Gruppo Porto Fly and Drink - Partenza del 2015-12-04

Porto Fly and Drink



  • Prezzo base: 430
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 4 Dicembre 2015
  • Ritorno: 7 Dicembre 2015
  • Durata: 4 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Confermato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: Cinzi@   

Cinzia parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conoscere il mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la Nutella! Ha viaggiato molto e in modi diversi: a piedi o con i mezzi pubblici...da sola, con gli amici e con gruppi internazionali e la voglia di buttarsi a capofitto in una nuova avventura è sempre dietro l'angolo.

Iscritti/posti:

Questo è il forum del viaggio Porto Fly and Drink dal 4 al 7 dicembre 2015.

Con la Vagabonda DOC Cinzia Cinzi@ 

imageCinzia è una trentenne, che parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conscere i mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la nutella! 
Ha viaggiato molto e in modi diversi: a piedi o con i mezzi pubblici...da sola, con gli amici e con gruppi internazionali e la voglia di buttarsi a capofitto in una nuova avventura è sempre dietro l'angolo

Elenco iscritti

Mario - da Bergamo - cerca compagno di stanza Santina Tina zanetti. - da Bergamo - cerca compagna di stanza Markus - da Bergamocerca compagno di stanza Giuliana giuly249 - da Roma - in singola Luca luca.vg - da Bergamo - cerca compagna di stanza Pierluigi GiGi1206 - da Bergamo - in singola
La DOC Cinzia - da Bergamo - cerca compagna di stanza

Quota

430 Euro a persona

Piano Voli Ryanair

Da Milano (Bergamo - Orio al Serio) Andata 4 dicembre: 06.45 - 08.35 Ritorno 7 dicembre : 09.00 - 12.45
Da Roma (Ciampino) Andata 4 dicembre: 13.55 - 16.00 Ritorno 7 dicembre: 09.40 - 13.40

Programma 

Giorno 1- venerdì: Dall'Italia voliamo a Porto e, a seconda dell'orario d'arrivo, possiamo fare una piacevole passeggiata per il centro.  Porto è una piccola città ma i suoi palazzi variopinti, all'apparenza decadenti, le sue chiese barocche e i suoi sali e scendi, rendono la città incredibilmente affascinante. Perdersi tra i vicoli del centro è un piacere unico! 
Ci sono un bel po' di cose interessanti da vedere e fare oggi in questa città: 
- salire sulla vertiginosa Torre dos Clerigos, da lassù anche i peggiori fotografi riescono a portarsi a casa un bottino di bellissime foto panoramiche; 
- visitare la Libreria Lello e irmão, considerata da molti la più bella del mondo, vi farà sentire come se improvvisamente catapultati dentro un film di Harry potter;
- un giro al mercato di Bolhao, dove potete anche comprare della frutta e dell'ottimo pane scuro locale per uno spuntino; 
- fotografare la stazione di São Bento maestosamente ricoperta di azulejos.
Ad un certo punto la stanchezza alle gambe si farà sentire e... ci accorgeremo che è l'ora dell'aperitivo. Per fortuna siamo nella città giusta e ci sediamo in qualche bar. A cena invece si può provare la francesinha, il ricchissimo (e pesantissimo) toast portuense e poi per chi vuole si può proseguire la serata come fanno gli abitanti del posto: di bar in bar, di club in club.   Giorno 2 - sabato: imageOggi esploriamo ancora un po' il centro, saliamo al Morro da Sè (la collina della cattedrale) per poi scendere tra vicoli e scalette fino alla Ribeira, il romanticissimo quartiere (patrimonio Unesco) in riva al fiume. Qui c'è la vera anima di Porto!  
Subito dopo attraversiamo il ponte in ferro e ci dedichiamo alla visita delle cantine del celebre vino Porto, ne scegliamo alcune (sono tantissime!), e "sopportiamo" le relative degustazioni!

Il porto è nato grazie agli inglesi che hanno avuto la brillante idea di aggiungere un po' di brandy al vino molto scuro e forte prodotto dalle uve di questa zona, lo fecero un po' per addolcirlo, un po' per conservarlo meglio durante il viaggio verso casa.

Ne usciremo tutti abbastanza allegri, e per smaltire ci faremo una bella camminata in salita fino al Jardim do Morro, da dove si ha una vista incredibile sulla città.
Poi, ammirando magari un bel tramonto sul fiume Douro, riattraversiamo il ponte sulla parte alta della città, dove passa la metro. E siamo di nuovo in centro, per un'altra bella cena      Giorno 3 -domenica: imagePossiamo iniziare la giornata con una visita alla Casa da Musica, un incredibile edificio contenitore di auditorium e teatri, creato dal genio dell'archittura olandese Rem Koolhaas. Ha un programma molto attivo (tra l'altro una volta al mese c'è una serata dj set che, dato l'edificio, è una esperienza unica). 
Possiamo anche visitare la fondazione Serralves, bellissimo museo d'arte contemporanea nato in una delle migliori architetture di Alvaro Siza (uno dei padri dell'architettura portoghese) e immerso in un bellissimo parco (la domenica l'ingresso al museo è gratis). Se è una bella giornata poi possiamo prendere la metro fino a Miramar per qualche ora sull'omonima spiaggia dominata da una chiesetta appollaiata sugli scogli. Potremmo anche farci una mangiatina di pesce in qualche ristorantino nel villaggetto di ex percatori di Aguda. Se il meteo invece non è dei migliori, dalla Serralves si può fare una lunga passeggiata sul lungomare di Foz, rialzato su un oceano in genere impetuoso, fermarsi in qualche baretto e poi tornare, volendo anche a piedi, verso il centro.   Nota: Chi è arrivato da Roma potrà decidere se utilizzare questo pomeriggio per vedere le cose che non è riuscito a vedere il primo giorno (a meno che non le abbiate già viste il sabato!).   Giorno 4 – lunedì: Con la tipica malinconia portoghese salutiamo, ahimè, Porto!
(Chi parte in serata può fare qualche altro giro per la città).  

La quota comprende:
- biglietto aereo a/r con il solo bagaglio a mano (10 kg e dimensioni massime di 55 x 40 x 20 cm, più una borsa piccola fino a 35 x 20 x 20 cm per passeggero)
- tasse aeroportuali
- pernottamento in hotel in camera doppia o tripla (comprese tasse di soggiorno dove applicabili)
- assicurazione sanitaria e bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC.
 
La quota non comprende:
- i pasti. Fatevi guidare dal nostro Vagabondo DOC nelle economiche ed ottime trattorie locali. Per alcune partenze è prevista la prima colazione, controllate sul forum del viaggio.
- trasporti locali
- entrate nei musei
- bagaglio in stiva sull'aereo (per chi lo vuole supplemento di 30 euro).

- supplemento singola 90 euro
 
Per queste spese è prevista una Cassa Comune di 150 euro.

 



Forum del Viaggio



Forum del viaggio

a tutti voi vagabondi che per curiosità, interesse o per caso capitate su questo forum. Mi chiamo Cinzia e sarò la VagaDOC di questo viaggio nella rustica Porto. Dopo due Fly & drink preestivi a Lisbona, mi sembrava giusto dare anche a Porto l'attenzione che merita. Sì, perchè qui il Portogallo si manifesta all'ennesima potenza. Se vi piacciono i luoghi autentici, gli azulejos e la buona cucina....e naturalmente il vino... questa piccola città fa per voi. Fateci un pensiero e anche qualcosa di più. Se avete qualsiasi dubbio o domanda non esitate a pubblicarla qui. Io e lo staff saremo felici di rispondervi.

 

A presto, Cinzia.

Gio, 07/23/2015 - 09:45 Collegamento permanente

Sarà Porto che deve il nome al Portogallo o il contrario? certo è che la città ha un passato glorioso e fu capitale... anche se sono giorni lontani. In componso Porto si mantiene decisamente PORTOghese.

Gli azulejos sembran esser più blu qui che nel resto del paese, le vetrine delle panetterie trasbordano di "bolos", la gente è cordiale, si mangia bene e si accompagna tutto col buon vino. I sapori tipici sono un po' diversi rispetto al sud. Ricordo l'affumicato delle carni... come quello dell'alheira, una salsiccia fritta ripiena.

I colori della Ribehira però sono la cosa che mi è rimasta più a cuore. Non si può non rimanere estasiati guardando giù dal ponte, la città spaccata in due dal fiume. Sorrido ripensando all'arzilla cameriera di un bar sul Douro che si vantava di riuscire ancora a lavorare alla faccia dei suoi 76 anni. Complimenti! 

Regalatevi un'esperienza! Si parte al 4 dicembre. Pronti a divertirvi?

Se avete qualsiasi dubbio o domanda postatele pure qua. A presto.

 

Cinzia

Mer, 08/19/2015 - 10:27 Collegamento permanente

Siamo ad agosto, e abbiamo già un iscritto! Se vuoi presentarti su questo forum, vai pure! Così mi aiuti a richiamare l'attenzione su questa bellissima città!

Dai, ragazzi! Chi viatevi che il 7 è Sant'Ambrogio, quindi vi basta prendere solo un venerdì di ferie! Approfittatene!

Mar, 08/25/2015 - 15:49 Collegamento permanente

Ciao sono Mario, dopo la splendida esperienza vagabonda a Lisbona una visita a Porto mi sembra il minimo.

Sperando di riformare un altro bel gruppo. ^_^

Mar, 08/25/2015 - 21:30 Collegamento permanente

Visto che di Porto ho decantato l'attaccamento alla tradizione, mi sembra giusto partire con una leggenda.

image

Vila nova de Gaia è la cittadina che si trova di fronte a Porto, sul lato sinistro del fiume Douro. E' qui che si trovano le famose cantine dove viene imbottigliato il Porto. Inoltre dalla sua promenade si gode di una splendida vista sulla Ribeira.

      (foto gentilmente offerta dal VagaDoc Guido)

Narra la leggenda che il re cristiano Ramiro Re  di Galizia arrivò im Portogallo, col fine di rapire Zahara Bacio, la bellissima sorella dello sceicco Alboazar, del quale si era perdutamente innamorato. Per vendicarsi lo sceicco rapì l'altrettanto bella  moglie di Ramiro, la regina Hurraca Bacio e la portò al castello di Gaia. La regina Hurraca, saputo del tradimento del marito, si risentì molto e cedette alle attenzioni di Albozoar Baci baci, che la fece regina di Gaia.  L'ignaro Ramiro, per quanto fedifrago, organizzò una spedizione di salvataggio per riportare Hurraca a casa: salpò col figlio e i suoi seguaci in direzione della foce del fiume Douro. Ramiro nascose i suoi e si recò da solo al castello di Gaia. Presso una fonte trovò la serva del re, incaricata di prendere acqua fresca per la sua nuova "prigioniera". Ramiro gettò il proprio anello nel secchio colmo d’acqua, sapendo che la moglie l'avrebbe riconosciuto, rendendola consapevole della sua presenza e dell'imminente salvataggio.  

Quando Hurraca trovò l’anello, ancora risentita per il tradimento del marito ed innamorata di Albozoar, corse dallo sceicco e gli svelò la presenza di Ramiro. Albozoar quindi fece catturare il re cristiano e lo condannò a morte Pericolo!! concedendogli un desiderio prima di morire.L'astuto Ramiro, che aveva concordato coi suoi seguaci un segnale, chiese di poter mangiare,  bere una coppa di vino e di poter suonare per l’ultima volta la tromba dall’alto di una torre.  Albozoar, tronfio, gli concesse tale grazia facendo anche aprire le porte del castello, affinchè tutti i mori potessero udire il suono  della sconfitta del nemico cristiano.

Ramiro mangiò, bevve e fu condotto alla torre dove cominciò a suonare la tromba. I suoi, udito il segnale concordato, irruppero nel castello senza trovare grossi ostacoli, poichè i portoni erano aperti. Le truppe dello sceicco vennero sconfitte.  Ramiro uccise Albozoar, riprese la sua sposa e la portò sulla nave assieme alle sue genti. A bordo Ramiro trovò la donna a piangere contemplando le rovine del castello di Gaia, di cui ormai era la regina. Scoperto il tradimento, il re cristiano furioso, prese la Hurraca Bacio e l’annegò nel fiume Malato, nei pressi della foce.

Il luogo dove la regina di Gaia  fu uccisa ne ereditò iltitolo, divenendo l’attuale Vila Nova de Gaia.

Sempre secondo la tradizione, la collina che il re salì per raggiungere il castello di Gaia corrisponde all’attuale rua do Rei Ramiro. Ci troviamo anche la fonte do Rei Ramiro e lo stemma della città che raffigura un cavaliere che suona la tromba in cima a una torre che si chiama Miragaia.

Chi viene a caccia delle tracce lasciate da Re Ramiro? Magari passando da una cantina a un'altra?

Aspetto le vostre iscrizioni. Se avete qualsiasi dubbio sono qua apposta per aiutarvi. Salute!!

 

Ci vediamo in viaggio Ciao.

 

Cinzia

Gio, 08/27/2015 - 20:50 Collegamento permanente

deve essere accompgnato anche da un ottimo food. Il Portogallo ha una cucina succulenta e varia. Ci sono alcune specialità che sono tipiche di Porto. Il piatto più amato e tradizionale è la trippa alla maniera di Porto. Inoltre non può mancare una pietanza abase di bacalhau, il bacahlau a Gomes de Sa. Anche il Caldo Verde, zuppa servita praticamente in tutto il Portogallo, è nata a Porto. Di tutti questi piatti avremo modo di parlare.

Qui vorrei invece raccontare di un piatto tipico di questa regione, inventato appena nel xx secolo: la francesinha.

la francesinha nacque negli anni Sessanta dall'idea di un portoghese migrato in Francia e poi tornato. Si ispirò al croque Monsieur... praticamente un toast prosciutto e formaggio e decise di arricchirlo aggiungendo ingredienti usati nella cucina e della tradizione portoghese: la linguiça (una salsiccia tipica), salsiccia, carne di maiale, prosciutto. Tutto viene coperto di formaggio e condito con una salsa di pomodoro, brandy (o porto), birra e peperoncino.

La francesinha esiste in molte varianti e pur essendo un piatto economico, vi assicuro che avrete la pancia piena. quella in foto è la versione especial: sotto il formaggio abbiamo un uovo all'occhio di bue, e tutto viene accompagnato da patatine fritte!

Non avete voglia di provarla? Iscrivetevi subito allora! Vedrete che ne varrà òa pena!

Lun, 08/31/2015 - 22:59 Collegamento permanente

le vacanze estive sono alle spalle, ma non siate tristi. Consolatevi pensando al prossimo viaggio.... e perchè non scegliere Porto?

Destinazione un po' inusuale in periodo di mercatini di Natale, Porto saprà comunque deliziarvi con le sue luci che si abbarbicano sulle due rive del fiume.

Vi regalerà immagini stupende e bevute coi fiocchi.

Iscrivetevi subito così siete certi di non perdere l'occasione di visitare un posto bellissimo ed autentico e di conoscere un sacco di nuovi amici che come voi condividono la passione per il viaggio.

 

Se avete domande postatele pure qui. A presto, Cinzia. 

Mar, 09/22/2015 - 09:47 Collegamento permanente

 

sapete che proprio a Porto sono state girate delle scene del film "Harry Potter e la camera dei segreti"?

Cosa ha portato il giovane mago in terra lusitana? I libri di scuola! Le scene in cui Harry si reca in libreria con la famiglia Weasley e dove inconsapevole riceve il diario di Tom Riddle dal perfido Lucius Malfoy sono state girate nella bellissima libreria Lello & Irmao, nel centro storico di Porto.

 

Anche se non siete fan del piccolo mago, la libreria vi incanterà: Lello & Irmao non è una libreria qualsiasi. E' in stile gotico, perciò si adatta perfettamente all'atmosfera magica e un po' cupa del genere.

 

Insomma, una tappa imperdibile per i fan e anche per chi ama semplicemente le cose belle.

Mer, 02/26/2020 - 17:17 Collegamento permanente

che gli abitanti di Porto sono noti come "Tripeiros"?

Nel 1415 da Porto partì la spedizione alla conquista di Ceuta. I portuensi, donarono tutta la carne a disposizione ai soldati pronti per partire, accontentandosi in quei giorni di mangiare...TRIPPA. Per questo nei ristoranti è frequente trovare "as tripas à moda do Porto"

E se la trippa non vi piace, potrete sbizzarrirvi con un sacco di altre specialità della variegata cucina portoghese!

Chi fa compagnia a me e a Mario? Vi aspettiamo per andare a GOZZOVIGLIARE! (Da Treccani: gozzovigliare: gozzoviglie, abbandonarsi smodatamente al mangiare e al bere in chiassosa compagnia)

Gio, 10/01/2015 - 12:09 Collegamento permanente

Ciao Cinzia, come ti dicevo è da un po' che voglio andare in Portogallo ed essendo saltato il viaggio a Lisbona riproverei con Porto!

Spero di poter confermare al più presto!

Chiara

Sab, 10/03/2015 - 16:02 Collegamento permanente

Benvenuta sul forum. Faccio il tifo per te. Spero di vederti presto tra gli iscritti e che il viaggio si confermi presto!!! Dai, ragazzi! Chi altro viene a farci compagnia. Vedrete una cittá molto bella, incontrerete nuovi amici e farete una bellissima esperienza! Basta cliccare su 'PRENOTA'. 

Buon weekend a tutti.

Cinzia

Sab, 10/03/2015 - 22:09 Collegamento permanente

spero di trovarvi questo lunedi, con una grossa voglia di partire. Questo è un viaggio che definirei RUSTICO, perchè rustica è la città. E' un viaggio alla mano, dove tutti sono benvenuti. Obiettivo: conoscere e divertirsi.

Venite con noi!

 

 Foto gentilmente prestata da Guido

Lun, 10/05/2015 - 10:55 Collegamento permanente

Porto dentro il mio cuore,
come un cofanetto pieno che non si può chiudere,
tutti i luoghi dove sono stato,
tutti i porti a cui sono arrivato,
tutti i paesaggi che ho visto da finestre o da oblò,
o dai ponti di poppa delle navi, sognando,
e tutto questo, che è tanto, è poco per quello che voglio.

Ho viaggiato per più terre di quelle che ho toccato...
Ho visto più paesaggi di quelli su cui ho posato gli occhi...
Ho fatto esperienza di più sensazioni
di tutte le sensazioni che ho sentito,
perché, per quanto sentissi, sempre qualcosa mi mancava,
e la vita sempre mi afflisse, sempre fu poco, e io infelice.

Non so se la vita è poco o è molto per me.
Non so se sento troppo o poco, non so
Se mi manca lo scrupolo spirituale, il punto di
Appoggio dell'intelligenza,
la consanguineità con il mistero delle cose, scossa
ai contatti, sangue sotto i colpi, fremito ai rumori,
o se un altro significato più comodo e felice c'è per questo.
Sia come si vuole, era meglio non essere nato,
perché , per quanto interessante in ogni momento,
la vita finisce per dolere, nauseare,
tagliare, radere, stridere,
a dar voglia di urlare, saltare, restare per terra, uscire
fuori da tutte le case, da tutte le logiche
e da tutte le pensiline,
e andare a essere selvaggi verso la morte fra alberi e oblii,
fra cadute, e pericoli e assenza del domani,
e tutto ciò dovrebbe essere un'altra cosa
più vicina a ciò che penso,
a ciò che penso o sento, che non so nemmeno
cosa sia, oh vita.

 

Fernando Pessoa

Voi non vorreste averla (Porto) nel cuore? :-)

Mar, 10/06/2015 - 17:00 Collegamento permanente

Tradizione e tradizione, ma questo non significa che Porto non sappia innovarsi! A giugno è stata inaugurata la nuova facciata di un palazzo di Rua da Madeira

 

Su questa facciata ora appare la domanda "Quem es, Porto?" alla quale cittadini e turisti hanno potuto rispondere disegnando il proprio azulejo!

 

Cosa sono gli azulejos? Gli azulejos sono parte importante dell'arte portoghese. Sono piastrelle in ceramica raffigurate e dipinte. In realtà non sono solo azzurre e blu, come si potrebbe pensare dal nome, anche se in effetti questi colori sono comuni.

Se avete già visitato altre città portoghesi li avrete sicuramente presenti. Porto è ricca di Azulejos.

 

 

Porto ha saputo rinnovare la propria tradizione dando voce ai suoi cittadini ed amici. Più di 3.000 piastrelle ora dicono la loro!

 

Che ne di te di venire a vedere l'opera compiuta? Mandate la vostra scheda di iscrizione e se avete qualche domanda postatela pure, perchè la risposta potrà essere utile anche ai vostri compagni di viaggio!

A presto

Cinzia

Mer, 02/26/2020 - 17:18 Collegamento permanente

Ciao a tutti

Fortunatamente per quel periodo sono libero e questo viaggio mi stuzzica molto....spero anche io come chiara di confermare al più presto.

Grazie per le info Cinzia

Pierluigi :ciao:

Gio, 10/08/2015 - 00:03 Collegamento permanente

benvenuto! Grazie per l'interesse! Spero di vederti presto tra gli iscritti. 

Vagabondi, appena potete, mandate la scheda di iscrizione, così evitate supplementi per i voli e soprattutto farete venire voglia ad altri vagabondi di venire con noi! 

Boa noite! Cinzia

Gio, 10/08/2015 - 00:22 Collegamento permanente

Fantastico! Abbiamo un/a secondo/a iscritto/a! Chi sarà? Chiara? Gigi? Oppure un misterioso partecipante? Benvenuto o benvenuta! Se vuoi presentati pure sul forum, così ti conosciamo?

Bene, le cose si muovono! Bravissimi!

Per il periodo prenatalizio anche a Porto si tengono dei mercatini ad hoc per l'occasione che si affiancano ai consueti mercati delle pulci del fine settimana. Certo, i mercatini di Natale di Porto non sono quelli della Germania, ma l'artigianato locale potrebbe fornirvi qualche idea regalo originale a buon prezzo.

Dai che il gruppo cresce!

Se volete partecipare al viaggio e divertirvi al TOP, non dovrete fare altro che cliccare su PRENOTA in alto a destra e compilare la scheda di iscrizione!

Vi aspettiamo!

Ven, 10/09/2015 - 11:01 Collegamento permanente

In pochi minuti...UN ALTRO ISCRITTO!!!!! Successissimo per la giornata di oggi! Benvenuto anche al nostro terzo partecipante! Chi sarà?

Dai ragazzi, sono troppo curiosa! Chi siete???

Usate pure il forum per presentarvi se vi va, non siate timidi.

Ven, 10/09/2015 - 11:25 Collegamento permanente

Ma abbiamo proprio due New Entry. Benvenuti a Santina e Maurizio!

Chiara, Gigi, adesso non potete non iscrivervi!!! Dai!!!! Ea nche tutti gli altri!!!!! *yahoo* *biggrin* *drinks* *bacio* *crazy* *DANCE*

Ven, 10/09/2015 - 15:50 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 430
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 4 Dicembre 2015
  • Ritorno: 7 Dicembre 2015
  • Durata: 4 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Confermato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI