Gruppo Albania Sud - Partenza del 2018-09-22



  • Quota: 950
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 22 Settembre 2018
  • Ritorno: 29 Settembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
PRENOTA FORUM



Partecipanti

Vagabondo DOC: vale_pell   

Viaggiatrice curiosa e sempre con lo zaino pronto, Valeria parla inglese in modo quasi istintivo, francese con la mente e spagnolo con il cuore.

In lei convivono due anime: “metropolitana” e “campagnola” e di solito la seconda prende il sopravvento. Adora viaggiare in (quasi) tutte le sue forme. La natura la fa sentire libera, la rilassa e le regala il giusto tempo per apprezzare le cose. Entra in contatto con le popolazioni locali e quando non parla la loro lingua se la cava con sorrisi e semplici gesti.
Instancabile camminatrice, quando non è in montagna potreste vederla con il naso all’insù ad ammirare un tempio cercando una strada con la mente per vederlo anche dall’alto… Sperimenta con entusiasmo la cucina locale e adora il curry verde, i samosa e lo tzatziki. Al tofu preferisce parmigiano e pecorino sardo.

Iscritti/posti:

Con la Vagabonda Doc Valeria / vale_pell

Viaggiatrice curiosa e sempre con lo zaino pronto, Valeria parla inglese in modo quasi istintivo, francese con la mente e spagnolo con il cuore.
In lei convivono due anime: “metropolitana” e “campagnola” e di solito la seconda prende il sopravvento. Adora viaggiare in (quasi) tutte le sue forme. La natura la fa sentire libera, la rilassa e le regala il giusto tempo per apprezzare le cose. Entra in contatto con le popolazioni locali e quando non parla la loro lingua se la cava con sorrisi e semplici gesti.
Instancabile camminatrice, quando non è in montagna potreste vederla con il naso all’insù ad ammirare un tempio cercando una strada con la mente per vederlo anche dall’alto… Sperimenta con entusiasmo la cucina locale e adora il curry verde, i samosa e lo tzatziki. Al tofu preferisce parmigiano e pecorino sardo.

Quota

950 € a persona (quota base) per gruppi da 10 a 14 partecipanti
1050 € a persona (quota base) per gruppi da 5 a 9 partecipanti

+ Cassa comune da aggiungere alla quota base e versare in loco: 150 euro a persona (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

LA QUOTA INCLUDE:

- volo a/r incluso bagaglio
- tasse aeroportuali 
- tutti i trasferimenti in pulmino con aria condizionata e autista
- guida locale parlante italiano o inglese 
- tutti i pernottamenti in hotel 3 stelle in camera doppia o tripla
- tutte le prime colazioni 
- gli ingressi ai siti e monumenti visitati
- assicurazione sanitaria e bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese abbiamo previsto un costo totale di 150 euro):

- i pranzi e le cene - le mance   A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo proprio su questo forum.
Vi consigliamo però di iscrivervi con anticipo se non volete correre il rischio di supplementi da pagare.

Elenco Iscritti

  Monica monik83 - da Verona - cerca compagno di stanza Fabiano - da Bergamo - cerca compagno di stanza Cesare - da bologna - cerca compagno di stanza Silvana - da Milano - cerca compagna di stanza Silvia - da Verona - cerca compagna di stanza Paola - da Milano - cerca compagna di stanza Mauro Mau966 - da Verona - cerca compagno di stanza   la Vagabonda Doc Valeria / vale_pell - da MIlano - cerca compagna di stanza  

Piano Voli

  Da Milano Malpensa (con Blue Panorama) Su questo volo la Vagabonda Doc Valeria, Silvana e Paola   BV2330 Malpensa Milano - Tirana - 22Set 09:15 - 22Set 11:10 BV2221 Tirana - Malpensa Milano - 29Set 16:45 - 29Set 18:50

Da Bologna (con Blue Panorama) su questo volo Cesare, Monica

BV2228 Bologna - Tirana - 22Set 14:30 - 22Set 16:05 
BV2229 Tirana - Bologna - 29Set 07:00 - 29Set 08:40

Da Verona (con Blue Panorama) su questo volo Fabiano, Silvia e Mauro

BV2234 Verona - Tirana 22Set 09:25 - 22Set 11:00
BV2235 Tirana - Verona - 29Set 07:00 - 29Set 08:45

 

Programma Viaggio Albania Sud

  potete trovare il programma Albania Sud dettagliato qui    

Al momento della conferma del viaggio il programma potrà subire delle piccole variazioni in base ai voli utilizzati. Sempre al momento della conferma del viaggio, vi verrà inviato il programma definitivo via mail insieme a tutte le altre informazioni di viaggio.

Gruppo

COMPLETO!


Informazioni utili


Forum del Viaggio



Forum del viaggio

Benvenuti a tutti nel forum di questo fantastico viaggio, Albania del Sud del 22/9, di cui ho l'onore di essere la vaga DOC *DANCE*

Mi presento, mi chiamo Valeria, senese ma trasferita a Milano a inizio secolo... Dopo diversi anni di viaggi fuori Europa, ultimamente ho riscoperto sia l'Italia del sud sia alcune destinazioni del nostro continente, da Madeira a Lanzarote, dalle Meteore alle Sporadi in Grecia. E devo dire che spesso i luoghi a noi più vicini sono poco o per niente conosciuti e ci regalano delle bellissime sorprese! 

L'Albania poi è una meta decisamente inconsueta, "remota" da diversi punti di vista, e per questo misteriosa! *unknw*

E allora, perché Albania? Ci sono un sacco di motivi e penso che ognuno di noi ne troverà più di uno e sarei felice se li condividessimo. E se anche starete pensando alle vacanze di luglio ed agosto, non è mai troppo tardi per mettersi in marcia e pianificare già il viaggio di fine estate! 

Forza allora, perché il viaggio inizia proprio da questo forum *yahoo*

Se avete qualche domanda non esitate a scrivermi, io ora vi saluto perché mi metto subito a sfogliare qualche galleria fotografica di questo paese che mi affascina un casino! Baciotti a tutti!

Lun, 04/23/2018 - 22:29 Collegamento permanente

Ops....ho scritto "non è mai troppo tardi per mettersi in marcia", sarà l'orario oppure la grande voglia di partire che mi fa già sembrare imminente il mese di settembre! :shy:

Lun, 04/23/2018 - 22:53 Collegamento permanente

“Ma davvero vuoi andare in Albania? Perché proprio in Albania? “

Quando ho detto ad alcuni amici che volevo fare un viaggio in Albania, ho raccolto sguardi interrogativi,  tra lo stupore e lo scetticismo. La mia prima risposta è stata “Perché no?” e già così la maggior parte delle facce hanno cambiato espressione per dire “in effetti, perché no?”.

Quello che penso è che non siamo (almeno non tutti siamo) ancora abituati a pensare all’Albania come ad una destinazione turistica, e questo per vari motivi: chi negli anni ’90 era abbastanza grandicello ricorderà (poco dopo aver finito di vedere i mondiali di calcio) le immagini dei profughi e la strumentalizzazione che ne è derivata.

Viaggiare però è anche superare pregiudizi e “combattere” gli stereotipi che anche inconsapevolmente abbiamo un po’ tutti.

Attraversare oggi l’Albania significa incontrare una grande varietà di ambienti e paesaggi: laghi, colline, boschi, uliveti, spiagge sabbiose e vegetazione tipicamente mediterranea. Ma anche centri storici e complessi archeologici, suggestivi bazaar e antiche moschee.

 

 

 Luoghi “forti”, intensamente segnati dai regimi dittatoriali, non sempre “belli”, luoghi così tanto vicini a noi geograficamente ma tanto lontani nelle loro espressioni.

Ed una cultura di antiche origini e per tanti versi simile alla nostra (con influenze greche, romane, bizantine) che poi ha preso nel corso dei secoli strade molto diverse, per poi riavvicinarsi a noi, oggi.

E allora, davvero ancora vi chiedete perché andare a fare un viaggio in Albania? Non vi siete incuriositi un pochetto? Vi lascio qualche foto di questo incredibile Paese, sperando di vederlo presto insieme a chi vorrà unirsi *clapping*

                     

 

 

Lun, 05/07/2018 - 00:27 Collegamento permanente

…l’Albania è uno dei Paesi più ospitali in Europa?

Per gli albanesi l’ospite è sacro e lo accolgono nella propria casa con il motto ‘Bukë, kripë e zemër’, che vuol dire ‘Pane, sale e cuore’.

 

 

L’ospitalità è proprio una cosa seria e molte tradizioni provengono dal “Codice Kanun”, un testo del XV secolo che recita in proposito:

L’ospite
“La casa dell’albanese è di Dio e dell’ospite”.
All’ospite si deve far onore offrendogli “pane, sale e il cuore”.
Ognuno e sempre, così di giorno come di notte, deve aver pronto per l’ospite il pane, il sale, il buon cuore, il fuoco, un tronco di legno (per guanciale) e la paglia (per letto).
Un ospite stanco deve essere circondato con un’onorata accoglienza. All’ospite si lavano i piedi.
Ad ogni ospite in generale si offre quello di cui la stessa famiglia suole ordinariamente nutrirsi.
Per un ospite d’onore occorre il caffè, l’acquavite e qualche vivanda in più.
Per un ospite molto caro occorre il tabacco, il caffè con zucchero, l’acquavite e, col pane, la carne. “All’ospite di cuore si cede la casa”.

 

 

Ma attenti! Per dire “no” gli albanesi fanno su e giù con la testa e la scuotono a destra e sinistra per indicare “sì” (il contrario rispetto a noi). Ci faremo l’abitudine?  :si: :no:


Ven, 04/27/2018 - 11:23 Collegamento permanente

Per un viaggio in Albania il mese di settembre è ideale!  Ci possiamo aspettare temperature minime di 14° e massime di 26°, ancora alte ma non torride come in piena estate, e non è ancora iniziata la stagione delle piogge.

Il mare e le spiagge danno il loro meglio: ci godremo un mare turchese caldo e soprattutto spiagge tutte per noi!! Infatti anche se l’Albania non è ancora una destinazione turistica popolare, in piena estate le spiagge si riempiono di turisti locali e stranieri e si fa fatica a trovare un fazzoletto di spiaggia ed un ombrellone.

 

 

Che dite di trovarci in un posto del genere senza nessun altro o quasi? Già questo mi entusiasma…lontano dal caos dell’alta stagione! *dirol*Siete pronti per un bel tuffo? Io non vedo l’ora!! 

Mer, 05/02/2018 - 21:57 Collegamento permanente

Grande Monica!! *pleasantry*

Mare, cultura, archeologia, storia, buona cucina: se ami almeno una di queste cose e hai ferie in settembre allora non ti puoi proprio perdere questo viaggio!

*cuore**cuore**cuore*

Dom, 05/06/2018 - 19:16 Collegamento permanente

Prima di addentrarci nell’itinerario di viaggio, voglio riportarvi un racconto popolare albanese che spiega come l’Albania ha ricevuto il suo nome indigeno, Shqipëri, il Paese delle Aquile.

 

 

La leggenda narra che mentre un giovane stava cacciando per le montagne, un’aquila con un serpente nel becco volteggiava sopra di lui e si posò in cima ad una rupe.

L’aquila volò via dalla cresta dove aveva il nido e il ragazzo si arrampicò sulla cima della rupe dove vide, nel nido, il cucciolo dell’aquila giocare con il serpente che l’aquila credeva morto.

Ma in realtà il serpente non era morto ed era pronto a iniettare nel povero aquilotto un veleno mortale.

Velocemente il giovane uccise il serpente. Poi prese l’aquilotto e si avviò verso casa. Ma improvvisamente il giovane sentì sopra di sé un suono fragoroso e incredibile: era il frullare delle immense ali dell’aquila.

L’aquila chiese al giovane perché stesse rapendo suo figlio, e il giovane rispose che il cucciolo era suo perché lo aveva salvato dal terribile serpente che l’aquila non aveva ucciso.

L’aquila allora promise di ricompensare il giovane, in cambio dell’aquilotto,  dell’acutezza dei suoi occhi e della forza delle sue ali.

Così il giovane consegnò l’aquilotto. Quest’ultimo crebbe, e volava sempre sopra la testa del ragazzo, ormai un uomo pienamente cresciuto, che con il suo arco e frecce uccideva molte bestie selvatiche e con la sua spada ammazzava molti nemici della sua terra.

Sbalorditi dalle gesta del valoroso cacciatore, le genti di quella terra lo incoronarono re e lo chiamarono Shqipëtar che vuol dire figlio dell’aquila e il suo regno divenne conosciuto come Shqipëri o Paese delle Aquile.


Affascinante non è vero? Ma la bandiera albanese ha probabilmente delle origini “più terrene” (anche se io preferisco quelle legate alla leggenda del giovane cacciatore).

L’aquila a due teste, infatti, è da sempre uno dei simboli caratteristici dell’araldica dell’Impero Bizantino. Pare che Gjergj Kastrioti Skënderbeu, uno dei capi che guidò il popolo albanese contro l’Impero Ottomano e che permise all’Albania di ottenere una breve ma importante indipendenza, dal 1443 al 1478,  se ne sia impossessato per simboleggiare il fatto che la sua famiglia da generazioni governava due castelli, dunque era necessario un animale a due teste per controllare entrambi i possedimenti contemporaneamente.

Gli albanesi restarono sempre molto legati al condottiero e alla sua bandiera, tanto da sceglierla, secoli dopo, per il nuovo Stato.

Ed eccola la bandiera albanese. Che dite andiamo a verificare sul posto quanto questo popolo sia legato alle sue tradizioni e alle leggende?



*furtivo*

 

 

Dom, 05/06/2018 - 19:22 Collegamento permanente

 

Ed eccolo l'itinerario di questo viaggio di una settimana alla scoperta dell'Albania:


Lo so lo penso anch'io...da questo Google Maps non si capisce una cippa...ma almeno si vedono le località toccate, i km e i tempi indicativi complessivi di percorrenza.

Dico indicativi non perché google maps sia fatto a caso, ovviamente, ma per 2 motivi: uno perché faremo anche delle tratte ulteriori non tracciate negli spostamenti "principali" (es. per andare a vedere delle cascate, o per qualche avanti e indietro alla scoperta delle varie spiaggette) e l'altro perché non sono valutati né il traffico né le condizioni delle strade né altre situazioni particolari (volete che non troveremo qualcuno su un asino che ci rallenta la strada? E sapete perché ci rallenta? Perché ci vorremo fermare a fare le foto!!!) *lol*

 

Se qualcuno conosce qualche soluzione INTELLIGENTE, CARINA (e gratuita) per rappresentare un percorso senza che le varie tratte si sovrappongano gli offro una birra *drinks*

Io continuo a cercare :reading: intanto! E sì che lavoro in ambito informatico...

 

Comunque ecco la cara vecchia descrizione di sintesi dell'itinerario, così sì che si capisce!

22 Settembre: Italia – Tirana

23 Settembre: Tirana - Kruja - Berat 

24 Settembre: Berat

25 Settembre: Berat– Apollonia – Parco Nazionale Llogora

26 Settembre: Llogora – Spiaggia di Drymades - Llogora

27 Settembre: Llogora – Butrinto – Ksamil - Argirocastro

28 Settembre: Argirocastro - Tirana

29 Settembre: Tirana - Italia

Io avrei già in mente di rientrare il 30 settembre visto che è domenica e non devo prendere un giorno aggiuntivo di ferie... e nel giorno extra si potrebbe o approfondire la visita di Tirana oppure per conto nostro fare una gitarella fuori porta così da sperimentare anche un po' di freak style da veri vagabondi. Tutte le idee sono ben accolte!! *yahoo*

Buonanotte a tutti e buon inizio di settimana *bacio* 

 

Dom, 05/13/2018 - 23:01 Collegamento permanente

A volte carta e penna risolvono il problema (come le mappe di carta in mancanza del segnale GPS, mai lasciarle a casa, non si sa mai!) ;)

Ecco il nostro giro di una settimana in Albania rappresentato con carta e pennarelli. Quando si dice che la tecnologia aiuta!!

Il viaggio permette in una sola settimana di poterci dedicare sia alla parte storico-archeologica di questo Paese, con siti e località di rilievo (e diversi Patrimoni Unesco), sia alla natura sia al mare. Non mancherà qualche passeggiata tra il verde e l'azzurro...

Ci sposteremo con pulmino e autista, così da non dover "lottare" con la segnaletica e con le strade a volte dissestate e potremo concentrarci su quello che vedremo (e non dovremo per forza essere sobri visto che guida qualcun altro) *lol*

Per approfondire al meglio la conoscenza dei posti che andremo a vedere (e anche di quelli che non vedremo direttamente ma che ad essi sono "legati" storicamente o culturalmente) avremo con noi una guida locale che parla italiano. Eh già perché in Albania la nostra lingua è piuttosto diffusa, il che renderà ancora più semplice interagire con le persone e farci quattro chiacchiere. 

Forza Vagabondi rompete il ghiaccio! Anche se manca ancora un po' alla partenza, il viaggio inizia mooolto prima! Inizia quando si comincia a pensarci, a parlarne, a leggere, a scrivere, e a condividere aspettative, entusiasmo ma anche dubbi, perplessità e quant'altro!  Fatevi avanti voi che leggete! *air_kiss*

Ven, 05/18/2018 - 15:22 Collegamento permanente

Ciao Valeria! Le mie ferie sono confermate! *pleasantry* quindi penso proprio di partecipare a questo tour dell'Albania! Mi ispirano molto questi posti che descrivi e ho voglia di condividere questa esperienza con gente nuova! *drinks*

Dom, 05/20/2018 - 13:35 Collegamento permanente

Ciao Valeria! Le mie ferie sono confermate! *pleasantry* quindi penso proprio di partecipare a questo tour dell'Albania! Mi ispirano molto questi posti che descrivi e ho voglia di condividere questa esperienza con gente nuova! *drinks*

Dom, 05/20/2018 - 13:36 Collegamento permanente

Urrà per Monica! La prima Vagabonda di questo viaggio *DANCE*

Sono contentissima che riuscirai a partecipare, vedrai questo viaggio ti stupirà. Io sto leggendo alcuni libri (a breve posterò sul forum le mie impressioni man mano che finisco di leggerli!) e sto scoprendo un po' di questo mondo così vicino a noi ma tanto sconosciuto.

Spero che tanti altri vagabondi si facciano avanti così da confermare presto questo viaggio ed iniziare a conoscerci! *clapping*

Quando mandi la scheda di iscrizione specifica da quale aeroporto vuoi partire, oltre a Milano e Roma sono possibili anche altri aeroporti, avendo visto altri viaggi che sono partiti l'anno scorso ci sono almeno anche Bologna e Verona, ma su questo lo staff potrà essere più preciso. Tu chiedi in base alle tue esigenze e la soluzione si trova. 

Specifica anche se vuoi rientrare in una data diversa, come ho scritto nei post precedenti io vorrei rientrare il 30 settembre (domenica) anziché il 29 per godermi un giorno in più in Albania.

Potremmo vedere Tirana dall'alto e percorrere i sentieri del Parco Naturale del Monte Dajti, che con i suoi 1.613 m di altezza è la "montagna di Tirana". Si trova a circa 20 km dalla capitale e la teleferica raggiunge in appena 15 minuti i 1.230 m sul livello del mare. Che ne dici? Intanto ti lascio una foto del paesaggio che si vede salendo con la teleferica.

 

 

Dom, 05/20/2018 - 15:20 Collegamento permanente

Benissimo! Spero che altri vagabondi si aggiungano presto x condividere con noi questa mia prima esperienza! Adoro la natura e i panorami in generale... intanto grazie mille x le prime informazioni! Andrebbe bene anche a me Domenica come giorno di ritorno! A presto! :ciao:

Dom, 05/20/2018 - 20:37 Collegamento permanente

Quali sono i migliori posti in Europa dove andare nel 2018 (secondo l'autorevole Lonely Planet)? 

Sul gradino più alto del podio troviamo l'Emilia Romagna (e hai detto niente, arte e gran cibo ovunque) ma sbirciando tutta la TOP 10 troviamo niente meno che Tirana! Leggete questo interessante articolo per qualche ispirazione di viaggio ... :reading:

A presto! 

Mar, 05/22/2018 - 17:12 Collegamento permanente

Indovinate un po’ da dove partiremo a visitare l’Albania?

Se riusciamo già il giorno del nostro arrivo, in base all'orario dei voli e a quando riusciremo a radunarci, faremo un giro nel centro storico di Tirana.

Non potranno mancare piazza Skanderbeg, dove si possono ammirare la Moschea di Et’hem Bey e la Torre dell’Orologio

 

 

Quello che è stato il mausoleo di Hoxha (per poco tempo, a dire il vero) diventerà a breve un grande centro multifunzionale per i giovani, concentrandosi principalmente sull’arte, sulla cultura e sull’educazione digitale. Eccola qua la famosa piramide!

 

 

L’Albania è disseminata di bunker costruiti durante il regime di Enver Hoxha dalla sua ossessione per la segretezza.

Ce ne sono ovunque, e non si sa neanche quanti; si parla di un numero che va da 175.000 a 750.000 (le stime decisamente non sono molto precise, anche questo fa parte del mistero instaurato dal regime…). Oggi sono oggetto di riconversione e a Tirana sono diventati spazi espositivi di vario tipo, ma c'è anche chi ci ha aperto il proprio negozio di tatuaggi!

 

 

Passeggiando per la città non potremo non notare gli edifici colorati che qua e là si affacciano su strade e piazze. La città pullula di vita e vuole scrollarsi di dosso il grigio che l’ha caratterizzata a lungo (sia negli edifici sia nell’immaginario collettivo).

 

 

 

Molto interessante è anche il Museo Storico Nazionale, il più grande del Paese, sulla cui facciata si trova il gigantesco mosaico intitolato Gli albanesi, e rappresenta il popolo albanese nella storia. 

 

 

E che ne dite di fare due passi in uno dei pittoreschi ed animati mercati della città, e poi una piacevole sosta in un caffè-libreria?

 

 

 

Per finire la serata, non può mancare una tappa allo Sky Tower dove, dal 16° piano, si gode di una vista impareggiabile della città.

 

 

Allora, andiamo a fare un xhiro (si dice come in italiano!!) a Tirana? Chi viene? Siamo già io e Monica *clapping*

 

Ven, 05/25/2018 - 16:02 Collegamento permanente

Vi posto un articolo del National Geographic con una bella galleria fotografica sui famosi bunker riconvertiti. Come potete vedere c'è proprio di tutto...alcuni sono diventati dei frangiflutti, dei locali o dei negozi, spazi per grigliate o per la pubblicità. E qualcuno è usato anche come pattumiera. Ormai caratterizzano indiscutibilmente il paesaggio albanese. Cos'altro ci si può fare? Mah... *unknw*

Lun, 05/28/2018 - 23:44 Collegamento permanente

Anch'io Monica non vedo l'ora e intanto mi documento al meglio al vagabondaggio in Albania! °O°°O°°O°

Ho appena finito di leggere "Viaggio in Albania", del grande narratore Joseph Roth, che raccoglie i suoi reportage di viaggio scritti nel lontano 1927!

 

 

Questo libro si legge velocemente (sia perché scorre molto bene sia perché non è un malloppo di 500 pagine) e offre una panoramica di quei luoghi che allora erano ancora più lontani. Non mancano un certo humour e sensibilità e alcune visioni non sempre positive…ma l’ho scritto, non vedremo sempre e solo cose belle, è la realtà dei fatti. Avremo modo di fare un viaggio di conoscenza *cuore**cuore*

E così deve essere stato anche a quei tempi. La narrazione di Roth è ironica anche verso gli stessi “occidentali” le cui “tradizioni e costumi non risultano poi così differenti, e a volte neppure superiori...”

Buona lettura! :reading:

Mer, 05/30/2018 - 14:53 Collegamento permanente

Dopo aver visitato Tirana al mattino ci dirigeremo con il nostro pulmino verso la cittadina di Kruja, dove arriveremo dopo circa un'ora.

Kruja è la “città di Skanderbeg” (non Skanderberg eh, si scrive proprio Skanderbeg), grande condottiero e patriota albanese; fu infatti il centro della resistenza anti-ottomana nel XVI secolo e vi si trovano le vestigia dell’antico castel­lo. 

Skanderbeg non è stato solo il più grande eroe albanese, ma è anche al centro della cultura del Paese, ispirando letteratura ed arti ed è soprattutto simbolo della lotta per l'indipendenza e dello spirito di libertà che da sempre caratterizza il popolo albanese.

Il castello è stato in gran parte ricostruito pochi decenni fa ed attualmente ospita il Museo Skanderbeg. Ecco un paio di foto che lo ritraggono al tramonto. Noi lo vedremo con la luce del sole ma non per questo sarà meno suggestivo.

 

 

Salendo verso la Cittadella tra vicoli acciottolati ed antiche case tra fiori e pergolati d'uva si può godere di una bellissima vista panoramica; e se faremo attenzione riusciremo ad individuare anche qualche hammam del periodo ottomano e il tempio della confraternita islamica bektashi. Vi lascio qualche foto per farvi un’idea.

 

 

 

 

Che ne dite poi di fare un giro al vecchio bazar alla ricerca di antiquariato, tessuti e cimeli del periodo comunista (questi forse anche no…)? Ce n’è comunque per tutti i gusti in quello che è considerato  uno dei bazar medievali meglio con­servati dei Balcani.

A me piace andare in giro per mercatini etnici, mi sembra di immergermi ancor di più nella cultura del posto. E' vero che a volte si rischia di trovare cineseria ovunque (tranne che in Cina...) *biggrin* ma spesso comunque si trovano spunti interessanti. Il bazar di Kruja ad esempio è uno dei pochi scampati alla distruzione messa in atto dal regime di Hoxha, che voleva proprio eliminare i simboli dell'Albania pre-comunista, ma anzi fu restaurato a metà anni Sessanta. Si trovano anche dei pezzi di antiquariato provenienti dalle vecchie case delle zone di montagna, che i commercianti vanno a visitare in cerca di beni abbandonati (magari da famiglie che si trasferiscono in città o all'estero) o comunque recuperabili. In pratica visiteremo un museo etnografico all'aperto

Poi riprenderemo il nostro fiero pulmino...direzione Berat, che visiteremo l'indomani! A presto per nuove avventure, state connessi. :ciao:

 

Gio, 06/07/2018 - 09:01 Collegamento permanente



  • Quota: 950
  • Cassa comune: 150
  • Partenza: 22 Settembre 2018
  • Ritorno: 29 Settembre 2018
  • Durata: 8 Giorni
  • Iscritti/posti:
  • Status: Completo
  • Vagabondo DOC
FORUM




    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre


In maniera REALE, concreta e verificabile; qui in Italia, nel Parco della Valle del Treja!

APPROFONDISCI