L'Australia da mangiare: consigli di viaggio gourmet

L’Australia è il paese cosmopolita per eccellenza, qualunque cosa strana vi venga voglia di mangiare state certi che lì la troverete. A Sydney c’è un ristorante/caffé/take away/pub/bakery ogni due metri, il richiamo al cibo è continuo e, se poco poco siete golosi, dovrete impegnarvi per resistere alle mille tentazioni.

Tra le tante cose possibili vi consiglio di assaggiare:

- Pesceeee!!! Ne trovate di tipi che nei nostri mari non esistono e poi è freschissimo! Nei pressi delle spiagge ci sono spesso le pescherie che ti cucinano il pesce fresco al momento.  Le noci macadamia, dette anche noci del Bush o noci Bahpal. Si trovano anche da noi ma costano una fortuna perchè sono appunto originarie dell’Australia (io le adoro e sono buonissime nei dolci, soprattutto abbinate con cioccolato bianco).momento per il take away. Ottimo e assolutamente da provare!
- Il tipico hamburger australiano, con manzo, uovo fritto, barbabietole, formaggio e ananas (detto così non sembra, ma è eccezionale!) - Il Vegemite, una pasta dal colore scuro (obiettivamente poco invitante) a base di estratto di lievito e soia che si spalma sul pane. Si tratta del fratello del britannico Marmite. Britannici e Australiani potrebbero discutere per ore su quale sia più buono!!! In entrambi i casi il detto è lo stesso: o lo ami alla follia o lo odi profondamente.  - Un tipico Barbie!! Non vi spaventate, non vi sto suggerendo di mangiare una bambola di plastica! Il Barbie altro non è che l’abbreviativo di barbecue (gli australiani hanno nomignoli per ogni cosa). Se capitate in Australia dovete concedervi almeno una volta carne (o pesce) alla brace. Se poi volete sentirvi proprio australiani, potete farvelo da soli in uno dei vari barbecue pubblici nei numerosi parchi o lungo le spiagge. Gli aussie sono dei maestri della brace, fanno delle marinature per la carne spaziali. - Passando ai dolci, consiglio di assaggiare gli ANZAC biscuits, semplici biscottini a base di cocco e avena il cui nome è l’acronimo dell’ Australian and New Zealand Army Corps, ossia il corpo di spedizione australiano e neozelandese impegnato nella I° Guerra Mondiale. Pare che questi biscottini fossero spediti dalle mogli ai mariti al fronte perchè erano fatti con ingredienti semplici e duravano molto. In onore di queste truppe viene ogni anno celebrato l’ANZAC day, che cade il 25 aprile, e gli ANZAC biscuits sono un must (ma si mangiano anche durante l'anno!). - Se avete ancora voglia di dolce, altra delizia tipica è il lamington: un quadratino di pan di spagna immerso nel cioccolato fuso e poi spolverato di scaglie di cocco (almeno nella versione classica, poi di varianti ce ne sono tante). - Se vi piaccioni i frutti tropicali, sappiate che i mango australiani sono squisiti e vengono esportati in tutto il mondo! - Infine...i Tim Tams, forse i biscotti/snack più famosi in assoluto tra gli australiani. Sono dei bastoncini di biscotto ricoperti di cioccolato e con ripieni vari (caramello, cioccolato ecc...). Si mangiano così: mordete le due estremità, prendete una tazza di latte e usateli come cannuccia! Finito il latte li pappate!

Poi oltre a questi prodotti tipici ( ce ne sono anche altri ovviamente!) il mio consiglio spassionato se siete amanti di cucina giapponese è di assaggiare i SUSHI ROLLS!!!! In ogni città troverete decine e decine di negozietti giapponesi che vendono rotolini di maki sushi a 2-3 dollari l’uno, un pranzo take away economico, leggero e super buon. Se poi andate prima dell’ora di chiusura ( in genere verso le 5-6 pm) vi danno  quelli che restano a metà prezzo (cosa che ci fa anche stare tranquilli sulla freschezza del prodotto ogni giorno). La stessa cosa accade nelle decine di food court nei centri commerciali: prima dell’ora di chiusura si mangia a pochissimo! 

In generale comunque se volete provare cucina di altre parti del mondo, l'Australia è un buon posto per farlo. 

 

 

Curata da:
Luoghi visitati:
Roberta
Quando:
Luoghi visitati: