Colombia Freak Style

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Colombia Viaggi di Gruppo

Terra dalla storia complessa, dai paesaggi selvaggi, dalle spiagge deserte… La Colombia, nota ormai a tutti in quanto terra di Pablo Escobar, è una sorpresa per ogni viaggiatore. Il nostro viaggio vi farà scoprire una Colombia avventurosa, coloniale e sicuramente intensa.

image

image

Colombia Freak Style

DURATA:

16 giorni - Partenze da Milano e Roma

QUOTA:

€ 1.690 euro a persona
Supplemento per partenze a luglio, agosto, Natale e Capodanno: 300 euro a persona

CASSA COMUNE:

€ 650 a persona
da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?) 

PERIODO:

tutto l'anno eccetto settembre ed ottobre
DIFFICOLTA’: 

media. Richiesto alto spirito di adattamento. Viaggio in alcuni tratti impegnativo. 

GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc 

Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.

   
   Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541


COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

FREAK STYLE 
image
VISTI E PASSAPORTI 

INFO UTILI
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
ITINERARIO VIAGGIO

TAPPA GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

  

 

 

Da sapere  Mi informo...

Viaggio ATTIVO, che richiede un ottimo spirito di adattamento e voglia di muoversi!
Sono previsti lunghi spostamenti con i mezzi pubblici, si dorme in strutture molto semplici (potreste ritrovarvi a dormire anche sull’amaca, in Colombia si usa tanto all’interno dei parchi naturali) e sono previste delle camminate a piedi e sveglie all’alba. Nulla che richieda una specifica preparazione atletica, assolutamente, ma importante tenere presente che non sarà un viaggio all’insegna del relax.

Dove si dorme? 
Si dorme in alberghetti, guest houses e strutture semplici. A volte ci sarà il bagno in camera, a volte no.
Se ci sarà la possibilità di dormire all’interno del parco Tayrona si dormirà sulle amache, quindi tenetelo presente fin da ora. Lo stesso vale per le due notti nella penisola di Guajira.

E' un freak style quindi le modalità di alloggio sono diverse a seconda del gruppo e del viaggio, ma sul forum avrete modo di confrontarvi con il vostro Vagabondo Doc e con il gruppo.
In quanto Freak Style, non è possibile richiedere camere singole, ma qui conta molto un ottimo spirito di adattamento e voglia di condividere con il gruppo. 

Come ci si muove?
Con i mezzi pubblici. Si useranno 
bus locali e aereo per le tratte molto lunghe. Si camminerà per il resto del tempo. 

image

 

 
 



ITINERARIO COLOMBIA FREAK STYLE

GIORNO 1: ITALIA - BOGOTÀ
GIORNO 2: BOGOTÀ
GIORNO 3: BOGOTÀ - EJE CAFETERO (VOLO INTERNO)
GIORNO 4: VALLE DEL COCORA
GIORNO 5: EJE CAFETERO - MEDELLIN
GIORNO 6: MEDELLIN
GIORNO 7: MEDELLIN - VOLO PER SANTA MARTA - PALOMINO (VOLO INTERNO)
GIORNO 8: TAYRONA
GIORNO 9: TAYRONA - RIOHACHA
GIORNO 10: PENISOLA GUAJIRA: RIOHACHA - CABO DE LA VELA
GIORNO 11: PENISOLA GUAJIRA: CABO DE LA VELA - PUNTA GALLINAS
GIORNO 12: PENISOLA GUAJIRA: PUNTA GALLINAS - RIOHACHA
GIORNO 13: RIOHACHA  - CARTAGENA
GIORNO 14: CARTAGENA
GIORNO 15: CARTAGENA - ITALIA
GIORNO 16: ARRIVO IN ITALIA

________________________________________________

Programma viaggio Colombia Freak Style

GIORNO 1: ITALIA - BOGOTÀ

Partenza dall’Italia, oggi ci attende un lungo viaggio destinazione Colombia. Atterriamo a Bogotà a seconda del nostro piano voli e ci prepariamo per vivere questo grande viaggio.
Giornata in viaggio.

________________________________________________

GIORNO 2: BOGOTÀ

Benvenuti nella capitale ad alta quota della Colombia, la nostra avventura inizia qui. Città posta a 2700 metri di altezza, Bogotà è una città affascinante e inizieremo subito a conoscerla partendo con la nostra visita da Candelaria, centro storico della città caratterizzato da colori e architettura coloniale; qui passeggiando potremo vedere il neoclassico Teatro Colon e la Iglesia de San Francisco. Proseguiamo poi a seconda dei nostri gusti visto che le cose da vedere a Bogotà, sappiatelo, sono davvero tante!

Andiamo all’Iglesia Museo de Santa Clara, uno degli edifici più sontuosi di Bogotà e poi al Mirador Cerro Monserate che offre una vista spettacolare sulla città. Non solo. Sono presenti anche numerosi musei e possiamo sceglierne uno da visitare. Vi segnaliamo il Museo Botero,con opere d'arte di Fernando Botero o il Museo dell’Oro, con pezzi d'oro precolombiano.
Notte a Bogotà.

image ________________________________________________

GIORNO 3: BOGOTÀ - EJE CAFETERO (VOLO INTERNO)

Stamattina prendiamo un volo per Armenia o Pereira (due cittadine a poca distanza una dall’altra) e arriviamo nella zona dell’Eje Cafetero.
Raggiungiamo Salento, splendido paesino che colpisce per il calore dei suoi abitanti, per la bellissima natura che lo circonda e per le sue piantagioni di banano, avocado, mango o caffè. Questa piccola cittadina basa la propria economia proprio sulla produzione del caffè e iniziamo la nostra visita partendo proprio da qui, dalle sue piantagioni di caffè con una bella passeggiata nei dintorni. Notte a Salento.

________________________________________________

GIORNO 4: VALLE DEL COCORA

Decisamente uno dei paesaggi più straordinari della Colombia, la Valle del Cocora è famosa per le sue palme da cera, chiamate così perché dai loro tronchi si ricava la cera. Piante molto rare, sono diventate simbolo nazionale e sono le più alte al mondo (raggiungono i 60 metri di altezza). Questa valle è decisamente un luogo speciale da visitare e non a casa lo faremo per bene con un bel trekking che ci permetterà di assaporarne tutti gli aspetti.
Partiamo quindi molto presto con delle jeep che ci porteranno al punto di partenza del nostro trekking che prevede un totale di 5 o 6 ore di cammino. Il trekking è alla portata di tutti e non presenta complessità o grandi dislivelli, da tenere però presente un terreno spesso fangoso.

La prima parte del sentiero che è anche quella più impegnativa (circa 2h30 in salita) ci porterà alla Reserva Natural Acaime, dove si trova anche la Casa de los Colibris. Qui potremo fare merenda prima di continuare la strada verso Finca la Montana, a 2.860 m che è anche il punto più alto del nostro percorso. Sarà la discesa che ci regalerà i panorami più suggestivi e finalmente dopo tanta fatica le palme inizieranno a farsi vedere.

Per questo non è necessaria la guida e di base lo si fa a piedi, ma chi vuole può scegliere di prendere un cavallo con accompagnatore come opzione extra. Finito il nostro bellissimo trekking nel pomeriggio, rientriamo a Salento. Notte a Salento.

image

________________________________________________

GIORNO 5: EJE CAFETERO - MEDELLIN

Oggi ci attende un lungo transfer in bus che ci porterà a Medellin, città dalla forte crescita sia economica che demografica. Non appena arrivati in città ci accorgiamo del suo clima mite e del motivo per cui viene chiamata la città dell’eterna primavera: Medellin unisce le antiche testimonianze coloniali ai quartieri più moderni in un mix di grande successo.
Nonostante il suo passato molto movimentato, Medellin è diventata un simbolo della rinascita ed è ad oggi una delle città più crescenti della Colombia. Non appena arrivati, non perdiamo tempo e andiamo subito a scoprire cosa nasconde questa città che ha dato i natali all’artista Fernando Botero e per questo troviamo alcune sue opere lasciate in giro per la città. Scegliamo poi un bar del centro e iniziamo ad assaporarne i sapori, a fondo. Notte a Medellin.  

________________________________________________

GIORNO 6: MEDELLIN

Iniziamo la giornata ammirando la città dall’alto. Raggiungiamo il Cerro Nutibara, un punto panoramico dal quale è possibile osservare incantevoli scorci su tutta la città. Qualche bella foto e si va alla scoperta del piccolo Museo de la Ciudad, dedicato alla storia di Medellin che si trova a due passi dal belvedere. Scendiamo a piedi e ci fermiamo per fare un giro all’interno del Parco delle Sculture che ospita alcune opere astratte contemporanee realizzate da vari artisti sudamericani.

Raggiungiamo il centro della città dove ci aspettano punti di interesse notevoli come la Plazoleta de Las Esculturas che ospita 23 opere di Fernando Botero; il Museo de Antiquoia, il secondo museo più antico della Colombia in cui si trovano opere precolombiane, coloniali e moderne; il Monumento alla Raza, la Catedral Metropolitana e il Jardin Botanico.

Per approfondire la visita della città non può mancare una passeggiata nel quartiere Comuna 13, una delle zone più povere di Medellin, ma anche tra le più significative per capire la storia complessa di questa città.
Concludiamo la nostra giornata nella movida di El Poblado, il cuore effervescente della movida di Medellin.

________________________________________________
GIORNO 7: MEDELLIN - VOLO PER SANTA MARTA - PALOMINO 

Oggi prendiamo un volo interno per proseguire la visita di questo bellissimo Paese. Ci attende un volo in tarda mattinata con destinazione Santa Marta. Ma il viaggio non finisce lì.
Da Santa Marta prendiamo un transfer che ci porterà a Palomino, ovvero la nostra base per visitare il Parco Tayrona, una delle aree protette più importanti di tutta la Colombia. Nel pomeriggio ci godiamo un po’ di sano relax sulla spiaggia a Palomino, considerata non turistica e ancora tutta da scoprire… Bellissima e immensa. Difficile alzarsi dalla sabbia, ma i più sportivi ed energici potranno dedicarsi al surf, uno sport molto praticato da queste parti.

Notte a Palomino.

________________________________________________

GIORNO 8: TAYRONA

Oggi e domani saremo qui, al Parque Natural Tayrona, un paradiso incontaminato e una delle mete più amate (e frequentate) della Colombia. Considerato il numero di visitatori non sempre è possibile dormire all’interno del parco, ma se sarà possibile preparatevi all’amaca, alle zanzare (va detto) e al cielo stellato più bello della vostra vita!  
Se invece non sarà possibile dormire all’interno del Parco, avremo un po’ più comodità, ma meno poesia e  la sera torneremo a Palomino per poi riprendere la visita il giorno dopo.

Tante le cose che si possono fare in questo parco: i temerari potranno iniziare con una camminata avventurosa nella giungla che porta alla scoperta delle rovine di Pueblito, una miniatura della famosa Ciudad Perdida. In tutto sono 9 ore di cammino, non proprio una passeggiata. Chi non cammina invece potrà rilassarsi in una delle tante bellissime spiagge del parco e godersi tutto questo comodamente, sdraiato.

image

________________________________________________

GIORNO 9: TAYRONA - RIOHACHA

Anche la giornata di oggi la dedichiamo alla visita del parco. Cammineremo per due ore scoprendo scorci paradisiaci fino ad arrivare a Cabo San Juan ovvero una delle spiagge più famose della Colombia. Questa passeggiata può essere percorsa anche a cavallo, nel caso preferiate o non abbiate voglia di camminare.
Qui ci sarà tempo per rilassarsi e fare un picnic vista mare.
Nel pomeriggio rientriamo invece a Palomino e la sera prendiamo un transfer per Riohacha, domani ci aspetta una nuova avventura in una delle zone più selvagge del paese.
Notte a Riohacha.

________________________________________________

GIORNO 10:  PENISOLA GUAJIRA: RIOHACHA - CABO DE LA VELA

Benvenuti nella penisola Guajira, il punto più settentrionale della Colombia e terra degli wayuu. Qui la natura fa da padrona e di fatti non perdiamo tempo e andiamo subito a scoprirla con un’escursione in 4x4 della durata di 3 giorni.
Le parole d’ordine in questo caso sono avventura e adattamento, ci troviamo in uno dei luoghi più selvaggi del paese e lo vivremo per quello che è: un luogo selvaggio senza le comodità moderne a cui siamo abituati.
Partiamo quindi da Riohacha, comune capoluogo della regione Guajira e ci dirigiamo verso  Cabo de la Vela, un semplice villaggio di pescatori. Tante le bellezze naturali che andremo ad attraversare: il Pilon de Azucar, la Montana Sagrada, il deserto Ahuyama, la Playa Dorada e tanto altro… Un viaggio lungo percorsi accidentati che ci porta in una zona in cui spazio e tempo, sono due concetti molto diversi da quelli a cui siamo abituati.
Notte a Cabo De La Vela.

________________________________________________
GIORNO 11: PENISOLA GUAJIRA: CABO DE LA VELA - PUNTA GALLINAS

Stamattina ci svegliamo prima dell’alba e con i nostri fuoristrada andiamo al punto più estremo a nord dell’America Latina: Punta Gallina, questo il nome. Nel mentre percorriamo dei tratti di deserto con tutto quello che ne consegue: sobbalzi sulle auto e caldo giornaliero notevole, ma di contro anche un paesaggio unico ed eccezionale.
Già solo il viaggio è uno spettacolo.
La nostra prima tappa prevede la spiaggia della Duna Taroa, una grande duna che si butta verso il mare. Possiamo fare il bagno e goderci un po’ di questo scenario. Proseguiamo poi al Faro Punta Gallina e concludiamo la giornata arrivando al Rifugio vicino Bahia Hondita, per vivere l’avventura: dormiremo su delle amache tutti insieme. Se fortunati però vivremo una delle stellate più indimenticabili di tutta la nostra vita… E già solo questo vale tutta la fatica non credete?
Notte molto spartana su amache.

image

________________________________________________

GIORNO 12:  PENISOLA GUAJIRA: PUNTA GALLINAS - RIOHACHA

Anche oggi sveglia prestissimo, tipo alle 5. Da Punta Gallinas ci dirigiamo verso Bahia Honda, una meraviglia del mare dei Caraibi che ci ripagherà della levataccia e continueremo dopo un bel bagno in questo paradiso sperduti della penisola di Guajira fino a Manaure per ammirare le sue saline. Questi giorni sono di totale immersione in questi luoghi naturali davvero poco comuni e fuori dalle rotte più caotiche. Finito il tour panoramico però è ora di tornare nella civiltà. Risaliamo in auto e prendiamo la strada verso la società moderna in direzione Riohacha. Notte a Riohacha.

________________________________________________

GIORNO 13: RIOHACHA  - CARTAGENA

Oggi partiamo con un lungo trasferimento in autobus per raggiungere Cartagena, una delle perle imperdibili quando si visita la Colombia essendo definita la Regina della costa caraibica.
Non appena arrivati, iniziamo subito la visita della città vecchia, a dir poco spettacolare: viuzze acciottolate, coloratissime case coloniali, balconi fioriti e tutto il fascino di una città coloniale perfettamente conservata. I locali dicono che il migliore modo per visitare la città è abbandonarsi al suo fascino e girovagare senza meta e noi li ascoltiamo.
Ci troviamo quindi di fronte le testimonianze di un passato ricco di storia: la Torre del Reloj, Plaza de Bolivar, la Chiesa di San Pedro Claver, Plaza de los Coches e Plaza de la Aduana. Alle meraviglie da vedere, vanno aggiunti i ritmi caraibici che ci tengono compagni in ogni angolo della strada, per non parlare del profumo del cibo… Notte a Cartagena.

image
________________________________________________

GIORNO 14: CARTAGENA

Oggi dedichiamo l’intera giornata al relax, alla vacanza nel senso più letterale e (soprattutto) al mare! Con un’escursione in barca andiamo alla scoperta dell’arcipelago Islas del Rosario, un vero paradiso caraibico a circa 35 km dalla terraferma composto da 28 piccole isole. Nel pomeriggio torniamo sulla terraferma, ci attende un tramonto da favola e la serata che chiuderà la nostra avventura colombiana. Notte a Cartagena.

________________________________________________

GIORNO 15: CARTAGENA - ITALIA

Iniziamo il nostro lungo viaggio di rientro.
A seconda del piano voli, prendiamo l’aereo che ci porterà in Italia oppure ci avviciamo a Bogotà da dove poi ci imbarcheremo sul volo verso casa.

________________________________________________

GIORNO 16: ARRIVO IN ITALIA

 ________________________________________________

image

Quota 

€ 1.690
Supplemento per partenze a luglio, agosto, Natale e Capodanno: 300 euro a persona

Cassa comune: € 650

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.


LA QUOTA INCLUDE:

- Il volo dall'Italia a/r compreso il bagaglio da stiva
- tasse aeroportuali
- il volo interno Bogotà - Armenia o Pereira (in base alla disponibilità) compreso di franchigia bagaglio 20kg 
- il volo Medellin - Santa Marta compreso di franchigia bagaglio 20kg
- le prime due notti a Bogotà. Sistemazione in camere doppie o triple
- assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 650 a persona):

- altri pernottamenti non inclusi nella quota
- mezzi pubblici e trasporti interni
- pasti (colazioni, pranzi e cene)
- tours o escursioni non specificate nella voce “la quota include”

- Polizza annullamento (opzionale, da farsi a parte. Per richiedere preventivo scrivere a staff@vagabondo.net)

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 




VISTI E VACCINAZIONI

PASSAPORTO:
Necessario, con validità residua di almeno 6 mesi.

VISTO:
Al momento dell’ingresso nel Paese viene rilasciato un visto turistico valido fino a 90 giorni di permanenza.

VACCINAZIONI: 
Non sono previste vaccinazioni obbligatorie, ma è sempre bene verificare con il proprio medico di base e con l’Asl della propria zona.
 
 
 
 
 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Sab 4/1/2020
-
Dom 19/1/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 18/1/2020
-
Dom 2/2/2020
3
Confermato
callitrix

Con il Vagabondo doc Sergio / callitrix. Iscritti tre vagabonde + il vagabondo doc. Età degli iscritti da 50 a 70 anni

- Prenotami!  Forum! 
Sab 1/2/2020
-
Dom 16/2/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 15/2/2020
-
Dom 1/3/2020
1
Da confermare
smarro

Con il vagabondo doc Simone/ smarro

- Prenotami!  Forum! 
Sab 29/2/2020
-
Dom 15/3/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 14/3/2020
-
Dom 29/3/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 28/3/2020
-
Dom 12/4/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 11/4/2020
-
Dom 26/4/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 25/4/2020
-
Dom 10/5/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Sab 9/5/2020
-
Dom 24/5/2020
0
Da confermare
- Prenotami!

Pagine


Vagabondo viaggia senza inquinare

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo