Valle d'Aosta Outdoor

Valle d'Aosta Outdoor

Sapevate che in Valle D'Aosta ci sono tantissimi castelli? La cima più alta d'Italia? E il primo Parco nazionale storico? Andiamo alla scoperta della Valle d'Aosta in un viaggio attivo, pensato per chi ama l'esplorazione.

Informazioni Essenziali

  • DURATA 7 Giorni
  • A PARTIRE DA 750 €
  • CASSA COMUNE 290 €
VEDI LE DATE

Questo viaggio è adatto a me?

  • Tante le cose da fare e le attività: viaggio in mongolfiera (per chi vuole), SkyWay, diverse camminate di trekking o visite ai castelli. Ci sono parti dedicata all'esplorazione, alle visite e al semplice benessere vacanziero e altre parti del viaggio dedicate al trekking.
  • Viaggio attivo. Si gira per la regione sia in auto che a piedi. Si sta molto in movimento.
  • Hotel e appartamenti
  • Auto a noleggio e mezzi pubblici
  • Presenti escursioni facili o di medio livello, nella scala escursionistica. Non è necessario essere grandi esperti, ma avere una buona condizione fisica sì. Importante avere le scarpe da trekking e consapevolezza che comunque sia parliamo di andare in montagna.
SCEGLI LA TUA DATA

Cover Aosta

VALLE D'AOSTA OUTDOOR

DURATA: 7 giorni - Ritrovo a Aosta
(mezzi propri o pubblici per raggiungere punto di partenza)
QUOTA:

€ 750 euro a persona
Supplemento luglio e agosto: € 200 a persona

€ 630 euro a persona per chi viaggia con la propria auto  
Supplemento luglio e agosto: € 200 a persona

* Alcune partenze possono subire variazioni di prezzo, ma trovate sempre sul forum relativo alla partenza la quota precisa, chiara e aggiornata  

CASSA COMUNE:

€ 290 a persona
€ 270 per chi viaggia con la propria auto

da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO:

maggio - fine ottobre

DIFFICOLTA':  facile
 GRUPPO: Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 11 + il Vagabondo Doc 
 

Importante: a volte potremmo confermare il gruppo anche con meno o più partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

 

 

Da sapere

Viaggio attivo, ideale per chi ama la montagna e naturalmente camminare in montagna. Vivere gli spazi aperti in movimento. 
Non serve essere trekker esperti, ma una buona condizione fisica e di salute è necessaria.

Oltre a muoverci a piedi però ci muoveremo anche in auto andando ad esplorare la regione della Valle D'Aosta senza stare fermi solo in un luogo. Non solo, per chi vuole ci si potrà godere anche un viaggio in mongolfiera (vedi info qui).

Dove si dorme? 
Si dorme in appartamento, hotel o b&b in camere doppie, triple o quadruple.
NB: a causa dell’alta domanda turistica durante la stagione estiva, i luoghi indicati per i pernottamenti potrebbero subire variazioni che però non andranno a incidere sul programma di viaggio. 
 

Come ci si muove? 
Auto a noleggio dal secondo al sesto giorno e mezzi pubblici il primo e l’ultimo giorno.

Stando alle vigenti disposizioni riguardanti la prevenzione del COVID 19, nelle automobili (private o noleggiate) si può stare massimo in 3 a meno che non si appartenga allo stesso nucleo familiare.
Nel caso quindi non si appartenga allo stesso nucleo familiare è obbligatorio l’uso della mascherina e una disposizione che prevede il guidatore davanti da solo e i due passeggeri dietro distanziati al massimo.

Monte bianco

________________________________________________

 

Programma Valle D'Aosta

GIORNO 1 : Ritrovo ad Aosta e giro città
GIORNO 2: Il giro dei castelli e la Valpelline 
GIORNO 3: Trekking nella Valtournenche - il Monte Cervino
GIORNO 4: Il Monte Bianco - Skyway o trekking 
GIORNO 5: Volo in mongolfiera (opzionale) e trekking a La Thuile 
GIORNO 6: Trekking nel Parco nazionale Gran Paradiso
GIORNO 7: Forte di Bard

________________________________________________

GIORNO 1 : Ritrovo ad Aosta e giro città
 

Il nostro viaggio inizia ad Aosta, ci ritroviamo in hotel nel primo pomeriggio e, a seconda del tempo a disposizione, iniziamo ad esplorare la città.
Aosta è una città ricca di storia che conserva straordinari resti del suo passato romano. Di certo non potranno passare inosservati il maestoso Arco d’Augusto o l’imponente Teatro Romano che, circondati dalle montagne, rendono il centro storico un luogo incantevole. Ammiriamo la Porta Pretoria, l'ingresso orientale della vecchia città romana, passiamo poi per la piazza Émile Chanoux, luogo d’incontro per gli abitanti del posto e poi ci dirigiamo verso la Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista che con la sua facciata massiccia e i suoi due campanili fa da guardia della città.
L’atmosfera vivace che si respira nelle vie della città ci accompagna a sera.

Notte ad Aosta.

 

Aosta

________________________________________________

GIORNO 2: Il giro dei castelli e la Valpelline (120km DISTANZA AUTO)

Stamattina lasciamo il nostro hotel ad Aosta e andiamo a ritirare le macchine per esplorare al meglio le meraviglie che la Valle d’Aosta offre. Oltre ad ospitare alcune delle montagne più alte d’Europa che regalano paesaggi mozzafiato, la regione è un luogo ricchissimo di storia. Anche se il nostro viaggio è incentrato sulla natura e sulle attività outdoor, non possiamo farci sfuggire i suoi castelli ormai conosciuti in tutto il mondo: il castello di Fenis, che con la sua inconfondibile architettura medievale unisce ai caratteri della fortificazione quelli della residenza signorile e il Castello Reale di Sarre, base per le battute di caccia e poi residenza estiva dei principi sabaudi.

Saliamo poi in macchina e andiamo alla scoperta di una delle vallate meno battute della valle d’Aosta: la Valpelline. Qui la probabilità di avvistare più stambecchi che persone è davvero alta!
Raggiungiamo la diga di Place Moulin e facciamo una facile camminata con vista sulle cime che superano 4000 metri di altitudine.

A fine giornata andiamo a fare check nella struttura fuori città in cui passeremo le prossime notti.

CASTELLO fenis

________________________________________________

 

Giorno 3: Trekking nella Valtournenche - il Monte Cervino (distanza con auto: 120km)

C’è chi la definisce la montagna più bella al mondo, chi la chiama “lo scoglio più nobile d’Europa” o la montagna per eccellenza: si tratta del Monte Cervino, che coi suoi 4.478m lascia a bocca aperta chiunque metta piede in Valtournenche, anche detta Valle del Cervino.
Camminare ai piedi del Cervino è un’esperienza d’obbligo in Valle d’Aosta e noi ce la godiamo per tutto il giorno.

Iniziamo la nostra camminata al Lago Blu, un piccolo laghetto turchese da dove si può ammirare lo spettacolo della piramide che si riflette sulle sue acque e seguiamo il sentiero 107 che segna la Gran Balconata del Cervino, un trekking di più giorni che attraversa la Valtournenche. Noi ne percorriamo però solo un pezzo, probabilmente quello più panoramico in assoluto.

Ci dirigiamo poi verso la diga di Goillet, un alto punto panoramico da togliere il fiato e dopo una ben meritata pausa, scendiamo verso Cervinia, il piccolo paesino tanto conosciuto tra gli amanti dello sci.
Al ritorno possiamo fare tappa a Chamois, uno dei paesini più isolati della valle dato che l’unico modo per arrivarci è a piedi oppure prendendo la funivia (e visto che avremo già macinato diversi chilometri, questa volta ci concediamo il lusso di utilizzarla!)

Info trekking
Lunghezza sentiero ad anello: 12 km
Dislivello in salita: +700m
Difficoltà: media

Cervino

________________________________________________

GIORNO 4: Il Monte Bianco - Skyway o trekking  (DISTANZA 70km)

Il Monte Bianco non ha bisogno di presentazioni e la sensazione che proveremo ritrovandoci ai suoi piedi sarà indimenticabile. Ancora più indimenticabile è ritrovarsi a 3.462m di altitudine e perdersi tra le cime che riempiono l’orizzonte. No, non stiamo parlando di un’impresa alpinistica, ma di una delle opere ingegneristiche più incredibili che ci siano in Italia. Una funivia inaugurata nel 2005 che fa provare il brivido di ritrovarsi faccia a faccia con alcune delle cime più alte d’Europa. Una volta superati i 3000 metri, sarà possibile fare una pausa gourmet al ristorante più alto d’Italia, visitare il museo Hangar 2173 e la mostra dedicata a Paul Helbronner oppure rilassarci sulla terrazza solarium al Pavillon. La salita con la Skyway è opzionale. Clicca qui per avere tutte le informazioni su quest’esperienza.
 

A chi invece vorrà godersi la vista sul Monte Bianco avvalendosi delle proprie gambe, proponiamo un trekking in Val Ferret, una delle valli più incontaminate della Valle d’Aosta. Si parte da Planpincieux e si costeggia il fiume in pianura fino all’inizio della salita che porta al rifugio Bonatti, grande esploratore che ha segnato la storia dell’alpinismo.
Nel pomeriggio ci ritroviamo tutti a Courmayeur e ci facciamo un giro in paese e verso sera, quasi sicuramente affamati, torniamo nel nostro hotel.
 

Info trekking:
Lunghezza sentiero: 6,5 km/solo andata
Dislivello in salita: +600m
Difficoltà: media

Sky Way

________________________________________________

GIORNO 5: Volo in mongolfiera (opzionale) e trekking a La Thuile (DISTANZA IN AUTO 80km)
 

Questa mattina i più avventurosi avranno l’occasione di sperimentare un’esperienza che vale la pena provare: il volo in mongolfiera.
Si, avete letto bene, in Valle d’Aosta è possibile avvicinarsi lentamente alle cime (ma non troppo!) e ammirare i panorami mozzafiato a bordo di una mongolfiera. L’attività è del tutto opzionale e va prenotata con anticipo (info dettagliate qui).

 

Chi invece preferisce restare coi piedi per terra avrà a disposizione una mattinata di relax: niente sveglia presto, una ricca colazione e del vacanziero tempo libero,
Prima dell’ora di pranzo incontriamo i nostri amici avventurosi e ci dirigiamo verso La Thuile. Questa vallata ospita il terzo ghiacciaio per estensione in Valle d’Aosta dopo quello del Miage (10,6 km2) e del Lys (9,6 km2). Il ghiacciaio del Rutor si può ammirare da ogni angolo. E’ da qui che nascono le tre cascate rutorine, tra le più belle della valle d’Aosta che saranno la meta del nostro trekking di oggi. Una volta raggiunta la terza delle tre cascate possiamo decidere se continuare fino all’incantevole Plan de la Lière col suo Lac du Glacier a 2140m e con i suoi panorami mozzafiato sulla catena del Monte Bianco.
 

Info trekking:
Lunghezza sentiero: 3,5 km/solo andata
Dislivello in salita: +600m
Difficoltà: facile/media

 

________________________________________________

GIORNO 6: Trekking nel Parco Nazionale Gran Paradiso (DISTANZA AUTO 70km)

Il Parco Nazionale Gran Paradiso è il primo parco istituito in Italia. Con più di 700 km quadrati di superficie, il parco ospita una flora unica e animali come camosci, stambecchi e aquile. Oggi ci dedichiamo alla scoperta della Val di Rhemes, una splendida vallata tipicamente glaciale dal fondo pianeggiante. Si parte presto al mattino e si raggiunge la località Thumel da dove parte il sentiero per il Rifugio Benevolo, la meta del nostro trekking. Si tratta di una camminata abbastanza facile che non presenta un grosso dislivello ma le gambe più allenate potranno decidere se spingersi più in alto dato che dal rifugio è possibile raggiungere altri punti di interesse in poco tempo.
Dopo un bel pranzo con vista incantevole ci prendiamo del tempo per rilassarci e goderci al massimo la tranquillità di questi luoghi. Nel pomeriggio ci rimettiamo in cammino e raggiungiamo le macchine al punto di partenza.
La sera un bel piatto valdostano per assaporare ogni aspetto di questo viaggio. 

Info trekking:
Lunghezza sentiero: 3,7 km/solo andata
Dislivello in salita: +393m
Difficoltà: facile

val di rhemes

 

________________________________________________

GIORNO 7: Forte di Bard e rientro a casa

Stamattina ci godiamo l’ultima colazione insieme e, se non siamo riusciti a farlo ieri sera, andiamo a consegnare le macchine (ahimé l’ufficio chiude in mattinata!). A seguire saliamo sul bus in direzione Forte di Bard, il complesso fortificato ricostruito da Casa Savoia nel XIX secolo che s’innalza maestoso sulla montagna che sovrasta il borgo di Bard. La fortezza, riaperta al pubblico nel 2006, ospita musei e mostre temporanee e offre degli scorci panoramici sulla valle della Dora. Dopo aver dedicato tutto il tempo necessario per la visita di questo complesso, facciamo una passeggiata per il borgo e ritorniamo ad Aosta per l’ora di pranzo o poco dopo. Se abbiamo ancora tempo, nel pomeriggio possiamo andare a visitare l’area megalitica di di Saint-Martin-de-Corléans, altrimenti ci salutiamo e iniziamo il nostro viaggio verso casa.

Forte di bard

________________________________________________

 

 

Quota 

€ 750 euro a persona
Supplemento luglio e agosto: € 200 a persona

€ 630 per chi viaggia con la propria auto
Supplemento luglio e agosto: € 200 a persona

Le quote che trovate in questo programma sono riviste a causa delle misure obbligatorie inerenti la prevenzione del COVID19.

________________________________________________

Cassa comune

€ 290 a persona
€ 270 per chi viaggia con la propria auto

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- pernottamenti in alberghi, b&b o agriturismi in camere doppie, triple o quadruple a seconda della disponibilità con bagno privato.
- auto a noleggio dal secondo al sesto giorno con assicurazione kasko senza franchigia
- assicurazione
- presenza di un coordinatore

 

 

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 290 a persona): 

- pasti
- benzina e parcheggi
- guidatore aggiuntivo da pagare in loco (facoltativo)
- ingressi ai siti, visite guidate ed escursioni
- tasse di soggiorno  

*** le attività facoltative come Skyway o volo in mongolfiera sono da calcolare fuori dalla cassa comune

 

 

 

*** Per questo itinerario non è incluso il trasporto.
Ognuno deve provvedere in modo autonomo al proprio viaggio e farsi trovare direttamente in loco.
Sul forum di viaggio però avete modo di accordarvi con il coordinatore e con gli altri compagni di viaggio per partire insieme, fare il viaggio insieme oppure decidere dove trovarvi.

 

________________________________________________

 

 

Info mongolfiera

Durante il viaggio sarà possibile sperimentare il volo in mongolfiera, un’attività facoltativa che va prenotata in anticipo. Se desideri provare quest’esperienza, leggi tutte le informazioni sotto e scrivici entro un mese dalla partenza (oppure al momento dell’iscrizione).

Chi può volare in mongolfiera?
Il volo in mongolfiera è un’attività adatta a tutti, purché in buona salute. Non possono volare coloro che soffrono di gravi limitazioni corporee e problemi di deambulazione, problemi cardiovascolari, problemi gravi alla schiena o alle articolazioni, deficit dell’apparato osseo, donne in gravidanza.

Quanto dura il volo?
La durata del volo effettivo è compresa tra 45 minuti e un’ora. La durata può variare in base alle condizioni meteo. La durata dell’intera attività è in media di 2:30 ore circa e comprende: gonfiaggio, volo, sgonfiaggio e ritorno al punto di ritrovo. 

Qual è il costo?
Il costo del volo è di €195/persona.

Come posso prenotare?
Il volo va prenotato con anticipo. Vista la disponibilità limitata consigliamo di prenotare al momento della conferma del viaggio e non più tardi di un mese prima della partenza.

Se non posso partire perdo i soldi?
Se non puoi più partire per motivi personali, potrai cancellare gratuitamente la prenotazione del volo fino a 10 giorni prima della partenza. Se il viaggio verrà cancellato per motivi legati al Covid, riceverai il totale rimborso indipendentemente dalla data della cancellazione.

Cosa succede se prenoto ma il volo viene annullato a causa delle condizioni meteo?
La riuscita del volo dipende dalle condizioni meteorologiche e saranno i piloti a decidere se sarà possibile volare. E’ importante tenere presente che il volo verrà confermato il giorno stesso e solo in presenza di condizioni meteorologiche favorevoli. Qualora il volo venisse annullato, riceverai il rimborso totale.

 



Forum dei viaggi passati



Informazioni Essenziali

    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre