Gruppo Porto Fly and Drink - Partenza del 2014-12-05

Porto Fly and Drink

5
Dic
Da confermare

Alla scoperta di Porto - o meglio Oporto - in gruppo: un vagabondaggio di 4 giorni tra palazzi variopinti, azulejos, chiese barocche, punti panoramici, buon cibo e... ottimo vino Porto!

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Da confermare
  • Quota: 280 €
  • Cassa comune: 150 €
  • Partenza: 5  Dicembre  2014
  • Ritorno: 8  Dicembre  2014
  • Durata: 4 Giorni
  • Vagabondo DOC: Cinzi@

Partecipanti

Vagabondo DOC
Vagabondo DOC
Cinzia parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conoscere il mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la Nutella! Ha… Continua a leggereVagabondo DOC

Cinzia parla 3 lingue e impazzisce all'idea di conoscere il mondo. Sempre alla ricerca di nuove avventure, nella vita di tutti i giorni fa l'impiegata, ha il sorriso sempre a portata di mano e ama alla follia il teatro, la lettura...e la Nutella! Ha viaggiato molto e in modi diversi: a piedi o con i mezzi pubblici...da sola, con gli amici e con gruppi internazionali e la voglia di buttarsi a capofitto in una nuova avventura è sempre dietro l'angolo.

Cinzi@

Questa partenza

  • 5
    Dic
    Dal 5  Dic al 8  Dic
    Da confermare

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

17/9/2014 - 14:08 Collegamento permanente

sul forum di questo breve viaggio alla scoperta di Porto e delle sue cantine.

Il Douro divide la città in due ed è spettacolare vedere le case che si arrampicano sulle sue colline su un lato e su quell'altro le barche cariche di botti parcheggiate davanti alle cantine.

Avremo modo di assaggiarlo questo porto e di accompagnarlo con l'ottima cucina portoghese. Per rimanere in tema, a Porto nasce la francesinha, un super tost multipiano, farcito di carne e ricoperto di formaggio uovo e salsa che è una vera botta di vita.

Per me questa città rappresenta il Portogallo tradizionale, quello vero: sarà anche per la bellezza dei tanti azuleios.

Cosa dirvi di più? Partiamo!!!!

Per qualsiasi dubbio o domanda sono qui a vostra completa disposizione.

Ci vediamo in viaggio (e magari anche prima) *yahoo*

Cinzia

Repondi
9/8/2014 - 13:54 Collegamento permanente

Sono già stata qualche giorno in Portogallo e mi è piaciuto tantissimo, adoro i suoi colori e gli azuleios! A Porto non ci sono mai stata e questo Fly & Drink mi sembra perfetto! Vediamo come si mettono alcune cose e spero di potermi iscrivere al viaggio! :ciao:

Repondi

In risposta a di Peppavigo

17/11/2014 - 23:14 Collegamento permanente

le dita x te allora!!!! Porto è davvero carina ragazzi. Non rimarrete delusi da questa destinazione....magari non paeticolarmente natalizia, ma di notevole atmosfera :birra:

Repondi
9/8/2014 - 20:12 Collegamento permanente

E benvenuta su questo forum. Se ti è piaciuto il Portogallo con Porto ti piacerà ancora di più. Spero proprio di vederti presto tra gli iscritti e nel caso... preparati a divertirti un sacco. Se hai qualsiasi domanda postale pure qui. A presto. Cinzia

Repondi
4/9/2014 - 11:05 Collegamento permanente

è la cittadina che si trova di fronte a Porto, sul lato sinistro del fiume Douro. E' qui che si trovano le famose cantine dove gustare il vino di Porto. Inoltre si gode di un bel panorama sulla Ribeira

      

Sapete che io amo fiabe e leggende? Quindi come per i viaggi precedenti ho scavato e ne ho trovata una anche per Vila Nova.

Il re cristiano Ramiro Re venne dalla Galizia in Spagna per rapire la bellissima Zahara Bacio, sorella dello sceicco Alboazar, del quale si era perdutamente infatuato. Lo sceicco per vendetta rapì la non meno bella  moglie di Ramiro, la regina Hurraca Bacio e la portò al castello di Gaia. La regina, saputo del tradimento del marito, se ne risentì molto e cedette alle attenzioni di Albozoar Baci baci, che la fece regina di Gaia.  Ramiro, ignaro di questo amore, salpò col figlio e i suoi seguaci alla volta delle terre del re moro, che si trovavano a sinistra del fiume, vicino alla foce. Ramiro nascose i suoi e si avvicinò al castello. Presso una fonte trovò la serva del re, incaricata di prendere acqua fresca per la sua nuova "prigioniera". Ramiro escogitò di gettare il proprio anello nel secchio colmo d’acqua, sapendo che la moglie l'avrebbe riconosciuto, rendendola consapevole della sua presenza e dell'imminente salvataggio.  

Hurraca però quando trovò l’anello, ancora risentita per il tradimento del marito ed innamorata di Albozoar, corse dallo sceicco e gli rivelò la presenza di Ramiro. Albozoar quindi fece catturare il re cristiano e lo condannò a morte Pericolo!! concedendogli un desiderio prima di morire.L'astuto Ramiro, che aveva concordato coi suoi seguaci un segnale, chiese di poter mangiare,  bere una coppa di vino e di poter suonare per l’ultima volta la tromba dall’alto di una torre.  Albozoar, tronfio, gli concesse tale grazia facendo anche aprire le porte del castello, affinchè tutti i mori potessero ascoltare la sconfitta del re cristiano.

Ramiro mangiò, bevve e fu condotto alla torre dove cominciò a suonare la tromba. I suoi, udito il segnale concordato irruppero nel castello per i portoni aperti, sconfiggendo le truppe del re moro.  Ramiro uccise Albozoar, riprese la sua sposa e la portò sulla nave assieme alle sue genti. A bordo però Ramiro scoprì la donna che piangeva contemplando le rovine del castello di Gaia, di cui ormai era la regina. Scoperto il tradimento, il re cristiano furioso, prese la regina Bacio e l’annegò nel fiume Malato, nei pressi della foce.

Pare proprio che il punto in cui la regina fu uccisa è l’attuale Vila Nova che porta appunto in nome di Gaia, di cui Hurraca era la regina.

Secondo la tradizione,ai giorni nostri, la collina che il re salì per raggiungere il castello di Gaia corrisponde all’attuale rua do Rei Ramiro. Ci troviamo anche la fonte do Rei Ramiro e lo stemma della città di  raffigura un cavaliere che suona la tromba in cima a una torre nella zona del porto, di fronte al lugo in qui la regina fu annegata, che si chiama Miragaia.

E' una leggenda medievale, che raffigura un po' il carattere tradizionale di questa zona del Portogallo.

Vi invito a partecipare Balla a questo viaggio perchè scoprirete che il Portogallo ha davvero molto da regalare: storie, cultura e un'ottima cucina.

Considerato il periodo avremo modo di scoprire anche i fasti del Natale in terra lusitana.

Aspetto le vostre iscrizioni. Se avete qualsiasi dubbio sono qua apposta per aiutarvi. Salute!!

 

Ci vediamo in viaggio Ciao.

 

Cinzia

Repondi
4/9/2014 - 11:40 Collegamento permanente

Che bel weekend!!!

Sono stata qualche anno fa a Lisbona e dintorni ... e il Portogallo mi ha conquistata *clapping*

Sono appena rientrata dalle ferie - e dalle spese - ma seguo il post e, se riesco, mi prenoto *DANCE*

Repondi
4/9/2014 - 12:26 Collegamento permanente

anche io ho (letteralmente) amato Lisbona e dintorni. Non so se tu sei stata a Obidos, io mi sono presa una cotta per la Ginginha nella coppetta di cioccolato. Yum!!!!

Se vi piacciono gli azulejos poi, a Porto troverete il paradiso.

Spero tanto di averti tra i miei compagni di viaggio perchè ti assicuro che se ciò che hai visto del Portogallo ti è piaciuto... con Porto amerai il Portogallo ancora di più.

 

 

Repondi
9/9/2014 - 20:25 Collegamento permanente

piatto super calorico, ma veramente gustoso, chi passa per Porto, non può non provare la Francesinha, specialità tipica del Nord.

Si tratta di un sandwich di pancarrè con super ripieno: salsiccia, prosciutto, linguiças (salume portoghese) e carne di manzo o maiale, ricoperto con pormaggio e con un uovo all'occhio di bue, il tutto condito col molho, salsa fatta di pomodoro, birra e vino di porto e circondato di patatine.

la francesinha storicamente sembra essere l'adattamento al gusto portoghese del Croque Monsieur francese, da cui ne deriva il nome, in omaggio alle belle donne francesi.

Ci vediamo a Porto per provarla?

Sono a vs disposizione per ogni info su questo viaggio (e sulla francesinha *biggrin* )

 

A presto

 

Cinzia

Repondi