Gruppo Angkor Wat e Golfo Thai Freak Style - Partenza del 2015-12-28

Angkor Wat e Golfo Thai Freak Style



  • Prezzo base: 1580
  • Cassa comune: 530
  • Partenza: 28 Dicembre 2015
  • Ritorno: 10 Gennaio 2016
  • Durata: 14 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Da confermare
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Iscritti/posti:

Questo è il forum del viaggio di gruppo Angkor Wat e Golfo Thai dal 28 dicembre al 10 gennaio 2015

ATTENZIONE!! ISCRIZIONI APERTE FINO AL 10 DICEMBRE ORE 10.00

Con la Vagabonda DOC Livia Articola 

imageNasce a Milano l’8 febbraio 1987, alla tenera età di mesi 4 viene infilata dai coraggiosi genitori in una Peugeut 205 e trasportata, insieme al fratello, il biberon, il cavallo a dondolo e ombrellino anti-sole, in giro per l’Europa, in lungo e in largo.

Sarà stato forse un colpo di sole (?), ma da allora pare non essere stata più lasciata dalla FERNWEH che, come la prof. di Tedesco insegnò qualche anno più tardi, letteralmente e poeticamente significa "Nostalgia dell'altrove, intesa come forte bisogno di viaggiare per esplorare il mondo". Oggi è un’organizzata collezionista di codici penali e guide di viaggio, sempre in bilico fra romantici tramonti sul mare e sport pericolosi (soprattutto se praticati per la prima volta in viaggio), divisa fra il Galateo e le Converse gialle.

Parla bene l'inglese, il francese e un po' di tedesco.

Quota

Angkor Wat e Golfo di Thai Freak style
Durata:

15 giorni. Partenza da Roma o Milano

Costi:

2030 Euro a persona (incluso supplemento di capodanno)

+ Cassa comune stimata in 430 euro.

Documenti e vaccinazioni: Passaporto con validità residua di almeno sei mesi Per la Thailandia non serve il visto per permanenza entro i 30 giorni. Per la Cambogia serve il visto e viene rilasciato alla frontiera. Sono necessarie 2 fototessere 4x6 con sfondo bianco. Il costo è di circa 30 USD. Non ci sono vaccinazioni obbligatorie.   Se non sei di nazionalità italiana contatta lo staff.
   

Piano voli da Roma (Air India)

AI 122 G MO28DEC FCODEL  1940 0715+1
AI 332 H TU29DEC DELBKK  1345 1920
AI 333 H SU10JAN BKKDEL  0850 1205
AI 123 V SU10JAN DELFCO  1420 1805

Sono possibili voli di collegamento da Milano ed altre città italiane con supplemento di 100 euro SALVO DISPONIBILITA' AL MOMENTO DELL'ISCRIZIONE

Programma speciale

image

Itinerario speciale di 14 giorni con mare a Koh Tao.
Giorno 1: Italia - Bangkok (notte in volo) (28 dicembre)
Partenza dall'Italia. In genere uno scalo e notte in volo.    Giorno 2: arrivo a Bangkok (29 dicembre)
Arrivo nella capitale thailandese, in genere il nostro volo arriva in serata. Raggiungiamo in taxi o mezzi pubblici il nostro hotel e facciamo la prima cena a base di pad thai e green curry! Notte a Bangkok.   Giorno 3: Bangkok (30 dicembre) Oggi l'intera giornata è dedicata a Bangkok. Visiteremo tutti i maggiori punti di interesse della città: il quartiere Thonburi con il magnifico tempio Wat Arun, il Wat Phra Kaew (tempio del Budda smeraldo) e il Grand Palace, l'immensa residenza reale carica di stucchi dorati e di labirintiche stanze. 
Se avremo ancora tempo e forze ci faremo una passeggiata nell'affollato quartiere di Chinatown (dove chi vuole potrà provare la famosa zuppa ai nidi di rondine). Se capiteremo nel fine settimana acquisteremo qualcosa al mercato di Chatuchak, il week end market più grande dell’Asia, dove si trova di tutto e di più e riempiremo qualche spazio vuoto dei nostri bagagli.  Poi facciamo una bella cena e la doverosa conseguente passeggiatina digestiva. Notte a Bangkok.   Giorno 4: Bangkok - Siem Reap (31 dicembre) Oggi partiamo alla volta della Cambogia e delle suggestive rovine di Angkor Wat, patrimonio UNESCO, posto incredibile dove non potremo che rimanere a bocca aperta. Il pensiero di poter vedere questo posoto mitico ci farà passare meglio il lungo viaggio. La partenza sarà la mattina (in genere i bus partono tra le 8 e le 9) quindi arriveremo a Siem Reap nel pomeriggio. Facciamo un primo giretto per questa cittadina, una bella cena e poi ci andiamo a riposare dopo il lungo viaggio. Notte a Siem Raep.   Giorno 5: Siem Reap (Angkor Wat) (1 gennaio)image Questa mattina ci alziamo molto presto per la visita della madre di tutti i templi ovvero l'Angkor Wat. Questo tempio è considerato la più grande costruzione religiosa al mondo ed è considerato anche come la perfetta fusione tra simbolismo: tutti i Khmer ne vanno fieri. Costruito nel XII secolo da Re Suryavarman II, è il più famoso tempio di Angkor. Appena tutta la folla ritorna agli hotel iniziamo la visita di Angkor Wat nella quiete piu’ assoluta.
Nel pomeriggio visita della citta’ che era amministrativa Angkor Thom, il fiore all’occhiello del re Jayavarman VII. Subito dopo l’occupazione di Angkor da parte dei Chams dal 1177 al 1181, il nuovo re decise di costruire una fortezza nel cuore del suo impero. La nostra visita inizia con la Terrace of the Leper King, ovvero una piattaforma finemente intagliata, usata come crematorio reale, poi la Terrace of Elephants, originariamente usatoa come posto di osservazione del re durante le parate, performance e festival. Nella parte sud della città troveremo il più bel tempio della città ovvero il Baphuon, dell' XI secolo. Subito dopo visiteremo il gioiello buddista, l’ enigmatico tempio di Bayon, posizionato esattamente al centro della città di Angkor Thom. In questo tempio ci sono 54 torri e su ognuna di esse sono rappresentate le 4 facce di Avalokiteshvara (Buddha della Compassione).  Notte a Siem Raep.   Giorno 6: Siem Reap (Angkor Wat) (2 gennaio) image Questa mattina raggiungiamo Ta Prohm, forse il tempio più famoso (anche a causa del celebre film qui girato, Tomb Raider).
Visiteremo anche il villaggio di Preah Dah dove troveremo il tempio di Banteay Samre costruito dal Re Suryavarman II ne 12th secolo. Dopo la visita di questo tempio ci dirigiamo a nord verso Banteay Srei  che tradotto significa “ La fortezza delle donne”, famoso per le sue raffinatissime sculture dell’era angkoriana (il nome deriva dal fatto che la raffinatezza è pertinente alle donne). Subito dopo, per il tramonto, visiteremo la piramide di Takeo, ovvero uno dei più alti templi nella zona. Fu costruito nel X secolo e mai completato.

Se finiamo presto con la visita dei templi possiamo fare un'escursione in barca sul vicino lago Tonlé Sap.In questa zona, l’acqua è fonte di vita per la popolazione locale:  si muovono sull’acqua,  si nutrono pescando e...ci abitano! Possiamo visitare un villaggio interamente costruito su palafitte nel mezzo del lago che ha adottato uno stile di vita unico: i suoi abitanti non toccano praticamente mai la terraferma.
Poi rientriamo a Siem Reap, dove si dorme. 

Giorno 7: Siem Reap - Surat Thani - Kao Sok (3 gennaio) Questa mattina partiamo con calma da Siem Reap per rientrare in Thailandia. Lo facciamo prendendo un volo interno (con scalo a Bangkok) che nel primo pomeriggio ci farà arrivare a Surat Thani, la porta di ingresso al parco nazionale di Kaho Sok, che ospita una delle foreste pluviali più antiche di tutto il pianeta. Raggiungeremo Khao Sok con un transfer privato, alloggeremo in semplici bungalow e faremo una passeggiata nella giungla nei dintorni prima di andare a dormire circondati dai suggestivi rumori della foresta.

imageGiorno 8: parco nazionale di Khao Sok (visita) (4 gennaio)
Oggi una bella escursione a bordo di un'imbarcazione sul lago Cheow Larn ci porterà ad ammirare delle spettacolari formazioni calcaree e numerosi paesaggi da cartolina. Dopo un po' di navigazione arriveremo in un ristorante galleggiante in cui pranzeremo. Avremo tempo di fare un tuffo nel lago, certe volte sono disponibili anche i kayak per farsi un giretto da soli e tentare magari l'avvistamento di qualche animale!

Dopo pranzo partiamo per una facile passeggiata nella foresta che ci porterà verso un nuovo punto di imbarco: stavolta saliamo su una barchetta di bambù che ci servirà per raggiungere l'altra sponda del lago, in cui potremo visitare la Pakarang Cave (grotta dei coralli), una grotta piccolina ma famosa appunto per le sue stalattiti e stalagmiti che riassomigliano a coralli. Nel pomeriggio riprendiamo la barca che ci riporta indietro fino al porticciolo e da lì in bus privato rientriamo nel nostro hotel.

Cena e pernottamento a Khao Sok.

 

Giorno 9: Khao Sok - Koh Tao (5 gennaio) Stamattina partiamo presto per raggiungere Donsak, il porto da cui parte il traghetto che ci porterà a Koh Tao, letteralmente l'isola delle tartarughe. Finalmente è arrivato il momento di goderci un po' di mare!! E' l'isola più piccolina e la più famosa per lo snorkeling ed immersioni, non a caso è piena di scuole di sub. E' uno dei pochi posti dove sono avvistabili in tranquillità gli squali, che qui si nutrono di pesce e non di persone. Piacevole destinazione anche per attività meno avventurose, come il trekking e lo yoga, ha punti panoramici verso cui passeggiare, oltre naturalmente alle sue spiagge. 
Pernottamento a Ko Tao.   Giorno 10 - 11:  Koh Tao ( 6 e 7 gennaio) In questi giorni ci godremo il mare ed i paesaggi di questa bellissima isola. Potremo fare escursioni (facoltative) in barca per ammirare i fondali trasparenti dei migliori punti snorkelling, scovare le spiaggette più nascoste, avvistare pesci colorati e flora marina, raggiungere l'isoletta di Koh Nang Yuang che è un piccolo gioiello e uno dei luoghi migliori per oservare la barriera corallina.
Chi vorrà potrà approfittare per fare un'immersione o semplicemente oziare in spiaggia. Poi la sera ci si riunisce per una birra al tramonto e la cena. Pernottamento a Koh Tao.

image

 

Giorno 12: Koh Tao - Bangkok (8 gennaio) Stamattina ci godiamo le ultime orette di mare e poi dopo pranzo saliamo sulla speedboat che ci porterà al porto di Chumpon, da cui prenderemo un bus che ci porterà a Bangkok. Arriveremo a Bangkok la sera tardi. Pernottamento a Bangkok.

chinatown Bangkok

Giorno 13: Bangkok (9 gennaio) Oggi ce la prendiamo con calma e decidiamo se dedicare la giornata ancora a Bangkok, visitando ad esempio i suoi numerosi mercati o facendo un giro in barca tra sul Chao Phraya, oppure se prendere il treno ed andare a vedere il sito acheologico di Ayuttaya. Se è weekend possiamo anche dedicarci allo shopping andando al Chatuchak market, il mercato più grande d'Asia! Serata a Bangkok   Giorno 14: Partenza per l'Italia (10 gennaio) Partiamo (in genere la mattina presto) per l'aeroporto per prendere il lungo volo che ci riporterà in italia.

 

Inclusi nella quota: - volo aereo dall'italia incluse tasse aeroportuali e bagaglio da stiva (20kg) - volo da Siem Reap a Surat Thani (con scalo) - 9 pernottamenti (a Bangkok, Koh Tao e Khao Sok) - escursione giornaliera al parco Nazionale di Khao Sok (al Lago Cheow Larn) con pranzo inclusoassicurazione medico bagaglio
Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC.
Non incluso nella quota (per queste spese verrà fatta una cassa comune) - pernottamenti a Siem Reap (3 notti) Mezzi pubblici (bus, barche, tuk tuk, taxi) - pasti e bevande (eccetto il pranzo durante l'escursione al lago Cheow Larn) - ingressi a parchi, monumenti e musei - Assicurazione annullamento (opzionale, se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione) - Supplemento camera singola 25  eur/ notte (solo per chi la chiede)

 


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

CIAO RAGAAAAAAZZZZZZZIII!!! 

Sono Livia e vi accompagnerò in questa avventura thai-cambogiana! Il tempo stringe quindi nelle prossime settimane faremo una full-immersion sul programma di viaggio e le meraviglie che vedremo nelle due settimane che trascorreremo insieme.

Dopo 2 giorni nella incredibile Bangkok, dove saliremo su altissimi grattacieli e sky trains per poi riscendere ed attraversare il Chao Praya River con qualche barchetta, ci trasferiremo in Cambogia per visitare il sito religioso più grande al mondo: l'Angkor Wat!

Dopo aver viaggiato nel tempo fino al XII secolo, rientreremo in Thailandia per spiaggie bianche e natura maestosa nel parco nazionale di Khao Sok.

Questio viaggio non è difficile, ma richiede un buono spirito di adattamento e soprattutto la voglia di SCOPRIRE luoghi meravigliosi ed il popolo indubbiamente più sorridente al mondo!

Iscriversi al più presto conviene per evitare supplementi e trovare i posti migliori per pernottare... quindi se avete già le ferie confermate non aspettate oltre e unitevi a me in questa avventura  :si:

Gio, 11/12/2015 - 11:54 Collegamento permanente

Questa foto l'ho scattata esattamente due anni fa da un bellissimo (e costosissimo) bar di Bangkok che si chiama Lebua Sky Bar al 63esimo piano da cui si vede tutta la città :D 

Al dilà della sciccheria del posto con cui chiaramente non potevo competere, avere tutta la città ai miei piedi è uno dei ricordi piu belli di viaggio che ho raccolto nel tempo! :-) *cuore*

Ven, 11/13/2015 - 09:07 Collegamento permanente

Buongiorno viaggiatori! Oggi buttiamo l'occhio su Khao Sok National Park. E' un posto incredibile, un parco coperto da una delle foreste pluviali più antiche al mondo, profonde vallate circondate da montagne calcaree che si stagliano alte alte nel cielo e decine di cave tutte da visitare. Il tutto... condito da una ricca fauna di animali selvaggi e grandi mammiferi, ed attività avventurose fra cui il kayak e i trekking nella jungla.

Passeggeremo fra le rafflesie, il fiore più grande al mondo, ci troveremo spalla a spalla con gli elefanti... magari qualche pipistrello, qualche millepiedi peloso e qualche uccello azzurro. Saremo saltati dai lemuri volanti e accompagnati dalle scimmie... Il parco vanta una incredibile biodiversità, si narra ci siano 48 diverse specie di mammiferi e 311 di uccelli!

Ma non è tutto, perché potremo anche visitare il Chew Lan Lake, coi suoi bungalow fluttuanti, ed i suoi 6 "klong". Klong è una parola thai per indicare i fiumi e più in generale i corsi d'accqua che portano ad un largo bacino. Ciascuno di questi sei klong è raggiungibile dal lago con una barca e regala esperienze diverse... dai trekking, alle cascate, ai panorami in altezza.

 

E se volete preparavi per quest'avventura con un occhio critico vi consiglio il libro di Tom Healy, waterfall and gibbon calls: exploring Khao Sok

 

Vi aspetto! ;-)

 

Ven, 11/13/2015 - 09:38 Collegamento permanente

Il tempio di Angkor: visiteremo questo magnifico complesso per due giorni interi, perdendoci fra le sue rovine e rievocando ciò che è rimasto di un passato magico... fra mistero e religione torneremo indietro nel tempo per scoprire quello che rimane del popolo Khmer.

 

Per tutti i viaggiatori, lo scopo principale di una sosta a SIEM REAP è di vedere i grandiosi templi di Angkor. 

Nascosti nella giungla cambogiana per secoli, le rovine di Angkor sono state scoperte solo nel 1861, e molti dei templi sono ancora avvolti in un alone di mistero... nonostante la visita di centinaia di turisti ogni giorno.

Con più di 100 templi sparsi per tutta la città di Angkor, quello che vedremo è il monumento più grande al mondo, che evoca i sogni di un passato andato, ma non completamente perduto. L'Angkor Wat infatti è ormai diventato il simbolo nazionale della Cambogia, e appare persino sulla sua bandiera.

Originariamente era un tempio Hindu, per questo saranno ancora visibili le statue ed i rilievi di alcuni dei hindu come Visnu, Ganesh, Shiva, Hanuman... a seguito della caduta dell'impero Khmer, però, l'Angkor Wat è divenuto un tempio buddista, ma nei secoli il WAT (tempio) è rimasto in uso per cerimonie di entrambe le religioni.

Oggi, l'Angkor Wat è uno dei siti storici protetti dall'UNESCO, ma originariamente ne fu ordinata la costruzione nel 12 secolo, dal re Suryavarman, come tempio ufficiale e capitale del regno.

Nella lingua Khmer Angkor Wat significa Città-Tempio. La posizione di Angkor era centrale, strategica e fertile. Cadeva anche in un buon centro di allineamento astrale che.. non guasta mai! Il posizionamento delle stutture ricalca la posizione della terra, la luna, il sole e le stelle. Il tempio centrale simbolizza il Monte Meru, la casa degli dei nella cultura Hindu.

Ma Angkor Wat non è il solo complesso di templi vicino a Siem Reap (nella cultura Khmer, significa Siem sconfitta). Ce ne sono molti altri come Angkor Thom, Ta Prohm e Bayon, Phimeanakas, e la terrazza degli Elefanti (Ta Prohm è stato anche il luogo dove è stato girato il film Tomb Raider!). Per visitarli tutti ci potrebbero volere anni... Noi ci attrezzeremo per riuscire a fare tutto in soli due giorni :D Con un piccolo aiuto fra bici e tuktuk :D

Mar, 11/17/2015 - 10:25 Collegamento permanente

Sawadeeka Vagabondi!

 

So che leggete, non lasciatemi qua a parlare da solaaaa!!! :)

Per esempio: perché nessuno mi ha ancora chiesto niente delle favolose spiagge che visiteremo? :-) 

Gio, 11/19/2015 - 10:59 Collegamento permanente

Una volta era considerata la "figlia" di Samui e Phangan ...oggi rimane la più piccola in punto di dimensioni (solo 21 mq!) ma in molti altri modi, Ko Tao è cresciuta! L'isola sta acquistando crescente popolarità, quindi è meglio visitarla oggi e godere ancora delle sue parti incontaminate, fra arrampicate e passeggiate nel verde tropicale... mentre un cocktail sulla spiaggia ci attenderà al tramonto ;-)

Ma la natura e il "vibe" notturno dell'isola non sono tutto quello che ci spingerà ad amare Ko Tao: razze, coralli fluorescenti e tartarughe (per l'appunto, Ko = isola, Tao = tartaruga) accompagneranno i nostri bagni in mare e per noi -subacquei provetti o snorkelers alle prime armi- pucciare i piedi nell'acqua assumerà tutto un altro colore (anche perché l'acqua è davvero CRISTALLINA!).

Curiosi di sapere cosa faremo a Ko Tao?  qui LP ci da qualche idea :-)

Io immagino la mia giornata così: sveglia e passeggiata per la spiaggia... una breve colazione e poi un'ora di yoga al fresco degli alberi. Pinne (fucile) ed occhiali e via in acqua... a scoprire il mondo sommerso di quest'isola meravigliosa!

Magari una passeggiata al promontorio granitico di Laem Tato e poi ecco il nostro cocktail alla frutta ad aspettarci al tramonto, prima di una cena tipica thailandese.

Manca qualcosa in questo programma? :)

Lun, 11/23/2015 - 14:18 Collegamento permanente

Qualche anno fa Siem Reap altro non era che una comoda base d'appoggio per visitare i templi di Angkor e farsi un paio di birre dopo la visita al gioiello nazionale.

Oggi Siem Reap è una città cresciuta, che attrae migliaia di visitatori l'anno e che offre valide alternative ad Angkor... ristoranti eccezionali, lodges accoglienti, e soprattutto - quale principale punto di appoggio per il turismo internazionale, oggi Siem Reap ospita moltissimi artisti, cambogiani ed internazionali, in grado di far rivivere la magia della tradizione e proiettarla in una rivisitazione contemporanea di arti espressive e figurative...

Il NY Times rende giustizia a questa bellissima città in questo divertente articolo: http://www.nytimes.com/2015/07/26/travel/what-to-do-in-36-hours-in-siem-reap-cambodia.html?_r=0

Scopriamo insieme questo gioiello del sud est asiatico? Vi aspetto ;-)

Gio, 11/26/2015 - 14:36 Collegamento permanente

MA.. MA... VEDO ORA CHE HO DUE NUOVI COMPAGNI DI VIAGGIO! :-) AMICI DOVE SIETE? USCITE FUORIIII non cercate di nascondervi, vi ho beccato :-p

 

Gio, 11/26/2015 - 15:16 Collegamento permanente

Ora... per rispondere alla tua domanda... Non manca tantissimo alla partenza, ma non manca neppure poco!

La mia risposta per il momento è: credo di sì!

Come avrete visto sui forum, gli altri gruppi Thailandia si stanno riempiendo velocemente. Bastano un paio di iscritti per dare il via alle danze. La cosa più difficile è avere i primi valorosi che prendono coraggio e si iscrivono. E su quel fronte direi che siamo a posto...

Se vi ricordate l'Albania si è confermata e riempita in neanche dieci giorni. Nonappena il numero di iscritti si è alzato, tutti sono corsi.

Teniamo monitorata la situazione e vediamo nei prossimi 10 giorni cosa accade. Io sono fiduciosa ;-) E poi l'Angkor Wat è una figata dai.

Gio, 11/26/2015 - 15:35 Collegamento permanente

Si, dai speriamo si parta!

Non vedo l'ora di entrare in Angkor Wat e fare qualche immersioncina.

Sono già stato da quella parti ma d'estate. Spero che d'inverno sia meno umido :-)

Ah, comunque la Valeria non viene, quindi non so chi è l'altro iscritto/a.

Gio, 11/26/2015 - 17:11 Collegamento permanente

ah no???? ma infatti io usavo il plurale... :-) allora aspettiamo che gli other iscritti si palesino!

Allora io sono stata in thai 2 mesi tra luglio e settembre e c'erano i monsoni... poi sono tornata in thai a fine novembre perché "ehy i monsoni saranno finiti"... e bangkok usavo la canoa! livello di umidità 400000.

Ma ora io SO che ci andrà molto meglio, e se invece fosse umido uguale chissenefrega xke ho appena prenotato un super hotel a siem reap con piscinetta dove rilassarci dopo le visite ai templi :-p

Gio, 11/26/2015 - 18:43 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Oggi ho famissima, ho mangiato un pezzettino ino ino ino di foccaccina ina ina ina quindi parliamo diii.... cucina thai!!!

Premesso che adoro tutto quello che è thai e quindi anche la cucina, durante un mio viaggio in thai ho fatto un fichissimo corso di cucina a Chiang Mai ma non ho imparato moltissimo perché ero molto attenta ad assaggiare :-P

Prima di parlare di ricette e ricettine, che non mi ricordo assolutamente, oggi vi posto le dieci cose da sapere sul cibo thai, che ho trovato su questo blog. E' un post davvero carino!

 1. I cinque sapori basilari della cucina Thai sono piccante, dolce, salato, amaro e acido. Sono quasi sempre proposti nello stesso piatto combinando peperoncino, zenzero, galangal (una pianta che fa parte della famiglia dello zenzero), lime, limone, tamarindo, zucchero, salsa di pesce o salsa di ostriche.

2. Il piatto nazionale della Thailandia, il Tom Yam una zuppa cucinata in mille varietà (con il latte di cocco, i gamberi, il pollo, eccccc) e può arrivare a contenere oltre 20 peperoncini freschi !

3. I thailandesi raccomandano di non bere mai acqua dopo aver mangiato un piatto piccante perchè le papille gustative peggiorerebbero sensibilmente. Al posto dell’acqua: latte di cocco, o yogurt o lassi (una bevanda nota in tutta l'asia per essere a base di frutta e yogurt).

4. Il grado di piccantezza dei peperoncini è stabilito dalla Scala di Scoville.

5. Secondo una credenza popolare, che si rivela spesso giustissima, più un peperoncino è piccolo più è piccante. Per questo nei piatti Thai si trovano quasi sempre peperoncini medi.

6. La cucina Thai fa un largo uso di peperoncini essiccati che aggiungono sapore ai vari piatti senza essere invasivi. 

7. I tre pasti principali, colazione/pranzo/cena, sono tutti speziati e c’è poco spazio per il dolce, anche di mattina. Il riso è l’ingrediente maggiormente utilizzato in combinazione con il pollo.

8. Gli accessori indispensabili per cucinare Thai sono: wok, pesto e mortaio e rice cooker. Lo scopo è utilizzare sempre gli stessi accessori in modo che si “impregnino” del sapore dei cibi e lo trasferiscano da un piatto all’altro.

9. Quando si mangia fuori, si ordina un piatto da condividere coi presenti, dividendolo usando le mani. Secondo la tradizione mangiare da soli porta sfortuna perché non consente la "condivisione"

10. Mangiare cibo Thai si dice faccia bene alla salute (boh! :D )

Ven, 11/27/2015 - 17:15 Collegamento permanente

continuamo con la rassegna gastronomica coi miei favourites :-p :-)

 

Papaya Salad

 

Pad Thai

 

Green Curry

 

Dragon Fruit

 

E poi perché no una buona birra thai :D

 

 

Lun, 11/30/2015 - 12:35 Collegamento permanente

Ciao Amici, vi ricordo che le iscrizioni per questo viaggio sono aperte fino al 10 dicembre... Quindi non fate gli indecisi e partite con noi! :D

Mar, 12/01/2015 - 09:56 Collegamento permanente

Ancora pochi giorni per iscriversi e godere di questo tramonto sul Chao Praya :-P

 

Solo un iscritto e il viaggio sarà confermato! dai dai dai dai dai! Vagabondi che leggeteeeeeee... dove sieteeee??? :)

Gio, 12/03/2015 - 12:53 Collegamento permanente

Ciao! È da un po' che sto valutando questo viaggio, e al momento sono ancora in attesa di conferma per le ferie...

Nel caso mi confermassero, di che "equipaggiamento" avrei bisogno?!
Com'è il clima in questo periodo? 

Gio, 12/03/2015 - 13:10 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1580
  • Cassa comune: 530
  • Partenza: 28 Dicembre 2015
  • Ritorno: 10 Gennaio 2016
  • Durata: 14 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Da confermare
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI