Gruppo Giappone Freak Style - Partenza del 2016-04-04

Giappone Freak Style

4
Apr
Confermato

Viaggio in Giappone alla scoperta dei suoi Patrimoni Unesco, delle sue meraviglie naturali, delle sue tradizioni e della sua modernità. E ancora dell’ottimo cibo giapponese da un lato e dei suoi enigmi dall’altro.

Conosci il gruppo

Partecipa, scrivi, chiedi, conosci i tuoi compagni di viaggio!

Image
Vai al forum

Dettagli del viaggio

Confermato
  • Quota: 1950 €
  • Cassa comune: 800 €
  • Partenza: 4  Aprile  2016
  • Ritorno: 18  Aprile  2016
  • Durata: 15 Giorni
  • Vagabondo DOC: kokowitz

Partecipanti

Vagabondo DOC

Questa partenza

  • 4
    Apr
    Dal 4  Apr al 18  Apr
    Confermato
Vedi tutto

Forum del viaggio

Per poter commentare o dialogare con i partecipanti al viaggio è necessario accedere o registrarsi al sito.

Forum del viaggio

25/2/2016 - 00:31 Collegamento permanente

A presto con nuove curiosità e, speriamo, NUOVI ISCRITTIi!!!!

Abbiamo fatto ore ed ore di fila per vedere il padiglione del Giappone all' Expo ed ora, aggiungendone solo qualcuna in più di aereo, possiamo vederlo dal vivo questo magnifico paese... quindi.... PERCHE' NO???

Dai, non lasciate sole queste due simpatiche vagabonde desiderose di tuffarsi nella millenaria tradizione giapponese!!!!

*clapping**clapping*

 

Repondi
25/2/2016 - 10:21 Collegamento permanente

Stamattina mi son svegliata pensando fosse sabato. 
Solo una splendida notizia poteva risollevarmi il morale!

Yeaaahhhhhhhhhhhhh !!!

 

Eccovi la mia foto al momento:

*lol**DANCE**yahoo**biggrin*

Repondi
25/2/2016 - 13:28 Collegamento permanente

Sono rimasta senza fiato!!!!!

Mi ero iscritta sfidando la sorte ed eccoci qui, 123 partenza e via!!! Troppo happy!!!

Cristina, io non ho fatto coda ad Expo ;) sarà stato un segno del destino.....

Ho appena visto che é uscita la nuova guida Lonely sul Giappone....io non ho pazienza di leggere ma quasi quasi....

Repondi
25/2/2016 - 17:39 Collegamento permanente

Ma che bella notizia!!!

E Giappone sia!!!

Camia, vedi tu se hai voglia di leggere la guida della Lonely oppure se preferisci scoprire il paese quando sarai sul posto (in ogni caso io la guida ce l' avrò, quindi una guida c'è a disposizione)

Un suggerimento: se non hai voglia di prendere la guida, che a volte può anche essere ingombrante da portarsi in giro, puoi anche prendere la versione on line della Lonely (e, in quel caso, puoi anche selezionare i capitoli che ti interessano e comprare solo quelli, così risparmi anche)

Repondi
25/2/2016 - 18:05 Collegamento permanente

NARA: E' stata capitale del  Giappone dal 710 al 794 ed è stata dichiarata patrimonio dell' umanità dall' Unesco nel 1998.

Oltre ad ammirare questa bella città, potremo fare anche degli interessanti incontri con i cervi che la popolano e che ne sono divenuti il simbolo, tanto da essere riprodotto anche sui tombini delle strade.

Repondi
26/2/2016 - 09:22 Collegamento permanente

Ciao....la guida per me é sempre un dilemma, in realtà mi piace scoprire le particolarità delle usanze ecc...vedrò..tra l'altro ho trovato una bellissima presentazione che mi piacerebbe farvi leggere, appena trovo il modo per mandarvi il file lo condivido.

Penso che la foresta in oggetto sia nel programma, ho letto recensioni di giri in bicicletta in quella zona per vedere i vari templi sparsi.....dici che si potrebbe fare qualcosa di simile se siamo tutti interessati?

Buona giornata a tutti

Repondi
26/2/2016 - 09:38 Collegamento permanente

Interessata! Al giro in bici, ai ciliegi in fiore, ai cosplay, al mercato del pesce, ai templi, al sushi a ogni ora e ...e a tutto quello che questo Paese così diverso da noi ci permetterà di scoprire!
Sperando che nel tempo libero se la vivano più tranquilla che al lavoro!

 

 

Repondi
26/2/2016 - 18:43 Collegamento permanente

… visto che il tema appassiona, un piccolo frammento di storia del manga…

 

La parola giapponese manga è stata coniata dal pittore Hokusai Katsushika, nel 1815 circa, come titolo per una raccolta di disegni satirici, "Hokusai Manga", combinando due  kanji: (man) = strano, buffo e (ga) = immagine, disegno. Il significato letterale è “immagini divertenti” o “immagini in movimento”. È stato il mangaka Kitazawa Rakuten, agli inizi del Novecento, ad applicarla alle produzioni a fumetti. Prima di lui, infatti, i fumetti umoristici erano alternativamente indicati con i termini giga, odoke-e, ponchi-e.

 

Il fumetto giapponese ha radici molto antiche. Trova le sue origini nel periodo Heian (749 – 1185) con i primi rotoli dipinti: gli emakimono. Questi associano le immagini a testi calligrafati, raccontando una storia che viene scoperta dispiegando il rotolo. È importante notare che, nella maggior parte degli antichi emakimono, il testo di accompagnamento è molto breve, quasi solo una didascalia, la preminenza è, quindi, data all’immagine che può, da sola, raccontare la storia. Questa caratteristica si conserva perfettamente nei moderni manga

 

 

Repondi