Archeotrekking: Norchia come non l’avete mai vista!

Scritto il 6 Ott 2017 da:
Card image cap

Finvarra  

Ultimo accesso:


Dati essenziali

  • Cosa
    Escursione in natura, gita in montagna
  • Quando


Norchia

Archeotrekking: Norchia come non l’avete mai vista!

Vagabondo Doc e accompagnatore (presente e a cui chiedere per ogni informazione):
Finvarra - Tel. 338 566 0883

Data e ora:
SABATO 21 Ottobre, ore 8:20 a Roma oppure ore 10:00 sul posto

Punti di incontro:
A Roma, alle ore 8:20, per andare tutti insieme, al parcheggio che si trova qui (N.B.: è la striscia di parcheggio a cui si accede da sud, dal piazzale dei bus, non il parcheggio alberato a cui si accede dalla strada, che invece è a pagamento anche di sabato)
https://goo.gl/maps/4JhXRdN6AHC2
Alle 10:00 alla partenza del sentiero, qui:
https://goo.gl/maps/rSszcF91tE92
Entrambi i punti di incontro questa volta sono lontani da qualunque bar: abbiate già fatto colazione!! :-(

Costo:
12 Euro. Il costo include la guida escursionistica ed un’assicurazione in caso di infortuni fino a 300 €.
Non sono compresi il pranzo al sacco e il trasporto da/per il punto di partenza.

Dati tecnici dell’escursione:
- Lunghezza del percorso: 8 km circa
- Dislivello in salita: quasi inesistente
- Tempi di cammino netti:  Come al solito stimo che saremo di ritorno alle macchine entro le 5 di pomeriggio, ma le cose da vedere sono talmente tante che è impossibile calcolare quanto sarà il tempo netto passato camminando.


Percorso e difficoltà:

Le uniche salite e discese sono quelle per attraversare il canyon del torrente Biedano che circonda Norchia, quindi risultano davvero accessibili a tutti.
Il sentiero non è una strada: si incontrano spesso gradini di roccia e strettoie, oltre a piccoli guadi da superare camminando sui sassi: nulla di particolarmente impegnativo, ma bisogna fare attenzione a dove si mettono i piedi ed in alcuni punti aiutarsi con le mani. Consiglio di lasciare in auto un paio di scarpe di ricambio nel caso si finisca con i piedi nell’acqua.

Descrizione escursione:
Norchia è un’antica città e necropoli etrusca che sorge su un promontorio roccioso di grande valore ambientale lungo il corso del fiume Biedano. Dal punto di vista archeologico è un luogo assolutamente unico, tanto da essere stato segnalato del UNESCO! Tuttavia l’intero sito è oggi in stato di completo abbandono e per vedere i monumenti bisogna saperli trovare nell’intrico della vegetazione.

Perchè “Norchia come non l’avete mai vista”?
Molti sono stati a Norchia, a vedere le meravigliose tombe a dado ed i ruderi dell’abitato medievale che ne fanno un luogo davvero unico al mondo.
Quello che faremo con questa passeggiata, però, sarà qualcosa di diverso: l’itinerario è studiato per seguire il percorso dell’ipotetico viaggiatore etrusco Arunte, che arriva e visita Norchia nel pieno del suo splendore.
Seguendo i passi di Arunte, cercheremo di sovrapporre a ciò che vediamo nella Norchia di oggi, l’immagine della Norchia di 2500 anni fa!
Osservando la natura e la geologia del luogo, cercheremo di capire non solo come era fatta la città, ma anche perché era fatta così: le scelte strategiche e politiche, le difese militari, il rapporto col territorio circostante.

Cosa portare:
- Pranzo al sacco e acqua da bere.
- Se non vi sentite sicuri nei guadi, un paio di scarpe di ricambio da lasciare in auto sono una buona idea.
- Una torcia elettrica per illuminare l’interno delle tombe etrusche (ma anche quella del telefonino va benissimo).
- Pantaloni lunghi, per evitare di essere graffiati dai cespugli che sono un po' ovunque.

Organizzazione e iscrizione:
Gruppo per massimo 25 persone, minimo 10.
Se si superano i 25 iscritti si farà una lista d’attesa!
COMPILA QUESTO MODULO PER ISCRIVERTI

ISCRITTI FINO AD ORA:
1. Finvarra
2. Paola8992
3. Lina sec
4. Alfonso
5. Gipsy4ever

Se avete domande scrivetele pure nei commenti.
Vi aspettiamo!

Risposte



Risposte

A norchia avremo davvero delle cose bellissime da vedere, ecco il tornante della "Cava Buia", l'antica via Clodia, che da Norchia parte verso Tuscania scavandosi il percorso nella parete rocciosa di tufo:

Cava Buia a Norchia

Lun, 10/09/2017 - 14:16 Collegamento permanente

Ciao sono molto interessata a questa passeggiata, scusate la domanda ma non ho ancora mai fatto nulla con voi...basta che mi iscriva sul modulo dell'evento?

Mer, 10/11/2017 - 11:23 Collegamento permanente

Rispondo qui ad alcune domande che mi sono state fatte:

- Il percorso è semplice: per lo più siamo su sentieri di quello che, prima di essere abbandonato a se stesso, era un parco archeologico. Solo per raggiungere alcuni punti particolari, come la Fonte del Paradiso, avremo da superare qualche piccola difficoltà.

- Andremo a vedere anche posti che normalmente sfuggono ai più, come ad esempio, la già citata Fonte del Paradiso, l'arrivo della via Clodia da sud (molti conoscono il ramo nord, con la Cava Buia, ma pochissimi quello sud) e, verso sud ovest, le opera di fortificazione etrusca a difesa dell'unico lato vulnerabile della città.

Gio, 10/19/2017 - 09:36 Collegamento permanente