Gruppo Thailandia INTO THE BLUE Freak Style - Partenza del 2016-11-25

Thailandia INTO THE BLUE Freak Style



  • Quota: 1450
  • Cassa comune: 320
  • Partenza: 25 Novembre 2016
  • Ritorno: 10 Dicembre 2016
  • Durata: 16 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: -saretta-   

Anna Sara è una Vagabonda DOC di Salerno ma che prima per studio e poi per lavoro ha vissuto in diverse parti del mondo: da Siracusa, a Washington, passando per Los Angeles, Milano e Bruxelles. Parla inglese e spagnolo molto bene, ama camminare, girare in bici, l'escursionismo, la tenda e tutto ciò che è a contatto con la natura, in primis il mare. 

Iscritti/posti:

Gruppo Thailandia into the blue Freak Style - Partenza del 25-11-2016

Con la vagabonda DOC Anna Sara -saretta-

imageAnna Sara è una Vagabonda DOC di Salerno ma che prima per studio e poi per lavoro ha vissuto in diverse parti del mondo: da Siracusa, a Washington, passando per Los Angeles, Milano e Bruxelles. Parla inglese e spagnolo molto bene, ama camminare, girare in bici, l'escursionismo, la tenda e tutto ciò che è a contatto con la natura, in primis il mare. 

***************************

Questo è un viaggio avventuroso, serve avere lo spirito di adattamento. Si dorme in strutture semplici e sono previste delle notti in tenda, a volte l'acqua calda può mancare e vi potete facilmente trovare davanti a una fauna indesiderata. In cambio avrete la possibilità di sperimentare uno dei posti più paradisiaci della Thailandia! Se non volete perdervi quest'avventura.. allora Benvenuti into the blue! Altrimenti se cercate un viaggio senza dormire in tenda vi consigliamo il Golfo di Thailandia Freak Style.

Elenco iscritti

Mattia MattiasLie - da Milano - Cerca compagno di stanza Federica La chicca - Bangkok - cerca compagna di stanza Stefano Stefanor - da Milano - cerca compagno di stanza Simone Simjax - da Milano - cerca compagno di stanza Sara SARACORDA - da Milano - cerca compagna di stanza Alessandra AleDOC - da Milano - cerca compagna di stanza Francesco cekko71 - da Roma - cerca compagno di stanza Sebastiano seba76 - da Milano - cerca compagno di stanza Laura AliLa - da Roma - cerca compagna di stanza Andrea - Bangkok - cerca compagno di stanza

La vagabonda Doc Anna Sara -saretta- - da Milano - Cerca compagna di stanza

Quota

1650 euro a persona Cassa comune stimata: 400 euro

Piano voli (con Qatar Airways)

Da Roma Fiumicino
QR 116O 25NOV 5 FCODOH*HK1 0945 1700
QR 830O 25NOV 5 DOHBKK*HK1 2040 0655 26NOV
QR 831T 10DEC 6 BKKDOH*HK1 0835 1200
QR 113T 10DEC 6 DOHFCO*HK1 1450 1855

Da Milano Malpensa
QR 124 25NOV 5 MXPDOH*HK2 0950 1745
QR 830 25NOV 5 DOHBKK*HK2 2040 0655 26NOV 6
QR 831 10DEC 6 BKKDOH*HK2 0835 1200
QR 117 10DEC 6 DOHMXP*HK2 1505 1945

N.B.: All'andata ci si incontra tutti al primo scalo a Doha e si prosegue insieme il viaggio. Al ritorno si volo insieme fino a Doha e lì ci si saluta per imbarcarsi sui rispettivi voli per Roma e Milano.

Programma di viaggio

Nota: questo gruppo farà un giorno di viaggio in più con un giorno aggiuntivo a Bangkok!

Giorno 1: Italia - Bangkok   25 novembre
Giorno 2: arrivo a Bangkok  26 novembre
Giorno 3: Bangkok  27 novembre
Giorno 4: Bangkok - volo per Hat Yai - Pak Bara - Ko Lipe  28 novembre
Giorno 5: Ko Lipe  29 novembre
Giorno 6: Ko Lipe  30 novembre
Giorno 7: Ko Lipe – Koh Tarutao (Notte in tenda)  1 dicembre
Giorno 8: Koh Tarutao (Notte in tenda)  2 dicembre
Giorno 9: Ko Tarutao – Pak Bara - Krabi  3 dicembre
Giorno 10: Krabi - Escursione Phi Phi Island - Kuraburi  4 dicembre
Giorno 11: Kuraburi – Surin (Notte in tenda) 5 dicembre
Giorno 12: Surin (Notte in tenda) 6 dicembre
Giorno 13: Surin – Kuraburi – Bangkok (notte in bus)  7 dicembre
Giorno 14: Bangkok  8 dicembre
Giorno 15: Bangkok  dicembre Giorno 16: Bangkok - Volo di rientro per l'Italia  10 dicembre

 

Giorno 1: Italia - Bangkok 
Partenza dall'Italia. In genere uno scalo e notte in volo.

Giorno 2: arrivo a Bangkok
Arrivo nella capitale thailandese, in genere nel primo pomeriggio.  Questa metropoli davvero eccezionale è ricca di contrasti: svettano grattacieli e strutture tecnologiche di ogni tipo, però ad ogni angolo è sempre vivo il rispetto delle tradizioni popolari.

Se non crolliamo di sonno lasciamo i bagagli in albergo e iniziamo già da subito la visita di Bangkok. Poi una passeggiata nella via più famosa della città, Khao San Road dove rimmarete incantati dalla diversità dello street food  e dei suoi divertentissimi locali. Pernottamento a Bangkok.

Giorno 3: Bangkok
Questa mattina andiamo a visitare la zona vecchia di Ko Rattanakosin, con il suo Wat Phra Kaew, il grandissimo complesso fiabesco che ospita anche il Gran Palazzo Reale. Dopo aver ammirato il Buddha reclinato più grande della città dentro il vicino Wat Pho possiamo provare un vero massaggio alla scuola nazionale di massaggi thailandese (l’unica ufficiale). Nel pomeriggio ci possiamo avventurare nell'affollato quartiere di Chinatown (dove chi vuole potrà provare la famosa zuppa ai nidi di rondine). 
Poi cena, passeggiatina digestiva e pernottamento a Bangkok.
Se capiteremo nel fine settimana acquisteremo qualcosa al mercato di Chatuchak, il week end market più grande dell’Asia, dove si trova di tutto e di più e riempiremo qualche spazio vuoto dei nostri bagagli.

Giorno 4: Bangkok - volo per Hat Yai  - Pak Bara - Ko Lipe
Oggi ci svegliamo presto per prendere un volo che ci porterà nel sud del paese. Dall’aeroporto di Hat Yai ci dirigiamo verso Pak Bara, una piccola comunità di pescatori che è anche il principale punto di partenza per il Parco Nazionale Marino di Koh Tarutao. Da qui ci separa solamente 1 ora e mezzo di navigazione dalla splendida isola di Ko Lipe.

L’isola di Ko Lipe si trova all’interno dell’incontaminato Koh Tarutao Marine National Park, uno degli scenari più belli di tutta la Thailandia: bianchissime spiagge e la variopinta barriera corallina che si estende per chilometri. Coperta da foreste tropicali e da piantagioni di cocco, quest’isola ospita gli zingari di mare Chao Ley, una comunità che parla la sua propria lingua, sono pescatori e anche bravissime guide per snorkeling e diving. Sarano loro a portarci in giro per l’arcipelago con le coloratissime long-tail boat!
Pomeriggio in spiaggia aspettando il tramonto e pernottamento sull’isola.

Giorno 5: Ko Lipe
imageOggi sarà una giornata dedicata al relax e alla scoperta di questa oasi di pace. Ko Lipe è davvero piccola e si può girare a piedi o in bicicletta. Dopo aver fatto il giro delle spiagge possiamo fermarci a Sunset Beach dove si può fare snorkelling vicino la riva.
Cena seduti sulle sedie di bamboo in uno dei localini sulla spiaggia.
Notte in bungalow a Ko Lipe.

Giorno 6: Ko Lipe
Chi ama iniziare presto la giornata potrà farlo nel migliore dei modi con una lezione di yoga sotto gli alberi. Dopodiché possiamo scegliere se rimanere ancora su Ko Lipe oppure fare una bella escursione snorkelling insieme ai chow lair sulle isole vicine.  Sono tutte orlate di palme, spiaggia bianca con tanti bei coralli e coloratissimi pesci. E – cosa più importante – sono tutte DESERTE. Non ci abita nessuno, ma proprio nessuno nessuno, perché sono parco nazionale. Vi sentirete assolutamente dei Robinson Crusoe. Sulla grande isola di Adang possiamo anche fare un trekking, salire sulla sua cima e osservare l’arcipelago dall’alto.
Chiuderemo la giornata magari con un massaggio rilassante in riva al mare e una cena sulla Walking Street, l’unica strada asfaltata dell’isola. 

Giorno 7: Ko Lipe – Koh Tarutao (Notte in tenda)
Oggi lasceremo Ko Lipe e ci imbarcheremo per l’isola più grande dell’arcipelago, Koh Tarutao. In lingua Malese, Tarutao significa vecchia, antica, primitiva. Qua il tempo sembra si sia fermato, non ci sono costruzioni e l’isola ha mantenuto completamente la sua naturalezza. Non è mai stata abitata , o meglio, nel passato era usata per richiudere i più pericolosi prigionieri oppure come rifugio per i pirati. Del carcere è rimasto ben poco però vale la pena farci un giro. Un ripido sentiero nella giungla ci porterà fino alla Scogliera di Toe Boo da dove potremo ammirare uno splendido panorama sulle isole vicine. E se saremo fortunati incroceremo animali come entelli scuri, tucani o altre specie di coloratissimi uccelli .
Un vero paradiso per Vagabondi dove il trolley non è mai arrivato! 
Cena e pernottamento in tenda fornita dal Parco Nazionale con docce e servizi in comune.image

Giorno 8: Koh Tarutao (Notte in tenda)
Gli amanti delle giornate in spiaggia potranno finalmente vivere l’atmosfera di un paradiso perduto, mentre ai più avventurosi spetta l’esplorazione di una delle grotte più temute dai pirati, la Grotta dei Coccodrilli! Eh si, un tempo era abitata proprio da loro! Niente paura i rangers ci assicurano che sono scomparsi! Arriveremo dentro la grotta in canoa costeggiando l’isola incoronata dalle mangrovie, mentre qualche bel varano ci guarderà tranquillo dalle rocce. Un vero paradiso!
Il pomeriggio lo possiamo dedicare a una gita in bici da cross (attenzione alle ripide salite!) oppure al sano relax.

 
Giorno 9: Ko Tarutao – Pak Bara -  Krabi
Anche se la voglia di rimanere ancora sull’isola sarà tanta, stamattina dobbiamo salutare i nostri amici rangers perché ci aspettano luoghi altrettanto affascinanti.
Torniamo sulla costa e prendiamo un bus che va a nord.  Ci fermiamo a Krabi , cittadina che è il porto di partenza verso alcune tra le più belle isole e spiagge del Mare delle Andamane, la cui caratteristica sono le spettacolari formazioni calcaree. Ma queste le vedremo domani, la serata di oggi è invece dedicata ad un’immersione nella vita di provincia. Krabi si gira a piedi e dopo il tramonto le sue strade diventano un paradiso per gli amanti dei sapori locali: al porto c’è un Night Market che rappresenterà un’ottima occasione per gustare in senso letterale la vera Thailandia!
Notte a Krabi.

Giorno 10: Krabi  - Escursione Phi Phi Island - Kuraburi
imageProviamo a pensare ad una spiaggia della Thailandia: sabbia bianca, mare cristallino circondato da verdi e maestose montagne rocciose e solcato da barche addobbate con nastri multicolori… E’ molto possibile che l’immaginazione ci abbia già portato proprio a Maya Bay, uno dei posti più amati di tutta la Thailandia e forse di tutto il globo. Molti se la ricordano in un film, The Beach.  Ci arriveremo con un’escursione in barca, che ci mostrerà anche altri scenari paradisiaci, con varie fermate per tuffarci nelle acque color smeraldo. Attenzione: la zona è anche una delle più turistiche del paese, quindi dobbiamo apprezzare la sua bellezza in compagnia di tante altre barche… non spaventatevi però, ne varrà la pena! 
Al ritorno ci aspetterà un minivan pronto per portarci a Kuraburi, il porto per le isole Surin. Notte in hotel.

Giorno 11: Kuraburi – Surin  (Notte in tenda)
Stamattina in poco più di un’ora di barca raggiungeremo un altro angolo di paradiso, il Parco Nazionale Marino delle Isole Surin, uno splendido arcipelago che si trova a 60 km dalla costa. Resteremo incantati di fronte allo spettacolo della natura: le scintillanti baie turchesi, la sabbia bianchissima, i suoi fondali purpurei e le punte di granito che frecciano verso l’alto. E’ uno dei parchi più protetti della Thailandia, con un solo villaggio lungo la costa che ospita gli zingari di mare. Chiamati Moken in thailandese, vivono girando da un'isola all'altra sulle kebang, le loro barche fatte a mano, dove poi passano la maggior parte del tempo. I moken si stanno integrando nella cultura thailandese, però ve ne sono molti che continuano a conservare le tradizioni della vita tribale.

Appena arrivati lasceremo gli zaini nelle nostre tende (si, il parco è talmente incontaminato che l’unico modo per dormirci è in tenda o in uno dei pochissimi bungalow ) e andremo subito a fare snorkelling magari seguendo le gigantesche tartarughe marine

Notte in tenda, quale miglior occasione per addormentarsi con il suono delle onde se non campeggiare sulla spiaggia?

( le tende sono nuove, con i servizi nelle vicinanze ed elettricità fino alle ore 22.00 )

Giorno 12: Surin (Notte in tenda)
Con un’escursione in barca andremo ad esplorare l’ambiente marino che circonda le 5 isole dell’arcipelago. Pesci dai colori vivaci: pappagallo, pagliaccio, astici e coralli morbidi , sono solo alcune delle meraviglie che avvisteremo oggi.  Per non parlare delle balene e le mante che spesso passano nei dintorni. Che dire, un vero spettacolo della natura! Gli amanti del diving potranno esplorare uno dei più quotati siti d’immersione (se non il migliore) di tutta la costa delle Andamane, il Richelieu Rock, una maestosa montagna sottomarina che si trova a 14 km a sud-est.
Ma non solo il mare è popolato: numerosi animali come il macaco cinomolgo, pipistrelli frugivori (dette anche volpi volanti) e svariate specie di uccelli popolano l’isola e non è difficile per niente avvistarli! Nel pomeriggio facciamo una passeggiata lungo un verde .
Notte in tenda.

Giorno 13: Surin – Kuraburi – Bangkok (notte in bus)
Ancora mezza giornata per goderci questo posto da cartolina . Possiamo affittare una long-tail boat e fare una breve escursione snorkelling, oppure restare in spiaggia. Nel primo pomeriggio una barca ci porterà sulla terraferma per poi prendere un bus notturno per Bangkok.
Notte in bus.

Giorno 14: Bangkok
Arriveremo nella capitale alle prime ore del mattino.
Continueremo la visita di Bangkok con qualche altro sito di interesse, con un bel massaggio tradizionale o con qualche acquisto.
Cena a sorpresa, dove per provare nuovi sapori rispetto alla ormai conosciuta cucina thai, sceglieremo un ristorante etnico asiatico diverso, tra le mille offerte autentiche di Bangkok.
Pernottamento a Bangkok.

Giorno 15: Bangkok Oggi abbiamo ancora un'intera giornata da dedicare a Bangkok. E' venerdì e potremmo fare una capatina al Chatuchak Market, il mercato più grande d'Asia, oppure potremmo andare ad Ayuttaya per visitare il parco archeologico. Pernottamento a Bangkok

Giorno 16: Bangkok - Volo di rientro per l'Italia
Trasferimento la mattina in aeroporto dove, belli abbronzati, salutiamo la Thailandia e ci imbarchiamo sul volo per l'Italia.
Se invece il volo è in notturna, visiteremo i mercati galleggianti poco fuori città se siamo nel fine settimana, altrimenti il mercato degli amuleti.

 

La quota comprende:
- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Volo Bangkok – Hat Yai incluse tasse aeroportuali e bagaglio - Transfer dall'aeroporto di Hat Yai a Ko Lipe (bus collettivo + traghetto) - Pernottamenti a Bangkok e Kuraburi in hotel. 
- Pacchetto di 3 giorni e due notti al Parco Nazionale Marino delle Isole Surin compresa di transfer via speed boat a/r, pernottamento in tenda (fornite in loco), escursioni in barca giornaliere con fermate per snorkeling e tutti i pasti.
- Assicurazione medico bagaglio
 

La quota non comprende (per queste spese verrà fatta una cassa comune  stimata in 400 euro )
- Pernottamenti a Ko Lipe (3 notti), Krabi (1 notte) e nel parco nazionale di Koh Tarutao (2 notti). Nel parco nazionale di Koh Tarutao a seconda della disponibilità si dorme in bungalow o tenda, quest'ultima affittabile in loco direttamente dal parco.
- Mezzi pubblici (bus, barche, tuk tuk, taxi)
- Ingressi a musei, parchi e monumenti
- Pasti (colazioni, pranzi e cene), eccetto quelli inclusi alle Surin.

OPZIONALE
- Assicurazione annullamento (opzionale, se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione)
- Supplemento camera singola 25  eur/ notte

 






Forum del Viaggio



Forum del viaggio

INFORMAZIONI UTILI

1) ADATTARSI  
https://www.vagabondo.net/it/comment/591371#comment-591371

2) INFO BAGAGLIO   
https://www.vagabondo.net/it/comment/591371#comment-591371 

3) COSA METTERE IN VALIGIA 
https://www.vagabondo.net/it/comment/600986#comment-600986

 

 

So che vi sembra una follia, mancano ancora 6 mesi ma....per me non è mai troppo presto per incominciare a pensare al prossimo viaggio *yahoo* 

Sono Anna Sara e condividerò con voi questo viaggio tra templi, canali, sole, mare, isole, parchi naturali, massaggi, cibo, religione e tradizioni in un Paese che ho avuto già la gran fortuna di visitare: la Thailandia!
Con la sua buena onda e il flusso naturale delle cose *cuore*  

Perchè prenotare ora?

  1. Perchè c'è già un'iscritta
  2. Perchè se sei di Milano sono solo 8 giorni di ferie 
  3. Perchè se non sei di Milano sono 9 giorni di ferie e hai modo di organizzarti in anitipo
  4. Perchè se inizi ora a dirlo in ufficio non possono dirti di no alle ferie
  5. Perchè Natale con i tuoi....ma l'Immacolata con chi vuoi *biggrin*
  6. Perchè la Thailandia è un posto magico e visitarlo a Dicembre, quando in Italia fa un freddo cane mentre li lasci il giubbino a Bangkok e lo riprendi dopo 14 giorni...è stupendo *biggrin*

    Sono qui per tutte le domande che avrete :ciao: 

Mar, 11/08/2016 - 09:07 Collegamento permanente

Eccomi qui di nuovo.
Si lo so, mancano ancora 5 mesi alla partenza di questo viaggio ma....A ME HANNO CONFERMATO LE FERIE E A VOI???  
Come vi dicevo chiedendole prima non hanno potuto dire di no e poi per chi è di Milano sono 8 giorni lavorativi ;) E per chi non lo è sono 9!.

Impossibile dire di no se lo si comunica con così tanto anticipo ;)


Più "studio" il viaggio e più sono emozionata. Non solo di tornare a Bangkok, che trovo una città bellissima e unica, ma soprattutto perchè non vedo l'ora di vivere questa esperienza che prevedrà anche alcune notti in tenda e la visita di Parchi Naturali incontaminati. *shout*

Vi lascio per ora con una foto di Koh Lipe, una delle nostre prime tappe. *in_love* 

Ven, 06/24/2016 - 13:21 Collegamento permanente

 

La cosa che mi affascina di più di questo viaggio (come del resto tanti di quelli di vagabondo) è la diversità di stimoli che offre.
Un esempio è l'incontro che questo viaggio offre non solo con i cittadini di Bangkok, una città di per se già molto variopinta e stratificata, ma anche con le popolazioni locali delle isole.
Particolarissimo sarà l'incontro con I nomadi del mare, in inglese Sea Gipsy, in Thailandese Chao Leh
500 anni fa
, sono stati i primi abitanti delle isole delle Andamane.

Erano 3 gruppi e il più numeroso era quello degli Urak Lawoi, dotato di una sua lingua, solo parlata e non scritta e per tale motivo non se ne hanno testimonianze certe se non quelle che si tramandano con le loro leggende. 
Come si capisce dal nome, il loro è uno stile di vita nomade, mai fermo, incentrato sulla vita di mare del quale usano tutte le risorse spostandosi ciclicamente per non impoverire una singola area. 
Il mare non è solo la loro fonte di sostentamento ma la loro casa: sono ottimi costruttori di barche e navigatori ovviamente, oltre che pescatori e "divers", degli uomini così abituati al mare da esserne diventati un tutt'uno, senza bisogno di mute o pinne, dotati dei loro essenziali e autocostruiti strumenti per pesca e nuoto. 

Le barche, che sono le loro case e mezzi di traporto, erano in principio molto essenziali. Sono grandi, lunghe almeno 3 metri. Il loro contatto con la natura e con il mare in primis, li rende a livello religioso "animisti", credenti nelle forze naturali e sopranaturali. 

L'unica forma di "arte" praticata è quella della musica. Rammana è la musica creata con le percussioni, base dei loro balli e riti tradizionali. 

Ovviamente, la crescita del turismo in queste zone e i cambiamenti a livello mondiale (capitalismo, globalizzazione, leggi per la protezione dei parchi) hanno impattato il loro stile di vita rendendolo più difficile sotto molti punti di vista, tanto da spingerli a cambiare verso stili di lavoro e vita più "tradizionali". 

Molti tour operator stanno tentando, in maniera molto poco etica, di rendere questi villaggi una sorta di Zoo. Ovviamente avvicinarsi alle culture è bellissimo ma noi lo faremo a modo nostro, anzi, A MODO LORO!
Con loro navigheremo per queste isole, con loro faremo alcuni snorkeling.
Chi meglio dei nomadi di mare conosce questi mari, queste spiagge e le loro bellezza? ;) 

 

Qui un articolo molto bello in lingua inglese 

Gio, 07/14/2016 - 17:47 Collegamento permanente

Seguo con interesse la cosa! sempre sognato il paese dei sorrisi...ma....devo valutare la durata, fossero stati 5-6gg lavorativi ancora ancora...esiste qualcosa di più breve durata ma con più o meno lo stesso spirito? comunque seguo l'evolversi, sono interessato. Se per qualche motivo non dovesse essere confermato il viaggio nella sua interezza, io le ferie me le prendo comunque e sono disposto ad un più breve viaggio ,stessa meta ;)

Sab, 07/23/2016 - 10:17 Collegamento permanente

Ciao ragazzi! 
Eccomi tornata da un avventuroso viaggio in Messico ma già pronta a pensare al prossimo viaggio, quello in Thailandia *cuore* 

@T-rain  Benvenuto sul forum! :) Questo viaggio per essere goduto alla meglio ha bisogno di 12-15 gg minimo. Spero che tu possa chiedere ed ottenere le ferie. In fondo con così tanto anticipo potrebbero essere spiazzati e...accettare ;) In caso contrario ti consiglo di consultare il Tabellone Partenze per valutare eventuali altri viaggi che magari potrebbero offrirti date in cui puoi partire ;)

@Giulia dove te ne vai??? ;) Un tuffo dove l'acqua è più blu in Thai non te lo fai? (pure la rima, tiè *lol* ) 

Vi ho già detto che non vedo l'ora di tornare in Thailandia? *in_love*
Mi è rimasta nel cuore *cuore* 

Mar, 08/23/2016 - 10:20 Collegamento permanente

Ehehe, è fine Agosto, per molti le vacanze sono finite e pantaloncini, magliette, vestitini e costumi andranno tra poco "in ferie", riposti nell'armadio fino all'estate prossima. *sorry*

MAAAA, se parteciperete a questo viaggio, QUESTO NON SARà UN VOSTRO PROBLEMA *lol* 

Dimenticate il cambio di stagione o quantomeno non riponete tutto nei ripiani alti dell'armadio.

Lasceremo il giubbino pesante in albergo a Bangkok e potremo indossare per 15gg pantaloncini, magliette, costumi, pareo, asciugamani, panta thai e infradito *cuore* 
Temperature medie intorno ai 28 gradi *re*

VI HO AVVISATI, L'ESTATE NON FINISCE QUI ;) *clapping* 

Gio, 08/25/2016 - 15:48 Collegamento permanente

Ciao a tutti!!! mi sono appena iscritto e già ho puntato l'occhio su questo magnifico viaggio, ora sento se riesco ad organizzarmi in casa con la famiglia e se tutto va bene (incrociamo le dita) mi iscrivo a questa fantastica avventura .

P.s. per -saretta- visto che sei l'organizzatrice avrei bisogno, in caso di esito positivo, di qualche dritta visto che sono una new entry nel mondo dei vagabondi *help*

Sab, 08/27/2016 - 14:40 Collegamento permanente

Bevenuto a Mattias :) Siamo a quota 2 iscritti più me: 3 !!! *biggrin*

Chi si aggiunge ? *in_love*

Tranquillo tutte le domande e i dubbi troverano una risposta.

Per ora vi parlo di

ADATTARSI
E' un concetto difficile da spiegare. I viaggi di vagabondo, in particolare questi freak style, prevedono un tipo di adattamento e apertura mentale sotto tanti punti di vista. Abbandonare pregiudizi e preclusioni mentali, lasciarsi qualche comodità alle spalle andando incontro alla autenticità, vivere a contatto pieno con le persone del luogo e con i posti che visiteremo.
Cosa vuol dire?
Dormire in tenda nei parchi naturali dove non ci sono alberghi :si: 
Muoversi con tuk tuk, taxi, longtail boat e traghetti in giro per Bangkok e le isole. *corre*
Mangiare a dei baracchini in strada ogni tanto, assaporando il cibo di strada che è vera cultura in tutto il Sud Est Asiatico e perderselo sarebbe un gran peccato *cuore* 
E poi... vivere ogni imprevisto con un sorriso perchè vi assicuro che le situazioni più assurde saranno quelle che ricorderete di più!
E tranquilli, che se saremo troppo stanchi dopo una giornata tra templi, barca, snorkeling e giretti, potremmo sempre "regalarci" un massaggio e una birra per pochi euro.  *cuore*

BAGAGLIO
Se lo chiedono e me lo chiedono tutti... "che bagaglio portare? Trolley o zaino?"
Essendo un viaggio al caldo tra mare e isole e città io porterò bagaglio a mano trolley e zaino tipo Invicta.
Potete portare il trolley ma non roba che vi dia intralcio. 

Zaino
Se avete lo zaino e vi va di portarlo....portatelo.
Se non ce l'avete e vi va di comprarlo vi suggerisco il 40 litri della Decathlon 

 

o quello da 50 litri 

 

Trolley-Zaino
35-60litri zaino trolley sempre Decathlon 
che sono ideali perchè fungono sia da trolley quando si può "trascinare" che da zaino quando per scale o altro va messo in spalla 

Considerate che li comprerete delle cose e dunque salvate dello spazio
In più potrete sempre lavare o a mano oppure nelle lavanderie (in 1 ora scarsa per 1 2 euro ti fanno il bucato ;) )  

Mar, 08/30/2016 - 12:23 Collegamento permanente

Buongiorno! Mancano ancora 3 mesi e.... già 3 iscritti :) E VIAGGIO CONFERMATO!

Chi si aggiunge a noi 4? :)

Sono stati pubblicati anche i voli! *yahoo*  
Partiremo poco prima delle 10 da Milano o Roma con la Qatar Air Lines, 1 scalo a Doha e poi arrivo a Bangkok per ora di cena *cuore*

Da Roma Fiumicinio 
QR 116O 25NOV 5 FCODOH*HK1 0945 1700 
QR 830O 25NOV 5 DOHBKK*HK1 2040 0655 26NOV 
QR 831T 10DEC 6 BKKDOH*HK1 0835 1200 
QR 113T 10DEC 6 DOHFCO*HK1 1450 1855

Da Milano Malpensa 
QR 124 25NOV 5 MXPDOH*HK2 0950 1745 
QR 830 25NOV 5 DOHBKK*HK2 2040 0655 26NOV 6 
QR 831 10DEC 6 BKKDOH*HK2 0835 1200 
QR 117 10DEC 6 DOHMXP*HK2 1505 1945

Chi si unisce a noi? *clapping*

Gio, 09/01/2016 - 10:10 Collegamento permanente

Ah Sara come mi piacerebbe partire con te.. La Thailandia è quasi sicuramente la prossima tappa.. Purtroppo non credo mi sarà possibile prendere ferie a novembre. *boh* Comunque a tutti i dubbiosi io consiglio di lanciarsi in questa avventura.

Primo perchè è un' esperienza di vita indimenticabile; secondo perchè Saretta è una vagadoc a 5 stelline *cuore*

Buon viaggio a tutti

Gio, 09/01/2016 - 15:35 Collegamento permanente

EHI VAGABONDI, BUONGIORNOOO!

Io sto iniziando a guardarmi intorno per le strutture da prenotare.
Ad esempio quella a Koh Lipe.
Che ne pensate di questa?

 



Su Sunset Beach...per godersi tramonti così alla fine di una giornata di escursioni e snorkeling *cuore*

 

Mar, 09/06/2016 - 11:20 Collegamento permanente

Mentre dunque gli interessati e gli iscritti vengono fuori io vi pubblico qualche foto di Bangkok, dove passaremo alcuni giorni prima di dirigerci verso le isole e il mare Felice !
E' una città che adoro. Mi ha colpita tantissimo con il suo continuo movimento, il cibo da strada, i massaggi, i templi, i templi buddhisti e induisti, i suoi enormi centri commerciali e mercati, i suoi canali sporchi ma romanticissimi, la cultura cinese che si mescola a quella thai.... le cose semplici e i grattacieli con locali super chic *cuore*

Questo è il Grand Palace ovvero il Palazzo Reale: tra i palazzi di questa frenetica e a tratti modernissima metropoli spicca questo palazzo dorato sede da oltre 200 anni della famiglia reale thailandese! E' un vero e proprio gioiello che all'interno ospita anche il Wat Pra Kaew noto come tempio del Buddha Smeraldo.

E nelle vicinanzei ci sono anche altri 2 dei luoghi da visitare assolutamente a Bangkok, il Wat Arun e il Wat Pho che ospita il mastodontico Buddha Sdraiato lungo ben 46metri e altro 15 a cui fanno compagnia altre 1000 statue del Buddha!

All'interno si può trovare l'unica scuola ufficiale di massaggi thailandesi... dopo una giornata in giro, ce lo facciamo un massaggio vero?  Smack!

 

Ven, 09/09/2016 - 12:35 Collegamento permanente

Se c'è qualcosa che per me è cultura e che assaporto il ogni luogo dove vado è il cibo di strada

In Thailandia sarebbe inconcepibile andar via senza aver assaggiato le delizie in vendita ai baracchini presenti ovunque.
Ok ok, all'inivio forse vi stupirete, magarai resterete un pò chockati ma poi non ve ne pentirete *clapping*

Molto probabilmente allogeremo a Khao San Road, vicino al fiume. In ogni caso ci faremo un salto magari.
Ecco qui un articolo sui 7 cibi da provare in questa movimentata strada, piena di vita sia di giorno che di notte.   

 

Ecco i miei preferiti: 

PAD THAI

 

CAFFE FREDDO THAI 

COCCO...da bee e mangiare 


 

 

Mar, 09/13/2016 - 14:01 Collegamento permanente

Buongiorno a tutti *biggrin* 

Io starei volentieri sdraiata a rilassarmi così, come il Buddha sdraiato che c'è al Wat Pho a Bangkok, ma nulla, tocca lavorare *sorry*
Ma la Thailandia è vicina ;)

Cosa mettere in valigia?

Per fare mente locale e non dimenticare nulla (soprattutto perché molti di noi lavorerranno fino al giorno prima, ahimeee teniamo durooo), ecco una lista riassuntiva delle cose che ci serviranno

image


Documenti
Biglietto aereo (lo staff ve lo invierà pochi giorni prima della partenza)
Assicurazione sanitaria (lo staff ve la invierà pochi giorni prima della partenza)
Carta d’identità
PASSAPORTO!
Fotocopia documenti personali o scansione su email (in caso di smarrimento…non si sa mai, facciamo comunque corna)

Soldi
Carte di credito (con pin e relativi numeri per bloccarle…facciamo corna)
Contanti (se portate gli euro è ottimo, possiamo cambiare non appena arrivati) 

Igiene personale
Bagnoschiuma
Shampoo
Dentrifricio
Spazzolino
Spazzola/Pettine
Alcuni bastoncini per le orecchie
Phon: il phon dovrebbe essere disponibile in molti luoghi dove andremo ma per evenienza empre meglio portarne qualcuno e passarcelo. 
Lentine e liquido
Occhiali da sole e da vista 

Beauty
Fazzoletti
Crema solare (ESSENZIALE)
X le donne: trucchi (pochi, tanto tra mare e caldo, si scioglie tutto), salviette struccanti e intime, assorbenti, limetta (meglio di carta), forbicine e pinzette (nel bagaglio da stiva).
X gli uomini: rasoio, crema barba (sono disponibili le piccole formato viaggio)

Medicinali
Ognuno porti ciò che usa abitualmente, qui di seguito una lista di consigliati:
qualche cerotto 
aspirina o equivalente
tachipirina o tachiflu o equivalente
antibiotico (fatevi prescrivere un generico dal vosto medico e compratelo)
imodium o similari contro problemi intestinali  
Antizanzare spray (essenziale) 

Extra: 
tappi per le orecchie (se vi va eh ;) ) 
cuscino gonfiabile per il collo (ideale per il viaggio in bus e aereo)
presa di corrente americana (non serve praticamente mai, ma se l'avete portatela)
1 zainetto tipo adidas a sacca


Abbigliamento:
telo mare (vi consiglio quello in microfibra, pesa e ingombra zero e si asciuga subito) 
costume
1 paio di scarpe ginnastica comode (vi consiglio di partire con quelle ai piedi)
pigiama
1 felpa (vi consiglio di partire con quella in vita)
1 outfit carino per le donne e per gli uomini
pashmina-foulard (l'aria condizionata è cattivissima - mettetela già al collo quando partite, occupa meno spazio e vi servierà in aereo)

Elettronica
MP3 e cuffie
Macchina fotografica e memoria
Caricatori vari 
Power Bank = batteria di scorta (quando dormiremo in tenda, la disponibilità di caricare telefono e altro sarà di alcune ore al giorno)
Piccola torcia (serve sempre sulle isole quando dormiremo in tenda) 

 

PICCOLI CONSIGLI:

-piegate bene tutto, occuperà meno spazio
-dividete le scarpe: 1 bustina per ogni scarpa (dentro ogni scarpa potete metterci una bustina con i calzini puliti...così economizzate spazio)
-alcune creme come quella corpo, viso e shampo, travasatele, non serve portare tutta la confezione
image

-portate cose abbinabili e utilizzabili in più situazioni
-mettete felpa allacciata in vita: in aereo causa aria condizionata servono sempre e così facendo non occupano spazio in valigia

 

TEMPLI E GAMBE COPERTE 
In alcuni templi non fanno entrare se non si hanno gambe e spalle coperte o comunque poco scoperte. Si può sempre noleggiare dei pantaloni all'ingresso ma per evitare vi consiglio un paio di panta larghi e comodi e leggeri e una tshirt 

 

 

Mar, 11/15/2016 - 12:53 Collegamento permanente



  • Quota: 1450
  • Cassa comune: 320
  • Partenza: 25 Novembre 2016
  • Ritorno: 10 Dicembre 2016
  • Durata: 16 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI