Tamil Nadu e Kerala Freak Style

Paesi visitati Tipo di Viaggio
India Viaggi di Gruppo

Un viaggio avventuroso alla scoperta del sud dell'India, che unisce templi e monumenti di rara bellezza a paesaggi naturali mozzafiato con le piantagioni di tè di Munnar, la Periyar Tiger reserve e le Backwaters. Tutto, in un solo viaggio. Venite?

image


image 

Tamil Nadu e Kerala Freak Style 
Durata:

17 giorni

Partenza da Milano o Roma (a vostra scelta).

Costo:
1400 euro a persona voli inclusi 
supplemento agosto: 300 euro
supplemento Natale e Capodanno: da 300 a 450 euro (la quota verrà indicata sul forum)

Cassa comune prevista : 
400-450 euro a persona
da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

Periodo consigliato:

tutto l'anno eccetto maggio, giugno e luglio.

Difficoltà:

Si va in India: richiesto ottimo spirito di adattamento

 Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541 


COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

FREAK STYLE 
image
VISTI E PASSAPORTI 

INFO UTILI
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
ITINERARIO VIAGGIO

TAPPA GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

 

 
 

Da sapere Mi informo...

Questa viaggio unisce sia aspetti del viaggio in pulmino che del freak style. Se da un lato utilizziamo un pulmino privato ad uso esclusivo del gruppo  (che è incluso nella quota), dall'altro la maggior parte dei pernottamenti resta esclusa dalla quota e tutte le visite ed escursioni saranno da organizzarsi direttamente in loco, proprio come accade nei freak style.

Come ci si muove: ci abbiamo pensato molto e siamo giunti alla conclusione che utilizzare un pulmino privato fosse la soluzione migliore. Questo perchè gli autobus nel sud dell'India sono sempre sovraffollati e trovare posto per gruppi numerosi può diventare parecchio complicato; inoltre i treni sono meno comodi rispetto al Rajastaan per via degli orari un po' strani. Insomma, volevamo creare un freak style ma non volevamo rendervi il viaggio inutilmente complicato e questa ci è sembrata la soluzione più intelligente.

Dove si dorme: questo itinerario è esattamente come tutti gli altri freak style, si dorme in guest house ed alberghetti familiari (con o senza acqua calda, spesso senza servizio in camera o senza colazione inclusa), le visite dei siti le organizzarete in loco e le guide (se le vorrete) verranno contrattate al momento. 

 

Tamil Nadu e Kerala Freak Style

 
Il Tamil Nadu è uno degli stati più interessanti dell'india perchè grazie alla sua posizione geografica (le catane dei monti Ghat lo hanno protetto per secoli da influenze esterne) ha conservato tradizioni millenarie. I suoi templi mostrano un'arte raffinatissima ma nello stesso tempo brulicano di vita pulsante. L'induismo qui è la religione dominante e ne possiamo osservare le manifestazioni più autentiche. Riti, pellegrinaggi e feste sono all'ordine del giorno in un tripudio di sfavillanti colori e musiche assordanti. Il Kerala, al contrario, è uno stato riposante e rilassante, caratterizzato da meravigliosi paesaggi naturalistici e da una vita che scorre placida come le acque dei suoi fiumi. Niente di meglio per la seconda parte del nostro viaggio! Qui impera la tolleranza religiosa e vedrete indù, musulmani, cattolici, buddhisti, ebrei, gialnisti (e tantissimi altri!) convivere tranquilli e in pace. E' anche lo stato dell'India con il più alto tasso di alfabetizzazione.
 image

 

 

Itinerario di viaggio Tamil Nadu e Kerala Freak Style

Giorno 1: Italia - Chennai
Giorno 2: Chennai
Giorno 3: Chennai - Kanchipuram – Mahamallapuram
Giorno 4: Mahamallapuram
Giorno 5: Mahamallapuram -  Pondicherry 
Giorno 6: Pondicherry – Chidamdaram - Dharasuram - Kumbakonam - Tanjavur
Giorno 7: Tanjavur 
Giorno 8: Tanjavur - Tiruchchirappalli (o Trichy) - Madurai
Giorno 9: Madurai
Giorno 10: Madurai – Munnar
Giorno 11: Munnar
Giorno 12: Munnar - Periyar reserve
Giorno 13: Periyar reserve
Giorno 14: Periyar – Kochi (Ernakulam) - Alleppy - Backwaters
Giorno 15: Backwaters - Allepy - Kochi
Giorno 16: Kochi
Giorno 17: Kochi – Italia
 

PROGRAMMA TAMIL NADU E KERALA FREAK STYLE


Giorno 1: Italia - Chennai
Da Milano o Roma partiamo alla volta dell'India.

________________________________________________

Giorno 2: Chennai
Ben arrivati nel Tamil Nadu! Questo stato dell’estremo sud-est dell’India conserva tradizioni millenarie ed è uno dei più interessanti del Paese. Noi arriviamo proprio nella sua capitale, un tempo nota come Madras, poi dal 1996 chiamata Chennai. In base all’orario di arrivo del nostro volo, ne approfittiamo per fare un giro esplorativo di questa città, la quarta per grandezza in tutta l’India. Molto famosa è la zona lungomare della Marina, considerata una delle più belle del mondo, qui faremo almeno una passeggiatina. Pernottamento a Chennai.

________________________________________________

Giorno 3: Chennai - Kanchipuram - Mahamallapuram (130km)
Stamattina partiamo alla volta di Kanchipuram, la città d’oro. Kanchipuram è una delle sette città sacre dell'India, dedicata alle divinità Shiva e Vishnu. Fu la capitale di diverse dinastie e qui si contano almeno una cinquantina di templi tutt’ora in uso. Iniziamo con il visitare il Tempio Kailashanatha, ai confini della città, della fine del VII secolo: un vero capolavoro dell'architettura dravidiana in perfetto stato di conservazione. Ma ne possiamo vedere anche molti altri come il Kamakchi Temple,  meta abituale di donne in pellegrinaggio o il tempio di Ekambareshvara con il suo gopuram alto 59 metri e la sua muraglia o ancora il tempio di Vaikuntha Perumal o il tempio di Varadaraja Swami. La giornata è intensa, riprendiamo il bus per raggiungere Mahamallapuram, dove trascorriamo la notte.

________________________________________________

Giorno 4: Mahamallapuram
Dedichiamo la mattinata alla visita dei templi di Mahamallapuram, città portuale dei Pallava, prima grande dinastia dell’India meridionale. Mahamallapuram è nota anche come Mamallapuram, Mahabalipur, Mahabalipuram, Mahapalipuram o Sette Pagode, mille nomi complessi ma conta sapere che questa è la citta delle sette pagode. Qui ammiriamo ancora la meravigliosa arte dravidica dei Pallava e sculture in pietra del primo rinascimento indiano. I suoi monumenti più famosi sono i cinque Ratha, Il Tempio del mare, il bassorilievo della Discesa del gange e le Grotte Templari .Pernottamento a Mahamallapuram

________________________________________________

Giorno 5: Mahamallapuram -  Pondicherry (155km)
Questa mattina partiamo alla volta di Pondicherry. Pondicherry o  Puducherry (detta anche  Pondy) è stata fino al 1954 sotto il controllo francese, e questo si riflette un po' sullo stile della città e sulla lingua. La città è divisa da nord a sud da un canale semi coperto. La parte più antica che da verso il mare è la zona francese dall’atmosfera coloniale, mentre attraversando il canale, si ritorna in India.Nel pomeriggio possiamo visitare la città universale di Auroville fondata nel 1968 da Mirra Alfassa, con lo scopo di creare un luogo in cui uomini e donne di ogni provenienza e credo potessero vivere in pace e armonia. Se ci va di pedalare, potremmo raggiungerla anche in bici. Se abbiamo ancora tempo possiamo fare un passeggiata al Bharathi Park oppure lungo la bella spiaggia di Paradise beach. Pernottamento a Pondicherry.

________________________________________________

Giorno 6: Pondicherry  – Chidambaram  - Kumbashware - Dharasuram - Tanjavur (200km)
Partiamo la mattina molto presto da Pondicherry e facciamo tappa a Chidambaram, l'antica capitale Chola, una città-tempio di 14 ettari una volta custodita da 3000 famiglie: tra cui Shiva stesso. Visitiamo il complesso di Chidambaram con i suoi 160.000 mq: il tempio è presieduto da 4 torri d'ingresso (gopuram) impressionanti e adornate su tutti i lati da scene mitologiche e pose della danza classica indiana. Tutto dipinto con  colori vivacissimi. Proseguiamo poi per Dharasuram, famosa per l'Airavateswara temple, oggi riconosciuto Patrimonio dall'UNESCO. Andiamo poi a Kumbakonam, nota per il suo tempio e per le sue sculture erotiche. Anche il mercato intorno al tempio merita. Arriviamo infine a Thanjavur (o Tanjore), la città del Brihdaishwara Mandir, il tempio autentico simbolo della gloria, della potenza e della ricchezza della dinastia Chola. Pernottamento a Thanjavur.

image
 
 
Giorno 7: Thanjavur
Stamattina visitiamo il Brihdaishwara Mandir. Qui ogni mattina i fedeli arrivano per la loro preghiera mattutina prima di iniziare una lunga giornata di lavoro. Poi tornano alla sera, ancora tra preghiere chiacchiere e musica. Il Brihadishvara è il più grande e ricco dei templi Chola ed è dedicato a Shiva. Una curiosità? Sulla torre del tempio alta 66 metri è incastonato un vaso ricoperto d’oro donato proprio da Rajaraja I. Il resto del pomeriggio ce lo prendiamo con calma per fare qualche giretto e rilassarci un po’. Pernottamento a Tanjavur.
________________________________________________

Giorno 8: Tanjavur - Tiruchchirappalli - Madurai (235km)
Lasciamo Thanjavur in direzione di Tiruchchirapalli, anche detta Trichy, che sorge sulle rive del fiume Kaveri. Qui visitiamo il Rock Fort, una fortezza costruita su un masso alto 83 metri ed all’interno della quale si trovano due templi Hindu. Da visitare c’è anche il tempio Chola Sri Rangam, circondato dalle acque del Kaveri. È realizzato infatti su un isolotto di 600 acri. Tra le sue 22 torri (gopuram) c’è anche la più alta di tutta l’India. Proseguiamo per Madurai dove passeremo la notte.

________________________________________________

Giorno 9: Madurai
Madurai è una città-tempio millenaria sul fiume Vagai. La prima cosa da vedere è il gigantesco Sri Meenakshi Temple con i suoi quattro gopuram di ingresso. Tenteremo  di  assistere alla cerimonia della puja del mattino o della sera, che ricorda la separazione di Shiva da Parvati e la loro  ricongiunzione. Una visita al vecchio mercato dei sarti per chi  volesse farsi cucire qualcosa. Visitiamo anche il maestoso Tirumalai Nayak Palace, il Palazzo del Maharaja, di dinastia Nayaka, e il Tempio/seminario ove si formano i brahmana shivaiti del sud dell’India.

________________________________________________

Giorno 10: Madurai - Munnar
Lasciamo la città ed il Tamil Nadu per inoltrarci sui monti Annamalai, tra verdi colline ondulate e ricoperte di piantagioni da tè… eccoci arrivati in Kerala! Munnar è una piccola località di montagna che fu fondata da coltivatori inglesi di tè, caffè e cardamomo ed offre degli scorci mozzafiato. Un luogo di pace e calma che sicuramente contrasta con tutto quanto visto finora. Pernottamento a Munnar.

 image

________________________________________________

Giorno 11: Munnar
Avremo l’intera giornata a disposizione per goderci questi bellissimi paesaggi. Passeggeremo tra le piantagioni di tè scoprendo qualcosa in più sulla coltivazione di queste piante, visiteremo qualcuna delle numerose cascate che scorrono dalle montagne circostanti. Munnar infatti nasce alla confluenza di 3 fiumi, non a caso in Tamil il suo nome è composto da “munnu” che vuol dire “tre” e “aar” che vuol dire “fiume”. Insomma faremo il pieno di natura, che un po’ ci era mancata! Pernottamento a Munnar.

________________________________________________

Giorno 12: Munnar - Periyar reserve  (95km)
Lasciamo Munnar e ci inoltriamo nella Periyar Reserve,  in cui si arriva percorrendo una strada panoramica fra i monti Cardamom. La Periyar Reserve, oltre ad essere uno dei 27 santuari per le tigri in India, è un parco di grande biodiversità all’interno del quale sono protette specie di flora e fauna endemiche e che rischiano di scomparire. L’indomani gli dedicheremo l’intera giornata, sperando di riuscire ad avvistare anche qualche animale. Pernottamento nei pressi della Periyar reserve.

________________________________________________

Giorno 13: Periyar reserve
Oggi facciamo un’escursione nel parco, che si può visitare a piedi seguendo qualcuno dei numerosi percorsi segnalati o in barca navigando il Lago Periyar. Di tigri qui ne vivono una quarantina, per riuscire ad avvistarne dovremmo avere tanta fortuna, però oltre alle tigri ci sono altri animali che potremmo incontrare: elefanti, cinghiali, il sambar indiano (parente del cervo), il gaur (un bovino selvatico che sopravvive ancora in India, Birmania ed Indocina, mentre è estinto in Cina, Sri Lanka e Tibet), i mouse dear e i wild dogs, senza dimenticare alcune specie di primati tra cui i rari macachi dalla coda di leone. Chissà che incontri ci riserverà la nostra escursione. Pernottamento nei pressi della Periyar reserve.

image
 
________________________________________________

Giorno 14: Periyar – Kochi - Alleppy - Backwaters

Stamattina ci spostiamo in direzione ovest raggiungendo la famosa Costa del Malabar. Arriviamo a Kochi ma non ci fermiamo, la visiteremo bene dopodomani. Oggi proseguiamo in direzione sud verso Alleppey e qui ci imbarchiamo su una houseboat e ci inoltriamo nelle Backwaters. Le Backwaters sono una rete fittissima di laghi e lagune collegate da canali, il tutto immerso in un ambiente verde. L'area è vastissima, 900 chilometri quadrati, e qui vi arrivano ben 38 fiumi. L'unico modo per visitare le Backwaters è in barca. Niente di meglio allora che alloggiare un giorno e una notte in houseboat, una tipica casa galleggiante indiana costruita in bambù. Da fuori non sembra ma sono dotate di tutti i comfort: sala da pranzo, cucina, camere e bagni. Ovviamente non si soffre il mal di mare perché l'acqua è calmissima e la barca assolutamente stabile. Qualcuno pensa che la houseboat sia una roba turistica, ma la maggior parte dei viaggiatori la considera affascinante e romantica. Cena a bordo (inclusa nella quota) e notte in houseboat.

________________________________________________

Giorno 15: Backwaters - Allepy - Kochi (65km)
Una bella colazione con vista sulla natura e poi ci aspettano altre ore di rilassante navigazione. Sbarchiamo ad Alleppey, riprendiamo il bus e torniamo a Kochi. Notte a Kochi.

________________________________________________ 

Giorno 16: Kochi 

La città è costruita su tre penisole e vari isolotti. La parte antica, Fort Cochin Mattancherry, divenne un importante porto di scambio a partire dal XV secolo, attirando un flusso di commercianti ebrei. Visitare Cochin è facile, tutti i monumenti sono concentrati nella parte antica. Ce ne sono molti: il Mattancherry Palace (o palazzo olandese) costruito dai Portoghesi e restituito poi al maraja locale; la  Chiesa di San Francesco, anche questa costruita dai Portoghesi, che per un breve periodo ospitò le spoglie di Vasco de Gama o la Sinagoga Paradesi, la più antica di tutta l'India. Oggi gli ebrei di Cochin sono soltanto una quindicina. Dove sono finiti tutti? Non sono stati cacciati dagli indiani ma dai portoghesi. In questa sinagoga si possono ammirare il pavimento rivestito di maioliche cantonesi dipinte del XVIII secolo e alcuni candelabri belgi di cristallo e un grande lampadario di Murano. Ma non dimentichiamo lo shopping perché l'artigianato di Cochin è vario e interessante e, ovviamente, il teatro Kathakali.Notte a Kochi.

________________________________________________ 

Giorno 17: Kochi – Italia
Salutiamo l’India e ripartiamo per l’Italia.

image
________________________________________________
 
 

Quota

1400 euro a persona voli inclusi 
supplemento alta stagione: agosto 300 euro
Natale e Capodanno da 300 a 450 euro (la quota verrà indicata sul forum)

Cassa comune prevista : 400-450 euro
Come funziona e cosa serve sapere sulla Cassa Comune

Incluso nella quota
- volo intercontinentale dall’Italia incluse tasse e bagaglio da stiva
- tutti i trasporti in pulmino privato con aria condizionata con autista
- benzina, tasse stradali e pernottamenti dell’autista
- prima notte a Chennai
- escursione in barca alle Backwaters, incluso pernottamento, 1 cena ed 1 colazione
- Polizza medico bagaglio

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

Non incluso nella quota 
- il visto 
- i pernottamenti (eccetto quello a Chennai e alle Backwaters)
- i pasti
- le mance
- gli ingressi ai siti e parchi
- le escursioni
- eventuali guide locali
- Polizza annullamento (opzionale, da richiedere al momento della conferma del viaggio allo Staff).

VISTI E VACCINAZIONI

PASSAPORTO:
necessario, con validità residua di almeno 6 mesi.

VISTO:
Necessario visto per India da ottenere prima della partenza.
Come richiedere visto per l’India
Come si compila il modulo di richiesta visto India online

Importante inoltre controllare sempre anche sul sito Viaggiare Sicuri visto che le cose cambiano spesso. 


VACCINAZIONI:
 

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie, ma è bene verificare con il proprio medico di base e con l’Asl della propria zona.

 

 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

 

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Ven 4/1/2019
-
Dom 20/1/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 15/2/2019
-
Dom 3/3/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 8/3/2019
-
Dom 24/3/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 29/3/2019
-
Dom 14/4/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 2/8/2019
-
Dom 18/8/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 23/8/2019
-
Dom 8/9/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 13/9/2019
-
Dom 29/9/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 4/10/2019
-
Dom 20/10/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 25/10/2019
-
Dom 10/11/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 15/11/2019
-
Dom 1/12/2019
0
Da confermare
- Prenotami!

Pagine


Vagabondo viaggia senza inquinare

Fototeche di gente che ha fatto questo viaggio

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo