Nima

Parlo di me e del mio viaggiare: 

Sono nato in una notte di fine estate del 2536 (o forse era il 1356, interessante vero come in base alle consuetudini umane si possa nascere e vivere nel futuro asimoviano e al contempo nel Medioevo!?) laddove la terra, quale nastro di intenso smeraldo, si congiunge con un cielo d’un turchese sfavillante e un mare plumbeo di profondità misteriose.

All’età di tre anni seguendo il Cammino che negli ultimi due secoli aveva portato la mia famiglia a spostarsi attraverso varie terre; scendendo dalle cime innevate dell’Azerbaijan ai Templi del Fuoco del Mar Caspio per giungere infine alle foreste e alle lagune del Gilan, mi sono trasferito nella Città Eterna.

Nella mente dei miei genitori vi avremmo passato il tempo necessario a terminare i loro studi, ma il Destino aveva altro in serbo per noi!

E così, come la Rivoluzione Bolscevica , 60 anni prima aveva segnato la storia dei miei progenitori, ora la Rivoluzione Islamica avrebbe segnato la mia!

Morale della favola, passammo dieci anni in Italia!

Lato positivo della cosa? Visitammo lo Stivale in lungo e in largo!

Altro lato positivo? Crescendo in un ambiente cattolico ma provenendo da una famiglia sciita laica e frequentando molti ebrei non tardai a capire una cosa: ovvero che, se è vero che siamo come tanti fiori dai mille profumi e colori, tuttavia abbiamo origine tutti da un Unico Giardino!

…gli anni passarono, i problemi furono superati e iniziai a viaggiare per il mondo…

Chi o cosa sono diventato oggi?

Mi piace immaginare di essere come un albero (evito il Cipresso che nella letteratura persiana simboleggia vita e forza – avete presente il disegno kashmir? – ma che in Italia porta alla mente pensieri ben più lugubri e gravi Occhietto ) dalle forti e profonde radici piantate nella nera terra d’Oriente ma con fronde fruttifere ben aperte nei cieli d’Occidente!

Una sintesi di due delle civiltà fra le più importanti e feconde, un “doppio genoma” che possa fornire quel livello di conoscenza in grado di superare il preconcetto diffuso di un Oriente e di un Occidente visti come due entità filosofiche e spirituali opposte se non addirittura ostili.

…e qui per ora mi fermo, lasciando il resto a chi desideri avere il ghiribizzo di conoscermi e farsi conoscere!

 

 

 

Le cose più carine che hanno scritto di lui come Tour Leader:
(i voti vanno da un minimo di 1 a un massimo di 5)

 Vagabondando in Iran del 17 maggio 2014

5

Nima aggiunge alla profonda conoscenza della storia e cultura locale grandi capacità divulgative, disponibilità e simpatia. Il nostro tour leader è stato un fondamentale elemento di successo del viaggio.

5

 

Fantastico. Il miglior tour leader mai incontrato. Preparatissimo, professionale, gentile, paziente, disponibile e - last but not least - anche molto, molto simpatico. É lui che ha fatto la differenza. Non c'è dubbio.

Gruppo India del Nord 20-07-2013
5
Perfetto
5
Nima: Simpatico, preparato, intelligente, un pò "faccia tosta" nel contrattare( che non guasta),ha saputo con semplicità e professionalità , coinvolgere e rendere partecipe ogni componente del gruppo, , spesso mettendosi in gioco personalmente, il mio giudizio è decisamente positivo!!!
 


Gruppo Istanbul Week end lungo 29-12-2012
5
Nima,persona di straordinaria cultura, ottime capacita'organizzative e di coesione del gruppo.Giudizio super positivo
5
praticamente un'enciclopedia umana, con una conoscenza approfondita di ogni luogo/monumento vsitato! oltre ai must see di Istanbul, ci ha mostrato anche altri angoli più nascosti ed altrettanto belli della città. per non parlare dell'ottima scelta di locali per pasti e divertimenti!

 

Dove sono stato

Viaggi futuri Interessi Modi di viaggiare

Nima

Ritratto di Nima
Offline
Last seen: 3 giorni 23 ore fa
Iscritto: 2/12/2009
Sesso: 
M
42 anni
Lingue parlate: 
Italiano, Persiano, Spagnolo, Inglese


Tour Leader

Cosa ho scritto