Egitto Freak Style

Egitto Freak Style

Le Piramidi, ultime tra le sette meraviglie del mondo antico, ma anche la Valle dei Re, Abu Simbel e il Mar Rosso, la caotica Cairo e il Nilo: un viaggio in Egitto che fa diventare un sogno realtà.  

INGRESSO NEL PAESE: nessuna restrizione legata alla pandemia.

ISCRIVETEVI SENZA PENSIERI!
Rimborsiamo al 100% in caso di annullamento viaggio per restrizioni causa Covid.
Per dettagli su rimborsi, norme in tempi di Covid e polizze annullamento integrative, leggete le FAQ COVID di Vagabondo.

Questo viaggio è adatto a me?

  • Un viaggio avventuroso ma anche comodo, accompagnati da una guida egittologa lungo il Nilo, per capire meglio questa antica e straordinaria civiltà. Dal caos del Cairo alle propaggini silenziose della Nubia, fino all’azzurrissimo Mar Rosso, per avere un primo colpo d’occhio su questo Paese.
  • Sistemazioni semplici, a volte il bagno potrebbe essere in comune.
  • Un paio di giorni lungo la Valle del Nilo gli spostamenti potranno risultare lunghi
  • Due giorni di relax sul Mar Rosso
Scegli la tua data

EGITTO FREAK STYLE

DURATA:

10 giorni - Partenze da Roma e Milano (partenze da altri aeroporti su richiesta e previa disponibilità)

QUOTA:

A partire da € 1590 euro a persona

* Il costo del viaggio può variare a seconda della stagione e del costo dei voli. Trovate la quota aggiornata sulla pagina della partenza.

CASSA COMUNE: € 450 a persona
da aggiungere alla quota base e versare in loco 
>> Cos’è e come funziona la cassa comune? <<
PERIODO: tutto l'anno
DIFFICOLTA': 

Itinerario intenso, si visitano molti siti archeologici

 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 13 + il Vagabondo Doc 

  Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo. 
 

Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

 

Da sapere 

Visiteremo molti siti archeologici e, da Luxor in poi, il caldo potrà essere feroce. A causa delle distanze in questo enorme Paese, alcuni spostamenti potrebbero risultare lunghi.

 

1. Dove si dorme?
Si dorme in alberghetti semplici e bed&breaksfast. In generale in Egitto gli standard delle strutture alberghiere sono molto inferiori ai nostri: essendo un viaggio freak style, dormiremo in strutture semplici seppur dignitose, ma sappiate che a volte il bagno potrebbe essere in comune.

 

2. Come ci si muove?
Con i mezzi pubblici al Cairo e a Marsa Alam, con pulmino privato con guida egittologa nella Valle del Nilo.

 

 

 

 

Itinerario Egitto freak style

GIORNO 1: ITALIA - CAIRO
GIORNO 2: CAIRO
GIORNO 3: CAIRO
GIORNO 4: CAIRO - LUXOR (volo interno)
GIORNO 5: LUXOR  - ASSUAN (240 KM)
GIORNO 6: ASSUAN - ABU SIMBEL - ASSUAN (560 km)
GIORNO 7: ASSUAN - KOM OMBO - EDFU - MARSA ALAM (330 km)
GIORNO 8: MARSA ALAM
GIORNO 9: MARSA ALAM
GIORNO 10: MARSA ALAM - ITALIA

 

 

_______________________________________________ 

 

GIORNO 1: ITALIA - CAIRO

Partiamo alla volta dell’Egitto, e con un volo abbastanza breve atterriamo al Cairo. La capitale del paese non ha bisogno di presentazioni: con quasi 10 milioni di abitanti e un’estensione davvero impressionante, è la fusione perfettamente caotica tra passato e futuro dell’Egitto. A seconda dell’orario di arrivo ci buttiamo subito nella mischia e facciamo un primo giro in centro città.

 

________________________________________________

GIORNO 2: CAIRO

Oggi ci prepariamo per una giornata intensa nel cuore pulsante di questa città, ovvero la città vecchia del Cairo (detta Islamic Cairo). Possiamo cominciare dalla cittadella di Saladino, costruita nel dodicesimo secolo, dalla quale si ha una vista spettacolare sulla città (nelle giornate più terse forse riusciremo a scorgere anche la piana di Giza con le piramidi!), visitando anche le belle moschee di Muhammad Ali e Sultan al-Nasir Muhammad.

Ci buttiamo poi nel dedalo di viuzze che costituisce il Cairo medievale, vagando in questa bellissima medina fino a ritrovarci al Khan al -Khalili, il labirintico souk della città, dove perdersi è d’obbligo: possiamo visitarlo ora o al tramonto, il trambusto non cambierà!

Nel pomeriggio possiamo visitare il più tranquillo quartiere copto o, se non ne abbiamo abbastanza di folle, possiamo fare un giro nella celebre Città dei Morti: una baraccopoli sorta sul più antico cimitero islamico della città, abitata da oltre 500 mila persone, un luogo affascinante e al contempo macabro, dove vita e morte camminano fianco a fianco. 

Possiamo poi rilassarci nel quartiere storico e sofisticato di Zamalek, sull’isola di Gezira, dove potremo fare un aperitivo al tramonto con una vista magnifica sul Nilo.

NB: il Museo Egizio del Cairo è in fase di spostamento dalla sua sede storica vicino piazza Tahrir alla nuova sede di Giza, accanto alle piramidi. Se lo spostamento non dovesse essere completato, visiteremo oggi il museo e recupereremo domani pomeriggio le visite mancanti.

________________________________________________

GIORNO 3: CAIRO

Oggi è il gran giorno in cui andiamo a vedere l’unica delle sette meraviglie del mondo antico ancora esistente: la necropoli di Giza con le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino, accompagnate dalla grande Sfinge. Se un tempo la piana di Giza era in pieno deserto, e arrivare alle piramidi era un’avventura romantica in dromedario, ora qui sorge un vero e proprio quartiere, mentre dall’altra parte si estende ancora il deserto. Anche così, l’emozione di trovarci davanti a costruzioni di 4500 anni sarà davvero incontenibile.

Le ore più calde della giornata le passiamo al Museo Egizio, appena spostato dal centro storico del Cairo, faccia a faccia con i faraoni e con i tesori trovati all’interno delle varie necropoli del paese. 

Se vogliamo possiamo poi spostarci verso la vicina necropoli di Saqqara, a fianco del sito dove sorgeva l’antica città di Menfi, per ammirare le prime piramidi costruite, tra cui la magnifica piramide a gradoni di Djoser.

Rientriamo poi al Cairo, dove dormiamo.

________________________________________________

GIORNO 4: CAIRO - LUXOR

Questa mattina un volo interno ci porterà a sud, dove comincerà la nostra avventura lungo il Nilo. Atterriamo a Luxor - o Tebe, la capitale dell’antico Egitto - e ci immergiamo subito in questa grande città sulle rive del Nilo. Qui ci sono alcuni dei tesori archeologici più importanti di tutto il paese, e noi cominceremo dalla riva est del fiume con il complesso templare di Karnak, che si trova nel centro di Luxor.

Questo è il secondo luogo più visitato in Egitto dopo le Piramidi, e non faremo fatica a capire il perché: si possono passare ore e ore ad ammirare la maestosità della sala ipostila del tempio di Karnak, con le gigantesche file di colonne che sembrano sorreggere il cielo. Se abbiamo tempo - e vogliamo una pausa dal caldo - possiamo visitare il Museo di Luxor, per poi arrivare fino al suggestivo tempio di Luxor. Qui vale senz’altro la pena tornare anche la sera, per vedere il viale delle Sfingi illuminato da torce.

________________________________________________

GIORNO 5: LUXOR - ASSUAN

 

Oggi la sveglia suona presto perché ci aspetta una mattinata intensa di visite in uno dei luoghi più spettacolari del mondo: la Valle dei Re, sulla riva ovest del Nilo. Questa necropoli che risale alla diciottesima dinastia ha conservato le sepolture di moltissimi faraoni (al momento gli archeologi ne hanno individuate 60) in camere ricavate all’interno delle montagne che circondano Luxor. Quasi tutte sono state depredate dei loro tesori nei secoli, ma quella del faraone-bambino Tutankhamon è arrivata a noi quasi integra. 

Dalla Valle dei Re ci spostiamo poi a quella delle Regine e, se saremo fortunati, forse riusciremo a entrare nella tomba più spettacolare, quella di Nefertari, moglie di Ramses II (chiusa al pubblico per gran parte dell’anno) per poi proseguire fino al suggestivo tempio funerario di Hatshepsut.

Dopo pranzo, partiamo in direzione di Assuan, dove arriviamo nel tardo pomeriggio. La città regala delle viste spettacolari sul fiume, che apprezzeremo sicuramente al tramonto, ma prima andiamo a visitare il tempio di Philae, dedicato alla dea Iside. Questo edificio si trovava sull’isola omonima che, a causa della costruzione della prima diga di Assuan nel 1902, si ritrovò quasi interamente sommersa dal Nilo. Il complesso fu salvato a partire dagli anni ‘60 grazie all’Unesco: letteralmente tagliato a blocchi, fu spostato e rimontato sulla vicina isola di Agilkia.

La sera possiamo cominciare a esplorare questa vivace città partendo dal suo caratteristico souk.

________________________________________________

GIORNO 6: ASSUAN - ABU SIMBEL - ASSUAN

Sveglia prima dell’alba oggi, per raggiungere dopo un lungo spostamento uno dei tesori più protetti dal Nilo e dal deserto: il tempio di Abu Simbel. Siamo nel cuore dell’antica Nubia, una regione la cui storia è quasi stata spazzata via dalla grande Diga di Assuan (e dal lago Nasser), la cui costruzione negli anni 60 ha sommerso decine di siti archeologici e di villaggi nubiani. 

Anche Abu Simbel avrebbe fatto questa fine, se il complesso non fosse stato tagliato, trasportato indietro e rimontato un po’ più in alto dell’argine del fiume, in maniera analoga ai templi di Philae. Voluto dal faraone Ramses II e sepolto per millenni sotto la sabbia (lo riscoprì Burckhardt, l’archeologo che trovò Petra), è davvero una fortuna che il tempio sia sopravvissuto fino ai nostri giorni quasi intatto.

Di ritorno ad Assuan facciamo una sosta per vedere la grande Diga, prima di rientrare in città e rilassarci nella placida e storica isola di Elefantina: dall’altra parte del fiume si staglia l’Old Cataract Hotel, il famoso albergo dell’epoca coloniale dove pare che Agatha Christie abbia scritto parte del giallo “Assassinio sul Nilo”. 

___________________________________________

GIORNO 7: ASSUAN - KOM OMBO - EDFU - MARSA ALAM

Oggi lasciamo Assuan per tornare verso nord e dirigerci verso il Mar Rosso. Lungo la strada ci fermiamo a visitare il tempio di Kom Ombo, eretto dalla dinastia tolemaica e una delle ultime grandi costruzioni prima della conquista romana. Il tempio, dedicato al dio-coccodrillo Sobek e al dio-falco Horus, si trova in posizione spettacolare su un’ansa del Nilo.

Proseguiamo poi verso Edfu, sede di un altro suggestivo tempio sul Nilo sempre dedito al culto del dio Horus, costruito al tempo delle Piramidi e perfettamente conservato grazie anche a una permanenza di quasi 1500 anni nella sabbia, fino a quando fu dissepolto dall’archeologo francese Mariette nel 1860.

Qui salutiamo il “grande fiume” e voltiamo a est, verso la costa, fino a raggiungere le cristalline acque del Mar Rosso a Marsa Alam. Qui ci rilasseremo per qualche giorno dalle fatiche dei giorni passati.

________________________________________________

GIORNI 8-9: MARSA ALAM

Dopo aver ammirato le bellezze della terra d’Egitto, dedichiamo un paio di giorni alle bellezze che si trovano sotto il mare. Famosa per la sua barriera corallina praticamente intatta, Marsa Alam e tutta la costa circostante sono un tripudio di spiagge bianche quasi incontaminate e spettacolari reef per snorkeling e immersioni. 

Qui, oltre ai pesci da barriera, si possono incontrare tartarughe, delfini e, a volte, i simpatici dugonghi. Un’escursione sarà d’obbligo!

________________________________________________

GIORNO 10 - MARSA ALAM - ITALIA

 

Questa mattina, a seconda dell’orario di partenza del nostro volo, possiamo ancora concederci qualche tuffo in questo paradiso. Salutiamo poi questo paradiso e rientriamo a casa.

 

***A volte il piano voli potrebbe prevedere una notte al Cairo quindi il rientro potrebbe essere previsto per il mattino dell’undicesimo giorno (notte extra inclusa in quota). Vi informeremo al momento della conferma del viaggio qualora fosse prevista la notte al Cairo.

 

________________________________________________

 

 

 

Quota 

A partire da € 1590 euro a persona

* Il costo del viaggio può variare a seconda della stagione e del costo dei voli. Trovate la quota aggiornata sulla pagina della partenza.

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune: € 450 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO

LA QUOTA INCLUDE:

- volo a/r dall’Italia con solo bagaglio a mano
- volo interno Cairo - Luxor
- tasse aeroportuali
- pulmino privato a uso esclusivo del gruppo dal giorno 4 al giorno 7
- guida egittologa parlante italiano dal giorno 4 al giorno 7
- tutti i biglietti di ingresso per i siti archeologici in programma da Luxor ad Abu Simbel
- assicurazione medico-bagaglio

Al viaggio partecipa un Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?

 

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese abbiamo stimato una cassa comune di € 450 a persona): 

- Pasti
- Ingressi a siti e monumenti al Cairo
- Tutti i pernottamenti
- Un’uscita snorkeling a Marsa Alam
- Mance
- Visto di ingresso 

- Polizza annullamento (opzionale, da farsi a parte. Per richiedere preventivo scrivere a staff@vagabondo.net)

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

 

VISTI E DOCUMENTI

PASSAPORTO: necessario passaporto  con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo nel Paese. Solo per turismo, è possibile l'ingresso con la carta di identità cartacea o elettronica valida per l'espatrio con validità residua sopra i 6 mesi.

VISTO: necessario, acquistabile all'arrivo nel Paese al costo di 25 USD con due foto formato tessera da fare prima della partenza dall'Italia. ATTENZIONE: in mancanza delle due fototessere il visto NON verrà rilasciato.

VACCINAZIONI: non sono previste vaccinazioni obbligatorie e neppure consigliate per chi arriva dall’Italia. Sempre bene però chiedere consulto all’Asl di riferimento o al proprio medico di base.

Tutte le partenze

Vedi tutto