Borneo Malese

Borneo Malese

Un viaggio avventuroso in puro Vagabondo style immersi nella selvaggia natura del Sabah, Borneo Malese, tra foreste pluviali e spiagge paradisiache.

Informazioni Essenziali

  • DURATA Giorni
  • A PARTIRE DA
  • CASSA COMUNE
VEDI LE DATE

Borneo Malese ad Oltranza

Durata:

14 giorni. Partenza da Roma o Milano

Per alcune partenze è possibile estendere a piacere la permanenza al mare (isola di Mabul).

Costi:

2280 Euro a persona

supplemento agosto e Capodanno 350 euro (causa voli che costano molto ma molto di più)

Documenti e vaccinazioni:

Non serve il visto.
Non ci sono neanche vaccinazioni obbligatorie.

Difficoltà:

Viaggio avventuroso nella natura selvaggia (jungla e mare). Bisogna avere un buono spirito di adattamento.

Trasporti: pulmino privato e barca.
Pernottamenti: camera doppia o tripla con bagno privato eccetto due notti in ostello (dormitorio con letto a castello) e bagno in comune.

Fauna indesiderata: sanguisughe alla Danum Valley, topi ovunque (la Malesia è il paese del topi). E poi tutti gli animali della jungla (ragni pelosi, scimmie ladre ecc.).

 

Programma di viaggio


Giorno 1. Italia - Kuala Lumpur

Volo dall’Italia con la corta notte (causa fuso orario che si sposta) in aereo.

Giorno 2: Kuala Lumpur
Arriviamo a Kuala Lumpur, con la metro o dei taxi (a seconda di quanto siamo stanchi) andiamo in albergo a poggiare gli zaini e poi via, a visitare questa grande e variopinta città.

Inclusi nella quota: , pernottamento (hotel camera doppia con bagno privato).

Giorno 3: Kuala Lumpur – volo per Sandakan - Sepilok (5 ore)
Altra mattinata in giro per Kuala Lumpur e all'ora di pranzo ci si trasferiesce in aeroporto per il volo domestico che ci porterà sull isola del Borneo. Destinazione Sandakan, dove ci attende un pulmino che ci porta nel parco di Sepilok, dove dormiamo. 

Inclusi nella quota: trasporti, pernottamento (guesthouse Sepilok BB, camera doppia con bagno privato)

Giorno 4: Sepilok
Sepilok è sede di un importante centro di riabilitazione e rieducazione di Orang Utan. Non è uno zoo e gli animali vivono liberi nella foresta, un’area di 43 km quadrati. Ma si riescono a vedere all’ora dei pasti. Vi spieghiamo: qui vengono portati gli Orang Utan  salvati da circhi, case private e zoo, talvolta arrivano ammalati o feriti. Il personale del parco li cura e li reinserisce gradualmente nella foresta dopo un lungo e paziente lavoro di addestramento e riadattamento alla vita selvaggia. L’uomo insegna alla scimmia come procurarsi il cibo, arrampicarsi sugli alberi, difendersi, curarsi.
E' possibile e bellissimo andare a vedere questi simpaticissimi oranghi nel parco. I visitatori sono ammessi, ma l’ospedale e la scuola sono invece giustamente chiusi ai turisti. Il momento migliore è l'orario dei pasti, in genere alle 9 del mattino ed alle 15. A quest’ora escono dalla foresta per salire su una piattaforma di legno a mangiare. La cosa straordinaria di questi animali è che hanno facce umane, ognuna diversa dall’altra.
Nella foresta tropicale di Sepilok si può fare anche qualche bella passeggiata.

Oltre a questo, chi vorrà potrà visitare anche il centro di recupero degli orsetti del Borneo, che è vicino a quello degli oranghi ed ha ufficialmente aperto le porte al pubblico a metà gennaio del 2014 (ingresso 30 RM).  

Seconda notte a Sepilok.

Inclusi nella quota: trasporti, prima colazione, pernottamento (guesthouse Sepilok BB, camera doppia con bagno privato)

 

Giorno 5: Sepilok – Kinabatangan river (bus + barca 3 ore e mezza)
Da Sepilok partiamo per un’altra bellissima avventura: il fiume Kinabatangan. 
Il fiume si scende in barca, le sue acque sono calme e limacciose. Qui è possibile osservare le famose scimmie nasiche, eh si, quelle con il lungo naso a forma di proboscide! Ma anche coccodrilli, varani, elefanti, macachi e altri primati e una miriade di uccelli. Ma questo bel corso d’acqua è anche popolato dall’uomo: ci sono diversi piccoli villaggi e si vedono le donne lavare i panni in acqua. I tramonti poi qui sono una cosa splendida.
Ceniamo nel nostro lodge. Per chi vuole dopo cena passeggiata notturna per vedere cosa accade di notte in una foresta tropicale.
Pernottamento in lodge.

Inclusi nella quota: trasporti, prima colazione, gita in barca, cena, pernottamento (Bilit Rainforest Lodge o Nature Lodge, camera doppia con bagno privato)

Giorno 6: Kinabatangan  – Lahad Datu (barca + bus 4 ore)
Oggi con tutta calma torniamo alla civiltà (si fa per dire..) di Lahad Datu, che si trova sul mare. La cittadina fino a pochissimi anni fa (ma proprio pochi) era famosa per… i pirati. Eh si, i famosi pirati della Malesia hanno continuato a spradoneggiare nella zona fino a quando la polizia ha deciso un giro di vite. Adesso non si richiano più incursioni di moderni Dandokan o Johnny Deep. Ora c’è calma piatta a Lahad Datu, a parte al mercato notturno che rimane molto vitale e simpatico.
Notte a Lahad Datu.

Inclusi nella quota: trasporti, prima colazione, pernottamento (Asia Hotel, camera doppia con bagno privato)

Giorno 7: Lahad Datu – Danum valley (4 ore)
Dato che la jungla questa notte ci è mancata ci rientriamo, e con stile. La strada di oggi è abbastanza dissestata ma davvero fantastica: si inoltra in una grande foresta incontaminata e protetta che è stata faticosamente ma con successo salvata dal disboscamento. E’ la Danum Valley Conservation Area, la più estesa ed integra foresta di pianura di tutto il Sabah.
Il posto dove siamo diretti è il Field Studies Center, che si trova proprio nel cuore della foresta. E’ un centro studi che si occupa della catalogazione e salvaguardia della flora e della fauna locali. Alloggeremo qui per due giorni assieme a ricercatori e studenti provenienti da tutto il mondo, una ambiente giovane e informale, ma anche ricco di stimoli e cultura. Lo staff di Vagabondo dopo aver fatto il viaggio di prova, ha raccontato di intense conversazioni con alcuni studenti malesi, tedeschi ed inglesi che stavano portando avanti un progetto molto ambizioso: catalogare tutte le forma di vita presenti in un metro quadrato di bosco. Un solo metro quadrato, e quante ce n’erano? Infinite…

Al Field Center si dorme due notti nel dormitorio studentesco, divisi maschi e femmine (le coppie si dovranno dividere). I letti sono a castello e i bagni sono in comune. Ma è tutto molto carino e costruito con materiali ecosostenibili. Si mangia tutti insieme alla mensa (cibo a buffet buono e abbondante) che è su una bellissima terrazza di legno a picco sulla foresta. Si partecipa alle conferenze, alle escursioni e alle feste del centro. Si gioisce per le scoperte scientifiche degli altri e si fa amicizia. 

Inclusi nella quota: trasporti, pranzo, cena, education tour, biglietto di ingresso al parco, pernottamento (Danum Valley Field Centre, dormitorio con bagno in comune)

Giorno 8: Danum valley
Oggi a seconda dell’esperienza del gruppo si possono compiere diversi tipi di trekking nella foresta vergine, più o meno impegnativi. Il tutto accompagnati dalle guide del parco, che sono brave e simpatiche. Ma non solo, anche chi cammina poco potrà fare fantastiche osservazioni botaniche ed ornitologiche grazie anche ad alcuni ponti sospesi tra gli alberi.
Nella foresta della Danum Valley ci sono moltissimi animali ma non è facile avvistarli perché qui, al contrario delle foreste di Sepilok e Kinabatangan, hanno molto più spazio e quindi scappano quando sentono l’uomo. Cercare di rimanere in silenzio è un buon consiglio per aumentare gli avvistamenti. Poi certo, il “fattore C” è importante. Durante il viaggio di prova di Vagabondo, lo staff si è ritrovato a dover condividere il sentiero con un gigantesco Orang Utan che camminava indisturbato e dritto per la sua strada. Sereno lui (lo staff decisamente meno).
Anche l’escursione notturna organizzata dal parco può essere fonte di bellissime avventure: di notte infatti gli animali escono per procacciarsi il cibo.
Insomma: qui a Danum Valley ognuno avrà spazio per costruire il proprio contatto con una inimmaginabile natura selvaggia e incontaminata.
Unico neo: le sanguisughe, che infestano questi boschi (tanto che la Danum Valley è anche chiamata “Bloody Valley”). Non portano malattie ma fanno… tanto schifo. L’unico modo per evitare di farsi mordere è comprare le ghette che vendono nel negozietto del parco. Funzionano davvero!

Inclusi nella quota: colazione, pranzo, cena, gita notturna, pernottamento (Danum Valley Field Centre, dormitorio con bagno in comune)

Giorno 9: Danum valley – Lahad Datu – Semporna
Oggi un lungo viaggio ci riporta nella civiltà. Ripassiamo per Lahad Datu e da lì proseguiamo per Semporna, un villaggio un po’ baraccato da dove partiremo per un mare davvero eccezionale.
Una bella cena di pesce, una doccia e una notte riposante ci fanno dimenticare le fatiche della foresta.

Inclusi nella quota: trasporti, prima colazione, pernottamento (Dragon Inn, camera doppia con bagno privato)

Giorno 10: Semporna – Mabul
Si parte la mattina, in barca, attraversando una baia in cui si vedono diversi villaggi costruiti su palafitte. Sono soluzioni abitative tipiche della nostra preistoria ma usatissime ancora oggi sulle coste del Borneo e delle Filippine. Dopo neanche un’ora di navigazione ci appare, come in sogno, l’atollo corallino di Mabul, che si trova proprio di fronte alla famosissima Palau Sipadan, dove però ormai non si può più dormire.
L’isoletta di Mabul è un’ottima scelta per trascorrere questi nostri giorni marini: ha mare e spiaggia bellissimi ma è anche abitata da una popolazione accogliente e simpatica. Attorno a questo atollo c’è un anello di coralli dove poter fare grandiose uscite snorkeling e diving.

 

L’isola pur essendo piccolissima è divisa idealmente in due: da una parte un esclusivissimo resort cinque stelle e qualche altro resort abbastanza triste a capitale straniero, popolato da turisti che in Borneo di fatto non ci sono ancora arrivati; dall’altra il villaggio di pescatori, con semplici case in legno su palafitte, la scuola, qualche negozietto, tante galline e, soprattutto, la simpatica gente che ci abita. Noi di Vagabondo abbiamo scelto questa seconda soluzione perché ci piace far lavorare gli abitanti locali e pensiamo che i nostri viaggiatori non siano interessati a ballare la sigla e mangiare spaghetti scotti in qualche villaggio turistico. Se stai leggendo e non sei d’accordo non te ne vogliamo, ma questo non è un viaggio adatto a te e ti preghiamo di sceglierne un altro.

Inclusi nella quota: trasporto in barca, cena, pernottamento (homestay, camera doppia con bagno privato)

Attenzione, lo ribadiamo: dormire in un villaggio di pescatori del Borneo vuol dire veramente dormire in un villaggio di pescatori del Borneo, con tutto ciò che ne consegue. Acqua ed elettricità possono mancare e potreste ricevere visite di fauna indesiderata (topi e scarafaggi). Leggete questo bramito per capire se è un viaggio adatto a voi.

Giorno 11: Mabul

In questi giorni chi vuol fare diving fa diving, chi snorkeling fa snorkeling e chi vuole starsene in spiaggia a fare il bagno sta in spiaggia e fa il bagno. Massima libertà per tutti, qui si gira scalzi e in costume, l’unica cosa da ricordare (se avete fame) è l’orario di colazione, pranzo e cena. Se non avete fame manco quello.

Inclusi nella quota: prima colazione, pranzo, cena, pernottamento (homestay, camera doppia con bagno privato)

Giorno 12: Mabul
Un altro giorno di libertà in cui consigliamo la gita a Sipadan. Costa molto, è vero, ma è un paradiso unico al mondo in cui si può notare in mezzo alle tartarughe giganti, a miriadi di pesci colorati e a branchi di duemila tonni. Se poi si va sott’acqua… ancora di più!

Inclusi nella quota: prima colazione, pranzo, cena, pernottamento (homestay, camera doppia con bagno privato)

Giorno 13: Mabul - Tawau - volo per KL – coincidenza per l’Italia
A malincuore lasciamo la nostra bellissima isola. La barca ci riporta a Semporna, dove prendiamo un minibus per l’aeroporto di Tawau. Poi un po’ di aerei per il lungo ritorno in Italia.

Inclusi nella quota: prima colazione, trasporti (barca + bus)

Giorno 14: arrivo in Italia

 

La quota comprende:
- Il volo internazionale e le tasse aeroportuali
- voli interni come da programma
- tutti i trasporti nel Borneo in pulmino privato con autista o in barca
- tutti i pernottamenti (camera doppia o tripla con bagno privato, salvo alla Danum Valley dove si dorme 2 notti in dormitorio divisi maschi/femmine e con bagno in comune),
- gita notturna alla Danum Valley
- Pensione completa 2 giorni a Danum Valley e 2 giorni a Mabul
- quasi tutte le prima colazioni e una cena (vedete giorno per giorno quali pasti sono inclusi e quali no)
- Assicurazione sanitaria e bagaglio.

Al viaggio partecipa anche un vagabondo DOC -  chi è? cosa fa?

 

*** Supplemento singola *** : per i pernottamenti in hotel si può avere la camera singola (ma consigliamo di dormire con altri partecipanti, così il gruppo risulta più unito). Per la Danum Valley no.
Il supplemento singola totale è di 300 euro.

Non comprende:
- Alcuni pasti non sono inclusi (vedete giorno per giorno quali sono inclusi e quali no). In questi casi si può mangiare dove si vuole, da soli o con il gruppo (Usando i ristorantini locali spenderete in tutto circa 100 euro per questi pasti non inclusi.).
- biglietti di ingresso ai parchi (tranne a Danum Valley che è incluso)
- escursioni extra alla Danum Valley per chi le vuole fare ed altre gite facoltative.
- gite in barca nei dintorni di Mabul e a Sipadan. Il prezzo varia molto se fate solo snorkelling o anche diving.
- le bevande
- una mancetta all'autista accompagnatore, se vi è piaciuto
- tasse di imbarco da porti (porto di Semporna 3 euro) 

- trasporti a Kuala Lumpur

 

ESCURSIONI IN BARCA (prezzi aggiornati giugno 2014):

- Sipadan (va prenotata prima perchè ci vuole il permesso - tutte le altre escursioni invece si possono prenotare sul posto). Per Sipadan viene concesso un numero limitato di permessi al giorno quindi l'escursione è sempre soggetta a disponibilità.
Snorkeling: RM600 per person
2 Diving (2 immersioni): RM720 per person
3 Diving (3 immersioni): RM750 per person
Nella quota è compresa tutta l’attrezzatura, il trasferimento in barca, i permessi, i pasti e il sub accompagnatore per chi fa diving.

- Kapalai Trip (snorkeling) 
RM30 a persona per il trasferimento in barca 
RM40 a persona per affittare attrezzatura da snorkeling
La barca parte alle 11 di mattina da Mabul
*Attenzione*: Kapalai ospita un resort privato, è permesso fare diving o snorkeling solo nei pressi della barriera.

- Siamil day trip ( minimo 6 persone - partenza da Mabul alle 8.30 am)
snorkeling: RM180 per person
2 immersioni: RM250 per person
3 immersioni: RM300 per person

*i prezzi includono: attrezzature subacquee (solo per i sub), attrezzatura snorkeling per snorkeling, trasferimento della barca, i pasti.


- Mataking e Kalapuan day trip (minimo 4 persone, partenza da Semporna alle 8.30 am oppure da Mabul alle 7.00 am)
snorkeling: = RM200 per person se si parte da Mabul - RM170 per person se si parte da Semporna
1 immersione Mataking + 1 immersione Kalapuan: RM300 per person se si parte da Mabul - RM270 per person se si parte da Semporna
2 immersioni Mataking + 1 immersione Kalapuan: RM350 per person se si parte da Mabul - RM320 per person se si parte da Semporna
*i prezzi includono: attrezzature subacquee complete set (solo per i sub), attrezzatura snorkeling per snorkeling, trasferimento in barca, i pasti. 

*Attenzione*: Mataking è un'isola privata, perciò è permesso fare diving o snorkeling solo nei pressi della barriera ed è vietato scendere sull'isola.

 

- Tun Sakaran Marine Park day trip (Sibuan+Mantabuan oppure Maiga+Bohey Dulang - minimo 6 persone, partenza da Semporna alle 8.30 am oppure da Mabul alle 7.00 am) 

snorkeling: RM200 per person se si parte da Mabul - RM170 per person se si parte da Semporna

2 immersioni: RM300 per person se si parte da Mabul - RM270 per person se si parte da Semporna
3 immersioni: RM350 per person se si parte da Mabul - RM320 per person se si parte da Semporna
*i prezzi includono: attrezzature subacquee complete set (solo per i sub), attrezzatura snorkeling per snorkeling, trasferimento in barca, i pasti.

 

- Noleggio attrezzatura Maschera e boccaglio: 20 RM al giorno Pinne: 20 RM al giorno C'è la possibilità di fare snorkeling e diving anche a Mabul, ma sinceramente ve la sconsiglio. Da Mabul a nuoto si arriva alla barriera corallina anche da soli.


Forum dei viaggi passati

    Partenza e Viaggio VagaDOC
-
Borneo Malese
Ci sono 145 risposte.
L'ultima è del 2014-08-08.
raffy
raffy
-
Borneo Malese
Ci sono 279 risposte.
L'ultima è del 2013-09-12.
Roberta-san
Roberta-san
-
Borneo Malese
Ci sono 123 risposte.
L'ultima è del 2013-08-05.
alessassandra
alessassandra
-
Borneo Malese
Ci sono 289 risposte.
L'ultima è del 2013-03-12.
forzaanto
forzaanto
-
Borneo Malese
Ci sono 87 risposte.
L'ultima è del 2012-12-26.

-
Borneo Malese
Ci sono 113 risposte.
L'ultima è del 2012-09-08.

-
Borneo Malese
Ci sono 52 risposte.
L'ultima è del 2012-08-04.



Informazioni Essenziali

  • DURATA
  • A PARTIRE DA
  • CASSA COMUNE

    
Trova il tuo viaggio

Effettua la ricerca in base a:

Continente
Viaggi in Italia
Sud America
Centro America
Africa
Sud Est Asiatico
Asia
Medioriente
Europa
Nord America
Oceania
Paese
Nord Italia
Centro Italia
Isole
Sud Italia
Argentina
Belize
Bolivia
Brasile
Cile
Colombia
Peru
Costa Rica
Cuba
Giamaica
Guatemala
Messico
Nicaragua
Etiopia
Marocco
Namibia
Seychelles
Sud Africa
Tanzania
Birmania-Myanmar
Cambogia
Filippine
Laos
Malesia
Singapore
Thailandia
Vietnam
Bhutan
Cina
Giappone
India
Indonesia
Ladakh
Maldive
Mongolia
Nepal
Sri Lanka
Tibet
Uzbekistan
Emirati Arabi Uniti
Georgia
Giordania
Israele
Oman
Palestina
Turchia
Albania
Austria
Belgio
Bosnia Herzegovina
Croazia
Finlandia
Francia
Germania
Gran Bretagna – UK
Grecia
Irlanda
Islanda
Malta
Norvegia
Polonia
Portogallo
Repubblica Ceca
Romania
Russia
Serbia
Spagna
Ungheria
Usa
Canada
Quebec
Arizona
California
Colorado
Florida
Mississippi
Nevada
New York
Nuova Zelanda
Mese
Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre