Gruppo Marocco - Città Imperiali e Sahara - Partenza del 26-12-2018

Colpisce per i colori intensi, per uno dei deserti più belli del mondo e per le sue città imperiali piene d’arte e storia. Il Marocco è un viaggio intenso, capace di appagare i suoi visitatori e conquistarli… Qui si rischia il “mal d’Africa” (del nord).

Clicca qui per informazioni generali sul viaggio. Nel forum saranno pubblicate le informazioni specifiche per questa partenza.

Marocco - Città Imperiali e Sahara

Marocco - Città Imperiali e Sahara

27 contenuti / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di Vagabondo0
Offline
Last seen: 4 giorni 4 ore fa
Iscritto: 10/02/2012 - 01:24
→ A partire da martedì 6 novembre alle 18:00 si paga un supplemento di € 100 a causa del forte aumento dei voli

Con la vagabonda doc Vittoria / VittòVaga

imageDoc napoletana, Vittoria è una sinologa, docente ed interprete di lingua cinese che ha vissuto a Shenyang in Cina per più di due anni. A vent'anni come Joseph Conrad ha avuto il dono di conoscere l'Oriente e se ne è perdutamente innamorata. 

Curiosa ed affascinata da tutto ciò che è diverso, simpatica e giocherellona, Vittoria è sempre pronta ad intraprendere nuovi cammini che, come ci insegna il mitico Laozi Qiān lĭ zhī xíng, shĭ yú zú xià ”sebbene lunghi mille miglia iniziano sempre dal primo passo”. Avida nello scoprire terre vergini ai suoi occhi, VittòVaga ama condividere il viaggio perché quando si è con gli altri c’è sempre da imparare. Parla bene l’inglese e se la cava con lo spagnolo.

Quota

1670 euro a persona (include già il supplemento Capodanno e aumento costo dei voli)

Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 200 euro a persona

(NB: chi si è iscritto prima del 30 ottobre non ha pagato il supplemento dovuto all’aumento del costo del volo)



La quota include:

- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Hotels 3 stelle (camera doppia o tripla se siete dispari)
- Tutte le prime colazioni
- Cene a Oarzazate, gole del Todra e nel deserto
- Bus ad uso esclusivo del nostro gruppo + autista accompagnatore parlante francese 
- guide locali parlanti italiano nelle città imperiali (Marrakech, Fes, Meknes e Rabat). 
- Escursione nel deserto con dromedari (uno per persona)
- Assicurazione Medico Sanitaria e Bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

 

Non include (per queste spese si prevedono 200 euro di cassa comune):

- I pranzi 
- alcune cene. 
(Tenete presente che  un'ottima cena si  aggira sui 6-8  euro e a pranzo concede molta libertà l'uso di  frutta, forni per  il pane e mercati.)
- Ingressi a qualche sito e museo (pochi a pagamento e molto economici, in genere un euro o due)
- una mancetta da laciare all'autista

supplemento singola 20 euro per notte.

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Elenco iscritti

Rita - da Milano - cerca compagna di stanza

La vagabonda doc Vittoria VittòVaga - da Napoli - cerca compagna di stanza

Programma di viaggio Marocco - città imperiali e Sahara

Potete trovare il programma Marocco - città imperiali e Sahara dettagliato qui:

image

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo di partecipanti per la conferma di questo gruppo è di 4/5 persone + il vagabondo doc.

Informazioni utili

image

 


Vagabondo DOC: 
Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Marocco

Ragazzi, questo è un viaggio eccezionale alla scoperta del Marocco, paese multiforme e diverso in ogni stagione dell'anno, dagli scenari naturalistici mozzafiato! Paese dei grandi sogni e delle migliori tradizioni d'Oriente, paese di incontri, di sapori e di profumi. 

Io sono la doc che vi accompagnerà in questo tuffo nella cultura berbera...salite a bordo! E vai!!

image

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
interessante e interessato

tengo monitorato Occhietto

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
marrakech
Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
jardin majorelle

giardini

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
ciao gigi e benvenuto sul

ciao gigi e benvenuto sul nostro forum! Apri le danze e iscriviti a questo viaggio che ha un itinerario ricco e intenso Felice

Ritratto di Mon_ica
Offline
Last seen: 1 mese 2 settimane fa
Iscritto: 22/08/2018 - 10:03
marocco!

Ciao Vittoria .. anche io sono interessata .. spero di poter prenotare molto presto Felice 

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Gli intensi profumi della cucina marocchina

Ciao Monica, benvenuta sul nostro forum, che fai nella vita? Felice

Cari vagabondi qui qualche piccolo dettaglio sulla cucina marocchina Felice e' nota per essere ricca di spezie e...  i loro piatti sono molto saporiti!! Questo perché la maggior parte delle pietanze e' cucinata con  aromi e spezie.

Questa tradizione, ha avuto origine molti anni fa, nelle cucine dei palazzi reali, dove i cuochi si dilettavano a fondere i piatti tradizionali con le spezie importate da altri Paesi. Molte di esse infatti, sono ancora importate, mentre altre sono coltivate nelle loro terre, ed è per questo che la cucina marocchina è estremamente varia.

Le spezie più usate e note nel cibo marocchino sono kamoun (cumino), kharkoum (curcuma), skinjbir (zenzero).
Chi viene con me a trovarle nei bazar marocchini?
image
Ritratto di Mike86
Offline
Last seen: 6 giorni 9 ore fa
Iscritto: 08/09/2018 - 11:25
Marocco

Per ora seguo e vedo come si mettono le cose col lavoro Occhietto

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Ciao Mike chiedi le ferie e

Ciao Mike chiedi le ferie e vieni in Marocco! Il Sahara ci aspetta...image

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Diamo il benvenuto al nostro

Diamo il benvenuto al nostro primo iscritto!:)

Yalla!

image

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
yalla yalla

con la testa sono già in Marocco Felice

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
ciao Gigi! che bello siamo

ciao Gigi! che bello siamo gia' a quota due, di che ti occupi nella vita? hai mai viaggiato con Vagabondo?:)

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
ciao

nella vita faccio l’agente di commercio di prodotti per l’industria

ho viaggiato con vagabondo il natale scorso, cambogia e thailandia con alessia

Ritratto di GioviPN
Offline
Last seen: 2 settimane 5 giorni fa
Iscritto: 08/12/2017 - 18:33
Hola....io sarei la numero 2

Hola....io sarei la numero 2 ...Balla sperando che il viaggio si farà 

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
ciao Giovy, si dai siamo

ciao Giovy, si dai siamo fiduciosi!:) di che ti occupi nella vita? un caro saluto dalla doc!

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Le ragioni di una visita

Marocco terra di contrasti: atmosfere mediterranee ed atlantiche, imponenti montagne innevate e distese desertiche, piogge torrenziali e aridità, uniformi colori ocra e verdi smaglianti, fitte foreste di conifere e palmeti tropicali. Contraddizioni infinite dividono anche gli uomini : nel complesso mosaico di genti ed etnie si trovano berberi divisi in decine di clan, pastori nomadi delle regioni aride e contadini delle terre umide, arabi e discendenti di ebrei spagnoli convertiti, pronipoti dei neri arrivati dal Sahara o dei pescatori provenienti dalla penisola iberica...del resto il Marocco per la sua posizione geografica è sempre stato un ponte fra Oriente islamico ed Occidente cristiano, fra un Nord europeo e un Sud africano.

image

Un mondo di suoni: un viaggio in Marocco è anche un'esperienza sonora, suoni non di rado incomprensibili, di parole dette e cantate, di voci, di musiche, di ritmi, di gesti, di danze che incantano chi assiste ad una festa religiosa o contadina, chi vagabonda in  un suq, chi entra semplicemente in un caffè in cui c'è una radio accesa.

I santi dell'Islam: viaggiando per il Marocco è impossibile sottrarsi alla visita di quei punti bianchi dispersi nella campagna, piccoli edifici a cupola, anonimi sotto il profilo architettonico ma ricchi di anima. Sono le tombe dei marabout (termine che serve a designare anche lo stesso edificio), cioè di quegli uomini saggi e pii che hanno illustrato la comunità e di cui la comunità stessa vuole conservare il ricordo, "garantendosene" la protezone. Nelle città gli stessi assumono forme di costruzioni complesse e riccamente decorate. Ciò può sembrare starano per una religione che sottolinea il proprio intransigente monoteismo e che non contempla alcun intermediario fra il credente e Dio. Oltre che marabout o murabit vengono chiamati anche awliya ovvero ossia protettori, amici, patroni. Chiamarli "santi" è più che tradurre, tradire, pur se queste figure possiedono alcuni contenuti in comune con una nostra certa devozione popolare. Le feste che è possibile incontrare attraversando il Marocco sono i cosiddetti moussem ossia grandi raduni popolari  dove la dimensione religiosa si mescola a quella ludica, si prega e si balla, si legge il Corano e si raccontano storie fantasiose.

image

I giardini delle delizie: come in tutto l'Islam, anche in Marocco il giardino è prefigurazione e proiezione sulla terra del paradiso promesso agli eletti, luogo in cui immagini, suoni e profumi fanno intravedere al fedele le delizie dell'aldilà. E l'acqua è al centro del giardino: acqua che irriga e rende fertile un terreno chiuso, separato dal deserto, che lo rinfresca e lo anima di suoni, lo arricchisce di frutti, ne accresce la dimensione religiosa e lo trasforma da oasi di piacere  a dimora dello spirito. Lo schema del giardino islamico si riallaccia al Corano, quello che nel Libro è definito come Giardino delle Delizie è il luogo di luce eterna in cui l'angelo Gabriele conduce Maometto nel suo viaggio notturno ed è bagnato da quattro ruscelli di acqua pura, di latte, di vino e di miele (Sura 47:15). E i quattro fiumi del paradiso si ritrovano nella tipologia  di giardino importata in Marocco dai Musulmani di Spagna, con due canali che si intersecano in un bacino di raccolta centrale e quadripartiscono lo spazio cintato e coperto di oliveti e frutteti. 

image

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
foto

ciao, bellissime foto, solo queste fanno venire una gran voglia di partire Occhietto

AAA cercasi volontari per questo viaggio

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Dici bene Gigi! Dai ragazzi

Dici bene Gigi! Dai ragazzi questo viaggio ci riempira' gli occhi, il cuore e la pancia :)...iscrivetevi!

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Essaouira

image

image

image

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Essaouira storia e Olio d'Argan

Costruita su una penisola rocciosa protesa verso l’Atlantico, Essaouira è un crocevia tra il Nord Africa e il Mediterraneo. Circondata da mura di pietra dorata, mescola blu brillanti e abbaglianti bianchi con migliaia di djellabas appesi nei negozi e montagne di spezie policrome in bella mostra. Essaouira (l’antica Mogador) è la destinazione più bohèmienne del Marocco e la più bella città costiera, dalle caratteristiche uniche, ad iniziare dalle sue candide case dalle finestre di un inconsueto azzurro brillante. I bastioni di Essaouira si trovano dove la Medina incontra l’Atlantico. Possente forte costruito dai Portoghesi nel 1506, fu riprogettata nell’aspetto attuale nel 1760 dall'ingegnere francese Theodore Cornut (a cui si deve anche un’altra perla architettonica, Saint-Malo in Bretagna), chiamato dal sultano Sidi Mohamed Ben Abdallah, che aveva deciso di dirottarvi il traffico commerciale per punire la ribelle Agadir. Le sua mura con grandi bastioni, le poderose fortificazioni sull’oceano munite di enormi cannoni (la Squala), la linearità e la larghezza delle sue strade principali sono del tutto inusuali per una città musulmana. L’atmosfera, rilassata e misteriosa, è unica in tutto il Marocco. Ci sono splendide viste dai bastioni, specialmente al tramonto quando si può guardare il sole affondare nel mare o al mattino presto quando le piccole barche azzurre e i pescherecci fanno ritorno al porto.

Nel XVIII secolo è stata enclave commerciale sulla strada da Timbuctú all'Europa, protagonista acclamata dell'Otello di Orson Welles e colonia hippie negli anni '60 e '70, fu il luogo dove si riunirono numerose comunità hippy che ospitarono tra l'altro artisti come Jimi Hendrix, Frank Zappa, Bob Marley, Sting.Ad attirare Jimi Hendrix a Essaouira fu la ghnawa, musica introdotta in Marocco dagli schiavi neri.

La Medina di Essaouira è patrimonio mondiale dell’UNESCO, con il suo mix di stili marocchini e europei.

Essaouira nel cuore di una fitta foresta di 600 ettari composta principalmente da alberi d’Argan, protetta da una spettacolare duna naturale, si affaccia con 4 km di spiaggia sull’Oceano Atlantico.

L’olio di Argan è un olio naturale che viene raccolto dai frutti dell’albero di Argan o Argania Spinosa. Questa pianta nasce unicamente nella regione del Souss, a Sud Ovest del Marocco, tra le province di Essaouira, Taroudant e Tiznit, al confine con il Sahara occidentale. L’area in cui cresce la pianta di Argan è protetta dall’Unesco che l’ha proclamata nel 1998 Riserva della Biosfera.

image

I frutti dell’Argan vengono raccolti durante la stagione estiva. In passato gli allevatori di capre permettevano loro di arrampicarsi sui rami nodosi degli alberi per nutrirsi di questi frutti, di cui andavano ghiotte. Del frutto mangiato venivano poi espulsi solamente i semi. Ed erano questi che tradizionalmente venivano usati per produrre l’olio di Argan. Nonostante questa tecnica avesse il il duplice scopo di nutrire le capre (che avevano poco altro da mangiare) e facilitare la germinazione di nuovi alberi, è ormai caduta in disuso e ad oggi vengono utilizzati quasi solamente i frutti interi perché l’utilizzo nella produzione dei semi digeriti ne altera fortemente il gusto. I frutti raccolti vengono poi messi ad essiccare al sole per alcuni giorni e poi viene separata la polpa dai noccioli. I noccioli vengono poi spaccati a mano con l’aiuto di pietre per estrarne la mandorla, che viene macinata a pietra. La pasta marrone che si ottiene viene infine lavorata a mano per estrarne l’olio. Questa pagnotta marrone, quasi interamente asciugata dell’olio, è usata come mangime per gli animali o per il confezionamento di saponette. Tutto il processo di lavorazione, dalla raccolta alla vendita, dà lavoro a migliaia di donne berbere che si riuniscono in Cooperative, aiutando con la loro attività lo sviluppo delle aree rurali del Marocco dove viene coltivata la pianta. La coltivazione e la lavorazione dell’Argan hanno portato anche all’emancipazione di queste donne e al miglioramento delle loro condizioni di vita e del loro livello culturale, grazie a corsi di scolarizzazione organizzati all’interno delle Cooperative.

image

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Marrakesh

Ciao vagabondi vi lascio un bel video su Marrakesh...buona visione!;)

https://www.youtube.com/watch?v=zuTT1e3ktaM

image

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Ciao!

Diamo il benvenuto alla nostra terza partecipante:) manca poco alla conferma del gruppo chi si aggiunge a noi quattro? Il Marocco ci aspettaimage

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Le citta' imperiali

Le città imperiali del Marocco sono quattro ossia Fes, Marrakech, Rabat e Meknes. Sono cosi' chiamate in quanto vennero scelte come residenza dalle varie dinastie di regnanti che, in tempi diversi e attraverso importanti interventi architettonici le abbellirono.

Prima che gli arabi arrivassero in Marocco era la popolazione berbera a vivere in queste zone, essi risiedevano in agglomerati che erano ben diversi dalle medine islamiche.
Le varie dinastie che si susseguirono trasformarono quattro di queste città in qualcosa di più sontuoso attraverso la costruzione di palazzi, moschee, mederse...

image

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
Teterias e hammam

Questo viaggio sara' una splendida avventura! Potremmo immergerci in eleganti hammam marocchini e rilassarci, sono questi ambienti in cui vale davvero la pena godersi veri momenti di distensione... e ancora fermarci a degustare un buon the' alla menta servito su vassoi d'argento e accompagnato da dolcetti tipici arabi in qualche teteria dalle elaborate decorazioni Cuore

image

image

Ritratto di gigi c.the maharaja
Offline
Last seen: 8 ore 41 min fa
Iscritto: 19/06/2016 - 17:27
cambio viaggio

ciao, visto che il viaggio stenta a decollare, con malincuore penso che cambierò destinazione Triste

mi dispiace tantissimo, il marocco sarà per un altra occasione

gigi

Ritratto di VittòVaga
Offline
Last seen: 3 giorni 14 min fa
Iscritto: 08/07/2016 - 00:08
nooo gigi:( che peccato tu

nooo gigi:( che peccato tu abbia deciso di lasciare questo gruppo. Sara' per la prossima esperienza vagabonda!       

Lo sapevi?

Partenza e Ritorno: 
da 26/12/2018 a 06/01/2019
Iscritti finora: 
1
Status: 
Eliminato
Vagabondo DOC:
VittòVaga
Luoghi: 

Altre date

Mer 26/12/2018
Eliminato
1 Iscritto
Mer 2/1/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 23/1/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 13/2/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 6/3/2019
Da confermare
0 Iscritti
Mer 27/3/2019
Da confermare
0 Iscritti