Vagabondando in Persia
11 Giorni - 10 Notti

9 Settembre 2011

Viaggio passato

Vagabondando in Persia - 9 Settembre

Viaggio Passato: 09 September 2011

Ehy, Vagabondo! Stai guardando un viaggio passato.

9 Settembre 2011    11 Giorni - 10 Notti

Questo è il forum del viaggio di Gruppo IRAN dal 9 al 19 settembre 2011.

[view:viaggi_tabella_date=block_1=Iran]

Qui ci si può presentare ai vostri compagni di viaggio, richiedere informazioni e cercare compagni di stanza.

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

PIANO VOLI AZERBAIJAN AIRLINES  MALPENSA VIA BAKU

andata 9 SETTEMBRE
J2 036  VENERDI     MXP GYD    1045    1755 
J2 017  VENERDI     GYD IKA    2130    2210    

ritorno 19 SETTEMBRE

J2 006  LUNEDI    IKA   GYD    0310    0500 
J2 035  LUNEDI    GYD   MXP  0730    0930  


Programma


G1 – Arrivo nella capitale iraniana. Disbrigo formalità ufficio immigrazione all’aeroporto e incontro con la guida e il bus. Pernottamento a Tehran 

2° giorno – SABATO - Tehran oramai una brillante capitale mondiale con interessanti visite al Saad Abad Palace  e al Museo Archeologico dove abbiamo una prima panoramica storica della Persia dall’antico impero persiano al recente Islam. Se abbiamo voglia sono interessanti anche il Museo del Tappeto del Vetro e della Ceramica. Secondo pernottamento a Tehran.

3°giorno – Shyraz/PERSEPOLI/Naqds-e-Rostam/Nagshe Rajab/Pasargad

Al mattino voliamo verso sud a SHYRAZ ove troviamo il nostro bus e dedichiamo tutta la giornata a bellissime visite. Pasargade (100 km di ottima strada), dove si potranno vedere i resti della capitale di Ciro, la sua famosa Tomba, risparmiata dalla distruzione di Alessandro il Grande, e la necropoli di Naqsh-e-Rostam con le tombe di Dario I e di tre suoi successori scolpite nella roccia, ed un tempio del fuoco zoroastriano ( la religione Pharsi o Zoroastriana era la precedente religione persiana ante Islam tuttora viva in Iran e in India. Il Sig. Tata il più ricco uomo d’affari indiano è di religione Pharsi). Si darà molto tempo a  Persepoli, capitale di Dario I. Patrimonio Unesco i resti di Persepoli rappresentano uno dei più imponenti complessi di antica città imperiale del mondo classico, con la magnifica sala delle udienze dell’Apadana che contava 36 colonne di 20 metri (di cui una decina ancora  in piedi) e soffitti dorati di cedro del Libano, mentre la Sala del trono ne contava 100. A fianco, i palazzi di Dario e di Serse e gli splendidi rilievi che decorano le scalinate di accesso. Si comprenderà perché Alessandro il Macedone dopo averla conquistata e bruciata usò 25 mila fra cavalli e cammelli per trasportarne il solo bottino mobile. Rientro a Shyraz. Pernottamento.

4° giorno - Giornata dedicata alla visita di Shiraz, capitale sotto diverse dinastie, patria di illustri poeti e intellettuali di cui la storia sciita iraniana è densa. Si visiteranno in particolare i mausolei di Hafez e Saadi, due tra i più grandi poeti persiani, la moschea di Nasirol, il mausoleo Shah Cheragh, Arge Karim Kani, i giardini di Bagh-Eram ed il vecchio bazaar, uno dei più suggestivi dell’Iran. Secondo pernottamento a Shyraz.

5° giorno – Trasferimento a Kerman – Partenza in direzione est per la provincia di Kerman comprendente parte del deserto di Dasht-e-Lut e famosa per le coltivazioni di palme da dattero, le piantagioni di pistacchio, la manifattura dei tappeti. Il percorso, di 500 chilometri di ottima strada, si snoda prevalentemente in un ambiente che alterna steppe e montagne, punteggiato qua e là da verdi oasi . Arrivo a Kerman,  un kebab iraniano abbondante e pernottamento a Kerman.

6° giorno KERMAN
Situata a 1750 metri di altitudine Kerman, la cui prosperità nel passato era dovuta alla posizione sulle rotte con l’Asia conserva molto dei tratti culturali caratteristici, edifici storici, e l’antico bazaar rimane un importante centro di produzione dei tappeti ( il Kerman è uno dei più pregiati tra quelli iraniani per la ricchezza della decorazione ). Vedremo la Moschea del Venerdi , l’edificio dei bagni Ganjali Khan con le sue torri acchiappavento ( badgir) e nel pomeriggio un’escursione alla cittadella di Rayen ed all’oasi di Mahan. (La cittadella copre una superficie di quattro ettari e risale come la semidistrutta Bam all’epoca sassanide. Bam in seguito ad un sanguinoso assedio fu abbandonata, Rayen è stata invece abitata fino di recente.) La struttura dell’Arg è simile a quella che era Bam prima del terremoto del 2003, circondata da un possente muro di cinta, possiede 16 torri di guardia e presenta la stessa divisione in quartieri, il bazar, la zona abitata, ricoveri per gli animali, l’albergo e l’abitazione del governatore. Al termine delle visite rientro a Kerman sostando a Mahan, grazioso villaggio su cui si staglia la cupola azzurrina del mausoleo del XV secolo. Mahan è meta di pellegrinaggi, in quanto il Mausoleo ospita la tomba di Shan Nematolah Vali, fondatore di una storica confraternita di Sufi iraniani  ( mistici poeti islamici). Secondo pernottamento a Kerman.

7° giorno – Kerman/Yazd (300 km) -  Strada interessante. A Yazd visiteremo il complesso Amir Chaghmaq, la Moschea del Venerdi e il  bazaar . YAZD fu visitata nel 1272 da Marco Polo, che la descrisse splendente di moschee ed è il vaticano dei seguaci del culto di Zarathustra. Vedremo le Torri del Silenzio (luoghi di sepoltura dei Pharsi che lasciano mangiare  i loro cadaveri dagli avvoltoi) e il Tempio del Fuoco dove arde la fiamma sacra perenne custodita dai sacerdoti. Yazd conserva moschee molto belle, monumenti del periodo selgiuchide e mongolo (XII - XIV secolo), e un caratteristico bazaar. Pernottamento a Yazd.

8° giorno – YAZD/Meybud/ Ardakan/ Nain/ISFAHAN

Partenza alla volta di Isfahan (370 km). Lungo il percorso, che alterna paesaggi di alte montagne e distese desertiche, si farà sosta a Nain, alla moschea Masjid-i-Jomeh del X secolo con il suo raffinatissimo mihrab (la nicchia interna decorata rivolta verso la Mecca) e il prezioso minbar (pulpito) del XIV secolo.  Arrivo a Isfahan, gioiello dell’arte safavide, e sistemazione in hotel. Cena in giro per Isfahan. Primo pernottamento a Isfahan.

9°  giorno e 10° giorno – ISFAHAN – Antico crocevia di commerci e carovane Isfahan è una città elegante, mitica, che incanta per l’armonia e la bellezza dei suoi monumenti. La sua storia è antichissima, ma è con la dinastia dei Safavidi, durante il regno del colto e illuminato Shah Abbas I (1587-1629), che Isfahan si arricchì di moschee e palazzi divenendo centro culturale della grande eredità storica del popolo persiano. Due giorni dedicati a uno dei luoghi più interessanti del mondo. La piazza dell’Imam con le sue cupole, minareti e arcate (la più grande al mondo dopo Pechino), la moschea di Sheik Lotfollah, i palazzi di Ali Qapu e Chehel Sotun, il minareto e la moschea dell’Imam, la moschea del Venerdì, la Cattedrale di Vank, Palazzo Hasht Behesht, Fire Temple, Shaking Minaret, Si-o Seh Pol, i ponti Khaju & Shahrestan –  Non dimenticate di chiedere alla guida di portarvi all’interno di qualche Madrasa (scuola coranica) ove i gentilissimi Ulama saranno felici di dialogare con voi. Passate tempo al vero bazaar a fianco della grande piazza.

IL 10°  GIORNO DOMENICA SERA ALLE 1900 SI PARTE DA ISFAHAN DIRETTI PER L’AEROPORTO DI TEHRAN/ CHECK IN A MEZZANOTTE
 

11°giorno – VOLO DI RITORNO E ARRIVO IN ITALIA/ MALPENSA ALLE 0930 DEL MATTINO

J2 006  LUNEDI    IKA   GYD    0310    0500 
J2 035  LUNEDI    GYD   MXP  0730    0930  
 

La quota 1680 euro comprende: 
    * Voli intercontinentali di linea
    * Volo interno in classe economica  Tehran/Shyraz
    * Tutte le tasse aeroportuali /Franchigia bagaglio 20 kg.
    * Pullman con aria condizionata,  ad uso esclusivo per tutta la durata del viaggio + autista.
    * Sistemazione in hotel 3 e 4 stelle (camera doppia e prima colazione)
    * Guida locale in italiano per tutto il viaggio.
    * Ingressi ai siti menzionati
    * Assicurazione Medico Bagaglio

Non comprende:
· I pasti (tenete presente non più di 10 euro al giorno fra spuntino a mezzogiorno e cena – divertente ogni sera scegliere un ristorante diverso).
· Mance
· Il visto 65 euro (che viene rilasciato all’arrivo in aeroporto su istruzioni che vi daremo)

· Supplemento Singola 30 euro per notte.

Lun 25/07/2011 - 13:12 Collegamento permanente

Viaggia con noi

Iscriviti gratuitamente. Conosci i tuoi compagni di viaggio prima della partenza.

Viaggia con noi in tutto il mondo.