Italia-Turkmenistan

Scritto il 5 Set 2013 da:
Card image cap

DanTeZa  

Ultimo accesso:


Dati essenziali



Rimetto mano al mio post e lo aggiorno: sono alla ricerca di entusiasti compagni di viaggio per affrontare l'est Europa e raggiungere il Turkmenistan e ritorno.

Tappe dall'Italia: Croazia, Serbia, Romania, Ucraina, Russia, Kazakhstan, e arrivo in Turkmenistan (paese, ho sentito, da Le mille e una notte).

Ritorno da Iran, proseguendo per Turchia, Bulgaria, Macedonia, Albania e poi traghetto per le Puglie o costa ex jugoslava per le porte orientali dell'Italia.

Pare che viaggiare per i suddetti paesi in inverno sia un'impresa eroica, non rimane che aspettare maggio/giugno.

Tempo da dedicarvi: un paio di mesi, almeno.

Desiderio d'affrontarlo: tantissimo.

Mezzi di trasporto: prediligerei un mezzo proprio, di cui io non necessito (viaggio in tram con regolarità ma stimo che l'atm non abbia intenzione di prestarmi un suo fidato mezzo sulla base della mia quotidiana fedeltà): viaggiare in auto, furgone, camper sarebbe il massimo!

Inconvenienti: un attacco americano alla Siria che attaccherebbe Israele che attaccherebbe l'Iran. Ad ogni modo, da qui ai prossimi nove mesi una tale guerra intestina potrebbe essere stata digerita e, secondo le comune norme internazionali sull'oblio, passata al dimenticatoio.

Fatevi avanti potenziali compagni di viaggio, con critiche, suggerimenti o la semplice intenzione di aggregarvi.

Attendo di leggere le vostre vagabonde osservazione.

 

Grazie, Daniela

 

Risposte



Risposte

Ciao.

Purtroppo non sono un potenziale compagno di viaggio, ma spero che apprezzerai le mie "vagabonde osservazioni", visto che sono stato via terra (in camper) in tutti i paesi che citi, tranne Turkmenistan e Romania.

L'itinerario è ottimo e veramente ricco di punti d'interesse (inclusa la Slovenia), ma è complicato dal punto di vista burocratico perché alcuni paesi richiedono il visto consolare: Russia, Kazakistan, Turkmenistan, Iran. I visti devono essere ottenuti prima delle partenza e richiedono pazienza, tempo e soldi.

Se poi vuoi fare il viaggio con la tua auto, ricorda che in Iran è obbligatorio un documento doganale che viene rilasciato dall'ACI solo dietro fidejussione (proporzionale al valore dell'auto...).

Superate le difficoltà burocratiche, dal punto di vista logistico è un viaggio facile (escludendo qualche strada brutta in Kazakistan), quindi fattibilissimo con ogni tipo di veicolo, e ti auguro veramente di riuscire a compierlo, indipendentemente dal mezzo di trasporto!

Saluti

Gio, 09/05/2013 - 20:59 Collegamento permanente

Nemmeno io, purtroppo son un potenziale compagno di viaggio, credo... *sad* almeno se la situazione rimane in questo modo...

anche se avendo il tempo e il denaro, il viaggio mi piacerebbe moltissimo...

L'anno scorso in Nepal ho trovato una famiglia di camperisti francesi, che viaggiava on the road con figlioletti al seguito, direttamente da Parigi... Avendoli incontrati lungo strada... Praticamente hanno parcheggiato il camper in un tornante *crazy* , non c'è stato molto tempo di parlare troppo.

La cosa che mi incuriosisce è l'ottenimento dei visti. Non son molto esperto e generalmente, quando è capitato son andato a farli nei paesi, in genere cconfinanti, dove costano meno e li dànno più velocemente... Nemmeno ho mai viaggiato con la mia macchina, anche perché non ne posseggo una... *biggrin*

Ma la domanda è: generalmente quanto prima bisogna cominciare per ottenere tutti i visti per tempo?

Conviene recarsi in agenzie di viaggi o direttamente in ambasciata? Bisogna anche fornire dettagli precisi dell'itinerario?

Grazie mille :)

Ven, 09/06/2013 - 08:26 Collegamento permanente

Ciao, ho passato diversi mesi in Turkmenistan in più occasioni per degli scavi archeologici, quindi te ne do un'opinione spietata *biggrin* e qualche consiglio.
Più che un paese da mille ed una notte diciamo che si può ben definire un paese dalle 1001 contraddizioni, steso su uno dei bacini di gas naturali più grandi del mondo, ma la cui ricchezza derivata si raccoglie tutta nelle mani del presidente e dell'oligarchia che lo circonda. L'Arkadag (il protettore, come gli piace farsi chiamare) che riesce comunque a farsi adorare dalla popolazione con uno stretto controllo di ogni ossibile voce contraria in politica e nei media e costruendo gigantesche opere per dimostrare il proprio potere: la più grande asta di bandiera fissa al mondo, il più grande edificio a forma di stella, la più grande ruota panoramica in un edificio, ed ora è in progetto il più grande bacino artificiale tirato fuori dal nulla, in pieno deserto del Karakum!

L'elenco potrebbe andare ancora avanti, ma non voglio con questo scoraggiarti, comunque girare per Asgabat è davvero bello, tra qualche vecchio scorcio di Unione Sovietica, bazaar, moschee ed altri respiri d'Asia e questi nuovi edifici assurdi (a forma di libro, di cobra, di mappamondo...) rigorosamente in marmo bianco. Ecco a proposito cosa leggevo giorni fa:

"In an impressive architectural re-styling effort led by the government of Turkmenistan, an area measuring 22 km² in the
capital Ashgabat boasts 543 new buildings clad with 4,513,584 m² of white marble. If the marble was laid out flat, there
would be one square meter of marble for every 4.87 m² of land."

Da vedere in città c'è molto, il Russkiy bazaar e gli altri mercati sparsi qua e là, la statua di Lenin, tutta la spianata dei monumenti e la zona dei ministeri (qui nel caso è meglio tenere nascosta l'eventuale macchina fotografica), i musei, l'area intorno al circo stabile, altri parchi più quello divertimenti, l'ippodromo per una corsa di akhal teke... 
Fuori città, sempre nell'area il bazar Tolkuchka, ma solo se si vuol vedere come ogni cosa su cui il governo mette mano venga irrimediabilmente compromessa (la parte con gli animali è l'unica che valga ancora), Nisa ed Anau, Nokhur, il cratere infuocato di Derwaza, sorto per un errore durante una perforazione nel Karakum. Per quel che so di altre zone e per tutto il capitolo mangiare aggiungo più avanti...

La questione visti è complicata, come scriveva Cruiser, il modo migliore è avere un invito che ti potrà fornire un'agenzia di viaggi locale autorizzata, ma c'è bisogno di definire subito l'itinerario che si vuole seguire e dove si pernotterà. Fuori della capitale e delle immediate vicinanze c'è l'obbligo di essere accompagnati da una guida autorizzata, quindi deve essere calcolato il costo della guida, e molte aree del paese sono considerate speciali e richiedono un permesso ulteriore per ognuna esplicitato nel visto. Per l'ingresso con un mezzo proprio non ne so nulla, se dovessi scrivere ad un'agenzia per domandare ti prego di postare la risposta che mi interessa particolarmente e potrà essere utile anche a chi di passaggio. Puoi provare se vuoi con Owadan (bello) tourism, ne ho già sentito parlare.

Per qualsiasi cosa di' pure e buona organizzazione, Gл

Gio, 09/12/2013 - 18:11 Collegamento permanente

Grazie infinite Giampaolo.

Magari sai togliermi anche questo dubbio: con quanto anticipo rispetto al momento della partenza, mi conviene definire il percorso sul territorio? E fare domanda della documentazione necessaria?

Poiché è un viaggio che, per forze maggiori, quali l'inverno alle porte, devo rimandare alla primavera/estate prossimi, ho sospeso la sua pianificazione per il momento, ma tutte le info che mi giungono nel frattempo sono preziosissime.

Daniela

 

 

Dom, 09/15/2013 - 17:51 Collegamento permanente

I turkmeni sono generalmente lenti, per non incappare in problemi direi che già un paio di mesi prima è il caso di avviare il tutto avendo chiaro il percorso che si vuol seguire. Come ti dicevo però della questione mezzo proprio non so nulla con certezza quindi, quando vuoi, a tempo perso, inizia a contattare un'agenzia locale per sapere fin da subito come effettivamente stiano le cose e regolarti di conseguenza. Aspetto novità, e così tutti gli altri vagabondi, e qui siamo per qualsiasi dritta su Trkmnstn o altre tappe.

A presto, Gл

Mar, 09/17/2013 - 18:38 Collegamento permanente

Io parto ai primi di luglio...in bicicletta. Più o meno seguendo il tuo itinerario, devo pianificare meglio dove voglio passare. Vorrei arrivare, se tutto va bene in Vietnam. 6 mesi circa

Gio, 12/05/2013 - 17:12 Collegamento permanente

In risposta a di Tygro

Ciao,

al momento sono sola. Ma non vorrei partire da sola per un viaggio così lungo e intraprendente, che abbraccia diversi paesi passando per alcune ex repubbliche sovietiche e l'Iran.

Se sei interessato, posso spiegarti i particolari.

Ora rispondo un po' di fretta. Quanto al periodo di partenza, cambierebbe poiché attualmente lavoro, diversamente dal periodo in cui scrissi questa proposta di viaggio. Partenza dal termine delle scuole, all'incirca metà giugno, fino a inizi settembre... sarebbe il massimo!!!

Sab, 12/07/2013 - 13:45 Collegamento permanente

In risposta a di DanTeZa

Ciao,

a dirla tutta sono molto interessato... 

Adesso sto studiando storia dell'Arte iranica e mi piacerebbe vedere dal vivo quelle magnifiche rovine che gli antichi hanno costruito...

Per motivi universitari, ancora non saprei nemmeno se in quel periodo sarei libero o meno... ma il caldo per te non sarebbe un problema?? *unknw*

...attraversando tutti quei deserti in estate?

Il mio più grande problema in questo momento sarebbe la parte monetaria *lol*

Al massimo potrei seguirti in autostop *biggrin*

Dom, 12/08/2013 - 09:17 Collegamento permanente

In 2 mesi di tempo puoi visitare ( secondo me ) Iran e Uzbekistan . Io sono già stato nell 'Uzb e lì 3 settimane possono bastare, per l'Iran invece mi dicono ci voglia più tempo, almeno 30 gg.

Dom, 12/08/2013 - 01:41 Collegamento permanente
Geosergio

Ciao! 

 

Davvero un itinerario stupendo! Quanti giorni hai previsto?

Le date sono flessibili? 

Non sottovalutare la Romania: è uno dei paesi più belli che abbia mai visto!

A presto

Sergio

Lun, 01/20/2014 - 21:23 Collegamento permanente

Salve a tutti, mi è venuta la voglia di arrivare in india via terra partendo dall'italia. Non ho meta precisa mi piacerebbe fare il viaggio in treno e bus e soprattutto fare l'andata diversa dal ritorno perché vorrei vedere anche la cina e la mongolia, ovviamente non posso stare via sei mesi ma quanto necessita il viaggio nei tempi giusti..qualcuno di voi mi sa dire qualcosa di vissuto, consigli o tragitti già fatti, così da avere un'idea reale di base dove poi sviluppare le mie idee e avventurarmi.....

grazie fiducioso aspetto....

ciao a tutti

Mer, 01/29/2014 - 15:49 Collegamento permanente

In risposta a di fabiorunner3

mi piacerebbe molto, tanto è vero che l'idea originale era viaggio per la mongolia in bici, ma non sono abituato ad andare in bici e l'unica che potrei avere è quella di un mio amico modello vecchio e pesante...

come ti muovi, dove dormi e mangi? mi incuriosisce molto..

ciao

Gio, 01/30/2014 - 13:36 Collegamento permanente

In risposta a di nefer

Ma come, vuoi andare in India via terra e mi chiedi come ti muovi ? Come faresti tu !   Solo che io mi muoverò con un mezzo mio e quindi sarò indipendente ! Per la bici mi sembra una scusa. La scorsa estate in ungheria ho comprato una bici usata per 100 euro e c'ho fatto 1700 km , sono arrivato fino ad Odessa in Ucraina e non sono un ciclista ! Andiamo dai , se hai intenzioni serie non ti spaventi di nulla ...ciao

Gio, 01/30/2014 - 22:14 Collegamento permanente

In risposta a di fabiorunner3

forse hai ragione un pò di strizza ce l'ho, ogni viaggio mette emozione, ma la bici non è una scusa ho provato a fare un pò di kilometri ma ho visto che dovrei fare un pò di allenamento. comunque continuo a concretizzare il viaggio non mi tiro certo indietro...

ciao

Ven, 01/31/2014 - 10:47 Collegamento permanente