Gruppo Rajastan e Varanasi Freak Style - Partenza del 2014-07-05

Rajastan e Varanasi Freak Style

5
Lug
Confermato

Viaggiare per una delle zone più belle dell’India, visitare alcune delle pietre miliari di questo Paese  e poi arrivare ad Agra per vedere finalmente il Taj Mahal: tutto questo è Rajastan Freak Style, un viaggio per veri vagabondi dal grande spirito di adattamento.

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Confermato
  • Quota: 1320 €
  • Cassa comune: 400 €
  • Partenza: 5  Luglio  2014
  • Ritorno: 22  Luglio  2014
  • Durata: 18 Giorni
  • Vagabondo DOC: ric570

Partecipanti

Vagabondo DOC

Questa partenza

  • 5
    Lug
    Dal 5  Lug al 22  Lug
    Confermato

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

8/6/2014 - 15:50 Collegamento permanente

Grazie Sara per il tuo aiuto!

Mi spiace solo che Francesca alla fine non ce la fai a partire con noi, magari però una prossima volta!

Domenico, Teresa, Luca, Teresa, come va? State riposando, divertendovi, lavorando? Non so da voi ma qua è già estate piena, tempo splendido che invita già a bellissimi bagni marini.. Ora però ho da studiarmi bene bene il viaggio ;)

Che ne dite se proviamo ad allargare il gruppetto? Magari avete amici o conoscenti a cui piacerebbe un viaggio del genere, sempre ammesso che piaccia anche a voi viaggiare con loro, si sa, come sui monti ognuno ha il suo passo anche in viaggio ognuno ha il suo stile ;) Non so se avete fb, c'è un gruppo per questo viaggio, magari girate anche voi l'invito a chi pensate interessato, senza necessariamente spammare ;)

https://www.facebook.com/events/772077892813124/776753442345569/?notif_t=like

però mi raccomando, il nostro spazio virtuale dove continuare a prepararci rimani qui, nella tana dell'orso ;)

 

Bene, vi auguro una buona continuazione di weekend, io mi rimetto all'opera (però un tuffetto in piscina..)

Repondi
8/6/2014 - 21:07 Collegamento permanente

Oggi sono stato tutto il giorno a mare. Qui siamo già in piena estate.

Tornando al viaggio, io ho sempre viaggiato da solo tranne un volta, con Vagabondo, in Marocco. Ho sempre viaggiato con valigia trolley e quindi non ho esperienza di viaggio zaino in spalla. Tu, invece, leggo che hai una valida e consolidata esperienza in merito. Puoi darmi qualche indicazione e consiglio sul tipo di zaino da procurarmi e su come organizzarmi?

Grazie 

Domenico

Repondi
8/6/2014 - 23:06 Collegamento permanente

Giusta osservazione domenico... Io avevo un vecchio zaino da 65 lt e dentro ci stava di tutto fai conto che lo usavo x tutta l attrezzatura da campeggio. Purtroppo appena ha saputo che avrei dovuto portarlo in India ha deciso di agganciarsi ad un ferro e strapparsi!!! insomma è stata una ribellione. Domani andrò alla decatlon a vedere cosa posso comparare pensavo di rimanere su un 65 lt o anche 50 lt e poi prendere un altro piccolo zaino da portarsi in giro. vagabondo ci dona anche un fantastico copri zaino x la pioggia!!!! Poi credo che sia fondamentale anche la zanzariera!!!! Vedrò di trovarla!! Quello su cui non so decidermi é sacco a pelo o sacco a lenzuolo... Io ho l incubo di avere freddo di notte... Riccardo tu che dici?

Repondi
9/6/2014 - 01:03 Collegamento permanente

Che bello Domenico che sei stato al mare, in Sicilia ci sono stato ben 4 volte tra isola maggiore e isole minori e ogni volta rimango con il desiderio di tornare..! L'ultima volta lo scorso anno a Lampedusa, magnificamente selvaggia ;)

Cosa portiamo con noi? Sto iniziando a fare una lista, sicuramente lo zaino ci vuole, niente trolley mi raccomando o cambio gruppo.. Ahaha!

Direi, non importa che sia uno zaino tecnico, di quelli che costano, a meno che non vogliate sfruttarlo anche per andare su per i monti, in alta quota intendo. Per viaggiare ne basta uno anche di marca decathlon con una capacità di circa 65-70lt.

Io vi stupirò con un mio vecchio zaino invicta, di quelli che non fanno più, con il quale iniziai a girovagare per il mondo qualche annetto fa ;)

Consideriamo di non partire con troppa roba così lasciamo posto per tutto quello che di bello ci verrà in mente di riportare a casa. Di solito io porto qualche maglietta in meno che poi compro sul posto, e credo che a questo girò farò cosi anche per i sandali, come feci in Palestina: ho ancora dei bellissimi infradito di cuoio egiziani che porto d'estate a casa. 

Zanzariera si! Siamo nella stagione monsonica, le zanzare volano più basse. Le trovate anche da declathlon solo che io consiglio di pretrattarle a casa con un repellente prima di partire, una specie di pasticca sciolta nell'acqua, lasciandoci la zanzariera a mollo per un certo tempo. Quando andai in Botswana la ordinai su internet, domani vi giro il link del negozio (adesso non l'ho qui con me).

Sacco lenzuolo da solo o anche sacco a pelo? Sarà caldo e non poco, circa 26 gradi di notte, ma considerando che faremo delle tratte in treno anche di notte, e che sui treni ci sarà l'aria condizionata a palla direi che io porterò anche un sacco a pelo leggero che uso al mare d'estate. E una bel sacco lenzuolo di seta, che rispetto a quello di cotone peso meno e prende meno posto nello zaino. Costa un pochino di più ma è ottimo per chi un giorno penserà di fare il camino di Santiago, che lì ogni grammo in più sulle spalle si sente, eccome!

Certo che però da te Teresa non mi aspettavo soffrissi di freddo.. ahah!

Ottima l'idea del piccolo zainetto da portarsi in giro, sempre da decathlon (ci dovranno la percentuale con tutta sta pubblicità che facciamo loro..) ce ne sono anche di carini, leggeri e tascabili all'occasione, soprattutto economici. 

Sacca copri zaino di Vagabondo.. Ebbene si! Teresa mi anticipato la sorpresa, perciò... eccola qua!

http://www.vagabondo.net/it/bramito/i-proteggizaino-di-vagabondo

Domenico avrà l'onore di provarla subito prima di partire, visto che partiremo insieme da Roma. Per gli altri ve la consegnerò sbarcati a Delhi. Anche vero che il prox weekend salirò a Milano per un trek vagabondo, se qualcuno di voi è nei paraggi ditemelo che ve la porto su.

Scarpe o sandali? Io opto per le prime, tipo leggere e comode, del tpo ginnico, poi come ho detto un bel paio di sandali indiani me li compro là!

Infradito per la doccia? Perchè no? Magari ci scappa di fare anche un salto in qualche bella piscina pubblica per rinfrescarsi in pò ;)

Bene, per adesso finisco qui la lista, riprenderemo domani.

Solo un accenno al BOLLO sul passaporto.. E' una tassa solo italiana (ribadisco assurda) che va messa ogni volta che partiamo per un paese extra europa (shengen), e vale un anno, cioè ci si può fare più viaggi entro quell'anno in cui l'applichiamo sul passaporto. E' stato votato dal senato che verrà tolta (salvo aumentarla per il rilascio del passaporto), ma il decreto legge deve ancora tornare alla camera.. Per farla breve, potete aspettare ancora un pò prima di comprarla, magari ve la scanzate (io come detto ce l'ho già).

Poi vi parlerò meglio di come premunirsi per cagarozzi vari e altro, sono aihmè abbastanza pratico di questo ;)

Buonanotte!

 

 

 

Repondi
9/6/2014 - 09:29 Collegamento permanente

OK! Mi procurerò uno zaino di circa 70 lt! Mi procurerò anche una zanzariera da letto, anche se non ne ho mai usato perchè, normalmente, non piaccio alle zanzare; non vorrei che le zanzare indiane abbiano gusti differenti.

Premesso che non soffro il freddo, vorrei sapere a cosa potrebbe servire il sacco a pelo e/o il sacco lenzuolo. Anche per il Marocco consigliavano di portare un sacco a pelo, ma io non ne ho portato e non me ne sono pentito. Ci sono motivi di natura igienica?

Un abbraccio a tutti

Domenico 

Repondi
Aroundtheworld
9/6/2014 - 14:13 Collegamento permanente

Ciao ragazzi

come vedete nel primo post vi stiamo prenotando tutti e treni e non c'è nessun problema di posto. C'è solo un treno ancora da confermare ma lo stanno confermando.

Inossidable, mai andare in India in modo freak style senza sacco lenzuolo! E' un oggetto fondamentale che userai speriamo poco ma l'importante è averlo quando serve!

Repondi
9/6/2014 - 15:03 Collegamento permanente

Grazie Sarita. Oggi ho già comprato un sacco lenzuolo in seta, più uno zaino trekking da 70L, poi accappatoio e telo mare in microfibra, fazzolettini di carta e fazzolettini inbevuti, salviette per pulire e igienizzare. Vorrei magigiori informazioni per la zanzariera, perchè c'era solo per tenda, doppio posto con gancio centrale, ma dove si attacca?

Saluti

Domenico

Repondi
Aroundtheworld
9/6/2014 - 16:05 Collegamento permanente

Oggi ne parlavo con Ric della zanzariera.

Poi vi scriverà qui ma vi riassumo un po'

- la zanzariera con gancio centrale basta attaccarla ad un filo (portatelo) che tendete che so, da una finestra ad un armadio.
- al posto della zanzariera si può portare un fornelletto (meglio a pile, ma se non lo avete va bene elettrico) che svolge la stessa funzione.

Ah, la malaria dove andate voi non c'è, quindi parliamo di tenersi lontani dalle zanzare solo perchè... pungono!

Repondi
10/6/2014 - 00:56 Collegamento permanente

Finalmente ce l'ho fatta, ho portato la documentazione al centro visti di Milano e martedì prossima settimana dovrebbe essere pronto. A proposito mi hanno detto che  non si riusciva a fare online perchè stavano aggiornando il sito.

Mentre qualcuno di voi era al mare io ieri ho fatto un'escursione in montagna (Val Chiavenna) ma faceva caldo anche a 2.000 metri con neve.

Parlando di questo viaggio mi hanno sconsigliata per l'adattamento al cibo, al clima, ai nuovi compagni e bla, bla, bla, ma essendo io dell'ariete........ abbasso la crapa e a testate vado avanti. 

Vi dò un assaggino delle Gole del Cardinello e diga dello Spluga

              

Repondi
10/6/2014 - 00:03 Collegamento permanente

E ti pareva che non aggiornavano il sito, sensa dirlo, giusto quando serviva a noi. Ma l'importante è che alla fine tutto si risolve e si và avanti.

Fai bene, Maria Teresa, ha non dare retta ai dissuatori del viaggio in India. Il cibo è squisito, come in genere le specialità della cucina dell'estremo oriente; al clima ci si adatta; conoscere gente nuova e convivevre con essa l'esperienza di un viaggio insolito è sicuramente interessante ed entusiasmante.

Bellissimi posti su quelle montagne!

Repondi