Gruppo Golfo di Thailandia Freak Style - Partenza del 2019-08-25

Golfo di Thailandia Freak Style



  • Prezzo base: 1480
  • Cassa comune: 450
  • Partenza: 25 Agosto 2019
  • Ritorno: 6 Settembre 2019
  • Durata: 13 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: miri miri   

Architetto viaggiatore, Miriam fa della libertà uno stile di vita. Fruga nel mondo e cerca il bello in ogni angolo spinta da una naturale curiosità, con lo zaino in spalla, non ha mai tempo per scendere a compromessi con la noia. È stata più volte in Africa che in chiesa, se dovesse scegliere un posto speciale vi porterebbe di sicuro lì! Ama le persone, le mille culture umane, la natura, il cibo, il buon vino, le spiaggette tra gli scogli e il bivacco a duemila metri: nessuna sfida è impossibile, basta avere la giusta attrezzatura e un po' di intraprendenza. Viaggia sempre in compagnia, pensa sia più bello condividere al momento le emozioni che raccontarle una volta tornata. Ogni viaggio è una frenetica armonia, sempre ben pianificata e densa di significati, che porterà chi le sta accanto ad apprezzare un po’ di più il mondo in cui viviamo.

Iscritti/posti:

→ Le iscrizioni chiudono mercoledì 21 agosto


Con la vagabonda doc Miriam / miri miri

imageArchitetto viaggiatore, Miriam fa della libertà uno stile di vita. Fruga nel mondo e cerca il bello in ogni angolo spinta da una naturale curiosità, con lo zaino in spalla, non ha mai tempo per scendere a compromessi con la noia. È stata più volte in Africa che in chiesa, se dovesse scegliere un posto speciale vi porterebbe di sicuro lì! Ama le persone, le mille culture umane, la natura, il cibo, il buon vino, le spiaggette tra gli scogli e il bivacco a duemila metri: nessuna sfida è impossibile, basta avere la giusta attrezzatura e un po' di intraprendenza. Viaggia sempre in compagnia, pensa sia più bello condividere al momento le emozioni che raccontarle una volta tornata. Ogni viaggio è una frenetica armonia, sempre ben pianificata e densa di significati, che porterà chi le sta accanto ad apprezzare un po’ di più il mondo in cui viviamo.   image

Quota

1700 Euro a persona (include già il supplemento agosto)

+ cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 450 euro a persona (cos'è e come funziona la cassa comune?)

La quota include:

- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Volo interno Surat Thani-Bangkok incluse tasse aeroportuali e bagaglio
- Primi due pernottamenti a Bangkok, al parco nazionale di Khao Sok e a Kho Phangan (sistemazione in camere doppie o triple se siete dispari)
- Escursione al parco nazionale di Khao Sok
- Assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC

La quota non include (per queste spese verrà fatta una cassa comune di 450 euro):

- Pernottamenti a Kho Tao e a Bangkok a fine viaggio
- Mezzi pubblici (bus, barche, tuk tuk, taxi)
- Ingressi a musei, parchi e monumenti
- Pasti (colazioni, pranzi e cene)
- Assicurazione annullamento (opzionale, se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione)

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum. Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare. 

 image

Piano voli

Da Milano Malpensa (Qatar)

QR124 Malpensa Doha Dom 25 ago 09:05 Dom 25 ago 15:45
QR826 Doha Bangkok Dom 25 ago 18:00 Lun 26 ago 05:00
QR831 Bangkok Doha Ven 06 set 09:05 Ven 06 set 12:05
QR117 Doha Malpensa Ven 06 set 15:45 Ven 06 set 20:55

 

Elenco iscritti

Barbara BAXARA - da Milano - cerca compagna di stanza Barbara Barbara BaBordo - da Milano - cerca compagna di stanza
La vagabonda doc Miriam miri miri - da Milano - cerca compagna di stanza

Programma Viaggio Golfo di Thailandia Freak Style

Potete trovare il programma Golfo di Thailandia Freak Style dettagliato qui:

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

COMPLETO
Non è più possibile iscriversi a questo gruppo.

Informazioni utili

image

Forum del Viaggio



Forum del viaggio

 

Ciao Vagabondi!

Sono Miriam, la Vagadoc che condividerà con voi questo meraviglioso viaggio in Thailandia, il giusto mix tra esplorazione e relax, storia, cultura e natura selvaggia. Un viaggio in puro stile Vagabondo!

Vi state chiedendo come sia il clima ad agosto in questa parte della Thailandia?

Luglio e agosto sono i mesi migliori per visitare le isole dell’area del Golfo di Thailandia, non c’è vento e le piogge sono sporadiche. Il monsone arriva verso ottobre.

A Bangkok e alle rovine di Ayutthaya il clima sarà un po' più umido e caldo, ma la maggior parte della nostra vacanza sarà su queste isole di una bellezza mozzafiato.

Trascorreremo quindi un paio di giorni a Bangkok, una città assurda che va assolutamente vista almeno una volta nella vita.

Bangkok è un’orgia di colori, etnie e culture, un agglomerato di grattacieli ultramoderni tra i quali si nascondono templi impregnati di storia e tranquille oasi di pace. Un puzzle di paradossi dove affollatissimi ristorantini di strada fanno da cornice a lussuosi Sky Bar in cima ai grattacieli. Odori, profumi, musiche e rumori …. Ci faremo trascinare dall’energia del caos e dal fascino della spiritualità orientale.

Da li andremo a visitare le rovine dell’antica città di Ayutthaya, tanto rilevante a livello storico ed architettonico da essere stata inserita nel 1991 nel prestigioso elenco dei Patrimoni dell’Umanità protetti dall’Unesco.

Poi, come per incanto, viaggiando su un comodo bus turistico per tutta la notte, verremo catapultati negli gli arcipelaghi del Golfo della Thailandia, un vero Paradiso terrestre. Le isole che visiteremo sono tra le più belle di tutta la Thailandia. Passeggeremo, prenderemo il sole, nuoteremo, faremo snorkelig, immersioni per chi volesse e rilassanti aperitivi in spiaggia al tramonto *drinks*

Questa è Koh-Tao

Quest'altra è Koh-Pha-Ngan

e per ultimo il Parco Naturale di Khao-Sok

Non ci faremo certamente mancare buon cibo e rilassanti massaggi …

Staccheremo la spina sdraiati in spiagge deserte con sabbia soffice come farina, protette da verdi colline, circondate da un mare limpido, azzurro, quasi imbarazzante … Una natura perfetta

Io mi sento già là e voi?

Sab, 02/09/2019 - 16:20 Collegamento permanente

Ciao a tutti!

C'è qualcuno che ci sta già leggendo? Le vacanze estive non sono poi così lontane ed è bene organizzarsi in tempo per avere la possibiltà di scegliere cosa più si preferisce.

Se avete qualche domanda da pormi non esitate a scrivere su questo forum, sono qui per questo ...

Più avanti, un pò alla volta, vi descriverò più accuratamente le varie località che visiteremo.

A presto :ciao:

Mer, 02/20/2019 - 14:17 Collegamento permanente

Ciao a tutti!

Domani partirò con un gruppo di Vagabondi per il viaggio Marocco Sud, quindi è probabile che non riesca a seguire il forum per tutta la prossima settimana. Non rimaneteci male *sad* se non risponderò a qualche vostro messaggio …. sarò in qualche posto sperduto nel deserto, senza wifi …..

Al mio rientro mi aspetto tantissime iscrizioni :ciao:

Ven, 02/22/2019 - 19:20 Collegamento permanente

Sono ritornata!

Tra qualche giorno inizierò a descrivere più nel dettaglio le varie tappe previste. Sono posti nuovi anche per me e sono molto eccitata per questo bellissimo viaggio in Thailandia. Non vedo l'ora ... *DANCE*

Mar, 03/05/2019 - 22:24 Collegamento permanente

Lo so che vi sembra prestissimo per programmare una vacanza a fine agosto, ma vi assicuro che per poter organizzare tutto per bene e prenotare i migliori hotel qualità/prezzo non è affatto prematuro.

Io desidero intensamente che questo viaggio possa partire, non vedo l'ora di essere la, quindi farò di tutto per tirarvi dentro *clapping*

Il secondo giorno, che dedicheremo interamente a Bankgok (farà un pò caldino in città, ma ce la faremo) visiteremo i luoghi più belli di questa città.

Partiremo con il Palazzo Reale che è sicuramente il simbolo dell'intera Thailandia e la meta più importante della città.

L'enorme complesso rappresenta una città nella città, la confusione e l'inquinamento restano al suo esterno. Sembra di entrare in una città magica, fatta di pagode d'oro, tetti arancioni, cortili, porticati e templi decorati con bellissimi stucchi dorati e affascinanti vetri multicolori. A guardia dei templi si trovano statue enormi e impressionanti.

Si tratta veramente di una meraviglia unica al mondo: si accede scalzi per visitare il Wat Phra Kaew, la cappella reale, dove al suo interno viene custodita la statua del Buddha di Smeraldo, la più venerata in Thailandia.

Il re stesso, al cambio delle stagioni, provvede a cambiare d'abito alla statua. L’abitazione della famiglia reale non è più qui, ma il palazzo viene utilizzato solo in alcune cerimonie ufficiali.

Poi visiteremo uno dei templi più affascinanti di Bangkok, non molto    il Wat Pho che occupa una grande su distante dal Palazzo Reale.

Noto anche come Tempio del Buddha Sdraiato, in uno degli edifici è collocata una gigantesca e splendida statua lunga 46 metri e alta 15, i cui piedi sono interamente ricoperti di madreperla sui quali sono raffigurate 108 scene buddiste. Il tempio è altresì rinomato per essere stata la prima scuola di massaggio thai e per i bellissimi Phrang, quattro pagode in marmo bianco in stile khmer. 

Poi, navigando sul Chao Praya, non potremo evitare di venire attratti dal Wat Arun, detto ancheil Tempio dell’Alba. 

Maestoso e insolito, il tempio svetta nel cielo con le sue guglie in stile khmer, decorate con con migliaia di pezzi di porcellana cinese scintillante. Le ripide scalinate permettono di accedere alle terrazze superiori, con una splendida vista sul fiume.

E' tutto così magico a Bangkok *cuore* .........

 

Lun, 03/11/2019 - 20:55 Collegamento permanente

Koh Tao è sicuramente una tra le isole più apprezzate della Thailandia.

Koh Tao in agosto da il meglio di se e reclama lo scettro delle isole thailandesi più belle ed interessanti (sulla costa Est) dal momento che la nostra estate è il momento peggiore per il mare delle Andamane (le isole sulla costa Ovest), soggetto maggiormente alle intemperie.

Koh Tao è rinomata per essere uno dei luoghi migliori al mondo per praticare snorkeling e diving per la sua fauna acquatica molto varia e colorata

Non si tratta di un’isola grande e sicuramente la parte più vissuta è quella sul lato ovest, ovvero dove ci sono i due centri principali: Mae Beach (dove attraccano i traghetti) e Sairee Beach. Il resto dell’isola è accessibile sfruttando i pick-up interni, noleggiando dei motorini o dei quad, oppure usando i taxi boat.

Koh Tao è un’isola dove si possono fare molte escursioni, camminare per le piccole stradine che si snodano nella giungla all'interno e visitare le sue bellissime spiagge: qui è difficile annoiarsi *dirol*

Inutile dire che l’intera isola di Koh Tao è splendida, non esiste “il” punto migliore. Ogni spiaggia di Koh Tao ha le sue peculiarità, alcune sono sabbiose e più adatte alle famiglie, altre sono in luoghi ameni raggiungibili esclusivamente tramite barca, altre sono animate da locali con musica dal vivo, bar e turisti con tanta voglia di divertirsi. 

 

 E' un'isola tutta da esplorare 

 

 

Ven, 03/22/2019 - 00:20 Collegamento permanente

Cia A tutti!

Nei prossimi giorni vi parlerò di un'altra isola paradisiaca in cui trascorreremo tre giorni di mare e di vita notturna, per chi ce la farà *DANCE*.

Non pensiate che sia presto per iscriversi ad un viaggio in agosto! Per il mese di agosto bisogna muoversi in tempo. Prima formiamo il gruppo, meglio riuscirò ad organizzarmi per i pernottamenti da prenotare in base anche alle vostre preferenze.

Vi ricordo che l'iscrizione non comporta nessun esborso anticipato, è solo un'impegno. L'acconto vi verrà richiesto solo dopo la conferma del viaggio.

Di solito funziona così: dopo il primo o il secondo iscritto che "rompe il ghiaccio", arrivano a pioggia tutte le altre iscrizioni ... sono in tanti che seguono questo forum e, probabilmente, sono in tanti quelli aspettano di vedere un pò di movimento per decidersi ad iscriversi

Scrivete tranquillamente su questo forum ogni vostro dubbio o perplessità, io sono qui per rispondervi. A presto 

 

Mar, 04/02/2019 - 09:58 Collegamento permanente

Eccomi a descrivervi Ko Pha Ngan: un nome, una leggenda 

E’ l’isola famosa in tutto il mondo per i suoi Full Moon Party, le scatenatissime “notti bianche” per giovanissimi che vengono celebrate ad ogni plenilunio in cui migliaia di persone ballano tra techno a secchiate di alcool

Non ci sarà il Full Moon Party nel periodo in cui andremo noi (forse è meglio così?)

Comunque, a Ko Pha Ngan, se si cerca il movimento e vivacità notturna si trova, sempre e in abbondanza. Se invece si preferisce la quiete si trova, se si desidera immergersi nella natura wild, si trova … c’è tutto!

In un’isola relativamente piccola si può trovare dalle scuole di Yoga, ai canti sacri a lume di candela, dai ristoranti vegani alle feste scatenate a base di musica e cocktail, dai trekking nella giungla interna alle spiagge tropicali paradisiache. Sembrerebbe l’isola perfetta. Ci andiamo?

 

Per semplicità l’isola può essere divisa in 5 zone:

zona 1: qui si trova Thong Sala, il centro più grande dell’isola, approdo dei traghetti e fornito della maggior parte dei negozi utili. Poi più a sud c’è Baan Tai, che più che un vero e proprio paese, è un lungomare infinito di locali, ristoranti, ostelli, resort di fascia bassa: è qui che potremo trovare l’atmosfera notturna tipo serate sfrenate in spiaggia tra musica e drink

zona 2: c’è Haad Rin, piccolo villaggio con tanti localini e la famosa spiaggia di Haad Rin Nok, sede del famosissimo Full Moon Party. Al mattino è tranquilla ed in genere poco affollata. Inizia ad animarsi dopo pranzo ed il clou del movimento è al tramonto quando tutti i ragazzi e le ragazze residenti ad Haad Rin convergono sulla spiaggia per guardare e farsi guardare. La sera i locali attrezzano la spiaggia con torce, stuoie, materassini, musica e cocktails … c’è una bella atmosfera ...

zona 3: questa parte a est di Koh Phangan è molto più selvaggia e immersa nella natura: per arrivarci bisogna attraversare le montagne della parte interna, ma si è ampiamente ripagati dalle paradisiache e tranquillissime baie gemelle di Thong Nai Pan Yai e Thong Nai Pan Noi

zona 4: questa è la zona con più vita “da mare”. Si trova l’ex villaggio di pescatori di Chaloklum, pieno di ristorantini vista mare, nonché una lunghissima spiaggia di sabbia bianca e fine come farina e acqua limpida e turchese. Da qui partono le barche per la Ao Haad Khuat (Bottle Beach), spiaggia raggiungibile solo via mare o con un lungo trekking in mezzo alla giungla. Un po' più a est est c’è la spiaggia Haad Khom, detta anche Coral Bay, spiaggia stretta e lunga molto tranquilla e suggestiva, con grandi bungalow vista mare immersi tra le palme

Poi c’è la bellissima Haad Salad Beach ....

contornata da palme e con colline verdi subito dietro, molto rilassante … Più a ovest, a Mae Haad partono i traghetti per l’isoletta di Ko Ma dove vale la pena fare un po' di snorkeling

zona 5Srithanu e dintorni: “un mondo a parte”, ma non solo rispetto al resto di Koh Phangan, ma proprio rispetto al resto del mondo. E’ un posto mistico, profondamente spirituale, catalizzatore di energia positiva da tutto il pianeta. Qui ruota tutto intorno ad Agama Yoga, enorme “università dello Yoga”, che ne fa da ispirazione e punto centrale. Intorno a questa, nel raggio di qualche chilometro, scuole di yoga, centri olistici, massaggi, ristoranti vegetariani e vegani sia tipicamente thai che gestiti da occidentali. Il 90% di coloro che si aggirano per il paese di Srithanu rispecchia un preciso modello: occidentale, yogi, vegetariano, persone che hanno deciso di lasciare per un certo periodo la vita del proprio paese di provenienza e percorrere un cammino sulla via della ricerca di se

La Thailandia è bellissima quasi ovunque, non vi sto dicendo niente di nuovo e lo so, ma le località che toccheremo in questo viaggio, così diversificate tra loro e così uniche, sono sicuramente tra le più belle di questo paese lontano. 

 

 

 

Gio, 04/04/2019 - 16:41 Collegamento permanente

Ciao :ciao:Vagabondi! 

Lo so che fine agosto vi sembra lontanissima ... anch'io mi sono dovuta pianificare in anticipo con il lavoro .... non è facile è vero, ma non siamo così in anticipo per un viaggio in Thailandia! Dobbiamo organizzare tantissime cose, meglio muoversi in anticipo.

Non esitate vagabondi, non esitate *alieno*

Mer, 04/10/2019 - 20:13 Collegamento permanente

Cari Vagabondi,

oggi vi parlerò un poco degli usi e costumi di questo meraviglioso paese per poter meglio comprendere e rispettare le persone che incontreremo nel nostro viaggio :si:

I thailandesi sono notoriamente gentili e ospitali, così gioviali e tolleranti che neanche si offendono se un forestiero (chiamato farang) non conosca e non rispetti i loro usi, ma potrebbe essere d'aiuto sapere cio' che si può fare e ciò che sarebbe meglio evitare.

Quando due thailandesi si incontrano, non si stringono la mano. Il saluto abituale e' il wai, con le mani giunte come per pregare. Per tradizione, piu' alte vengono tenute le mani, piu' rispettoso e' il saluto, cosi' e' facile, osservando due persone, indovinare quale sia il loro rango relativo. Ma il rango e' una faccenda complessa, in thailandia, perche' dipende da molte variabili, come l'eta', l'occupazione e la posizione sociale. Per un forestiero e' sufficiente fare il gesto

Ciò che potrebbe far terribilmente irritare i thailandesi è la mancanza di rispetto per la monarchia: il re e' intoccabile e in passato era persino considerato sacro. E' il protettore della nazione e anche il sommo cerimoniere di tutti i riti buddisti. Parlare della famiglia reale e' tabu'

Anche il mancato rispetto della religione buddista e dei suoi simboli e' considerato offensivo, a partire dai simboli sacri, come la rappresentazione del buddha in qualsiasi forma: trattarla con deferenza e' un grave sacrilegio. Ad esempio non bisogna mai appoggiarsi o sedersi su una statua di un buddha

Entrando nei templi (chiamati wat) si devono togliere le scarpe e una donna e' guardata male se entra in un tempio in shorts o con altre parti del corpo scoperte.

I monaci sono intoccabili. Non si deve rivolgere loro la parola e si deve cedere sempre il passo. Le donne non possono toccarli per nessuna ragione, ne' possono consegnare qualcosa direttamente nelle loro mani. Se dovesse capitare che una donna debba porgere un oggetto ad un monaco e non ci sono uomini nelle vicinanze per farle da tramite, la donna mettera' l'oggetto su un tavolo o sul pavimento, si allontanera', e il monaco dopo lo raccogliera'

E' normale vedere due thailandesi maschi camminare mano nella mano per la strada in segno di amicizia, mentre e' raro vedere un uomo e una donna, una coppia, mano nella mano, perche' manifestare in pubblico attrazione o affetto per l'altro sesso e' un antico e fortissimo tabu'.

Nelle relazioni con i thailandesi, ricordiamoci di sorridere sempre, di essere sempre gentili, di reprimere ogni voglia di esternare i nostri sentimenti, non dimostrate ne' simpatia ne' antipatia, il sorriso per i thailandesi e' molto piu' che un modo di comunicare.

Non si può toccare la testa a nessuno, neanche a un bambino, perche' in essa risiedono lo spirito e l' anima e percio' e' considerata una parte sacra del corpo. Mentre il piede, essendo la parte piu' bassa del corpo, non può venire utilizzato per indicare o toccare.

Sfiorare qualcuno con il piede, è considerato offensivo. I thailandesi sono cosi' preoccupati di questa eventualita' che evitano addirittura di accavallare le gambe quando sono seduti; se proprio non ne possono fare a meno, tengono le punte rivolte verso terra.

Quando si deve porgere una cosa ad una persona, devono essere utilizzate entrambe le mani o al massimo la mano destra, mai la sinistra poiche' usata per le abluzioni intime.

Le scarpe non vengono usate nei templi, nelle abitazioni private, nei negozi e nelle guesthouse, in questi ambienti e' buona norma toglierle.

Inoltre, se si e' ospiti a casa di un thailandese e' educazione accettare e assaggiare tutto ciò che viene offerto, rifiutare apparira' un atto di scortesia... Ah Ah *bad*

 scherzavo ....

Però sarei curiosa di sapere se qualcuno di voi sarebbe disposto ad assaggiare gli insetti ... Ma questo è un altro argomento. Parlerò della cucina thailandese in un altro momento.

Prima però avrei ancora qualcosa da raccontarvi riguardo al significato di un paio di parole thailandesi. Alla prossima :ciao: :ciao:

Dom, 04/28/2019 - 18:53 Collegamento permanente

In questa domenica fredda e piovosa, proprio quando l'inverno pare essere ritornato per rubarci la primavera... io penso all'estate, al caldo, alle meravigliose isole della Thailandia e alla serenità contagiosa della gente che vi abita. Sto cercando di imparare qualcosa sulla filosofia di vita del paese dei sorrisi.

Ci sono tre espressioni thai, molto tipiche, ricorrenti, da ricordare: "mai pen rai", "sanuk"  "pai-tio". Nessuna delle tre puo' essere tradotta in italiano con esattezza, ma sono tutte importanti per capire il cuore, il carattere e lo stile di vita dei thailandesi.

Mai pen rai si puo' rendere in italiano con "non preoccuparti". Se dimenticate qualcosa che avevate detto di fare per un amico, egli rispondera' alle vostre scuse con "mai pen rai", intendendo "non importa, non ci pensare, sta' tranquillo". Questa espressione suggerisce oltre che una reazione specifica a una situazione, un'atteggiamento mentale. In questo senso puo' essere vista come un'estensione della filosofia buddista, una scrollata di spalle per le cose di poca importanza. Per un certo tipo di mentalita' occidentale puo ' essere un atteggiamento esasperante, soprattutto quando si applica a cose che noi consideriamo importanti. Per altri puo' far parte dell'atmosfera rilassata che troviamo in thailandia, la riluttanza a preoccuparsi esageratamente delle cose, soprattutto le cose sulle quali uno non puo' farci niente, la tendenza di accettare le difficolta', la preferenza per il sorriso anziche' per le lacrime

Sanuk significa "divertimento," l'amore che i thailandesi hanno per il sanuk, la loro gioia di vivere, sono profondamente radicati e insopprimibili. Pervadono tutti gli aspetti della vita quotidiana. Senza rendersene conto i thailandesi tendono a dividere le esperienze della vita in quelle che sono "sanuk" e in quelle che non lo sono o "mai sanuk".

Andare al cinema, a una festa, a un matrimonio, fare una visita ad un vecchio amico, mangiare una tazza di taglierini in un buon ristorante, fare un viaggio ecc. sono tutte esperienze sanuk.

Il lavoro, invece, non e' sanuk nel caso in cui sia monotono, quando invece comprende momenti di svago, intervalli per fare uno spuntino, giochi e gare fra i vari reparti, le cose cominciarono ad andare meglio e anche il lavoro può essere considerato “sanuk”.

La passione dei thailandesi per il "sanuk" non e' indicativa di una mentalita' frivola o di un rifiuto di confrontarsi con gli aspetti meno gradevoli della vita, ma e' rilevatrice di un inveterato senso di gioia senza la quale la vita si ridurrebbe, agli occhi dei thailandesi, a qualcosa di scialbo e senza significato.

Quando e' necessario sanno lavorare duramente, ma appena possibile, i colleghi tra loro si faranno scherzi e inventano sempre qualcosa per rendere meno monotona la routine quotidiana. Ai thailandesi non interessa un lavoro senza gioia, non interessa in generale la vita senza gioia

Pai-tio significa passeggiare, gironzolare senza un particolare scopo, andare a vedere cosa succede in giro, prendere una boccata d'aria, avvicinarsi ad un cinema per vedere la gente che entra e che esce, significa cioe' un'infinita' di cose simili ma diverse.

I posti per "pai-tio" sono i piu' disparati, i piu' tipici sono i mercati, dove tutti vanno a comprare qualcosa o solo per vedere. Mettiamola cosi: ogni volta che vedete un thailandese fuori di casa o dal posto di lavoro, salvo il caso che abbia un impegno serio e importante, e' molto probabile che stia andando "pai-tio".

Per oggi è tutto! 

Sawat di khrap (ciao) :ciao:

 

Dom, 05/05/2019 - 14:06 Collegamento permanente

Agosto è vicino! *clapping*

Vorrei ricordarvi che il viaggio si conferma anche con solo 4/5 partecipanti, quindi se siete interessati, iscrivetevi in fretta così si accorceranno i tempi di attesa per avere la certezza della conferma del viaggio e io riuscirei ad organizzare i pernottamenti con maggiore possibilità di scelta!

Tocca a qualcuno rompere il ghiaccio, poi arrivano tutte le altre iscrizioni di chi ci sta leggendo, ma è ancora indeciso *boh* perché non vede iscritti :si:

Considerate che Vagabondo chiede il pagamento dell’acconto solo a viaggio confermato quindi l'iscrizione, al momento, è solo un impegno morale.

Vi aspetto su questo forum, ciao

Ven, 05/17/2019 - 16:22 Collegamento permanente

Ciao Vagabondi!

Ho una gran voglia di partire e sto aspettando con trepidazione le vostre iscrizioni *clapping*

Niente dubbi o tentennamenti: è un viaggio bellissimo, un viaggio che non dimenticherete, un viaggio di gruppo in cui ci divertiremo, condivideremo le nostre impressioni, ci conosceremo e trascorreremo due settimane completamente immersi in una realtà diversa da quella a cui siamo abituati incontrando persone sempre allegre in una natura superba e lussureggiate.

Ragazzi, sarà come essere in un film *pleasantry*

Vi aspetto :ciao:

Gio, 05/30/2019 - 12:47 Collegamento permanente

Ciao a tutti!

Oggi vi parlerò dell’ultima, ma sicuramente non ultima nella scala delle meraviglie del mondo, la nostra destinazione finale  …

L’incredibile Parco Nazionale di Khao Sok. Istituita nel 1980, la riserva è ciò che resta di un ecosistema che risale a 160 milioni di anni fa. E’ un ambiente antichissimo, quasi giurassico… Inutile specificare che qui piove … prepariamoci a questo ineluttabile evento atmosferico .. Ma farà caldo, quindi riusciremo ad ignorare la pioggia per un paio di giorni. Ricordiamo che staremo visitando una foresta pluviale e quindi un pò di pioggia non farà che rendere più autentica la nostra esperienza!

Ci arriveremo percorrendo una strada statale immersa tra le montagne che percorrono tutta la lunghezza della penisola, un tripudio di foresta tropicale e spettacolari rocce calcaree.  Non so cosa dire … varrebbe la pena un viaggio anche solo per vedere questo paradiso terrestre …

Una volta raggiunto l’ingresso del parco ci si imbarca su una “long tail boat”, una tipica imbarcazione da pesca thailandese, e si naviga sul lago. Il paesaggio è stupefacente, quasi preistorico. Affioramenti di rocce calcaree che raggiungono i 400 metri di altezza spuntano dall’acqua, vecchi alberi e mangrovie

La nebbia che circonda le montagne ricoperte di foresta pluviale rendono il luogo molto suggestivo, talvolta surreale. La facile camminata che faremo nella foresta è intrigante e varia: si guadano ruscelli, si arriva alla grotta dei pipistrelli  che si apre su un promontorio calcareo… la foresta è piena di grandi farfalle colorate, millepiedi pelosi, uccelli azzurri ed è l’habitat della Rafflesia, il più grande fiore del mondo.

 

Che dire della Rafflesia? Il bellissimo fiore arancio più grande del mondo. Purtroppo fiorisce tra gennaio e febbraio e noi probabilmente ce la perderemo, ma non è detto perché talvolta, alcuni fiori, appaiono anche in stagioni inconsuete.. Un fiore rosso-arancio del diametro di ben 80 cm, generato da un parassita delle liane, privo di radici e foglie.

Il fiore della Rafflesia necessita di lunghissimi periodi di maturazione per poi restare aperto circa una settimana. Il suo odore, pari a quello delle carne in putrefazione, attira alcune specie di insetti che ne favoriscono l’impollinazione. Mentre i roditori ne aiutano la riproduzione, mangiando il frutto e rilasciando i semi nelle loro feci.

Potremo fare un’escursione in canoa lungo un corso d’acqua, trascorreremo due notti nel mezzo della jungla, svegliandoci all’alba tra le grida dei gibboni e immersi nella fitta foschia che avvolge le formazioni carsiche … un po' come in un film?

La natura primordiale intorno a noi. Riuscite ad immaginarvi la sensazione?

Un senso di pace e di appartenenza fluirà dentro di noi ascoltando i suoni della foresta … Tanta umidità … colori ... profumi ...

Oltre ad una vegetazione spettacolare e lussureggiante, nel Parco Nazionale di Khao Sok troveremo anche una fauna davvero interessante.

Quasi 200 specie di uccelli, fra cui i buceri e il fagiano argo, e moltissimi mammiferi, quali tigri, leopardi, elefanti, cervi muntiak, langur, capricorni di Sumatra, gaur e banteng e molti altri. Un vero paradiso per gli amanti della natura.

Ci sono molti sentieri che conducono all’interno dell’area protetta secondo differenti livelli di difficoltà.

Se vorremo, si potrà fare un piccolo trek, poco impegnativo, *corre* che ci permetterà di immergerci nella straordinaria natura del luogo. Potremo percorrere il sentiero per le Cascate di Ton Gloy, che generano una magnifica piscina naturale in cui potremo rigenerarci con una bella nuotata 

 

Direi che tutto questo potrebbe bastare come spunto motivazionale: se amate la natura prorompete … questo è il viaggio per voi … e anche per me.... *yahoo*

Vi aspetto :ciao:

 

 

Mer, 06/12/2019 - 21:23 Collegamento permanente

Questo viaggio sarà un Freak style, conoscete già questa modalità di viaggiare di Vagabondo? Ve lo riassumo: è un viaggio che si rivolge a tutti quelli che amano viaggiare in libertà, un po' all’avventura, disposti ad accettare pregi e difetti del paese che si va a visitare.

Questo tipo di viaggio richiede spirito di adattamento, sensibilità alla condivisione *cuore*, disponibilità all’accettazione serena dei ritmi e delle regole del posto *unknw*, alla comprensione di eventuali disguidi o ritardi, flessibilità ai cambiamenti e collaborazione nel prendere eventuali decisioni di gruppo in situazioni imprevedibili e non pianificate.

Non è un viaggio comodo, hotel di lusso con piscina, escursioni con autista, pacchetto completo .. ma vi assicuro che in ogni momento l’obiettivo costante sarà quello di stare bene, tutti insieme, e goderci i piaceri che il posto potrà offrirci. Il viaggio prenderà una sua dimensione proprio in relazione alle nostre scelte e allo spirito di gruppo che sapremo coltivare.

Ogni viaggio è diverso dall’altro anche se l’itinerario è ben definito fin dall’inizio e ben collaudato negli anni da Vagabondo. Questo è il bello dei viaggi Freak style *pleasantry*

Ci si muoverà utilizzando mezzi pubblici, barche di pescatori, scooter, si dormirà in bed and breakfast, bungalows, affittacamere e si condivideranno spese e camere! Si mangerà cibo street food o in tipici ristorantini del posto, oppure si farà la spesa in qualche negozietto per la colazione al sacco durante un trek o in spiaggia.

E’ il vostro genere di vacanza? A me piace tantissimo perché mi sembra il modo migliore per conoscere da vicino un paese e la gente che lo abita.

Sarà un viaggio bellissimo, sarà il nostro viaggio …. *yahoo*

Gio, 06/20/2019 - 21:20 Collegamento permanente

Eccomi! 

So che ci sono state parecchie visualizzazioni, ma nessuno si è deciso a rompere il ghiaccio. *search* 

Potete scrivere su questo forum anche se non siete ancora sicuri di iscrivervi.

Potete chiedere qualunque informazione e io vi risponderò. Buona giornata a tutti :ciao:

Mer, 06/26/2019 - 10:53 Collegamento permanente

Il massaggio Thai

Nell’immaginario collettivo, quando si parla di Thailandia e di Oriente in generale, un posto di prim’ordine è occupato sicuramente dal “massaggio”. Io adoro farmi massaggiare …. Anche se, a volte, sono un po' dolorosi … ma dopo ci si sente benissimo ... *cuore*

A differenza di quello praticato in Occidente, il massaggio Thai non è finalizzato al semplice rilassamento del corpo, è molto più esteso, interessa i palmi delle mani, le dita, i gomiti, gli avambracci, le ginocchia e i piedi.

Viene eseguito in specifici punti del corpo attraverso pressioni,

allungamenti muscolari e impacchi caldi con erbe medicinali

Queste pratiche ridonano tonicità e benessere a tutto il corpo! Tramite la pressione delle dita vengono stimolati i canali energetici che consento la riattivazione dei sistemi anatomo-funzionali del corpo e dicono che venga sollecitano anche il sistema immunitario, producendo rilassamento e alleviando i dolori.

L’obiettivo finale è quello di ristabilire l’armonia fisica attraverso la ridistribuzione uniforme delle energie nervose dell’organismo.

Che meraviglia!

 

Mar, 07/02/2019 - 22:49 Collegamento permanente

Ciao a tutti, dopo aver letto questo fantastico programma ho deciso di iscrivermi con la speranza che il viaggio venga confermato.

Mi presento, mi chiamo Patrizia ho 37 anni e sono di Milano, amo viaggiare e quando posso preferisco farlo in gruppo perchè mi piace condividere e consocere gente nuova.

Spero di conoscervi tutti al piu presto.

ciao

Patrizia

Ven, 07/05/2019 - 10:07 Collegamento permanente

Patrizia, la prima iscritta! Sono contentissima *yahoo*

Lo spirito di Vagabondo sono infatti i viaggi di gruppo in cui si possano condividere le esperienze con gente nuova. Spero proprio che tu sia l'inizio di un bellissimo gruppo *cuore*

Teniamoci in contatto su questo forum, buona domenica :ciao:

Sab, 07/06/2019 - 21:14 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1480
  • Cassa comune: 450
  • Partenza: 25 Agosto 2019
  • Ritorno: 6 Settembre 2019
  • Durata: 13 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI