Monaco di Baviera Fly and Drink

Monaco di Baviera Fly and Drink

Monaco di Baviera ha esportato Oktoberfest in tutto il mondo ed è una meta perfetta per un fly and drink: moderna, vivace, studentesca, piena di divertimenti e.. di birra.  Ma non è solo questo! E’ una città colta e romantica e ha alcuni dei musei più belli al mondo.

Informazioni Essenziali

  • DURATA Giorni
  • A PARTIRE DA
  • CASSA COMUNE
VEDI LE DATE

 

Monaco di Baviera Fly and drink
Durata:

4 giorni

Partenza da Roma o Milano.

Costi:

380 euro a persona 

Supplemento Pasqua, ponti: 100 euro 

Supplemento capodanno: 150 euro

Cassa comune stimata per pasti, ingressi e trasporti: 180 euro.

 

Note:

Gruppo minimo 5 partecipanti + il Vagabondo DOC.

Difficoltà:  Facile.
 Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

Da sapere Mi informo...

I viaggi Fly&Drink sono dei weekend lunghi per visitare una città in compagnia tra chiacchiere, divertimento e qualche sana bevuta. 
Si cammina tanto, si visita il più possibile e si cerca di conoscere la città. 
Sia di giorno che di tarda sera...  e per i più energici, la notte è giovane! Felice

Nota bene: I giorni delle visite sono indicativi, possono anche essere scambiati tra di loro a seconda dei giorni di apertura/chiusura o delle preferenze dei diversi gruppi.

Monaco di Baviera Fly&Drink in breve

Monaco è una perla incastonata nella lussureggiante Baviera, regione di foreste, montagne, laghi, storia, arte e … birra.

Di giorno si girerà la città muovendosi con i mezzi pubblici, tra quartieri, musei, mercatini. E la sera ci si immergerà nella vivissima vita notturna frequentando locali e le birrerie.

Programma Monaco di Baviera

GIORNO 1: Italia - Monaco (venerdì)
Partiamo dall’Italia e siamo a Monaco di Baviera. Arriviamo in albergo e, a seconda dell'orario dei voli, siamo già pronti alla visita della città.
Con la metropolitana arriviamo nel centro storico della città, a Sendlinger Tor. Da lì iniziamo a girare a piedi con gli occhi all'insù. Ci appare come prima cosa Asamkirche, la chiesa dedicata a San Giovanni Nepomuceno,un gioiellino rococò da togliere il fiato.
Poi, più avanti, c'è la famosa Frauenkirche, l'immensa cattedrale di Monaco di Baviera, sede dell'arcivescovo di Monaco e Frisinga. La chiesa venne commissionata da Sigismondo di Baviera e venne costruita in stile gotico tra il 1468 ed il 1488. All'ingresso c'è la Teufelstritt, l'impronta del diavolo. E qui c'è una leggenda... anzi 2. Per dovere di cronaca (o meglio di narrazione) ve le riportiamo entrambe:
- Secondo la leggenda numero 1 il diavolo entrò nella chiesa per prenderla in giro. Credeva che non vi fossero finestre (in effetti se si guarda verso l'altare non si vedono). Ma una volta fatto un passo gli apparvero le finestre e dalla rabbia il diavolo sbatté talmente forte il piede da lasciare un'impronta.
- Secondo la leggenda numero 2 gli stessi costruttori della chiesa scommisero con il diavolo che avrebbero costruito una chiesa senza finestre. Il diavolo andò a controllare e i costruttori lo fecero entrare dal punto in cui non si vedevano. Quando le vide il diavolo pestò il piede per terra dalla contentezza. Però era troppo tardi, la scommessa era persa e la chiesa era già stata consacrata.

Poi andiamo a Marienplatz. Siamo proprio nel centro di Monaco, nel salotto della città, dove ci si da appuntamento, si sorseggia una birra, si fa shopping. Era sede del mercato del grano e del sale e fino al 1807 si chiamava proprio Markt. Poi, per ringraziare la Madonna di aver fatto terminare un'epidemia di colera, i cittadini di Monaco le cambiarono nome. Adesso c'è solo un mercatino di Natale, il Christkindlmarkt (Mercatino di Gesù Bambino) dalla fine di novembre al 24 dicembre.
Sul Municipio c’è un'alta torre (81 metri) con il celebre Glockenspiel, il più grande carillon della Germania. Si aziona tre volte al giorno: alle 11, alle 12 e, da marzo a ottobre, anche alle 17. E' articolato in un gioco di due livelli: nel superiore sono rappresentati i festeggiamenti per il matrimonio del duca Guglielmo V con la principessa Renate von Lothringen (1568) mentre in quello inferiore rievocata l'antica danza dei bottai alla fine della peste nel 1517. Davvero suggestivo il silenzio tombale della piazza gremita di gente con gli occhi all’insù a godersi questo spettacolo. Probabilmente oggi, se è inverno, non faremo in tempo a vedere il carillon funzionante. Ma non temete, ci ripasseremo domani o dopodomani mattina.

Qui vicino ci si può fermare alla birreria Weisses Bräuhaus per mangiare un buon pasto sostanzioso e bere la prima birra al luppolo scoppiettante.
Mezzi alticci andiamo a Residenz,  il palazzo dei feudatari di Baviera. Lo vedremo solo da fuori perché la visita degli interni è veramente moooolto lunga (ha 120 stanze). Magari se c’è bel tempo facciamo un giro per i bei giardini esterni.

Info Residenz
Max-Joseph-Platz
www.residenz-muenchen.de
Apertura: Aprile-Metà Ottobre dalle 9 alle 18, Metà Ottobre-Marzo dalle 10 alle 17. Chiusura: 1 gennaio, Martedì grasso, 24, 25 e 31 dicembre
Mezzi pubblici: Metropolitana U3, U6 "Odeonsplatz". Bus 100 "Odeonsplatz", tram 19 "Nationaltheater".

Siete troppo stanchi per una bella birreria? No??? Bravi!

GIORNO 2: Monaco

Monaco di Baviera ha alcuni dei musei più belli e interessanti del mondo.
Se amate l’arte possiamo dedicare la mattinata alla Lenbachhaus, la galleria stataled'arte ottocentesca, moderna e contemporanea a cui Gabriele Münter, la compagna di Vasilij Kandinskij, ha regalato tutta la sua collezione di quadri dell'artista. Ma nella galleria ci sono anche opere di Paul Klee, Franz Marc, Joseph Beuys, Andy Warhol, Wolf Vostell e August Macke, Franz von Stuck, Franz von Lenbach, Richard Riemerschmied, Max Slevogt, Wilhelm Leibl, Lovis Corinth, Der Blaue Reiter. la galleria è stata recentemente ristrutturata dall'architetto Norman Foster in modo molto originale: le pareti sono colorate e le luci al neon sembrano far parte delle opere nate molti anni prima!

Info Lenbachhaus
Luisenstraße 33
www.lenbachhaus.de
Apertura: Tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 18. Martedì fino alle 21. Chiusura: 24 dicembre
Mezzi pubblici: Metropolitana U2, bus 100 "Königsplatz". Tram 27 e 28 "Karolinenplatz" 
 

Dopo l’abbuffata di cultura possiamo andare a fare un’abbuffata di cibo al Viktualienmarkt, lo storico mercato di Monaco (dal 1807). Tra i chioschi e le graziose casette troverete banchi che vendono le ghiottonerie più impensate: formaggi, affettati, pesce fritto, frutta, verdura. C’è anche un banchetto specializzato in preparati con le spezie e offrono i crostini con i vari intingoli. E' aperto dal lunedì al sabato dalle 7 alle 19, ma il sabato alcuni banchi chiudono verso le 16-17. Se fa caldo ci portiamo tutto nel grande Biergarten ai piedi del Maibaum, il colorato albero del 1 maggio.

Con la pancia piena è il momento di perderci nel futuro. Una decina di minuti a piedi e siamo al Deutsches Museum, uno dei più antichi e più grandi musei al mondo di scienza e tecnica. Tra fisica, modellismo, geotermica, miniere, minerali, ferrovia, aerenoautica, chimica, nanotecnologia... insomma al grido di " Fatemi uscire da questo tunnel" ne usciremo sfiniti ma felici.

Info Deutsches Museum
Museumsinsel 1 www.deutsches-museum.de

Apertura: Tutti i giorni dalle 9 alle 17. Chiusura: 1 gennaio, Martedì grasso, Venerdì Santo, 1 maggio, 1 novembre, 9 dicembre (aperto solo dalle 9 alle 12), 24, 25 e 31 dicembre
Mezzi pubblici: Tram 16 "Deutsches Museum". Metropolitana S "Isartor"; U1-U2 "Fraunhoferstraße"

Dopo tanta cultura ci meritiamo tutti una serata a Leopold strasse, la via degli artisti.

 

GIORNO 3: Monaco

Oggi dedichiamo la mattinata alla Pinacoteca, che in realtà sono 3: Alte, Neue o Moderne. Vederle tutte e 3 è davvero impossibile, quindi sceglieremo quella che ci interessa di più tra:
- Alte Pinakothek: una delle più importanti collezioni classiche del mondo. Durer, Botticelli, Raffaello, Tintoretto, Tiziano, Leonardo da Vinci, Rubens
- Neue Pinakothek: Gericault, Goya, Delacroix, Monet, Gauguin, Manet, Cezanne e uno dei Girasoli di Van Gogh.
- Moderne Pinakothek: design e mostre temporanee di artisti locali ma anche opere di Magritte, Kandinskij, Picasso, Braque, Warhol.

Info Pinakothek der Moderne
Barer Straße 40
www.pinakothek.de
Apertura: Tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 18. Giovedì fino alle 20. Domenica ingresso a 1 Euro (escluse le mostre temporanee). Chiusura: Martedì grasso, 1 maggio, 24, 25 e 31 dicembre
Mezzi pubblici: Tram 27 e 28, bus 100 "Pinakotheken". Metropolitana U2 "Königsplatz" o "Theresienstraße".

Nel pomeriggio possiamo salire sull’ Olympiaturm , che è la torre dell’Olympiastadion, lo stadio olimpico di Monaco di Baviera costruito in occasione delle Olimpiadi del 1972 per ospitare le gare di atletica leggera e calcio. L'ascensore ci porterà a circa 200m di altezza in meno di 30 secondi . Lo spettacolo della città dall’alto è imperdibile e se il tempo è bello si vedono anche le Alpi.

In serata andiamo nel quartiere di Schwabing all’ex polo della Kultfabrik. E’ una ex area industriale riconvertita in una sorta di parco di divertimento pensato per i giovani e meno giovani accomunati dal piacere di ascoltare musica dal vivo, di ballare, divertirsi e, ovviamente, di bere dell'ottima birra. In questa area di 60.000 metri quadri troverete discoteche, club privati, bar, ristoranti, cinema, saloni per concerti e ancora mercatini dell'antiquariato (specialmente nei week-end), studi di registrazione (radio e tv ma anche di emergenti etichette musicali) e spazi espositivi per giovani artisti.  Si può anche mangiare qui qualcosa di espresso e a basso costo. Fanno spesso concerti dal vivo, alle volte c’è buona musica, ma altre ti ritrovi in mezzo ad una banda di metallari a pogare come non ci fosse un domani!
Ah, cosa importantissima: al Kultfabrik non ci sono turisti, solo locali doc!

GIORNO 4: Monaco - Italia

In base all'orario del volo di ritorno dedichiamo la giornata di oggi a una di queste cose. Tutto non si può fare e sul forum prepartenza decideremo assieme cosa fare tra:

1)      I romantici possono andare a visitare un castello, il Schloss Nymphenburg
Si trova poco fuori dal centro. Già la vista da fuori è magnifica. Il parco e i due laghetti idilliaci. Di contro c’è che è un luogo molto turistico e c’è una lunga fila alla biglietteria.

www.schloss-nymphenburg.de
Apertura: Aprile-Metà Ottobre dalle 9 alle 18, Metà Ottobre-Marzo dalle 10 alle 16
I padiglioni del parco sono aperti solo nel periodo Aprile-Metà Ottobre
Chiusura: 1 gennaio, Martedì grasso, 24, 25 e 31 dicembre
Mezzi pubblici: Tram 17 "Schloss Nymphenburg".

2)      Se abbiamo voglia di verde ricordiamoci che qui a Monaco c'è l´Englisch Garten, uno dei più grandi parchi pubblici urbani del mondo. Possiamo farci un giro e spingerci fino alla Chinesische Turm per un bel aperitivo in mezzo al verde.

E poi tutti in aeroporto per il volo di ritorno. Ahi ahi ahi, il fly and drink è finito!
Forza e coraggio, per prendere un aereo non c’è da superare alcun alcol test. Una bella dormita sul volo di ritorno e poi siamo a casa.

La quota di partecipazione comprende: 
- volo aereo con solo bagaglio a mano (max 10 kg)
- tasse aeroportuali
- pernottamento in camera doppia (o tripla se siete dispari) con bagno privato
- assicurazione sanitaria

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC.

La quota non include:
- pasti (colazione, pranzo e cena)
- mezzi pubblici per muoversi in città
- ingressi nei siti e musei a pagamento
- bagaglio in stiva sull'aereo (chi lo vuole può prenderlo con un supplemento)

- city tax da pagare direttamente in hotel (in genere circa 1-2 euro in totale a persona)

- polizza annullamento (opzionale, da richiedere al momento della conferma)
 
Per queste spese è prevista una Cassa Comune di circa 180 euro.

 

OPZIONI SU RICHIESTA: 

 

*** Stanza singola 
Possibile su richiesta e con supplemento, ma soggetta a disponibilità. 
Il costo NON è incluso nella quota, serve scrivere a staff@vagabondo.net per avere il preventivo e per verificare se disponibile.

*** Assicurazione annullamento opzionale 
Se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione e vi sarà inviato il preventivo con il costo previsto

*** IL BAGAGLIO DA STIVA O IL PRIORITY BOARDING PASS O ALTRI SERVIZI AGGIUNTIVI SI POSSONO RICHIEDERE SOLO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE O DELLA CONFERMA VIAGGIO. 
Il pagamento va quindi effettuato insieme all’acconto del viaggio. 
Non potremo accettare richieste di servizi aerei aggiuntivi in un secondo momento, scusateci.

 

Mangiare e bere

I nostri posti preferiti dove mangiare sono:

- Weisses Brauhaus e il suo luppolo scoppiettante!!!!!!!! http://www.weisses-brauhaus.de/
- Spoeckmeier, dove in inverno potete mangiare vicino ad una stufa ad höle la piú buona gullaschsuppe che esista con la proprietaria che ti regala i chicchetti in bottiglie mignon di grappa al pino mugo.... una favola http://www.spoeckmeier.com/gastronomie-muenchen/
- Angustiner Klosterwirt dove bere la birra dei monaci Agostiniani http://www.augustinerkeller.de/home/
- la famosa e acclamata Hofbräuhaus privé dell´Oktoberfest, con affreschi stupendi, infinti posti a sedere e musica tipica dal vivo. Fare festa qui dentro é subito detto! http://www.hofbraeu-muenchen.de/

Le zone più “calde” della città per bere e divertirsi sono:

-          Universität - tutti i bar, in particolare il Sehnsucht
-          centro:  Hugos, Cavos, Heart (anche club), Chichi, Brenner (anche di giorno)
-          i posti dove conoscere molti locali sono un po' meno raffinati e forse più alternativi: Cafe Kosmos, Substanz, Cafe Cord,
-          in estate TUTTI i Biergaten: Emoticon smile Augustiner Keller, Löwenbräu, Chinesischer Turm all'Englischer Garten, Hofbräukeller
-          Gärtnerplatz, cammini dietro al Viktualienmarkt e in 10 minuti scegli quel che vuoi Emoticon wink e  tutta la zona gay vicino a Gärtnerplatz.

Biergarten
Tipici di Monaco di Baviera, sono i caratteristici “giardini della birra. Sono veri e propri giardini, intimi, quasi dalle oasi dove in piccoli tavolini, o grandi tavolate in condivisione, si può gustare una Maß ovvero una bella birra da un litro: sceglietela Bionda, Scura, Rossa, con doppio malto oppure con il frumento detta Weizen. Il tutto é accompagnato spesso da brindisi in comitiva e cori da stadio.

 

Cosa si mangia a Monaco

La birra vi ha fatto venire un vuoto allo stomaco?
Non vi preoccupate a Monaco la carne fa da padrona, provate un fantastico "Weißwurst", wurstel con carne di vitello a polpa bianca, inzuppandolo nella senape dolce e accompagnandolo agli immancabili Bretzel di pasta morbida.
Per i palati coraggiosi c´è lo "Schweinshaxe", ovvero lo stinco di maiale alla griglia, o ancora una óttima "Wienerschnizel" accompagnata con delle "Rostl Kartoffel" ovvero patate saltate. Ecco, le patate sono le seconde "regine" della cucina bavarese.
Preferite i primi piatti? Assaggiate gli "Spatzele", tipica pasta all´uovo, bianchi al formaggio o verdi agli spinaci, serviti con panna e prosciutto o al burro. Imperdibili sono anche i "Schlutzkrapfen" una sorta di tortellini a forma di mezza luna ripieni di ricotta e spinaci, una vera delizia!.
Anche i vegetariani non avranno problemi, infatti ci sono un’infinità di zuppe davvero squisite, come quella all´aglio o agli asparagi.
Voglia di qualcosa di dolce e a questo punto di allargare la cinghia dei pantaloni?
Immancabile é lo Strudel di mele servito con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure la "Bayerisce Creme" una sorta di Musse alla panna e vaniglia servita con la composta di fragole calde, e ancora una meravigliosa e calorica "Schwarzwaldtorte" detta anche Foresta Nera.

Problemi di digestione? Tranquilli oltre alla birra ci sono svariate e innumerevoli Grappe speciali, come quella alle pere, o alla genziana, da provare è assolutamente il "Kirsch Kuss" detto anche "Bacio alla ciliegia" un fantastico liquore che vi farà innamorare della Baviera
... giusto se tutto il resto non vi aveva ancora convinto!

Come diceva Frank Zappa: "Un Paese è veramente un Paese quando ha una compagnia aerea e una birra... e alla fine è di una bella birra che si ha più bisogno".

Mi é venuta sete.... 

 

Chi ha creato questo viaggio

I viaggi di Vagabondo vengono creati dallo staff assieme ai Vagabondi DOC in appositi gruppi di lavoro. Vengono prima "provati" da staff e Vagabondi DOC e poi si aprono ai partecipanti. A volte gli stessi creatori del viaggio accompagnano i gruppi e quindi sono già stati sul posto. 
Ecco qui chi dobbiamo ringraziare per questo itinerario:

 

Terry90

Ritratto di Terry90

Strade ordinate, persone solari, innumerevoli servizi e possibilitá, fanno credere che Monaco sia davvero la citta ideale non solo per passare qualche giorno ma adirittura in cui vivere! L´aria fresca che si respira crea sempre un atmosfera moderna e tradizionalmente godereccia. Saranno anche le birre, i manicaretti caldi, gli immensi giardini e qualche locale in assurdi abiti tradizionali, ma per quanto mi riguarda c´è sempre una valida ragione per tornare in questa eccentrica cittadina della Baviera, dove ridere è il principio di tutto
 

Brotherstraveling

Ritratto di Brotherstraveling

A me Monaco è piaciuta tantissimo, ha una bella atmosfera, le vie sempre piene di persone, i BeerStube ad ogni angolo, passeggiare per le sue Piazze, ricche di una storia recente tragica, ma piena di insegnamenti. Io trovo molto bella la Germania anche per l'importanza che danno ai Parchi, spesso con un bel Beergarten all'interno, per la mobilità sostenibile fatta da mezzi pubblici molto frequenti e piste cicolpedonali ogni dove;. Spesso pensiamo alla Germani come un luogo asettico, ma io trovo che sia molto a misura d'uomo.

CaffèOvunque

Ritratto di CaffèOvunque

Ti senti come se l'avessi girata per anni, pulitissima, splendente. I mezzi pubblici? Ci gireresti a vuoto, tanto è piacevole utilizzarli. Le strade ampie e i vialetti, le casette in periferia adorne di cespugli fiorati e i bei palazzetti del centro, i giardini da passeggiare o da stare lì, a sonnecchiare. I tanti ristorantini bavaresi, i tanti ristoranti thai, turchi, greci (che delizie), i carretti dei pretzel a tutte le ore, le caffetterie tranquille e la pasticceria sopraffina. La birra, che aggiungere. Una città, una grande città, a misura d'uomo. Semplicemente sontuosa!



Forum dei viaggi passati

    Partenza e Viaggio VagaDOC
-
Monaco di Baviera Fly and Drink
Ci sono 111 risposte.
L'ultima è del 2016-09-12.
carli
carli


Informazioni Essenziali

    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre