Gruppo Giordania Vagabonda - Partenza del 2018-12-02

Giordania Freak Style



  • Prezzo base: 1100
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 2 Dicembre 2018
  • Ritorno: 9 Dicembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: simovalley   

Simona lavora come fotografa e traduttrice e vive a Norimberga. Il suo viaggio ideale è zaino in spalla e senza un itinerario preciso, fermandosi dove si sente più ispirata, lasciando ampio spazio al caso. È una grande appassionata di musica e cinema. Pur essendo socievole e amando essere in compagnia degli altri, apprezza anche il silenzio e la solitudine. Parla inglese, spagnolo e francese e sta studiando tedesco.

Iscritti/posti:

Con la vagabonda doc Simona / simovalley

Simona è una fotografa e filmmaker, traduttrice e interprete di origine comasca, che vive e lavora a Norimberga. Laureata in lingue straniere e diplomata in fotografia, ama raccontare storie e nel trovare lo straordinario nell'ordinario. Dopo diversi anni di inter-rail alla scoperta dell'Europa e altri viaggi più o meno lunghi, nel 2010 si licenzia dal posto di lavoro fisso per girare il Sudamerica in solitaria e da allora non ha più un posto di lavoro fisso.  Ha vissuto a Birmingham, Dublino, Londra, La Paz e Barcellona e ha amicizie e conoscenze in varie parti del mondo.  E' appassionatissima di musica e appena riesce parte per un concerto, un festival o un intero tour.  Il suo viaggio ideale è zaino in spalla e senza un itinerario preciso, fermandosi dove si sente più ispirata, lasciando ampio spazio al caso. Pur essendo socievole e amando essere in compagnia degli altri, apprezza anche il silenzio e la solitudine. Parla inglese, spagnolo e francese e sta studiando tedesco.

Quota

€ 1.100 a persona
+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: € 400 a persona

LA QUOTA COMPRENDE:

- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 20kg)
- Tutti i trasporti in Minibus privato ad uso esclusivo del gruppo + autista
- Guida locale parlante inglese (dal giorno 2 al giorno 6)
- Assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON COMPRENDE (e per queste spese abbiamo previsto un costo totale di 400 euro):

- Pasti
- Ingressi a siti e monumenti
- Hotel per i pernotti
- Mancia al vostro autista se vi è piaciuto
- Visto di ingresso (al momento gratuito per gruppi di minimo 5 persone).

- Polizza annullamento (opzionale, da farsi a parte. Scrivere a staff@vagabondo.net)

A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Programma di viaggio Giordania Vagabonda

Potete trovare il programma Giordania Vagabonda dettagliato qui:

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

Da confermare.

Il numero minimo per la conferma di questo gruppo è di 4/5 persone + il vagabondo doc.

Informazioni utili


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Buongiorno a tutti,

mi chiamo Simona e sarò la Vagabonda DOC per questo fantastico viaggio in Giordania. Non vedo l'ora di partire!!! Applauso

So che sembra brutto pensare già a dicembre, ma in realtà la partenza è più vicina di quanto sembri! E le date sono l'ideale per fare un viaggetto fuori stagione - al riparo dalle orde di turisti che partono a Natale e Capodanno - e rientrare in tempo per passare le feste insieme a famiglia e amici.

COSA VOLETE DI PIU'?!? 

Appunto, e allora iscrivetevi a questo viaggio in Giordania!!!!!

Servono più info? Qui potete leggere un interessante articolo di Dove Viaggi, per iniziare a sognare Cuore

Vi lascio con un'immagine splendida del Mar Morto, forza, muovete il ditino e cliccate su "Prenotami"...  


Sab, 06/30/2018 - 17:22 Collegamento permanente

Il Monte Nebo è, secondo il Deuteronomio, il luogo dal quale il profeta Mosè ebbe la visione della Terra Promessa. Dalla sua sommità è possibile godere il panorama della Terra Santa e parte della valle del Giordano. Nelle giornate limpide si riesce a vedere addirittura Gerusalemme! *cuore*

Mar, 07/17/2018 - 12:01 Collegamento permanente

Questo pomeriggio mi sento carica e voglio parlarvi della splendida Amman *cuore*

Amman è la capitale della Giordania e ha una popolazione di circa tre milioni di persone. È contraddistinta da due parti molto diverse tra loro, quella orientale con i suq e l'anfiteatro romano e quella occidentale, più moderna, con discoteche, grattacieli e centri commerciali. La città sarà la nostra base per i primi quattro giorni, da lì faremo infatti diverse escursioni.

E per chi mastica l'inglese, qui un interessante articolo del NYT su come trascorrere 36 ore nella capitale.

Iscrivetevi in fretta così possiamo decidere insieme tutti i dettagli di questo viaggio meraviglioso *yahoo*

Mar, 07/24/2018 - 15:45 Collegamento permanente

Oggi voglio parlarvi del Wadi Rum. Visiteremo questo deserto FANTASTICO (pensate che è chiamato anche "Valle della luna" e dalle foto si capisce perché!) il quinto giorno, dopo la visita a Petra, e mangeremo e pernotteremo lì. Il giorno dopo ci sveglieremo all'alba e faremo una fantastica escursione di 4 ore in jeep.

Questa è un'immagine dell'alba nel Wadi Rum, non è spettacolare? *shok*

Non morite, come me, dalla voglia di andarci? *cuore*

Il Wadi Rum è un'area protetta di 74mila ettari con incisioni rupestri (anche dette petroglifi, volendo fare gli acculturati *lol* ) e resti archeologici, dal 2011 patrimonio dell'UNESCO. Non è il classico deserto sabbioso, al suo interno ci sono canyon di sabbia rossa e gialla, rocce scolpite dal vento, archi di pietra, montagne e chi più ne ha più ne metta!

Questa per esempio è la mia preferita, si chiama Jabal Al-Qattar e mi ricorda vagamente il mio amato Resegone che si erge sopra Lecco *biggrin*

Insomma, io sto spolverando la mia divisa da Lawrence d'Arabia, che del deserto disse: "Vasto, echeggiante e simile ad una divinità" chi mi fa compagnia, che qui c'è troppo da vedere?!?!? *DANCE*

Ci risentiamo tra un paio di settimane al mio ritorno dal Grecia Freak Style :ciao:

Dom, 08/05/2018 - 15:14 Collegamento permanente

Si avvicina l'ora di pranzo, quindi mi sembra giusto parlare di cibo Risata

Che cosa si mangia in Giordania??

La Giordania è un paese multiculturale, ma se c’è una cosa che unisce davvero tutti i suoi abitanti è il mansaf, un piatto a base di riso, agnello (o pollo) yogurt e spezie Baharat; la piastra sulla quale viene cotto è inoltre guarnita con pinoli e prezzemolo tritato. Questo piatto ha le sue radici nella cultura beduina ed è l’emblema dell’ospitalità che riserva il più inospitale dei luoghi, il deserto. Per le tribù nomadi che fanno pascolare le proprie capre e i propri cammelli tra le dune di sabbia in cerca di acqua e di pascoli appropriati, il mansaf ha rivestito e riveste una funzione vitale. A causa della scarsità di acqua, questa pietanza è stata creata con ingredienti secchi, come il riso ed un tipo particolare di yogurt, chiamato jameed, che può essere facilmente trasportato dai beduini. 

Altri pasti comuni sono il musakhan, a base di pollo cotto in una ricca salsa con olio d’oliva, cipolle e grande abbondanza di summaco e poi avvolto in una sfoglia di pane e passato in forno; il piatto siriano haruf mahshi, agnello ripieno di riso speziato, carne macinata e frutta secca o la mulukhiya, foglie di spinaci cotte in brodo di pollo. Un altra pietanza tipica è il kubbeh: carne di agnello tritata e mista a semola di grano, spezie e pinoli e inserita come ripieno all’interno di un sottile strato fatto dello stesso composto, poi fritto o cotto in salsa di yogurt. Le minestre (chorba) per contrasto sono alquanto povere, in genere zuppe a base di legumi, con l’aggiunta di pollo e montone. Assai popolare è il mujadarra, un piatto vegetariano di antica tradizione preparato con lenticchie e riso e condito con cipolle dorate e croccanti.

I dolci sono solitamente più usati come spuntino che come dessert e hanno la caratteristica di essere molto dolci, quasi stucchevoli per i nostri palati, e quasi sempre ricoperti di sciroppo di zuccchero. Il più comune è il knafeh, tipico delle feste popolari e familiari, fatto di formaggio dolce posto su una sfoglia, ricoperto da sottili fili croccanti e cosparso con sciroppo dolce e servito caldo. 

Diffusi sono anche i baklava. Durante il pasto non si bevono comunemente vino e birra. Spesso si beve l'arak, tipico liquore all’anice, tavolta diluito con acqua; poco costoso e bevuto anche come aperitivo.

Tè e caffè sono bevuti a tutte le ore del giorno e sono molto forti, serviti bollenti, molto zuccherati e aromatizzati con cardamomo.

Mer, 08/22/2018 - 10:39 Collegamento permanente

La città di Madaba, a 35km circa da Amman, è famosa per il mosaico "Mappa di Terrasanta", chiamato così perché rappresenta l'itinerario per raggiungere Gerusalemme passando per 150 località, completato da 157 didascalie in lingua greca a indicare i principali siti biblici del Medio Oriente. Il mosaico originario era davvero enorme (qualcosa come 20x6 metri!!!) ma solo un terzo di esso si è conservato fino ai giorni nostri.

E noi non vorremo mica perdercelo, vero?????????

Mer, 09/05/2018 - 11:05 Collegamento permanente

Dopo la parte storico-culturale, parliamo di qualcosa di più frivolo: LO SHOPPING Rotola dal ridere

Quali sono i souvenir tipici da portarsi a casa dalla Giordania? Ho fatto alcune ricerche e i risultati sono stati i seguenti:

1) l'INCENSO. Secondo il commerciante Mazen Al-Hamadin, ai tempi della Bibbia un grammo di incenso valeva quanto due grammi di oro. L'incenso uccide i batteri e scaccia gli spiriti cattivi, o almeno così dicono... Pardon gli aromi più diffusi in Giordania sono sandalo, ambra, muschio e mirra.

2) SPEZIE! Continuiamo con il potere dell'olfatto... dovete sapere che in Giordania è possibile toccare, annusare e provare qualsiasi cosa prima dell'acquisto. Tra le spezie più diffuse vi sono il pepe nero, rosso e bianco e il cardamomo. Tè e caffé sono molto più forti di quelli a cui siamo abituati. L'erba giordana per eccellenza è lo za'atar, una miscela di erbe secche e semi di sesamo arrostiti che possono essere usati per insaporire quasi ogni piatto. Il mercante di spezie di Aqaba Fadel Al-Baba vende almeno sei miscele di za'atar, ognuna corrispondente a una diversa nuance di sapore.

3) TAPPETI - I variopinti tappeti tessuti a mano dai beduini sono un acquisto forse ingombrante, ma sono molto popolari tra i turisti. E' possibile sostenere i tessitori acquistando  dalle associazioni che li rappresentano, come il Women's Weaving Project (Progetto di tessitura delle donne) Bani Hamida.

4) ARTIGIANATO NATURALE. Wild Jordan, parte della Royal Society for the Conservation of Nature, dispone di numerosi negozi in tutto il paese. Il progetto, incentrato sulla comunità, consente ai produttori di vendere gioielli artigianali, opere d'arte e prodotti di bellezza. Saponi aromatici fatti con olio d'oliva e latte di cammello sono popolari, così come il sale, il fango e le lozioni del Mar Morto, che leniscono e nutrono la pelle.

5) ARTIGIANATO TRADIZIONALE. Ricami, scialli, ceramiche, dipinti di sabbia e gioielli "tribali" argentati sono tutti ampiamente disponibili in Giordania. E i mosaici intricati, formati da migliaia di piccoli tessere di pietra o di vetro, rappresentano una forma d'arte cristiana precoce che vive ancora oggi.

"Sì può entrare in possesso un pezzo di una tradizione di 1.500 anni", afferma il mercante Majdi Zater al deserto dei tesori di Madaba. "Niente qui viene dalla Cina". *cuore*

Mer, 09/12/2018 - 10:41 Collegamento permanente

L'usanza più bella e particolare della Giordania è certamente il saluto di solito tra due persone, che siano uomini o donne, usano baciarsi sulla guancia per tre volte. 

 Cuore

I Beduini del Wadi Rum si sono insediati nei villaggi a partire dal 1960, ma alcune famiglie vivono ancora nelle tende beduine. Sei tribù beduine vivono nei villaggi del Wadi Rum: La tribù Zalabia, i cui membri costituiscono la maggior parte delle persone che vivono nel Rum Village (l'unico paese all'interno dell’Area Protetta del Wadi Rum), la tribù Zaweideh nei villaggi di Disi sul confine settentrionale del l'Area Protetta, i Sweilhieen, gli Omran, i Gedman, e le tribù Dbour. I beduini sono rinomati per la loro generosità: pur non essendo ricchi la loro tradizione di ospitalità li obbliga a prendersi cura dei loro ospiti con tutto ciò che hanno.

 image

Le tende tessute a mano dalle donne beduine, fatte di capra, di pecora o di lana di cammello, sono chiamate in arabo "case di capelli". Le tende possono essere smantellate per consentire maggiore facilità di spostamento durante il pascolo, e hanno aperture flessibili per adattarsi ai cambiamenti di direzione del vento. Sebbene la maggior parte dei beduini del Wadi Rum siano ormai residenti nei villaggi all'interno o nei pressi dell’Area Protetta del Wadi Rum, essi conservano ancor oggi Case di capelli o tendoni a uso stagionale e per campeggi a finalità turistiche.

Lun, 09/17/2018 - 16:05 Collegamento permanente

Siete proprio spietati... so che siete in tanti a visitare il forum e a chiedere informazioni su questo viaggio, perché mi lasciate sola soletta sul forum a parlare da sola? *lol*

Con questa immagine mozzafiato del Wadi Rum vi auguro un buon fine settimana *drinks*

Ven, 09/21/2018 - 16:26 Collegamento permanente

Visto che qualcuno in privato ha espresso dei dubbi sulla sicurezza della Giordania, facciamo un po' di chiarezza :reading: il Medio Oriente è una parte di mondo instabile, ma il paese dove andremo è assolutamente sicuro. E non solo: la Giordania è incredibilmente progressista, le donne camminano per strada vestite "all'occidentale" e sono trattate con rispetto dagli uomini. :si:

Basti pensare che una delle citazioni più famose della regina Rania è la seguente: 

"If you educate a woman, you educate a family, if you educate a girl, you educate the future."

Senz'altro dovremo adottare degli accorgimenti durante il nostro viaggio (es. non girare con top smanicati/scollati o minigonne) ma il rispetto per la cultura del paese in cui ci si trova mi sembra fondamentale, che ci si trovi in Medio Oriente o no... siete d'accordo? :si:

Iscrivetevi dunque, e tra poco più di due mesi potremo essere qui ad ammirare le stelle!! *cuore*

Dom, 09/30/2018 - 11:45 Collegamento permanente

Lo sapevate che intorno al Mar Morto è possibile camminare a 400 metri sotto il livello del mare? È il punto più basso del pianeta... abbassatori di punti del pianeta, su Rieduchescional Channel *wacko*

Mar, 10/23/2018 - 19:53 Collegamento permanente



  • Prezzo base: 1100
  • Cassa comune: 400
  • Partenza: 2 Dicembre 2018
  • Ritorno: 9 Dicembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Annullato
  • Vagabondo DOC
FORUM


Tutte le altre date


    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI