Isola del Liri

Non si può certo dire che Isola del Liri sia una meta turistica primaria, tuttavia vale la pena di inserirla brevemente in un itinerario per ammirare la piacevolezza del suo centro. Il più importante dei suoi monumenti, il castello Boncompagni Viscogliosi (oggi ospita una struttura alberghiera), dalla sua posizione dominante nel centro del paese si affaccia al sommo di una grande cascata e costituisce sicuramente uno spettacolo degno di nota.
Infatti la particolarità di questa cittadina è tutta nel suo rapporto con l'acqua.
Benché il sito fosse abitato dall'inizio dell'età del ferro, i primi documenti ufficiali indicano la nascita della città attorno al 1004, col nome di Colle d'Isola. Il suo suo nucleo originario infatti sorge su di un isolotto al centro del fiume Liri, in prossimità della confluenza con il Fibreno. Nel pieno centro cittadino si ammira l'imponente e spettacolare Cascata Grande, detta così perché un tempo in parallelo ce n'era una più piccola, che è stata poi chiusa. Qui le acque del Liri compiono un salto di quasi trenta metri d'altezza, che per la sua posizione "urbana" costituisce una vera singolarità. Al margine della cascata stessa sorge il castello Boncompagni-Viscogliosi, con il suo parco.