Sudafrica On The Road

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Sud Africa Viaggi di Gruppo, Viaggi On The Road

Paesaggi mozzafiato, parchi spettacolari e tramonti infuocati, ma anche storia e cultura di un popolo che vive forti contrasti: Sud Africa On The Road significa scoprire questa parte di continente africano nel modo migliore ovvero in totale libertà.

image

image

SUD AFRICA ON THE ROAD  IN BREVE

 

DURATA:

18 giorni - Partenze da Milano e Roma
QUOTA: 1650 a persona 
Supplemento agosto, Natale e Capodanno: 250 euro a persona
CASSA COMUNE: € 750 a persona in bassa stagione
€ 800 euro  a persona in alta stagione

da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO: tutto l'anno
DIFFICOLTA':  programma e viaggio intenso, si macinano parecchi km in macchina e si cambia hotel quasi tutte le sere. 
Ci si sveglia la mattina molto presto e si parte presto. 
 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc

 
Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.
 

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

ON THE ROAD 
image
VISTI E PASSAPORTO

 INFORMAZIONI UTILI
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
ITINERARIO VIAGGIO

TAPPA GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

 

 

Da sapere Mi informo...

Questo è un viaggio intenso, stancante e che richiede spirito di partecipazione, oltre che di condivisione. Non è un viaggio in cui siete portati (come nessuno dei viaggi di Vagabondo a onore del vero) ma è un viaggio in cui il gruppo è protagonista attivo. 

Dove si dorme?
Si dorme in alberghetti, guest house o appartamenti, può capitare la camera doppia con bagno privato come la camerata con bagno in comune. Il livello delle strutture in Sud Africa è buono, ma serve ugualmente spirito di adattamento alle diverse situazioni. Spesso si cucinerà tutti insieme o si faranno dei bei barbecue in pieno spirito sudafricano. 
> In questo viaggio non si può richiedere la singola. Al contrario serve avere voglia di condividere con i compagni di viaggio e avere un buon spirito di condivisione.


Come ci si muove?
Viaggio on the road, leggete bene di che si tratta. In Sudafrica si guida a sinistra, ma le strade sono generalmente in buono stato. Nei parchi sono sterrate, ma c’è il limite dei 50 e quindi si va piano. 
Chi guida tra i partecipanti quindi non dovrebbe avere difficoltà, ma da tenere presente che siete tutti partecipi. C’è chi guida, chi bada alla strada, chi mette la musica… E chi magari ha pensato al cibo? A ognuno il suo compito per contribuire a un viaggio splendido. 
NB: PER QUESTO VIAGGIO SERVE LA PATENTE INTERNAZIONALE. Inoltre il guidatore della seconda auto (quello che guida oltre al Vagabondo Doc) avrà un sconto di € 100 per questo motivo.
Maggiori info sul forum di riferimento del vostro viaggio.  

Per avvistare gli animali durante i safari ci vuole pazienza (non è uno zoo, gli animali sono liberi nel loro habitat naturale e non a nostra disposizione), le ore migliori sono la mattina molto presto e verso il tramonto. Nelle ore più calde si riposano, seguite il loro esempio e riposatevi anche voi. Nei parchi ci sono delle zone di sosta dove ci si può fermare per un pranzo al sacco o un po’ di relax.

image

Sud Africa On The Road in breve

Sud Africa On the Road è un viaggio dalla forte impronta naturalistica. Si visitano parchi spettacolari e si ammirano paesaggi capaci di emozionare, ma il Paese è un mix di culture e storie da non trascurare. Qui si è consumata e si vive una storia molto importante, l’apartheid è stato formalmente abolito nel ‘91 ma le sue conseguenze sono tuttora visibili. Da qui l’esigenza per noi in questo viaggio di conoscere anche questo aspetto essenziale. Durante il viaggio a Johannesburg e Cape Town approfondiremo infatti un po’ il tema con la visita della township di Soweto, il museo dell’Apartheid e Robben Island.

image

 

Itinerario Sud Africa On The Road 

GIORNO 1: ITALIA - JOHANNESBURG (VOLO IN NOTTURNA)
GIORNO 2: JOHANNESBURG 
GIORNO 3: JOHANNESBURG - SABIE (450 KM)
GIORNO 4: KRUGER NATIONAL PARK (CENTRO E SUD)
GIORNO 5: KRUGER NATIONAL PARK (SUD)
GIORNO 6: CROCODILE BRIDGE – MLILWANE WILDLIFE SANCTUARY IN SWAZILAND - (230 KM)
GIORNO 7: MLILWANE WILDLIFE SANCTUARY– SANTA LUCIA (400 KM CIRCA)
GIORNO 8: SANTA LUCIA - DURBAN
GIORNO 9: DURBAN - PORT ELIZABETH (VOLO INTERNO) - GARDEN ROUTE TSITSIKAMA NATIONAL PARK (210 KM)
GIORNO 10: TSITSIKAMA NATIONAL PARK
GIORNO 11: TSITSIKAMA - DE HOOP (450 KM)
GIORNO 12: DE HOOP O DINTORNI - CAPE AGULHAS - HERMANUS (230 KM)
GIORNO 13: HERMANUS - STELLENBOSCH (100 KM)
GIORNO 14: STELLENBOSCH  - CAPE TOWN (50 KM)
GIORNO 15: CAPE TOWN 
GIORNO 16: CAPE TOWN - PENISOLA DEL CAPO (150 KM)
GIORNO 17: CAPE TOWN - VOLO (IN SERATA)
GIORNO 18: ITALIA

image

Programma viaggio Sud Africa On The Road giorno per giorno

GIORNO 1: ITALIA - JOHANNESBURG (VOLO IN NOTTURNA)

Partiamo verso sera e prendiamo un volo notturno. 
Notte in volo.

________________________________________________

GIORNO 2: JOHANNESBURG 

Arriviamo la mattina a Johannesburg, ritiriamo le macchine e finalmente siamo già attivi: ci attende tutta una giornata a Johannesburg, cercate di dormire in aereo. Visitiamo il Museo dell'Apartheid e poi andiamo a Soweto per un tour guidato in bicicletta (o tuc-tuc). Vediamo quindi la Casa di Mandela e la casa del Vescovo Desmond Tutu personaggi chiave per il movimento contro la lotta all’Apartheid e ascoltiamo la storia (essenziale in questi casi) spiegata dalla nostra guida nata e cresciuta a Soweto. Questa visita è completamente sicura e questa township un luogo sorprendentemente ospitale. Ascolteremo tante cose interessanti, in inglese, ma ci sarà il Vagabondo Doc a tradurre per chi non conosce la lingua. Notte a Johannesburg.

________________________________________________

GIORNO 3: JOHANNESBURG - SABIE (450 KM)

Ci si sveglia di buon ora perchè ci attende un lungo viaggio oggi per un totale di circa 450 chilometri. Andiamo verso la regione del Sabie, nota per la meraviglia delle sue cascate e dei suoi scenari naturalistici. Andiamo infatti a visitare il Blyde River Canyon, scavato nel corso dei millenni e noto per essere il terzo canyon più grande al mondo e poi proseguiamo per vedere le Mac Mac Falls, due maestose cascate che cadono da 56 metri d’altezza nelle gole e prendono il loro nome da un gruppo di scozzesi che giunsero qui alla ricerca dell’oro. Notte a Sabie o dintorni. 
________________________________________________

GIORNO 4: PARCO NAZIONALE KRUGER - PARTE CENTRO-MERIDIONALE (185 KM CIRCA) 

Per molti questo è uno dei momenti più attesi: oggi passiamo l’intera giornata all’interno del Kruger National Park con le nostre auto, visitando la parte centro-meridionale. Questo parco è di fatti immenso, quasi 2 milioni di ettari, grande come Israele per dare delle proporzioni è un parco da record: sia per la varietà degli animali presenti che per le sue politiche di gestione, molto avanzate . Si tratta di uno dei Parchi più visitati al mondo inoltre grazie alla presenza dei big five che vivono tutti qui, ovvero: elefanti, leoni, rinoceronti, leopardi e bufali. E oltre ai big five qui si trovano giraffe, ippopotami e zebre, questo parco è un paradiso per chi ama gli animali. 
Notte fuori dal parco, nei dintorni. 

image
________________________________________________

GIORNO 5: PARCO NAZIONALE KRUGER - PARTE SUD 

Viste le sue dimensioni gigantesche, oggi proseguiamo il safari nel Parco Nazionale Kruger visitando la zona meridionale sempre con le nostre macchine. In questo parco di è davvero molto a contatto con la natura ma soprattutto le strade sono in buona condizioni e per questo ci risulta facile fare il tour con la nostra auto. Per avere una proporzione della natura che vive in questo Parco vi riportiamo alcuni dati: 336 specie diversi di alberi, 49 specie diverse di pesci, 34 di anfibi, 114 diverse speci di rettili (!), 507 uccelli e 147 diverse specie di mammiferi. Cosa ne pensate? Notte nei dintorni del Crocodile Bridge.

________________________________________________

GIORNO 6: CROCODILE BRIDGE – MLILWANE WILDLIFE SANCTUARY IN SWAZILAND - (230 KM)

Partenza la mattina sempre di buon ora perchè abbiamo una dogana da affrontare, attraversiamo difatti il confine e arriviamo in Swaziland nel primo pomeriggio, questo piccolo stato indipendente all’interno del territorio del Sudafrica e confinante con il Mozambico. Nel pomeriggio andiamo a visitare il Mlilwane Wildlife Sanctuary, parco decisamente diverso dal consueto essendo un parco in cui non vivono predatori… Il che significa poterlo vivere a piedi, senza timore. Faremo quindi una bella passeggiata dentro al Parco o prenderemo le mountain bike per vedere quali animali potremmo incontrare, in serenità. Notte nei dintorni.
________________________________________________

GIORNO 7: MLILWANE WILDLIFE SANCTUARY– SANTA LUCIA (400 KM CIRCA)

Consapevoli che questo parco sia davvero una meraviglia, proseguiamo la visita la mattina godendoci ancora attività nel parco e partiamo nel pomeriggio verso Santa Lucia, sulla costa del distretto di KwaZulu-Natal. Ci sono 400 chilometri quindi il viaggio sarà di quache ora e nel mentre ci godremo gli scenari e la nostra compagnia, una delle parti belle di un On The Road. 
Arriviamo in serata a Santa Lucia, siamo sulla costa di fronte all’Oceano Indiano.

________________________________________________

GIORNO 8: SANTA LUCIA - DURBAN

Oggi andiamo alla scoperta dell’estuario di Santa Lucia tutto il giorno, il più grande d’Africa per giunta. Questo villaggio di Santa Lucia è per tanti sconosciuto, ma a nostro parere è una tappa irrinunciabile quando si visita il Sud Africa. Questo è il posto in cui potremo vedere e con grande abbondanza gli ippopotami, decisamente numerosi qui. Prendiamo la barca volendo e andiamo a fare una gita sull’estuario per andare a vedere gli ippopotami, come detto, ma anche coccodrilli e uccelli, per citare i più numerosi. Nella stagione giusta inoltre (da giugno a luglio circa) si può anche andare a “cercare” le balene per il famoso Whale watching. 
Nel pomeriggio andiamo a Durban, circa 250 chilometri, e ci dormiamo.

________________________________________________

GIORNO 9: SANTA LUCIA- DURBAN - PORT ELIZABETH - TSITSIKAMMA NATIONAL PARK (210 KM)

A seconda dell'orario del nostro volo per Port Elizabeth possiamo fare un passeggiata a Durban e andare a scoprire Golden Mile, il lungomare della città. Arrivati a Port Elizabeth ritiriamo nuovamente le auto in aeroporto e iniziamo a percorrere la Garden Route! Una bellissima e nota strada panoramica (N2) che si estende da Port Elizabeth fino a Cape Town e percorre un tratto della costa meridionale, uno dei percorsi turistici più famosi del Sudafrica. Arriviamo quindi nei pressi del Tsitsikamma National Park, dove dormiamo.

Notte a Stormriver o dintorni.

________________________________________________

GIORNO 10: TSITSIKAMMA NATIONAL PARK

Visitiamo il Tsitsikamma National Park, che comprende un braccio di mare dove si possono avvistare balene e delfini e particolarmente famoso ai più per il suo ponte sospeso sullo Stormriver. Qui possiamo fare diverse attività: dalle camminate nella natura al relax di fronte all’Oceano o alle attività più avventurose quali tubing o bunjee jumping (a 20 minuti dal parco si trova il Bloukrans Bridge). Notte a Stormriver.

________________________________________________

GIORNO 11: TSITSIKAMMA NATIONAL PARK - DE HOOP (450 KM) 

Oggi si parte la mattina molto presto perché la strada da fare è tanta e ci attendono anche 50 chilometri di sterrato finale (percorribili anche con macchine normali), ma lo sforzo verrà ampiamente ripagato. 
De Hoop è un parco che lascia senza parole, fuori dai soliti circuiti turistici. Non appena oltrepassiamo il gate ci attendono arbusti sconfinati dove pascolano felicemente impala, zebre del capo, antilopi, struzzi, ma proseguendo arriviamo alla costa, dove dune di sabbia bianchissima si affacciano sull’Oceano Indiano. Qui da giugno a novembre, si possono avvistare le balene senza dover salire su una barca ma direttamente dalla terra ferma. Se prenotato con anticipo e con un po’ di fortuna si può dormire all’interno del parco. Se non sarà possibile trascorreremo la notte in qualche cittadina nei dintorni del parco come Malgas o Bredasdorp.

________________________________________________

GIORNO 12: DE HOOP O DINTORNI - CAPE AGULHAS - HERMANUS (230 KM)

Oggi partiamo alla volta di Cape Agulhas, il punto più meridionale del Continente Africano, nonché il punto dove Oceano Atlantico e Indiano si incontrano dando anche del filo da torcere ai navigatori europei, come come ci testimonia il relitto di una nave che giace sulla costa frastagliata e rocciosa. Dopo qualche foto di rito risaliamo in macchina, direzione Hermanus. Questa cittadina che si affaccia sull’Oceano Atlantico è famosa per le balene che da giugno a novembre, scappando dall’inverno in Antartide, fanno base lungo le coste del Sudafrica. Qui le possiamo avvistare dalla barche ma anche dalla terra ferma. Da Hermanus, a 8 km dalla costa si trova anche Shark Alley, uno dei terreni di caccia preferiti dagli squali bianchi.Chi quindi avrà voglia di avere un contatto “ravvicinato” con questo grande predatore, potrà farsi immergere in una gabbia, ma solo la mattina del giorno seguente per questioni di tempistiche (da giugno a settembre i mesi migliori per avvistarli). Notte a Hermanus.

image________________________________________________

GIORNO 13: HERMANUS - STELLENBOSCH (100 KM)

Oggi guidiamo e viaggiamo verso Stellenbosch una città che fa parte del distretto di Cape Winelands, ovvero la più importante zona vinicola del Sudafrica. Possiamo fermarci a degustare un po’ degli ottimi vini prodotti qui in una delle diverse aziende vinicole della zona, accompagnati da paesaggi incantevoli e dalle colline ricoperte di vitigni.
Notte a Stellenbosch.

________________________________________________

GIORNO 14: STELLENBOSCH - CAPE TOWN (50 KM)

Oggi visitiamo ancora la zona vinicola e possiamo visitare anche la vicina Franschhoek, considerata la capitale del cibo e del vino sudafricano. Nel pomeriggio o in serata, raggiungiamo Cape Town. Città racchiusa tra l’Oceano e l’imponente Table Mountain, è stata più volte eletta tra le città più belle del mondo e non ci metteremo molto a capire il perchè. 
Dalla forte personalità culturale e architettonica europea è stata molto influenzata anche dalla popolazione nera e musulmana di origine asiatica che l’hanno abitata e tuttora la abitano. La visiteremo in lungo e in largo. 
Notte a Cape Town.

image

________________________________________________

GIORNO 15: CAPE TOWN

Oggi visiteremo la città! Alcune tappe: Bo-kaap, il quartiere musulmano che si estende sulle pendici della Signal Hill; Table mountain, dove si sale con una teleferica ma anche a piedi per la vista da togliere il fiato; Waterfront, una sorta di lungo mare al chiuso dove si trovano tanti negozi e ristoranti, meta molto turistica, ma essendo la più visitata di tutta l’Africa almeno un passaggio per valutare con i nostri occhi va fatto. 
Possiamo poi continuare con Robben Island, l’isola-prigione dove Nelson Mandela è stata incarcerato per diversi anni.

GIORNO 16: CAPE TOWN - PENISOLA DEL CAPO (150 KM A/R)

Oggi visitiamo la Penisola del Capo per raggiungere Capo di Buona Speranza, ma nel mentre faremo numerose tappe a partire da Camps Bay con i suoi famosi 12 apostoli. Ci feriamo a Hout Bay, una spiaggia bianchissima colonia abitata da foche bellissime; poi Simon’s Town dove si trova la spiaggia di Boulders che ospita una colonia di pinguini africani che vivono qui dagli anni ‘80 e ancora Muizenberg, una spiaggia molto grande e bellissima.
Arriviamo poi a Capo di Buona Speranza dove un tempo si credeva fosse il luogo in cui si incontrano gli Oceani, e per quanto non lo sia, è un luogo ricco di storia e significato per il Paese. Rientro a Cape Town e notte in città.

________________________________________________

 

GIORNO 17: CAPE TOWN - VOLO (IN SERATA)

Altro prezioso tempo per visitare questa splendida città: Cape Town, dal momento che di norma abbiamo il volo di rientro la sera. 
Se abbiamo tempo, possiamo quindi visitare quanto non siamo riusciti a fare prima o aggiungere Signal hill o Lion’s head, le colline attorno alla città scegliendo la modalità che preferiamo per salire. A piedi: per Signal Hill ci vuole un’ora circa e il percorso è circolare e non particolarmente faticoso. Lion’s head invece è un po’ più impegnativa come salita e ci vuole sempre un’oretta a salire. Si parte con un sentiero battuto che pian piano si stringe fino ad una parte finale con piccola arrampicata tra le rocce. Nulla di troppo difficile, ma ognuno sceglierà liberamente. Ci dirigiamo poi in aeroporto per il volo di rientro

________________________________________________


GIORNO 18: ITALIA

Notte in volo e arrivo in Italia.

________________________________________________

image

 

Quota 

€ 1650 euro a persona 
Supplemento agosto, Natale e Capodanno: 250 euro a persona
In questo viaggio non è possibile richiedere la singola

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune bassa stagione: € 750 a persona
Cassa comune alta stagione: € 800 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- volo Internazionale
- volo Interno
- autonoleggio (Johannesburg - Durban e Port Elizabeth - Cape Town)
- 1 notte a Johannesburg
- assicurazione viaggio 

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune dai 750 agli 800 euro a seconda della stagione): 
- tutti gli ingressi ai parchi
- tutti i pernottamente non presenti ne “la quota include”
- i pasti
- benzina, parcheggi,autostrade
- escursioni e i musei

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

 

VISTI E VACCINAZIONI

VISTO: necessario. Fino a 90 giorni di permanenza nel Paese il visto turistico viene rilasciato direttamente al momento dell’arrivo in frontiera.  

PASSAPORTO: necessario il passaporto elettronico. Richiesta validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche nella sezione Visti.
Le Autorità locali sono sempre più ferme nel negare l’accesso agli stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche.

VACCINAZIONI: non sono previste vaccinazioni obbligatorie per chi arriva dall’Italia, ma ci sono diverse vaccinazioni raccomandate. Necessario chiedere consiglio e consulto all’Asl di riferimento.

 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Mer 2/1/2019
-
Dom 20/1/2019
4
In fase di conferma
Marialauradr

Con la vagabonda doc Marialaura / Marialauradr. Iscritti due vagabondi, due vagabnde + la vagabonda doc. Età degli iscritti da 27 a 58 anni

- Prenotami!  Forum! 
Gio 24/1/2019
-
Dom 10/2/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 14/2/2019
-
Dom 3/3/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 7/3/2019
-
Dom 24/3/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 28/3/2019
-
Dom 14/4/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 18/4/2019
-
Dom 5/5/2019
1
Da confermare
wavesere

Con la vagabonda doc Serena / wavesere

- Prenotami!  Forum! 
Gio 9/5/2019
-
Dom 26/5/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 30/5/2019
-
Dom 16/6/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 20/6/2019
-
Dom 7/7/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Gio 11/7/2019
-
Dom 28/7/2019
0
Da confermare
- Prenotami!

Pagine


Vagabondo viaggia senza inquinare

Fototeche di gente che ha fatto questo viaggio

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo