Cambogia

La Cambogia è famosissima per le rovine di Angkor e la tirannia dei Khmer rossi. Ma il paese offre anche molto altro.

  • Viaggi di Vagabondo

    Laos e Cambogia freak style

    Le rive del Mekong, gli antichi templi di Angkor per non parlare di Luang Prabang, la città nella giungla: sembra quasi un videogame di Lara Croft e invece, è il viaggio Laos e Cambogia Freak Style.

  • I Viaggi di Vagabondo, oltre ad organizzare tutti i mesi viaggi di gruppo in Laos e Cambogia, può aiutarvi anche ad organizzare il vostro itinerario indipendente fornendovi i trasporti in auto con autista, escursioni, barche, alberghi.

  • Viaggi di Vagabondo

    I templi di Angkor

    Le magie nascoste intorno a Siam Reap, perché solo di magie si può parlare quando vieni a trovarti sotto i mille volti del Bayon o ti ritrovi a leggere gli altorilievi lungo le mura di Angkor Wat... Siete pronti ad immergervi nella storia?

  • Avete mai pensato di esplorare le antiche rovine di Angkor Wat, perdervi nella loro magia e poi buttarvi nel mare cristallino di Ko Tao o Ko Phangan? Questo viaggio vi permette di realizzare questo sogno: dalla Cambogia alla Thailandia in modalità Vagabonda.

Dritte e consigli per viaggiare

Sul Turismo Sessuale
Una nota importante da leggere prima di iscriversi ai nostri viaggi

Ci sono alcune cose che la comunità di Vagabondo non solo non fa ma che non tollera neanche.
E' brutto definirsi intolleranti ma su alcuni argomenti non ci vergognamo di esserlo.

Senza mezzi termini vi facciamo qui un elenco di cose legali che si possono fare in paesi come Thailandia e Malesia e alcuni altri, ma che certamente NON si possono fare nei nostri gruppi. Pena l'allontanamento immediato. Sono:
- andare con prostitute
- frequentare centri massaggi erotici

Noi di Vagabondo abbiamo la mente aperta ma siamo convinti che il turismo sessuale sia una forma abbastanza schifosa di sfruttamento di popoli meno ricchi del nostro. La pensiamo così e abbiamo il diritto di pensarla così.

Se non la pensate allo stesso modo sappiate che ci sono molti tour operator nostri concorrenti che tollerano la prostituzione e il turismo sessuale.

Vi ricordiamo che come scritto sul nostro contratto (art 13) chi si iscrive ai nostri viaggi è tenuto ad un comportamento adeguato, pena l'immediato allontanamento dal gruppo (e un bel saluto festoso da parte di tutti i partecipanti quando lo abbandoneranno sul ciglio di una strada con lo zaino tra i piedi).
Inoltre qualora il suo comportamento arrechi un effettivo danno materiale o d'immagine alla Comunità di Vagabondo (siamo 35.000 persone...) il Viaggiatore è tenuto a risarcire il danno.

Scritta da: Aroundtheworld
Consigli di un viaggio in Cambogia

La Cambogia, oltre che in aereo, è facilmente raggiungibile via terra dal Vietnam e soprattutto dalla Thailandia. Ora che stanno asfaltando la strada da Siem Raep al confine thailandese se partite in bus la mattina da Bangkok potete essere ad Angor Wat nel tardo pomeriggio.

Anche ottenere il visto per questo paese è molto semplice: si fa direttamente in aeroporto e in molte delle frontiere via terra con i paesi confinanti. Servono solo due fototessere e... 30 dollari o giù di lì.

I bus pubblici funzionano, un po' a rilento ma funzionano. Invece la linea ferroviaria è un mezzo di trasporto davvero avventuroso.

Nelle città ci si muove in taxi o tuk tuk, è imperativo contrattare il prezzo prima di salire perchè purtroppo i cambogiani che lavarano in luoghi turistici si approfittano spesso dei viaggiatori.

Questo è il lato negativo della Cambogia: nelle zone turistiche le tante, forse troppe, ONG hanno cambiato la mentalità delle persone, che spesso vedono lo straniero come un grosso portafogli ambulante. Passeggiando per le strade di Phom Penn si viene fermati in continuazione da cambogiani che propongono l'adozione a distanza di bambini che forse non esistono e affari del genere. Del resto l'unico palazzo restaurato e bello della capitale è quello dell'Unesco e nei ristoranti di lusso si vedono solo i dipendenti di questa o quella organizzazione umanitaria che si abbuffano e bevono vino d'importazione.

Risultato: i cambogiani (forse giustamente?) ci vedono come polli che si meritano di essere spennati. Tutto ha un prezzo diverso (molto più alto) per gli stranieri.

Per fortuna nelle campagne e nelle piccole città non è così, la gente è normale e tratta gli altri normalmente. Gli stranieri che fanno volontariato non dormono nei 4 stelle e aiutano veramente la gente.

Scritta da: Vagabondo0

Sui nostri viaggi in questo paese

Trova compagni di viaggio

Vagabondi all'estero

Cambia destinazione

  • Capitale: Phnom Penh
  • Popolazione: 12.990.000 (circa 1/4 dell'Italia)
  • Superficie: 178.035 Km2 (circa 2/3 dell'Italia)
  • Fuso orario: +6h rispetto all'Italia, +5h quando in Italia vige l'ora legale.
  • Lingue: Khmer
  • Religioni: Buddhista
  • Moneta: Riel
  • Prefisso per l'Italia: 0039
  • Prefisso dall'Italia: 00855

Clima: quando andare?: 

Tropicale monsonico, caldo umido con forti piogge nel periodo agosto-ottobre, che quindi è sconsigliato.

Documenti necessari: 

Passaporto e visto d'ingresso che può essere fatto in areoporto per brevi permanenze (30 giorni). Costo visto 25 USD. Servono due fototessere. Per chi esce dal paese in aereo c'è anche una tassa aeropurtuale alla partenza di 25 USD. Per chi esce via terra non si paga nulla.