Sudafrica Vagabondo

Sudafrica Vagabondo

Ci lasceremo emozionare dalla vista degli animali selvaggi, dai tramonti e dai colori che caratterizzano i paesaggi suggestivi del Sudafrica. Ma al contempo esploreremo la storia e la cultura di questo Paese. Pronti?

INGRESSO NEL PAESE: nessuna restrizione legata alla pandemia da Covid-19.

ISCRIVETEVI SENZA PENSIERI!
Rimborsiamo al 100% in caso di annullamento viaggio per restrizioni causa Covid.
Per dettagli su rimborsi, norme in tempi di Covid e polizze annullamento integrative, leggete le FAQ COVID di Vagabondo.

Questo viaggio è adatto a me?

  • Viaggio intenso e attivo dai ritmi serrati e dagli scenari suggestivi! Non è un viaggio in cui siete portati (come nessuno dei viaggi di Vagabondo a onore del vero) ma è un viaggio in cui il gruppo è protagonista attivo. 
  • Itinerario molto attivo ci sono in alcune giornate lunghi spostamenti. Ideale per chi ha un buon spirito di condivisione e di partecipazione.
  • Guesthouse, appartamenti, piccoli alberghi. Camere doppie o multiple. (Non è possibile richiedere stanza singola).
  • Macchine a noleggio guidate dai partecipanti.
Scegli la tua data

SUDAFRICA

DURATA:

13 giorni - Partenze da Milano e Roma
QUOTA:

A partire da € 1690 a persona 

* Il costo del viaggio può variare a seconda della stagione e del costo dei voli. Trovate la quota aggiornata sulla pagina della partenza.

CASSA COMUNE: € 650

da aggiungere alla quota base e versare in loco  (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO: tutto l'anno
DIFFICOLTA': 

Ci sono lunghe distanze in macchina. Si parte presto per godere delle ore di luce.
Importane avere spirito di adattamento e condivisione.

 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 11 + il Vagabondo Doc 

 

Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.

 

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

 

 

Da sapere

Seppur in versione breve, questo itinerario richiede come il Sudafrica On The Road un forte spirito di condivisione. Intenso e a tratti stancante. Non è un viaggio in cui siete portati (come nessuno dei viaggi di Vagabondo a onore del vero) ma è un viaggio in cui il gruppo è protagonista attivo. 
 

Dove si dorme?

Si dorme in appartamenti, alberghetti o guest house. In camere doppie o triple con bagno privato, ma possono capitare anche camere multiple con bagno in comune. Il livello delle strutture in Sudafrica è buono, ma serve ugualmente spirito di adattamento alle diverse situazioni. Spesso si cucinerà tutti insieme o si faranno dei bei barbecue in pieno spirito sudafricano. 
> In questo viaggio non si può richiedere la singola. Al contrario serve avere voglia di condividere con i compagni di viaggio e avere un buon spirito di condivisione.

Come ci si muove?

Ci spostiamo in auto guidate da noi (vedi viaggio on the road).
In Sudafrica si guida a sinistra, ma le strade sono generalmente in buono stato. Nei parchi sono sterrate, ma c’è il limite dei 50 km/h e quindi si va piano, necessario per non perderci nessun avvistamento!

Chi guida tra i partecipanti quindi non dovrebbe avere difficoltà, ma da tenere presente che siamo tutti partecipi. C’è chi guida, chi bada alla strada, chi mette la musica… E chi magari ha pensato al cibo? A ognuno il suo compito per contribuire a un viaggio splendido. 

NB: PER QUESTO VIAGGIO SERVE LA PATENTE INTERNAZIONALE. Inoltre il guidatore della seconda auto (quello che guida oltre al Vagabondo Doc) avrà un sconto di € 100 per questo motivo.

 

SAFARI

Per avvistare gli animali durante i safari ci vuole pazienza (non è uno zoo, gli animali sono liberi nel loro habitat naturale), le ore migliori sono la mattina molto presto e verso il tramonto. Nelle ore più calde si riposano, seguiremo il loro esempio e ci riposeremo anche noi. Nei parchi ci sono delle zone di sosta dove ci si può fermare per un pranzo al sacco o un po’ di relax.

 

ATTIVITA' CON GLI SQUALI

Vagabondo si è sempre fatto delle domande e cerca di portare avanti un turismo responsabile. 
In questo itinerario è possibile fare l'osservazione degli squali bianchi che consiste nell'immersione in gabbia al largo della costa. L'attività è facoltativa e opzionale. Ma vogliamo spiegarvi per bene.

Ci sono diverse opinioni favorevoli e contrarie ai bagni con gli squali, ma non ci sono sufficienti evidenze scientifiche a favore di una o dell'altra tesi.

Gli squali bianchi sono tra le specie più a rischio del Pianeta, soprattutto per una paura diffusa nei loro confronti e per il commercio delle loro pinne.

A FAVORE
Molti conservazionisti sostengono che osservarli in natura aiuti a portare i riflettori sulla specie e aiuti a preservarli. Tra le altre cose, se la popolazione locale fa più soldi sugli squali vivi che sulle pinne degli squali morti, saranno fortemente disincentivati a ucciderli.

CONTRARI
Altri invece sostengono che questo incontro indotto possa modificare il comportamento e le abitudini dell'animale.

Quindi una risposta scientifica e univoca ad oggi non c'è e abbiamo deciso di informarvi e lasciare a voi la scelta finale. 

 

Itinerario Sudafrica

GIORNO 1:   ITALIA - CAPE TOWN  
GIORNO 2:   ARRIVO A CAPE TOWN  
GIORNO 3:   CAPE TOWN - PENISOLA DEL CAPO (150 KM A/R) 
GIORNO 4:   CAPE TOWN - HERMANUS  - CAPE AGULHAS  (280 KM)  
GIORNO 5:   DE HOOP -  KNYSNA (450 KM)  
GIORNO 6:  TSITSIKAMMA NATIONAL PARK  - Port Elizabeth (280 km)
GIORNO 7:   Port Elizabeth  - Johannesburg (Volo interno)
GIORNO 8:   JOHANNESBURG - Blyde River Canyon (450 km)
GIORNO 9:   Kruger centro-nord 
GIORNO 10: Kruger centro-sud 
GIORNO 11:  Kruger sud - Marloth Park
GIORNO 12:  Rientro JOHANNESBURG - volo serale (420 km)
GIORNO 13:  Arrivo in Italia

 

Programma viaggio Sudafrica

GIORNO 1: ITALIA - CAPE TOWN 

Oggi si parte, finalmente. Prendiamo il nostro volo (solitamente notturno) e dopo una notte in volo arriviamo a Cape Town.

________________________________________________

GIORNO 2: CAPE TOWN 

Arrivati a Cape Town andiamo a ritirare le auto e via, a provare subito la guida a sinistra. Ci dirigiamo verso la città ancora un po' increduli ma siamo in Sudafrica!

Questa città, racchiusa tra l’Oceano e l’imponente Table Mountain è ritenuta una delle più belle al mondo. Dalla forte personalità culturale e architettonica europea è stata molto influenzata anche dalla popolazione nera e musulmana di origine asiatica che l’hanno abitata e tuttora la abitano.

Iniziamo il nostro viaggio con la visita della città. In particolare andiamo a Bo-kaap, il quartiere musulmano con le sue caratteristiche case super colorate che si estende sulle pendici della Signal Hill. Raggiungiamo Table mountain, dove si sale con una teleferica  ma anche a piedi per la vista da togliere il fiato e ancora ci dirigiamo al Waterfront, il lungomare dove si trovano tanti negozi e ristoranti, meta molto turistica, ma essendo la più visitata di tutta l’Africa almeno un passaggio per valutare con i nostri occhi dobbiamo farlo.  
Notte a Cape Town. 

________________________________________________

GIORNO 3: CAPE TOWN - PENISOLA DEL CAPO (150 KM A/R)    

Dedichiamo la giornata di oggi alla Penisola del Capo per raggiungere Capo di Buona Speranza, ma nel  mentre facciamo diverse tappe a partire da Camps Bay con i suoi famosi 12 apostoli. 
Ci fermiamo a Hout Bay, una spiaggia bianchissima abitata da simpatiche foche; poi Simon’s Town dove si trova la spiaggia di Boulders che ospita una colonia di pinguini africani che vivono qui dagli anni ‘80 e ancora Muizenberg, una spiaggia  molto grande e bellissima. 

Proseguiamo poi a Capo di Buona Speranza dove un tempo si pensava fosse il luogo in cui si incontrano gli Oceani, e per quanto non lo sia, è un luogo ricco di storia e significato per il Sudafrica. 

Rientro a Cape Town e notte in città.

________________________________________________

GIORNO 4: CAPE TOWN - HERMANUS  - CAPE AGULHAS  (280 KM)  

Partiamo presto per Hermanus, cittadina che si affaccia sull’Oceano Atlantico famosa per la "presenza" delle balene che da giugno a novembre, scappando dall’inverno in Antartide, fanno base lungo le coste del Sudafrica.

Percorrendo un tratto dell’Hermanus Cliff trail, sentiero di circa 12 km che costeggia l’oceano, con un po’ di fortuna proveremo ad avvistarle. Da Hermanus a 8 km dalla costa si trova anche Shark Alley, uno dei terreni di caccia preferiti dagli squali bianchi. Chi quindi avrà voglia di avere un contatto “ravvicinato” con questo grande predatore, potrà farsi immergere in una gabbia (qui vi spieghiamo perchè vi proponiamo l'attività con gli squali). Da giugno a settembre i mesi migliori per avvistarli.  

Più tardi partiamo alla volta di Cape Agulhas, il punto più meridionale del continente africano, nonché il punto dove Oceano Atlantico e Indiano si incontrano dando anche del filo da torcere ai navigatori europei, come ci testimonia il relitto di una nave che giace sulla costa frastagliata e rocciosa, anche qui c’è un sentiero lungo la costa che possiamo percorrere.  

Questa sera ci avviciniamo verso la nostra tappa successiva. 

Notte a Bredasdorp o dintorni.
________________________________________________

GIORNO 5: DE HOOP -  KNYSNA (450 KM)  

Oggi ci dirigiamo a De Hoop, un parco talmente bello da lasciare senza parole. Siamo fuori dai soliti circuiti turistici e guardandoci attorno si fatica a capire il perché. Non appena oltrepassiamo il gate ci attendono prati sconfinati dove pascolano felicemente gli impala, le zebre del capo, le antilopi, gli struzzi. Quanta meraviglia.
Proseguendo arriviamo poi alla  costa dove dune di sabbia bianchissima si affacciano sull’Oceano Indiano.

Qui da  giugno a novembre, si possono avvistare le balene senza dover salire su una barca, ma direttamente dalla terra ferma. Riprendiamo poi le auto e continuiamo a percorrere la Garden Route per arrivare in serata a Knysna, dove dormiamo. 

Notte a Knysna o dintorni. 

________________________________________________

GIORNO 6: TSITSIKAMMA NATIONAL PARK  (280 KM)

Sveglia, una bella colazione e partiamo! Oggi visitiamo il Tsitsikamma National Park, parco nazionale situato sulla costa meridionale che si affaccia sul mare, particolarmente famoso per il suo ponte sospeso sullo Stormrivier, lungo circa 80 mt.

Qui possiamo fare diverse attività: dalle camminate nella natura al relax di fronte all’Oceano o alle attività più avventurose quali tubing o bunjee jumping (a 20 minuti dal parco si trova il Bloukrans Bridge, uno dei più alti del mondo da dove fare bungy jumping!). 

In serata raggiungiamo Port Elizabeth, dove dormiamo.


________________________________________________

GIORNO 7: Port Elizabeth  - Johannesburg (volo interno)

Oggi prendiamo un volo interno e raggiungiamo Johannesburg, per gli amici Jo'burg, ovvero la città più popolosa del Sudafrica. Ritiriamo delle "nuove" auto e ormai provetti nel guidare a sinistra ci dirigiamo a Soweto, prima tappa della visita a Johannesburg per un tour di questa zona simbolo per la lotta all’Apartheid. Un tempo sobborgo di minatori e lavoratori di colore, oggi riflette l'anima vivace del Sudafrica ed è ricca di cose da vedere (oltre che di storia). 

Notte a Johannesburg.

________________________________________________

GIORNO 8: Johannesburg - Blyde River Canyon (450 km) 

Sveglia di buon ora, partiamo presto oggi poiché ci aspetta un lungo trasferimento. Con le nostre auto raggiungiamo la zona del Blyde River Canyon ovvero il terzo canyon più grande al mondo. Lo scenario è notevole, ma in particolare modo ci dirigiamo al punto panoramico “God’s view” ovvero la finestra di Dio, chiamata così proprio per il panorama magico che si ha da qui. Altra tappa di oggi la cittadina Pilgrims rest, nata a fine ‘800 nel periodo della corsa all’oro in questa zona.  

Notte nei dintorni del Blyde River Canyon.

________________________________________________

GIORNO 9: PARCO Kruger centro-nord

Altra giornata speciale: oggi entriamo (finalmente?) nel Parco Nazionale Kruger, la più grande riserva naturalistica del Sudafrica. Il parco è gigantesco, grande come Israele. Con le nostre auto andiamo in giro per il parco alla ricerca dei big five: i cinque grandi mammiferi presenti tutti qui nel kruger (leone, leopardo, rinoceronte, elefante africano, bufalo africano).

Ma non solo big five: giraffe, orde di elefanti, iene, uccelli di diverso tipo… sono tutti qui! Oltre all'affascinante vegetazione tipica della savana. La meraviglia della natura qui è tangibile.

Oggi dedichiamo la giornata al giro della parte centro-nord del parco. Si gira lentamente con le nostre auto, fermandoci regolarmente per avvistare gli animali. Per pranzo ci fermiamo in uno dei vari camps o nelle aree di sosta.

Notte a Hazyview o dintorni.
 

________________________________________________

GIORNO 10: PARCO Kruger centro-sud 

Altra splendida giornata nel Parco, che emozione. Oggi esploriamo la parte centro-sud del parco, sempre in auto procedendo lentamente per ammirare le bellezze del Parco Kruger. Macchina fotografica pronta ma soprattutto sguardo attento. Le ore nel Parco passano lente e intensamente. La meraviglia che ci circonda ammalia.

Usciamo poi dall’ingresso sud “crocodile bridge” e dormiamo nei pressi del Marloth Park, una riserva faunistica e vegetale, naturale estensione del Kruger, separata dal parco dal fiume Crocodile.

Notte nei dintorni del Marloth Park.

________________________________________________

GIORNO 11: Marloth Park - Kruger

Altra meravigliosa giornata di Safari, d'altronde siamo venuti fino a qui anche o proprio per questo no? I Safari in Sudafrica sono una delle cose più belle, ma soprattutto una delle esperienza da fare almeno una volta nella vita. 
Oggi possiamo scegliere se continuare l’esplorazione sud del Parco Kruger o se dedicarci al Marloth Park. 

Notte nei dintorni del Marloth Park.

________________________________________________

GIORNO 12: Rientro Joburg - volo serale (420 km)

Nuova giornata di Sudafrica ma iniziamo a rientrare e ci dirigiamo verso Johannesburg, godendo però i diversi paesaggi a ogni km, ridendo e passando del tempo in grande compagnia (quella dei gruppi Vagabondi!).  
Andiamo in aeroporto, consegniamo le macchine e ci prepariamo per il nostro volo serale. 
Notte in volo. 
 

________________________________________________

GIORNO 13: ARRIVO IN ITALIA

Arriviamo in Italia e torniamo a casa sognando il prossimo viaggio...

 

 

 

 

Quota 

A partire da € 1690 a persona 

* Il costo del viaggio può variare a seconda della stagione e del costo dei voli. Trovate la quota aggiornata sulla pagina della partenza.

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune: € 650 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO

LA QUOTA INCLUDE:

- Volo a/r con bagaglio da stiva
Volo interno Port Elizabeth - Johannesburg con bagaglio da stiva
Auto a noleggio - due tratte: Cape Town - Port Elizabeth e Johannesburg - Johannesburg
2 pernottamenti a Cape Town
Assicurazione medico-bagaglio

Al viaggio partecipa un Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune): 

Pernottamenti non inclusi ne “La quota include”
Ingressi a parchi, siti e monumenti
Tasse locali autonoleggio (alcune tasse obbligatorie -drop off, tasse locali ed eventualmente anche secondo guidatore aggiuntivo - non possono essere prepagate dall'Italia ma devono essere pagate in loco al momento del ritiro delle auto) 
I pasti
Benzina, parcheggi, autostrade

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

 

 

VISTI E VACCINAZIONI

VISTO: non necessario.

PASSAPORTO: necessario il passaporto elettronico. Richiesta validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche nella sezione Visti.
Le Autorità locali sono sempre più ferme nel negare l’accesso agli stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche.

VACCINAZIONI: non sono previste vaccinazioni obbligatorie per chi arriva dall’Italia. Necessario chiedere consiglio e consulto all’Asl di riferimento.

 

 

Tutte le partenze