Trekking e Kayak in Nuova Zelanda

Trekking e Kayak in Nuova Zelanda

Questo viaggio è stato creato da Matteo, uno dei fondatori di Vagabondo, che vive metà anno in Nuova Zelanda. Lui è sempre lì nella bella stagione newzelandese, che va da ottobre ad aprile, e quindi lo troverete sempre se partirete per questo viaggio.

Informazioni Essenziali

  • DURATA Giorni
  • A PARTIRE DA
  • CASSA COMUNE
VEDI LE DATE

Trekking e Kayak in Nuova Zelanda
Durata: 21 giorni, 3 settimane
 
Costi: 2600 Euro a persona
 
Difficoltà: Viaggio avveturoso ed impegnativo, caratterizzato da trekking di più giorni, senza possibilità di mezzi di appoggio o di uscite intermedie, e da un giro in kayak di 5 giorni con prnotto in tenda sulle spiagge.
 
Alloggi: Tenda, rifugi di montagna, ostelli. Richiesta adattabilità :-)
 
 Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541
Per informazioni riguardo al trekking o al kayak o semplicemente per conoscerci,

Il programma

Arriviamo in Nuova Zelanda all'aereoporto di Christhchurch (Isola Sud), da lì ci sposteremo a Queenstown, una cittadina sulle rive di un grande lago incastonato fra le catene alpine della Nuova Zelanda, che per la sua posizione è la base naturale per tutti trekking più importanti dell'Isola Sud. Qui faremo la spesa e ci organizzeremo per per il trekking.

Per alcune partenze ci sarà un trekking (qui sotto) di 5 giorni. Per altre  (quando si può) 2 trekking di 3 giorni l'uno così da rendere più vario il viaggio...

 

Trekking in Nuova Zelanda

Il trekking

Il nostro trekking è il Rees-Dart Track, che con una piccola deviazione verso i ghiacciai, dovremmo percorrere in 5 giorni.

Il paesaggio che dovete aspettarvi è come dovevano essere le nostra Alpi migliaia di anni fa, quando fiumi impetuosi scorrevano nei fondovalle selvaggi, senza alberghi, funivie, parcheggi ecc.
Per due giorni risaliremo una vallata fra boschi e pareti rocciose, fino ad un passo a 1471 metri per poi raggiungere il rifugio Dart Hut (se 1471 metri vi sembrano pochi calcolate che qui nelle valli in ombra i ghiacciai iniziano a 1300).
Il terzo giorno lasceremo gli zaini al rifugio per una passeggiata che porta fino ad un passo a quota 1600 circa, da cui ammirare i ghiacciai ed altre vallate selvagge. Per chi fosse stanco, in alternativa, c'è una passeggiata più corta e meno in salita in una bella valle laterale.
Il 4 e quinto giorno torneremo verso la civiltà percorrendo in discesa un'altra valle, più boscosa, fra foreste di Faggio Australe.

 

Il sentiero
Il sentiero è ben mantenuto, ma delle parti possono essere fangose, per cui sono consigliate le ghette. I fiumi lungo il percorso si traversano su ponti tibetani costruiti con cavi d'acciaio (vedi fra le foto qui a fianco).
Abbiamo scelto questo trekking perchè, come il più famoso Ruteburn, presenta una grandissima varietà di paesaggi, ma a differenza di quest'ultimo è decisamente meno affollato (lì siamo in alta stagione).

Dove si dorme
In Nuova Zelanda il DOC (Department of Conservation, l'equivalente del nostro Ministero dell'Ambiente) gestisce oltre 1000 rifugi sparsi fra le montagne, e noi sarà in 3 di questi che dormiremo (vedi fra le foto qui a fianco).
Si tratta di piccole costruzioni costituite da un unico ambiente, con letti a castello e materassi, tavolo, stufa e acqua potabile. All'esterno sono presenti dei wc chimici. NON ci sono docce, corrente elettrica, acqua calda. I rifugi sono sempre puliti ed in ottime condizioni.
Per chi fosse alla ricerca di una maggiore intimità, è sempre possibile campeggiare nei paraggi e sfruttare il rifugio solo per i servizi.

Mangiare
Per cena ci attrezzeremo per cucinare un pasto comune tutti insieme: risotti, polenta, pasta e fagioli ecc. Per colazione e pranzo, invece, ognuno li farà secondo i suoi gusti acquistando l'occorrente a Queenstown.

Prepararsi
Se siete amanti di passeggiate in montagna, ma questo è il vostro primo trekking di più giorni, oppure se volete sapere come ottimizzare lo zaino perchè sia il più leggero possibile, c'è il Manuale del Ramingo, i tutorial di trekking curati da me (Matteo) e Maurilio, qui su Vagabondo.

 

Verso Nord

Dopo il trekking partiremo verso nord percorrendo 800 Km di una delle più belle strade della Nuova Zelanda, con alte catene montuose a est e l'oceano ad ovest.
Stiamo ancora valutando il miglior mezzo di trasporto per questa parte del tragitto e se spezzarla in due prevedendo un giorno per visitare altri luoghi interessanti lungo il percorso.

In Kayak

kayak in Nuova ZelandaRaggiungiamo il Parco Nazionale Abel Tasman, dove ci aspettano 5 giorni di kayak da mare. Prima di entrare in acqua ci verrà fatta una lezione per istruirci all'uso dei kayak e poi via, lungo le coste del parco!
Il percorso che noi faremo in 5 giorni un canoista esperto lo farebbe in metà tempo: perchè allora abbiamo prenotato i kayak per 5 giorni? In parte perchè non siamo canoisti esperti, ma soprattutto perchè siamo in un posto magnifico, pieno di isole su cui sbarcare, di laghi costieri da esplorare, di colonie di foche con i piccoli che giocano sui sassi... Insomma il nostro obiettivo sarà esplorare in lungo ed in largo questo ambiente fantastico e, se saremo fortunati come ci è successo nel viaggio di prova, pagaiare in mezzo a branchi di delfini (guarda le foto nella barra laterale).

 

Dove si dorme
In tenda. Il parco è a numero chiuso e si può campeggiare solo in luoghi prestabiliti, Vagabondo cercherà di prenotare quelli che sono raggiungibili solo via mare, così probabilmente ci saremo solo noi :-)
I posti dove si può campeggiare non sono dei campeggi come quelli al mare da noi, ma sono posti tenda in mezzo al bosco vicino alla spiaggia. Di attrezzato c'è il bagno chimico come quelli lungo i trekking, acqua potabile e qualche tavolo di legno. Anche qui scordatevi docce, corrente elettrica, acqua calda, ecc.

 

 

Mangiare
Come per il trekking.

 

Per i bagagli che non si devono bagnare
Chi ci affitta i kayak ospiterà i nostri zaini con i bagagli che non ci servono, gli oggetti di valore possono essere messi in una cassaforte.
Per i bagagli che vogliamo portare con noi Vagabondo metterà a disposizione dei sacchi a tenuta d'acqua.

Ultima parte del Viaggio

A questo punto dovremmo avere ancora 1 o 2 giorni. Dico "dovremmo" perchè quest'ultima tappa è un po' un cuscinetto: se a causa di maltempo o altri imprevisti, che in viaggi di questo tipo possono sempre capitare, capiterà di perdere un giorno... Beh potremo eliminare questa tappa invece che rischiare di perdere l'aereo!
Se tutto andrà come previsto, a questo punto ci rimangono un paio di giorni, che dedicheremo all'esplorazione dell'angolo nord-ovest dell'Isola Sud, passeggiando fra dune di sabbia che sembrano più un deserto che una spiaggia e fra splendide scogliere.

Dove si dorme quando non si è in trekking o in kayak.
Dormiremo in ostelli, in camere da 4. Dove finalmente ci si potrà fare una doccia calda :-)

[view:viaggi_tabella_date=block_4=Nuova Zelanda - Trekking e Kayak]

Per chi è questo viaggio

kayak in Nuova Zelanda

  • Non bisogna essere Rambo o degli esperti di sport estremi, ma è assolutamente necessario essere in forma: in trekking cammineremo una media di 6 ore al giorno con lo zaino sulle spalle e su sentieri montani. Se siete soliti muovervi, praticare uno sport o andare in palestra, non dovreste avere problemi.
     
  • E' indispensabile saper nuotare. Non serve essere esperti nuotatori, ma bisogna avere un minimo di confidenza con l'acqua che non faccia perdere la calma o correre rischi se il kayak si rovescia.
     
  • Durante il trekking dormiremo quasi sempre in mini-rifugi formati da un unico ambiente, durante il giro in kayak in tenda: è richiesto un certo spirito di adattamento.
     
  • Quando non siamo in trekking o in kayak dormiremo negli ostelli: qui in Nuova Zelanda sono tutti di buona qualità ed ho pensato che sia la soluzione migliore, anche per contenere il prezzo del viaggio che è già gravato da un biglietto aereo davvero pesante!
     
  • I bagni presso i mini rifugi ed le zone per piantare la tenda sono una specie di bagni chimici messi a disposizione dal Parco Nazionale, l'alternativa è il bosco :-)
     
  • Potete resistere 5-6 giorni di trekking e, in seguito, 5 giorni di kayak senza fare la doccia? Spero di si, perchè le docce non ci sono! Durante il trekking ci sono i fiumi per lavarsi, quando siamo in kayak c'è tutto il mare che volete!

La quota comprende

  • Il volo andata e ritorno dall'Italia a Christchurch, nell'Isola Sud della Nuova Zelanda
     
  • Tutti i trasporti previsti durante il viaggio.
     
  • Le tasse per l'accesso e il pernottamento nei Parchi Nazionali.
     
  • Tutti i pernottamenti in ostello.
     
  • L'affitto dei kayak e dell'attrezzatura relativa.

La quota NON comprende

  • Il cibo: faremo la spesa insieme per le avventure, in parte comune (cene), in parte ognuno quello che preferisce (colazione e pranzo).
     
  • L'attrezzatura da trekking, compreso tende, fornelli, pentole ecc. Ci metteremo d'accordo sul forum per ottimizzare il tutto al meglio, riducendo al minimo sia il peso che le eventuali cose da comprare: io, ad esempio, sono in grado di fornire 4 posti in tenda e nella mia pentola si può cucinare per 3.
     

Cose da portare

  • Nelle foreste della Nuova Zelanda sono presenti odiosi moscerini che pungono detti sand-flies. Sonno davvero fastidiosi, ma, a differenza delle zanzare, non sono in grado di pungere attraveso tessuti anche sottili: consiglio magliette a maniche lunghe e pantaloni lunghi, anche leggeri va bene. Repellente per insetti lo compreremo sul posto. Fortunatamente le sand flies NON ci sono nella zona in cui andremo in kayak.
     
  • Ghette da neve. Non cammineremo sulla neve, ma in alcuni posti troveremo molto fango: le ghette sono assolutamente indispensabili per evitare che entri nelle scarpe.
     
  • Vestiti, dal costume da bagno a quelli pesanti per l'alta montagna.
     
  • Non aggiungo altro su questa lista, ma do per scontato che tutti prima di fare i bagagli abbiate guardato il Manuale del Ramingo :-)

     

Vi aspetto!!



Forum dei viaggi passati



Informazioni Essenziali

    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre