Gran Sasso e Monti Sibillini Outdoor

Gran Sasso e Monti Sibillini Outdoor

Se alcune zone del Parco dei Monti Sibillini sono paragonate all'altopiano del Tibet, il Gran Sasso è uno dei parchi più amati da chi predilige la montagna selvaggia: siete pronti ad esplorare una parte del territorio italiano che ha tanto da dire e offrire? Qui il turismo di massa non esiste!

Informazioni Essenziali

  • DURATA 8 Giorni
  • A PARTIRE DA 640 €
  • CASSA COMUNE 280 €
VEDI LE DATE

Questo viaggio è adatto a me?

  • L'essenza di questo viaggio non è solo l'esplorazione di un territorio, ma anche il supporto dal momento che il terribile terremoto che ha coinvolto alcune di queste zone non è ancora acqua passata. Con il nostro sorriso e la voglia di viaggiare, andiamo a visitare una delle parti ancora poco note d'Italia.
  • Gran Sasso e Monti Sibillini Outdoor è un viaggio attivo, che prevede escursioni di trekking e attività all'aria aperta. Non serve per forza essere escursionisti esperti, ma una buona condizione fisica e di salute è necessaria per svolgere il programma di viaggio.
  • Si dorme in appartamento, hotel o b&b in camere doppie, triple o quadruple.
  • Auto a noleggio dal secondo al penultimo giorno di viaggio.
  • Presenti trekking di media difficoltà (alcuni più semplici, uno impegnativo). Per svolgere il programma nella sua interezza è necessario avere buon allenamento e un minimo di esperienza di montagna. Diversamente si possono scegliere alternative più facili.
SCEGLI LA TUA DATA

Lago Pilato

GRAN SASSO E MONTI SIBILLINI OUTDOOR

DURATA: 8 giorni - Ritrovo a Pescara
(mezzi propri o pubblici per raggiungere punto di partenza)
QUOTA:

€ 640 euro a persona
Supplemento dal 10 luglio a fine agosto: € 150 a persona

€ 540 euro a persona per chi viaggia con la propria auto  Supplemento dal 10 luglio a fine agosto: € 150 a persona

* Alcune partenze possono subire variazioni di prezzo, ma trovate sempre sul forum relativo alla partenza la quota precisa, chiara e aggiornata  

CASSA COMUNE:

€ 280 a persona
€ 260 per chi viaggia con la propria auto

da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO:

maggio - fine ottobre

DIFFICOLTA':  media
 GRUPPO: Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc 
 

Importante: a volte potremmo confermare il gruppo anche con meno o più partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

 

Da sapere

Gran Sasso e Monti Sibillini Outdoor è un viaggio attivo, che prevede escursioni di trekking e attività all'aria aperta. Non serve per forza essere escursionisti esperti, ma una buona condizione fisica e di salute è necessaria per svolgere il programma di viaggio.
Le camminate previste sono in ambiente montano, a volte facili (=il facile in montagna NON corrisponde a passeggiata su sterrato, è sempre montagna), altre volte più impegnative.

Scarpe da trekking obbligatorie, consigliati anche i bastoncini da trekking. 
Questo viaggio è sconsigliato a chi non pratica alcun tipo di attività sportiva.

Dove si dorme? 
Si dorme in appartamento, hotel o b&b in camere doppie, triple o quadruple.
NB: a causa dell’alta domanda turistica durante la stagione estiva, i luoghi indicati per i pernottamenti potrebbero subire variazioni che però non andranno a incidere sul programma di viaggio. 

Come ci si muove? 
Auto a noleggio dal secondo al penultimo giorno di viaggio.

Stando alle vigenti disposizioni riguardanti la prevenzione del COVID 19, nelle automobili (private o noleggiate) si può stare massimo in 3 a meno che non si appartenga allo stesso nucleo familiare.
Nel caso quindi non si appartenga allo stesso nucleo familiare è obbligatorio l’uso della mascherina e una disposizione che prevede il guidatore davanti da solo e i due passeggeri dietro distanziati al massimo.

Gran Sasso

________________________________________________

 

Programma Gran Sasso e Monti Sibillini

GIORNO 1: RITROVO A PESCARA
GIORNO 2: PESCARA - ROCCA CALASCIO - L’AQUILA 
GIORNO 3: L’AQUILA - CAMPO IMPERATORE E TREKKING MONTE AQUILA - GRAN PARADISO
GIORNO 4: L’AQUILA - LAGO CAMPOTOSTO E TREKKING MONTE DI MEZZO - GRAN PARADISO (80KM A/R)
GIORNO 5: L’AQUILA - AMATRICE - NORCIA E CASTELUCCIO DI NORCIA (90KM)
GIORNO 6: TREKKING NEL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI - LAGO DI PILATO
GIORNO 7: GOLE DELL’INFERNACCIO - AMANDOLA - CASCATELLE DI SARNANO
GIORNO 8: PESCARA
 

________________________________________________

GIORNO 1: Ritrovo a Pescara

Benvenuti in Abruzzo!
Ci incontriamo nel primo pomeriggio a Pescara, il centro più popoloso della regione e andiamo a fare un giro per la città. Passiamo poi per il Ponte del Mare, simbolo futuristico della città che regala una splendida vista non solo sul mare e sul porto, ma anche sul vicino entroterra. Non mancherà uno sguardo ai caratteristici trabocchi (e perché no, una pausa per una bevanda rinfrescante visto che alcuni di loro sono diventati bar). Nel mentre facciamo una bella passeggiata sul lungomare che in estate diventa un luogo d’incontro e di divertimento. La sera la città dà il meglio di sé e noi approfitteremo per viverla al meglio.

Notte a Pescara.

pescara

________________________________________________

GIORNO 2: Pescara - Rocca Calascio - L’Aquila (120km)

Stamattina andiamo a ritirare le nostre macchine e lasciamo la città. La prima tappa della giornata sarà Rocca Calascio, icona dell’Abruzzo nonchè il castello più alto degli Appennini. Partiamo dall'antico borgo e camminiamo per 30/40 minuti (quasi tutta la strada è in salita) e ci ritroviamo di fronte a uno degli scenari più belli del territorio, un posto ricco di storia che regala viste spettacolari a 360 gradi.

Preseguiamo il nostro viaggio e come seconda tappa andiamo a Santo Stefano di Sessanio, una perla incastonata tra i monti che fa parte del Club dei Borghi più belli d'Italia, un tempo presidio mediceo.

Dopo aver dedicato tutto il tempo necessario alla visita di questo luogo incantevole, prendiamo le macchine e ci spostiamo in direzione l’Aquila che sarà la nostra base per esplorare il parco del Gran Sasso e Monti della Laga nei prossimi giorni.
 

Avemo modo di ripercorrere anche la storia recente e drammatica di queste terre, la distruzione del terremoto ma soprattutto la rinascita che ne è conseguita. 
 

Notte a L’Aquila o nei dintorni.

Rocca Calascio

________________________________________________

 

GIORNO 3: L’Aquila - Campo Imperatore e Trekking Monte Aquila - Gran Sasso (70km a/r)

La giornata di oggi la dedicheremo ad un trekking che non presenta particolari difficoltà e con un dislivello alla portata di tutti che ci porterà fino in cima al Monte Aquila. Precisiamo peò: in questo caso anche se faremo (forse) poca fatica, avremo una grande soddisfazione visto che il panorama è favoloso. Dalla sua vetta si ammirano il Corno Grande, il Vallone dell'Inferno, l'altopiano di Campo Imperatore, tutte le altre vette del Gran Sasso e il mare… insomma, un panorama strepitoso.

Dopo esserci goduti il pranzo al sacco con una vista unica, iniziamo a scendere e sulla via del ritorno percorriamo la cresta del Monte Portella e facciamo una seconda pausa al Rifugio Duca degli Abruzzi (2388 m).
 

Rientriamo poi in città.
Notte a L’Aquila o nei dintorni.

 

Informazioni trekking

Lunghezza: 7km
Dislivello: + 550m
Difficoltà: facile/medio

Campo Imperatore

________________________________________________

GIORNO 4: L’Aquila - Lago Campotosto e Trekking Monte di Mezzo - Gran Sasso (80km a/r)

Oggi ci mettiamo di nuovo in cammino e andiamo alla scoperta della parte orientale dei monti della Laga e del Lago di Campotosto, un bacino artificiale a 1.313 metri d’altitudine dalle acque turchesi. Questo lago non solo è famoso per la sua vegetazione ma anche per i numerosi uccelli e animali che lo popolano. 

Raggiungiamo il paesino di Campotosto e da qui iniziamo il nostro trekking verso il Monte di Mezzo, una delle montagne più panoramiche del gruppo della Laga. Anche questa volta godremo di un vastissimo panorama a 360 gradi, nel mentre camminiamo in un percorso escursionistico adatto a chi ha esperienza e un po' di allenamento. 
Se di base i percorsi in queste zone sono sempre più selvaggi rispetto ad altri più noti, qui tenete presente che troviamo anche alcuni tratti 
ripidi.

Ma nessun problema:  se non siete allenati potete optare per una bella passeggiata a bordo lago (oppure sulla pista verso il Monte Cardito) e qualche ora di relax in una delle sue spiaggette.
 

Notte a L’Aquila o nei dintorni.

Informazioni trekking:

Lunghezza: 12km
Dislivello: + 850m
Difficoltà: medio/impegnativo

CAMPOTOSTO

________________________________________________

GIORNO 5: L’Aquila - Amatrice - Norcia e Casteluccio di Norcia (90km)

La giornata di oggi la dedichiamo ai luoghi colpiti dai terremoti: Amatrice, Norcia e Casteluccio di Norcia.

Una premessa importante.
Nonostante siano passati anni dal tremendo terremoto, la nostra presenza qui è ancora importante perchè il turismo sano, aiuta e può aiutare tanto le attività, i ristoratori e le strutture locali a ripartire. Alle volte anche solo vedere turisti da fuori rincuora questi abitanti che sono stati lasciati a se stessi.

C'è poco da girargli intorno: il centro storico di Amatrice è stato raso al suolo. Sarà un lungo percorso prima che la città riacquisti il suo splendore, ma noi abbiamo tutti i motivi per fermarci e riportare un po’ di speranza agli abitanti.

Facciamo poi una tappa al lago Scandarello e proseguiamo verso Norcia, un altro paese fortemente colpito dal terremoto, ma che lavora interrottamente per riprendere il suo pieno splendore. Facciamo un giro per il centro storico e ci fermiamo ad assaggiare qualche prelibatezza locale.

Ultima tappa della giornata sarà Casteluccio di Norcia, uno degli scorci più belli d’Italia. Famosissimo per la fioritura delle lenticchie, che solitamente si vive tra maggio e luglio, questo luogo ha però tanto da offrire in ogni stagione. Vedrete!

Notte nei pressi di Montemonaco a seconda della disponibilità.

________________________________________________

GIORNO 6: Trekking nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini - Lago di Pilato

Quest’escursione è indubbiamente una delle più suggestive del parco nonché una delle più panoramiche. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini si estende tra le Marche e l’Umbria e nonostante abbia diverse vette che superano i 2000 metri, ha conclamato il Monte Vettore e la vista unica che si ha sul Lago Pilato come escursione imperdibile.

Importante però: parliamo sempre di escursionismo e in questo caso anche ben impegnativo.
Oggi andiamo quindi a vivere questo percorso e questa escursione montana dai panorami incantevoli. Serve essere allenati e avere esperienza di escursionismo, ma senza essere iron man o iron woman. Il sentero è impegnativo (ma come capita spesso in montagna no?)
Abbiamo però un’intera giornata per arrivarci e ce la prenderemo con calma, magari partendo presto al mattino.

Chi non se la sente di affrontare la fatica, può raggiungere in macchina il Rifugio Sibilla optando per una camminata più corta. E per un pomeriggio all’insegna del relax, sarà possibile andare al lago di Gerosa, dove si trovano spiagge accessibili.
 

Insomma, oggi ce n’è per tutti i gusti e per tutte le gambe.
Notte nei pressi di Montemonaco a seconda della disponibilità.

 

INFORMAZIONI TREKKING:

Lunghezza: 12,5km
Dislivello: + 1.100m
Difficoltà: impegnativo

Lago Pilato

________________________________________________

GIORNO 7: Gole dell’Infernaccio - Amandola - Cascatelle di Sarnano

Stamattina lasciamo l’hotel e partiamo alla scoperta di un altro luogo imperdibile del Parco Nazionale dei Monti Sibillini: le gole dell’Infernaccio! La camminata di oggi sarà più facile e quindi perfetta per le nostre gambe stanche. Partiamo da Rubbiano di Montefortino e arriviamo fino all’Eremo di san Leonardo.
 

A seguire faremo tappa ad Amandola, uno dei borghi più incantevoli delle Marche, chiamato anche “la regina dei Sibillini” e se avremo ancora voglia di fare due passi, raggiungiamo le Cascatelle di Sarnano che distano a 20 minuti dall’abitato.
 

Nel tardo pomeriggio prendiamo le macchine e raggiungiamo Pescara.
L’ultima serata insieme la passiamo come meglio ci va. Siamo tornati al mare, le possibilità per divertirsi non mancano.
Notte a Pescara.

 

Informazioni trekking:

Lunghezza: 7km
Dislivello: + 300m
Difficoltà: facile

________________________________________________

GIORNO 8: Pescara 

Eccoci giunti all’ultimo giorno del nostro viaggio. Se abbiamo ancora voglia di natura, possiamo raggiungere la pineta dannunziana (in onore del poeta Gabriele d'Annunzio) un’oasi verde all’interno della città, ma a due passi dalla spiaggia.
Se invece ci va solo di goderci il mare e rilassarci in spiaggia, ci godremo la giornata spaparanzati sotto il sole.

A seconda degli orari di rientro, ci salutiamo e torniamo a casa.
 

 

 

 

Quota 

€ 640 euro a persona
Supplemento dal 10 luglio a fine agosto: € 150 a persona
 

€ 540 per chi viaggia con la propria auto
Supplemento dal 10 luglio a fine agosto: € 150 a persona

Le quote che trovate in questo programma sono riviste a causa delle misure obbligatorie inerenti la prevenzione del COVID19.

________________________________________________

Cassa comune

€ 280 a persona
€ 260 per chi viaggia con la propria auto

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- pernottamenti in alberghi, b&b o agriturismi in camere doppie, triple o quadruple a seconda della disponibilità con bagno privato.
- auto a noleggio dal secondo al settimo giorno con assicurazione kasko senza franchigia
- assicurazione
- presenza di un coordinatore

 

 

 

LA QUOTA NON INCLUDE (e per queste spese è stata stimata una cassa comune di € 310 a persona): 

- i pasti
- benzina e parcheggi
- guidatore aggiuntivo da pagare in loco (facoltativo)
- ingressi ai siti, visite guidate ed escursioni
- tasse di soggiorno  

 

 

 

 

*** Per questo itinerario non è incluso il trasporto.
Ognuno deve provvedere in modo autonomo al proprio viaggio e farsi trovare direttamente in loco.
Sul forum di viaggio però avete modo di accordarvi con il coordinatore e con gli altri compagni di viaggio per partire insieme, fare il viaggio insieme oppure decidere dove trovarvi.

 

________________________________________________

 



Forum dei viaggi passati



Informazioni Essenziali

    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre