callitrix

Parlo di me e del mio viaggiare: 

Adoro da sempre stare in giro: a piedi, in treno, in bicicletta o su un autobus strapieno. In aereo, in moto, in barca, a cavallo. Più di tutto a piedi. Per me il fascino del viaggio è quell'indefinibile ebbrezza di essere in movimento, che comincia ancora prima di partire e che rimane addosso. La meta é quasi sempre secondaria. Subisco molto anche il fascino del ritorno, quando si ritrovano amici e atmosfere familiari, a casa o in altri posti che con il tempo sono diventati casa.

Mi piace il viaggio essenziale e a contatto con la realtà locale:zaino, piedi e mezzi pubblici. Non amo gli sprechi e il lusso inutile. Viaggio con uno o due amici, in coppia quando capita, a volte con compagni trovati anche su questo forum. Mi piace molto partire da solo: spesso è la condizione migliore per fare nuove amicizie e conoscenze. Dopo due lontanissime esperienze di viaggio di gruppo autogestito, ci ho riprovato nel 2013 con Vagabondo e mi sta piacendo moltissimo. 

Prima di partire preparo il viaggio leggendo, studiando e parlando con chi c'è già stato. Una volta partito mi diverte "scartare di lato" e stravolgere il precisissimo itinerario da me stesso costruito. Per fare questo è però preferibile essere da soli! Molto più degli acquisti e delle foto, adoro i ricordi e le sensazioni che mi porto a casa, comprese quelle dure e spigolose, che "fortunatamente diventeranno curve nella memoria".

"Anche il viaggio più lungo comincia con il primo passo". La frase di Laozi é di tanti secoli fa, mi piace e la prendo in prestito. Qualcun altro ha scritto che chi non viaggia si ferma alle prime pagine di un libro bellissimo. Ma i viaggi immaginari con i libri, la musica e il cinema non sono meno affascinanti. Adoro Hugo Pratt e le sue storie di Corto Maltese, la magia che riesce a infondere ai luoghi raccontati e che ho quasi paura di non ritrovare nella realtà.

I viaggi interiori sono sguardi gettati negli abissi della coscienza: Ivano Fossati canta che "chi si guarda nel cuore sa bene quello che vuole e prende quello che c'è" e che "è difficile guardare quando bisogna vedere". Due grandi canzoni sul tema del viaggio: "La pianta del tè" e "Le grandi destinazioni". Che per fortuna "non sono già tutte descritte".

Gli incontri veri con le altre persone, in cui ci si scambia qualcosa che vada almeno un po' sotto la superficie, sono ben più complicati di qualunque coincidenza da prendere o montagna da scalare. E' la difficoltà della comunicazione non superficiale, descritta benissimo da Massimo Bubola..."la distanza infinita tra i tuoi capelli e la mia mano".

In viaggio mi appassiono di tutto: natura, arte e cultura ma soprattutto le persone e il modo diverso di vivere. Mi piace andare lentamente e prendermi il tempo che mi serve, senza correre e saltare da un posto all'altro solo per "mettere una bandierina". Preferisco vedere meno e approfondire di più: se ho un giorno in una città non mi chiudo in un museo ma la giro a piedi, entro nei negozi e nei bar e guardo cosa fa e come vive la gente, cosa si mangia, che musica c'è in giro. Però non sono pigro e non ho problemi a fare tappe lunghe e faticose o notti in viaggio, se c'è una ragione per farlo. Evito le grandi catene internazionali e scelgo strutture locali. Mangio quello che si mangia sul posto e comunque mai italiano in viaggio.

Sono un podista: porto (quasi) sempre con me le scarpe da running e sono contento quando si può fare una corsa in compagnia. Ho anche creato il gruppo Vagabondo Runners su questo sito, se avete voglia dateci un'occhiata!

Sono tendenzialmente nottambulo e mi piace fare tardissimo in giro per locali o facendo quattro chiacchiere con gli amici.

 

Le cose più carine che hanno detto di lui come tour leader
(i voti va da un minimo di 1 ad un massimo di 5)
 

Giordania del 23 marzo 2016

5

E bravo Sergio!!! si è scorrazzato per una settimana 5 donne senza mai manifestare segni di irritazione! Premio alla sua pazienza e disponibilità

5

Sergio è mio amico quindi mi è difficile rimanere imparziale nel giudizio, ma, tenendomi strettamente al viaggio, devo dire che è stato un ottimo supporto in tutti i sensi perchè ci faceva sentire protette e tutelate nei confronti di qualsiasi difficoltà si fosse potuta incontrare. Molto chiacchierone e socievole teneva ben compattato il gruppo riuscendo, altresì, a curare singolarmente il rapporto con ognuna di noi. Ha sempre rimesso al gruppo qualsiasi decisione ci fosse da prendere (cibo od altro) rispettando le peculiarità caratteriali e cercando di non creare ombre tra i partecipanti. Si è posto in maniera trainante nei confronti delle cose da fare e non si è mai tirato indietro a qualsiasi richiesta . Per me fondamentale il suo apporto nel Wadi Rum allorquando si è trattato di scalare una roccia a cui tenevo tanto arrivare in cima, ma che temevo per paura delle vertigini. Paziente e comprensivo delle "femminili" necessità del gruppo (soste idarauliche o altro) è stato esemplare nella giornata sul mar Morto che ci siamo godute in tutto relax. Sicuramente un tour leader da raccomandare!

5

avevo gia viaggiato con Sergio e ho scelto questo viaggio anche per lui!

 

Brasile Freak Style del 29 dicembre 2015

4

esperienza positiva. Preparato al viaggio di gruppo e "mediatore"/deciso all'occorrenza (ad es quando ci hanno proposto una sistemazione in posada fuori dalle righe)


Belgio Fly & Drink  del 11 settembre 2015

5

Sergio  è stato attento e preparato, disponibile e socievole, un Vagabondo Doc ottimale.


Porto Fly & Drink del 2 gennaio 2015

5
ECCEZIONALE
 
5
 
Sergio è una persona molto piacevole e anche preparata. Coinvolge il gruppo e allo stesso tempo attento a ogni componente
 

Cracovia Auschiwitz dell'11 giugno 2014

5

Sergio è una persona equilibrata, socievole e gentile; è stato sempre molto attento a tutti e alle esigenze di tutti, senza risparmiarsi. Si è preparato scrupolosamente per il viaggio, ci ha segnalato tutte le possibilità di visita in modo che potessimo decidere tutti insieme. Per quanto mi sforzi, non riesco a trovare un solo motivo di critica.

5

Sergio si è rivelata una persona piacevole, preparata interessante e soprattutto tollerante, mediatore attento e preciso in una sola parola BRAVO! grazie a lui siamo stati bravi anche noi!

 

Marocco breve sud del 26 dicembre 2013

5

Sergio, Ottimo TL

Dove sono stato

Viaggi futuri Interessi Modi di viaggiare
Uganda, Sud Africa, Botswana, Etiopia, Brasile, Colombia, Ecuador, Venezuela, Antartide, Armenia, Bhutan, Georgia, Giappone, India, Tibet, Uzbekistan, Yemen (e Socotra), British Columbia, Nunavut, Ontario, Quebec, Yukon, Andorra, Bielorussia, Bulgaria, Grecia, Groenlandia, Macedonia, Moldavia, Slovacchia, Ukraina, South Australia, Tasmania, Victoria, Queensland, Northern Territory, Australian Capital Territory, New South Wales, Western Australia, Fiji, Micronesia, Nuova Zelanda, Samoa, Tonga, Tuvalu, Alaska, California, Florida, New York, Hawaii
  • Archeologia e storia
  • Arte e musei
  • Centri storici
  • Città e metropoli
  • Cultura e Tradizioni
  • Il sentirsi "in Viaggio"
  • Natura
  • Paesaggi lontani
  • A Piedi
  • Auto
  • Autostop
  • Barca
  • Come viene...
  • Mezzi pubblici

callitrix

Ritratto di callitrix
Offline
Last seen: 13 ore 28 min fa
Iscritto: 2/6/2008
Sesso: 
M
49 anni
Orientamento: 
Etero
Amore e relazioni: 
Alla giornata...
Bambini: 
No, non fa per me
Religione: 
Ateo
Che faccio nella vita: 
Impiegato statale
Lingue parlate: 
Italiano, inglese, francese, spagnolo, un po' di tedesco e di portoghese
Io su Facebook


Libri letti