Uganda per viaggiatori indipendenti

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Uganda Per Viaggiatori Indipendenti

Un viaggio in Uganda alla scoperta dei parchi e alla ricerca dei gorilla di montagna...e non solo!

 

Uganda per indipendenti

Durata: 13 giorni 
Costi:

4060 USD (dollari, non Euro!)  a persona inclusi permessi per gorilla e scimpanzè. Minimo 2 persone. Prezzi validi per tutto il 2016.

Difficoltà, documenti e vaccinazioni

Viaggio avventuroso. E’ richiesto un buono spirito di adattamento alle usanze africane e una buona resistenza a camminare per il giorno di trekking tra i gorilla di montagna.

Vaccinazioni: nessuna obbligatoria
è in genere consigliato fare la profilassi antimalarica. Eppure non tutti sono d'accordo nel farla - leggete questo articolo.
Documenti e visti: passaporto e visto che si fa all'arrivo all'aeroporto di Entebbe.

Programma:

1 giorno: Arrivo ad Entebbe e trasferimento a Kampala.
2 Giorno: Kampala - Ziwa Rhino Sanctuary - Murchison Falls
3 Giorno: Murchison Falls
4 Giorno: Murchison Falls - Kibale National Park
5 Giorno: Kibale National Park
6 Giorno: Kibale National Park - Queen Elizabeth National Park
7 Giorno: Queen Elizabeth National Park
8 Giorno: Queen Elizabeth National Park - Bwindi Impenetrable National Park
9 Giorno: trekking per vedere i Gorilla
10 Giorno: Bwindi Impenetrable National Park - lago Bunyonyi - Lake Mburo National Park image
11 Giorno: Lake Mburo National Park - Jinja
12 Giorno: Jinja (cascate del Nilo)
13 Giorno: Jinja - Entebbe - fine del tour

Alloggio e Trasporti:

Si dorme in ostelli e alberghetti locali spartani. A volte c'è il bagno in camera e a volte no.
Ci si muove con un jeep o pulmini atrezzati per il safari.

Inclusioni:

 La quota include:

- Trasporto in auto con tettuccio apribile + benzina
- Ingresso ai parchi
- Permesso per visitare i gorilla e trekking ai gorilla (ma leggete qui!)
- Gita di avvistamento Scimpanzè a Kibale
- 3 Gite in barca (al Murchison National park, al Lake Mburo e al Queen Elizabeth national park).
- Pernottamenti in ostelli, tende e alberghetti locali - a volte c'è il bagno in camera e a volte no
- Pensione completa al Bwindi, 2 giorni
- Tutte le prime colazioni tranne 2 (a Kibale)
- Guida/autista parlante inglese

 

La quota non include:
- il visto (vedi sotto)
- i voli aerei
- i pasti (escluso Bwindi dove sono inclusi) e 2 prime colazioni
- una mancetta alla guida e all'autista se vi sono piaciuti


 
Il visto
Il visto si ritira all'arrivo e costa 50 EUR. Servono:
- 2 fototessere
- 2 copie del modulo richiesta visto http://www.ugandaembassy.it/sites/default/files/RevisedVisaAppForm2010.pdf
- passaporto
- itinerario e strutture dove si alloggia (questo ve lo forniamo noi)
 
  

 

Il trekking tra i gorilla - informazioni importanti

Anche se molto costosa, è una delle più belle esperienze che potete fare nella vita.

Il Bwindi Impenetrable National Park - dove andiamo noi di Vagabondo - ospita più della metà (circa 340 esemplari) dei circa 600 Gorilla di Montagna rimasti sulla terra (altri luoghi dove si possono avvistare sono il Mgahinga Gorilla National Park sempre in Uganda oppure diversi parchi del Rwanda).

I gorilla del Bwindi vivono in completa libertà, liberi nella foresta, LIBERI ripetiamo.
Questo NON è un bioparco o uno zoo, E' UNA FORESTA e, come suggerisce il suo nome, è anche una foresta un po' IMPENETRABILE.

Questo trekking necessita di un buon grado di forma fisica e ed un robusto paio di scarpe da trekking.
Sarete sempre accompagnati dai guardiaparco, che provvederanno ala vostra incolumità e che vi impediranno di perdervi.

Il trekking potrebbe durare da 30 minuti a 8 ore, dipende da dove sono i gorilla. Essendo degli animali liberi... i gorilla stanno dove vogliono stare, a volte battono una zona, altre si spostano. Ripetiamo: il Bwindi non è uno zoo!!! Insomma: parte integrante del trekking è la ricerca di questi fantastici animali.
Il trekking è quindi assolutamente inadatto ai pigri e a chi se la prende col povero gorilla che non si lascia trovare
Ma anche i pigri volendo possono vedere dei gorilla senza sforzo e senza pagare 500 o 600 dollari andando qui

E se non li troviamo?
In genere i guardiaparco riescono sempre a trovarli. La percentuale di avvistamento è calcolata sul 95%. Nei rari casi in cui non si riescono ad avvistare è possibile ritentare il giorno successivo senza dover ripagare il costoso biglietto. Noi di Vagabondo, anche se non ci è mai successo fino ad ora, siamo sempre pronti a modificare il programma per farvi rimanere un altro giorno a Bwindi nel caso l'avvistamento non abbia luogo al primo tentativo.

 

Alcune Regole Fondamentali per l'accesso al parco:
- Ogni gruppo di visitatori è composto al massimo da 6 persone.
- Non sono ammessi minori di 15 anni nel parco
- State sempre in gruppo e uniti durante l'avvicinamento ai gorilla
- A nessuno con malattie trasmissibili (ad esempio influenza, diarrea) è permesso di entrare nel parco.
- È consentito stare al massimo 1 ora con i gorilla.
- E' possibile avvicinarsi a non meno di 7 metri (21 piedi) ai gorilla.
- Non si può utilizzare flash della macchina fotografica.
- Non mangiare o fumare vicino ai gorilla
- Allontanatevi dai gorilla se dovete starnutire o tossire.
- Seppellite bene i vostri escrementi quando siete all'interno del parco
- Non lasciate rifiuti. 
- Non fare rumori o movimenti improvvisi

 

Importante: Il permesso per il trekking tra i gorilla

Per fare il trekking al Bwindi è necessario richiedere un permesso, che viene rilasciato dall' Uganda Wildlife Authority che ha sede a Kampala. Per il momento il permesso costa 500 USD, ma dall'1 gennaio 2014 il prezzo salirà a 600 USD. Pensate che in Rwanda - altra località per l'avvistamento di gorilla - è passato da 500 a 750 USD!!

Se considerate che la maggior parte dei turisti che si recano in Uganda lo fanno per vedere i gorilla del Bwindi e che vengono concessi solo 72 permessi al giorno (gruppi da 8 divisi per le 9 famiglie di gorilla presenti nel parco), converrete con noi che qui è tutta una questione di tempismo. Pensate che pesso e volentieri i permessi vengono esauriti con mesi di anticipo!

Inoltre, altra complicazione è che vanno pagati immediatamente e solo a pagamento fatto si può finalmente tirare un sospiro di sollievo ed avere la certezza delle date.

Insomma, tutto questo per dirvi che ottenere i permessi non è affatto semplice. Se siete saggi e previdenti, vi consigliammo di programmare la vostra partenza con un bel po' di anticipo, così da non rischiare di avere brutte sorprese.

Se amate il brivido della partenza all'ultimo minuto invece, sappiate che noi faremo i salti mortali per farveli avere, ma potremmo non riuscire a troviarli oppure potremmo trovarli in date diverse da quelle previste dal programma di viaggio. In questo caso potremmo dover modificare il programma in corso d'opera in modo da inserire comunque la visita al parco.

 

 

L'escursione per vedere i gorilla di montagna (costo 500 USD, 600 USD dall'1 gennaio 2014) e quella per vedere gli scimpanzè (costo 150 USD), dato che è impensabile andare in Uganda senza vederli, le abbiamo incluse. Ma se non le volete fare informateci al momento delle prenotazione, e vi scaleremo l'importo di tali escursioni dal saldo.

 

Dove si dorme in Uganda 

Un po' di foto dei posti dove si dorme in Uganda: hostel, lodge, cottage.. Vagabondo usa piccole strutture a gestione familiare. Ovviamente i servizi sono un po' all'ugandese, quindi bisogna avere spirito di adattamento. Ma un bel letto e una doccia (fredda, ma ci sono 35 gradi...) li troverete sempre.
All'interno dei parchi le sistemazioni saranno in lodge o tende (quelle alte con i letti dentro). Poi ci sono simpatici bed and breakfast e ostelli, romantici cottages. In alcuni c'è il bagno in camera e in altri no.

Insomma: il tutto secondo le regole del buon turismo sostenibile, quello che porta un po' di benessere ai piccoli albergatori locali e non ai ricchi proprietari di lodge a 5 stelle che non ne hanno bisogno.
Abbiamo, per chi non si adatta alle sistemazioni spartane, anche un programma con ottimi lodge e alberghi, ma costa molto di più. Se vi interessa scriveteci.

 

Alberghetti e ostelli utilizzati
Kampala - Nob View Hotel (Bed and Breakfast)-1 night
Murchison Falls National Park - Red Chili Camp (Bed and Break fast)-2 nights
Kibaale National Park - Sky tree House at Primate Lodge (Bed Only) -2 nights
Queen Elizabeth National Park - Albertine Rift Camp (Bed and Breakfast) -2 nights
Bwindi Impenetrable National Park Kisoro Tourist Hotel (Full Board) -2 nights
Lake Mburo National Park Rwonyo Camp (Bed and Breakfast) -1 night
Jinja-Safari Inn (Bed and Breakfast)-2 nights

 

imageimageimageimage

 

Lo sapevi?