FAQ: VIAGGIARE AI TEMPI DEL COVID19



FAQ: VIAGGIARE AI TEMPI DEL COVID19 CON VAGABONDO

AGGIORNATO AL 30 SETTEMBRE 2021

 

 

 

 

 

 

Si può viaggiare ora?

Sì, si può viaggiare. Sono consentiti i viaggi per turismo verso alcune specifiche destinazioni.

 

Dove possiamo andare oggi?

Per capire dove possiamo recarci in viaggio turistico, serve prendere in considerazione sia la normativa italiana che quella del paese di destinazione.

L’Italia divide i vari paesi in 5 elenchi per i quali sono previste misure diverse di circolazione.
Al momento dall’Italia ci si può recare all’estero per TURISMO verso i paesi dell'elenco C ed elenco D.

Fanno eccezione i paesi scelti dalle autorità per la sperimentazione “corridoi turistici covid free” ovvero Paesi dove è possibile viaggiare per turismo nonostante siano appartenenti all'elenco E. 
Questi paesi sono Seychelles, Maldive, Egitto (solo Mar Rosso), Aruba, Repubblica Dominicana e Mauritius.

Trovate questi elenchi dettagliati sul sito di Viaggiare Sicuri.

Facendovi una veloce sintesi però:
- l’
elenco C raggruppa i paesi dell’Unione Europea e dell’Area Schengen (come Norvegia, Islanda, Svizzera, ecc…) e Israele.
l’elenco D comprende una serie di paesi extra UE come Giordania, Emirati Arabi, Stati Uniti, ecc… 

Serve poi che il paese che vogliamo visitare sia aperto al turismo. E serve conoscere quali siano le regole per l’ingresso e la circolazione che vengono richieste.

 

Cosa è previsto per i Paesi dell’Elenco C?

L’Italia consente i viaggi per turismo verso tutte le destinazioni dell’elenco C (sostanzialmente i paesi UE, Norvegia, Svizzera, Islanda e Israele). 

Per l’ingresso nei paesi UE è necessario essere in possesso di Green Pass (link all’articolo) che attesti vaccinazione completa, guarigione o risultato negativo di un tampone eseguito nelle 48/72 ore prima del viaggio. Sia per l’ingresso nel paese e che per il ritorno in Italia. Da e per questi paesi non sono previste quarantene all’ingresso.

I paesi non UE impongono regole un po’ diverse per l’ingresso sul loro territorio, come per Norvegia e Islanda che richiedono la vaccinazione completa e non è consentito l’ingresso con tampone.
Mentre Israele non consente ancora i viaggi per turismo nel paese. 

 

Cosa è previsto per i Paesi dell’Elenco D?

L’Italia consente i viaggi per turismo verso le destinazioni dell’elenco D. Al ritorno in Italia viene richiesto la Certificazione di completata vaccinazione (Green pass vaccinale) e il risultato negativo di un test rapido o molecolare eseguito 72 h prima del rientro. Se non si è in possesso di una o entrambi le certificazioni (vaccino e tampone) si può comunque fare ingresso in Italia ma è imposta una quarantena di 5 giorni e un tampone alla fine della quarantena.

I diversi paesi presenti nell’elenco D impongono le proprie regole per l’ingresso e la circolazione. Alcune non sono aperte ancora al turismo, come Australia, Giappone, Nuova Zelanda…
 

Altre invece come Albania, Giordania, Emirati Arabi Uniti consentono l’ingresso esibendo certificati di vaccinazione e/o richiedono test da eseguire prima della partenza o all’arrivo.

E da novembre anche gli USA consentiranno l’ingresso agli italiani.
 

 

Cosa è previsto per i paesi della sperimentazione “Corridoi turistici Covid-free”?

L’Italia a partire dal 29 settembre 2021 consente i viaggi per turismo a un numero limitato di paesi indicati dalle autorità nell’elenco E, questi paesi sono: Seychelles, Maldive, Egitto (solo Mar Rosso), Aruba, Repubblica Dominicana e Mauritius.

Prima della partenza dall’Italia è necessario effettuare un tampone molecolare o antigenico nelle 48 ore precedenti la partenza. Al ritorno in Italia, chi presenta il risultato negativo di un tampone molecolare o antigenico eseguito nelle 48 h precedenti all’arrivo e si sottoponga ad un tampone una volta atterrati all'aeroporto nazionale, è esentato dalla quarantena. 

Ogni singolo paese impone di contro le proprie regole per l’ingresso.
Le Seychelles ad esempio richiedono tampone molecolare eseguito nelle 72 h prima della partenza e la compilazione di un form online prima del volo con le informazioni sull’itinerario di viaggio e assicurazione medica obbligatoria.

 

Ok, ma è un casino, come posso sapere velocemente dove posso andare con Vagabondo nei prossimi mesi?

Sì, tutte queste regole confondono, ma alla parte normativa ci pensiamo noi!
Trovi tra le nostre date programmate solo le destinazioni in cui è già possibile viaggiare dall’Italia e che di contro consentono l’ingresso agli italiani. 

Inoltre nella pagina di ogni itinerario e data troverai le indicazioni per l’ingresso in quel determinato paese.

 

Non vi facciamo proposte che non rispettano le disposizioni del governo italiano e non vi proponiamo destinazioni irrealizzabili.

 

 

Ma cosa succede se il paese di destinazione cambia le regole prima della partenza?

I nostri viaggi si svolgeranno soltanto se le regole in vigore al momento della partenza consentiranno lo svolgimento del viaggio come da programma. Questo include che la destinazione non imponga obbligo di quarantena all’ingresso.
E nel caso in cui le condizioni del viaggio cambino in corso d’opera e non si possa più partire a causa della quarantena, rimborsiamo al 100%.

 

Nel caso in cui le condizioni del viaggio cambino in corso d’opera e non si possa più partire a causa della quarantena, rimborsiamo al 100%.

 

Cosa succede se prenoto un viaggio confermato, pago e poi arrivano nuove restrizioni che obbligano all’annullamento del viaggio?

 

viaggi in italia
Se non sarà possibile svolgere il viaggio a causa delle normative Covid per chiusure regioni, il viaggio verrà annullato e ti verrà rimborsato il 100% della somma versata.

 

viaggi all’estero
Se non sarà possibile svolgere il viaggio a causa delle normative Covid, per i viaggi all’estero ci sono due possibilità:

- se hai acquistato un pacchetto che prevede soltanto i servizi a terra (quindi hai acquistato il volo in autonomia), ti verrà rimborsato il 100%  della somma versata. Puoi richiederci un preventivo per il pacchetto senza volo.
- se hai acquistato un pacchetto che include il volo, il rimborso del volo verrà gestito in base alle politiche della compagnia aerea (vedi nota), mentre il restante della somma versata ti verrà rimborsato al 100%.

 

E quindi in caso di:
- divieto di ingresso
- quarantena
- impossibilità a svolgere il programma di viaggio in loco… Il viaggio sarà annullato e Vagabondo procederà con il rimborso al 100% per i servizi a terra e ti informerà delle policy di rimborso delle compagnie aeree che non dipendono da noi.

NB: alcune compagnie non prevedono il rimborso del costo del volo cancellato ma rilasciano un voucher nominativo. Qualora la compagnia prevedesse il risarcimento in denaro, gestiremo la pratica con la compagnia aerea e ti inoltreremo il rimborso nei tempi previsti dalla compagnia aerea stessa.

Per fare più chiarezza: se hai versato una quota di 1.200 euro che comprende volo + servizi a terra e il costo del volo ammonta a 350 euro, riceverai un rimborso di 850 euro + 350 euro che potranno essere sotto forma di voucher nominativo da utilizzare in futuro oppure rimborso in denaro, in base alle policy della compagnia aerea.
 

 

Se mi ammalo prima del viaggio e devo cancellare la prenotazione per un viaggio confermato?

Da contratto ci sono delle penali che puoi visionare qui all'art. 11 del nostro contratto. Ma è possibile al momento della conferma della propria iscrizione, stipulare una polizza di annullamento aggiuntiva e opzionale che copre la penale quando la cancellazione avviene per un motivo documentabile.

In caso di rinuncia al viaggio per malattia, sono comprese anche epidemie e malattie pandemiche diagnosticate come, ad esempio, il Covid-19, o in caso di quarantena dell’Assicurato.

Qui è possibile scaricare le condizioni della polizza.

Il costo varia dal 5 all’8% rispetto alla quota del viaggio. Se ti interessa stipularla, puoi chiederci un preventivo al momento della conferma della tua iscrizione.

Di nostro, consigliamo di stipularla.

 

 

E se mi ammalo quando sono in viaggio?

Le nostre assicurazioni medico-bagaglio comprese nella quota a partire da novembre 2020 coprono anche per epidemie e malattie pandemiche diagnosticate come il Covid-19. Entro i massimali previsti dalla nostra assicurazione. 

Nel dettaglio:

Italia:     1000 €

Europa:  8000 €

Mondo:  30000 €

Qui è possibile scaricare le condizioni della polizza.

E’ anche possibile fare un upgrade della nostra polizza medica inclusa, alzando i massimali e coprendo anche eventuali quarantene all’estero. Scriveteci a staff@vagabondo.net per più info e preventivo.

***********************************************************************

Per tutte le altre FAQ su come funzionano i nostri viaggi clicca qui.

Per ogni altra domanda: staff@vagabondo.net o scriveteci in chat

 

 

 

 

 

Risposte