di comprare CIBO TECNICO da decathlon: barrette energetiche alla frutta, succhi di frutta ,gelatine etc. Sarà che io sono ipoglicemica e ho necessità di mangiare ogni 3 ore ma sono anche un'escursionista e arrampicatrice. L'attività e il freddo necessitano calorie, carboidrati e insomma tutta roba dolce ma sana. Inoltre se veramente siamo in mezzo al nulla se abbiamo bisogno di mettere qualcosa nello stomaco, fidatevi, le barrette salvano la vita.  Quindi io vi suggerirei di trovare spazio in valigia soprattutto per questo tipo di cibo. Ma di nuovo, fate voi

PASTI Alexandra ho letto che cucineremo almeno 5 volte, ma quindi è una vacanza "stanziale"???????? Perchè io ho apprezzato molto la ricerca di Alfonso "Asadutto" per intenderci, e  utilizzerei volentieri dei giorni per girare e andare in altre città, come appunto aveva proposto già il nostro compagno di viaggio.  Mi era parso di capire che fosse una scelta libera. Mi sbaglio?

ABBIGLIAMENTO: Io per la mia spesa da decathlon ho sentito chi ci è già stato e ha fatto le esperienze più varie. Tutti mi hanno detto che il freddo è comunque secco e non è quindi intollerabile, gli abitanti lì vestono in modo normale anche perchè all'interno delle case si muore di caldo. Quindi saggio e ottimo il suggerimento degli strati, ma condivido con voi il consiglio che mi ha dato una persona che è stata a Ivalo nello stesso periodo l'anno scorso e che ha girato con una persona che viveva già li e che ha fatto le nostre e altre escursioni:

MANI - TESTA: Queste sono le cose pià importanti da coprire, quindi guanti impermiabili e possibilmente con pelo o pile interno. Cappello e come ulteriore tutela passamontagna (io ho preso quello tecnico da dacathon, costa pochi euro), scaldacollo.

 PIEDI: NO moonboot, no dopo sci. Scarponi impermeabili, con pelliccia/pile dentro e soprattutto con suola che abbia un buon grip sul ghiaccio. In decathon troverete nelle etichette "snow contact' o simili, ma i commessi vi sanno spiegare le differenze, occhio che non sono tutti uguali. 

CORPO: Biancheria tecnica+ pile o lana + piuma d'oca (anche qui in decathlon c'è un ottimo 100% a un prezzo stupendo) che pesa pochissimo+ giacca anti-vento che può essere tranquillamente da sci

Credo sia tutto. Alessandra credo avrà a breve aggiornamenti da chi c'è appena stato quindi attendiamo ulteriori consigli :-)

Per la pasta, io sono disponibile, ma saprò dirvi se riesco a portarla solo quando avrò terminato la valigia e l'avrò pesata :-)))

Ci vediamo a francoforte, non vedo l'ora!

Intanto Buon Natale a tutti!

 

 

 

Sab, 12/19/2015 - 23:54 Collegamento permanente

Ciao a tutti,

concordo anch'io su cena ad Helsinki, cena di Capodanno e trovare un buon compromesso tra pasti cucinati e pasti al ristorante, anche perchè si sa che la Finlandia non è proprio econimicissima (è l'animo genovese che parla *biggrin* ).

Io porto del pesto e 1 kg di pasta così oltre a un pranzo romagnolo abbiamo anche un pranzo Genovese! (spaghetti che la confezione occupa meno spazio in valigia vanno bene a tutti?).

Ros, adoro il cioccolato, ne sono assolutamente dipendente, quindi se in valigia ti avanza un po' di spazio lo assaggio molto volentieri! *biggrin*.

Buon weekend e buon Natale se non  ci sentiamo prima.

 

Dom, 12/20/2015 - 13:17 Collegamento permanente

Ciao a tutti mi chiamo Paolo e vengo dalla provincia di pesaro, per quello che riguarda la fotografia portero la reflex cavalletto e tre obbiettivi speriamo che qualcosa venga!!!

Dom, 12/20/2015 - 17:17 Collegamento permanente
AlexandraT
Staff  Staff

Ciao ragazzi e grazie Valeria per i tuoi consigli, fa sempre bene una conferma in più! Io non sono un'esperta della neve però chi ha fatto già questo viaggio mi ha confermato che i doposci vanno bene, il DOC Marco ha girato in lungo e in largo i paesi nordici ed è da lui che ho questo link con le scarpe da testate personalmente sia in Finlandia che in Norvegia. Sempre decathlon ad un prezzo più che conveniente . Non ci dovrebbero essere assolutamente dei problemi usarli.  Qua il link per avere un'esempio Occhietto

Ripeto, PORTARE IL CIBO E' UN OPTIONAL. E lo farà solo chi avrà dello spazio extra in valigia. Ho seguito il consiglio di chi c'è stato ed essendo una viaggiatrice low-cost mi piace risparmiare qualche soldino, sopratutto nei posti dove il cibo costa davvero tanto. Fortunatamente il supermercato sarà ben fornito, quindi davvero nessuno si deve sentire obbligato di partecipare a questa iniziativa.

Non è un viaggio stanziale ma si passerano delle buone ore anche all'interno, dovuto proprio alle condizioni climatiche. E vi assicuro che quando staremo in casa sarà perchè ne avremo bisogno, sono la prima a non riuscire mai a stare ferma! Occhietto

Rimaniamo d'accordo cosi':

- chi ha spazio in valigia porti pure 1 kg di pasta, scegliamo 2 tipi, penne e spaghetti può andare?

- chi sa di bere porti una bottiglia, chi non beve potrebbe portare una moka per la colazione (in realtà servirebbero 2-3!)  Risata

- per il resto... UP TO YOU

Ecco, ottima l'idea delle barrette, sicuramente si troverano anche la però qualche scorta di energia me la porterei.

Ho preparato un'altro file che posterò qui ma invierò anche via email, cosi' siamo sicuri che tutti lo leggerano! E' un pò lunghetto ma serve tutto! Felice

Vi lascio con delle parole che a me sono arrivate al cuore ed esprimono l’essenza di questo viaggio, buona lettura!

La vastità della Lapponia fa sentire il singolo essere umano davvero piccolo. Vagare da soli per vaste aree di natura incontaminata è l’ideale per chi è alla ricerca della propria anima e vuole trovare il suo posto nella vita. La natura fa miracoli alle menti stanche e confuse.
Essere capaci di addentrarsi nella natura incontaminata portandosi dietro solo i propri pensieri è un aspetto fondamentale della Lapponia e della sua forza di attrazione. La sensazione di armonia e unità con la natura è uno tra i sentimenti più forti che l’essere umano può provare. Come tutte le esperienze spirituali, la Lapponia deve essere vista e sentita. Non esistono parole che possano descrivere le sensazioni che si provano una volta raggiunta la cima di un pendio, mentre la vista della natura incontaminata si perde all’orizzonte… è come un brivido lungo la schiena.

http://www.visitfinland.com/it/articolo/terra-di-lapponia-magia-e-mito/

 

INFORMAZIONI UTILI PARTE SECONDA
Più ci avviciniamo più mi vengono in mente delle cose che potrebbe esservi utile saperle, dell’organizzazione di molte di loro mi occuperò io però voglio rendervi partecipi già dall’inizio.

Arrivo a Helsinki e transfer all’albergo:
Dall’aereoporto si può prendere o taxi privato, taxi collettivo, o autobus pubblico. Il taxi costa 10 euro a persona, da aeroporto a hotel. Io opterei per taxi per motivi di comodità dato che ci sono pochissimi euro di differenza confronto al bus.
Ci vogliono circa 30 minuti.
Dedicheremo il pomeriggio alla visita della città che è abbastanza piccolina. La sera prenoterò la cena al ristorante tipico finlandese.
Al rientro da Ivalo andremo a visitare l’isola di Suomenlinna, patrimonio UNESCO , raggiungibile facilmente in traghetto e finiremo di vedere le cose che ci mancano in città. Faremo anche tappa al mercato di Kaupatori dove oltre a comprare qualche souvenir assaggeremo specialità locali come i coregoni fritti (muikut) o il salmone, serviti con patate e salse tipiche. Inoltre, non avremo difficoltà a trovare un posto dove riposarci davanti ad un caffè e mangiando dolci o le famose crêpes con panna e marmellata (pannukakku).
HOTEL :
(li trovate nel file via mail)

ATTIVITÀ EXTRA IN LAPPONIA
RiEcco la lista delle attività extra tra quali si può scegliere:

- Husky Safari – è l’attività più raccomandata. Costa 135 euro/persona per 3 ore, include trasporto da e al punto di partenza, mute da slitta, guida professionale e rinfresco lappone con biscotti e tè caldo sotto una tenda Sami.
- Safari con le Renne – 100 euro a persona (trasporto incluso) per circa 2 ore di escursione e ristoro finale con tè e guida lappone in abiti sami.
- Motoslitte (noleggio o safari) – 2 ore a Saariselka 99 euro/persona (1 motoslitta porta 2 persone) senza guida; noleggio giornaliero (8:00-18:00) 155 euro/persona.
- Sci di fondo – 10 euro al giorno a testa; include sci, scarponi e racchette.
- Sauna a pagamento– 30 euro per 1 ora (ci stanno 5 persone):  il cottage dispone però già di una sauna, più che sufficiente!
- Pesca nel ghiaccio – 28 euro a persona (include buco nel ghiaccio)
- Griglia – 30 euro per 3 ore (include legna da ardere). Per grigliare il pesce pescato 
A mezz’ora di macchina: Saariselka, piccolo paesino dove si può anche sciare. Adatto a principianti. Nessuno degli altri gruppi ci è stato quindi non ho feedback. Ecco qua i costi del noleggio e skipass:
http://www.skisaariselka.fi/ski-pass-rates
http://www.skisaariselka.fi/equipment-rental/rental-prices
IMPORTANTISSIMO! TUTTO SI PAGA CASH ED ANTICIPATO.

Attività culturali in Lapponia:

- Sida Museum (Inari): biglietto 9 euro, aperto dalle 10 alle 17 (chiuso il lunedì). Mostra l’ecosistema naturale della Lapponia, gli ambienti, la flora e la fauna, l’andamento delle stagioni (dalla notte artica al sole di mezzanotte) e lo stile di vita e la cultura dei Sami****, fin dalle loro origini.
Museo ben allestito, moderno e accogliente. Merita sicuramente la visita. Ci si arriva bene con il pullman da Ivalo; la corsa parte alle 11 e la fermata si trova in centro a Ivalo, vicino alle Poste e al ponte sul fiume. Il tragitto dura circa 20 minuti, costo 16 euro a/r. Per il ritorno, l’ultimo pullman parte molto presto (14:15), ma il Museo organizza una navetta di ritorno alle 16:30. E’ raccomandabile però affittare una macchina sul posto.
Lo stesso giorno visiteremo anche la piccola cittadina di Inari.

Altre cose ed informazioni utili:
-    Le attività verrano scelte liberamente da ogni componente del gruppo, non c’è un’obbligo di partecipazione. All’arrivo ad Ivalo faremo una lista che consegneremo a Henri in modo che riesca ad organizzare tutto, almeno per le escursioni più importanti come Husky, renne o motoslitta bisogna avere le idee chiare. Sci di fondo, pesca o barbecue si possono organizzare anche la sera prima.

-    Ripeto, PORTARE IL CIBO E' UN OPTIONAL. E lo farà solo chi avrà dello spazio extra in valigia. Ho optato per la pasta perché è una delle cose più facili da cucinare ma c’è da considerare che il supermercato è molto ben fornito quindi sentitevi liberi.

-    Siccome siamo in tanti sarà difficile fare tutti le stesse cose, per qualsiasi esigenza di spostamento in gruppi più piccoli (volendo fino al lontano villaggio di Babbo Natale) c’è la possibilità di noleggiare la macchina, cosa che decideremo sempre sul posto

-    Il ristorante dell’albergo è sempre aperto, colazione, pranzo e cena però serve avvisare prima. Se qualcuno ha piacere di mangiare al ristorante tutte le sere, oppure di cucinare tutte le sere… LIBERTA’ ASSOLUTA!
-    Lenzuola e asciugamani sono inclusi.
-    Phon da richiedere alla reception gratuitamente quando serve. A chi ne fa molto uso consiglio di prenderlo.
-    Come indicato si stima una cassa comune di cca 200-250 euro e verrà usata per fare la spesa, per pagare i trasporti ed i ristoranti quando il gruppo sarà al completo (o quasi, poi ci sarà il rimborso per chi non avrà aderito). Per il resto dei soldi bisogna fare attentamente il conto delle escursioni che si vogliono fare ed avere i soldi cash per pagarle. Al supermercato si può pagare con la carta e si possono prelevare dei soldi anche ad Inari però consiglio di averne già una parte.

Cose da ricordare che forse non ho menzionato:
-    Costume da bagno per la sauna
-    Moka per il caffè. A me va bene anche quello solubile ma chi non ne può fare a meno lo può infilare in valigia avvisando sul forum
-    Carte da tavola? (io non so giocare però ho visto che c’è chi si diverte!)
-    Se mi viene in mente altro ve lo scrivo

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
2 PAROLE SUL POPOLO SAMI, per chi ha un po’ di tempo per leggere ;)

***. I Sámi, unica popolazione indigena dell’Unione europea, vivono nelle regioni settentrionali di Finlandia, Norvegia, Svezia e in alcune zone della Russia nord-occidentale. La popolazione dei Sámi in Finlandia conta circa 9000 persone, e la conservazione della loro lingua in pericolo di estinzione è tutelata dal parlamento autonomo di Inari.
I Sámi sono un popolo indigeno della Lapponia, proprio come gli Indiani d’America, con una lunga storia costellata di miti e leggende. Non a caso il loro nome è sposso associato con immagini stereotipate di un semplice popolo indigeno che vive in abitazioni rudimentali e indossa vecchi abiti tradizionali.
Nella mitologia sámi tutto ha un’anima. Tutte le cose, animate e inanimate, hanno pertanto una loro storia. Pietre e alberi, volpi e renne, le aurore boreali su nel cielo e il coltello in mano all’allevatore di renne: qualsiasi cosa porta con sé conoscenza e saggezza. E anche gli spiriti sono costantemente presenti dovunque ci si trovi.
Con il passare dei secoli molte cose sono cambiate nella cultura dei Sámi, eppure la loro lingua è più viva che mai.
I Sámi sono un popolo orgoglioso della loro eredità storico-culturale. Possono essere ancora ammirati nei loro vestiti tradizionali, compresi i gioielli, oppure solamente per piccoli e fantastici dettagli di abbigliamento.
Il miglior modo per conoscere la loro cultura è visitando il loro museo a Inari, oppure incontrandoli di persona magari durante un safari con le renne.
“Questo è un luogo a cui resti attaccato. Chi vive in città deve viaggiare a lungo prima di trovare una foresta incontaminata o un lago dalle acque limpide. Qui invece sei circondato dalla natura, parte integrante della vita quotidiana.” Parole di un’abitante sami.
Di più sul popolo Sami:
http://planet.racine.ra.it/testi/artico.htm
http://www.visitfinland.com/it/articolo/incontro-con-i-sami/

A PRESTO!!!

Lun, 12/21/2015 - 02:24 Collegamento permanente

grande Alexandra! d'accordo su ogni punto, ora tutto molto più chiaro, così sarà più agevole lasciare ad ognuno la possibilità di fare tutte le cose che preferisce fare senza che nessuno perda nulla di tutto quanto questo stupendo viaggio ha da offrire... 

Lun, 12/21/2015 - 08:36 Collegamento permanente

Si Alex, ok per la piada, quanta? Quindi io non porto la pasta... il resto a me sta bene tutto... ho preso esattamente i dopo sci di cui hai pubblicato il link... speriamo bene.

Io porto la valigia armadio *lol*... sulla storia sami mi fai un riassunto di 5 minuti durante il volo interno...

Non vedo l'ora di partireeee...

 

  

 

Lun, 12/21/2015 - 14:33 Collegamento permanente

Come detto sopra, se siete d'accordo io porterei una moka napoletana e un pacco di caffè. Se mi ci sta, provo ad infilarci anche un panettone...:si:

Buono a sapersi per i contanti! In effetti ce lo stavamo chiedendo io e Simone giusto l'altro giorno...

Lun, 12/21/2015 - 17:26 Collegamento permanente

Alex visto che non avevo capito neanche che moneta si usa in Finlandia mi chiamo fuori dalla gestione della cassa :ciao: che direi che è anche una fortuna per tutti....

Stefy ma dove lo vuoi mettere il panettone che hai uno zainetto minuscolo.... considerando che dobbiamo portarcelo anche in nave direi che è una pessima idea *dirol*

Se qualcuno vuole possiamo scambiare numero in privato o amicizia su fb giusto per stare in contatto nel caso Alexandra fosse impossibilitata... io e Stefania partiamo il 27...

A prestooo...

Lun, 12/21/2015 - 18:43 Collegamento permanente

ciao ragazzi, per evitare che tutti portiamo pasta, si potrebbe pensare a coprire gli altri pasti, cioè qualche colazione o qualche merenda al freddo o fuori casa. Se il supermercato è a circa 2 km, è da contare più di un'ora tra andare, fare spesa e tornare, il tutto a -25 gradi, camminando nel nulla con le buste in mano. Meglio impiegare quell'ora in altri modi :). Premetto che ancora non ho fatto valigia, ma mi riserverò lo spazio portare barrette e merendine varie, sperando che non si schiaccino :). 

Mar, 12/22/2015 - 18:03 Collegamento permanente



  • Quota: 850
  • Cassa comune: 180
  • Partenza: 30 Dicembre 2015
  • Ritorno: 6 Gennaio 2016
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Maldive
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Emirati Arabi Uniti
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI