Nepal e Tibet

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Nepal (e Mustang), Tibet Viaggi di Gruppo

L’imponenza dell’Himalaya, il fascino antico e imperituro del Tibet e la forte energia del Nepal: un viaggio in Nepal e Tibet è un’occasione per tornare a sorprendersi della meraviglia che ci circonda, in natura e non solo.

image

 image

NEPAL E TIBET

DURATA:

15 giorni - partenze da Roma e Milano
(partenze da altri aeroporti su richiesta e previa disponibilità)

QUOTA:

3630 euro a persona per gruppi da 5 a 9 persone
3330 euro a persona per gruppi da 10 a 14 persone

Supplementi alta stagione: 150 euro luglio e agosto

CASSA COMUNE: € 250 a persona

da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO: da maggio ad ottobre
DIFFICOLTA': 

itinerario di viaggio intenso che prevede molti spostamenti.

 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc

 
Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.
 

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

CLASSICO, CON GUIDA
image
VISTI E DOCUMENTI

 INFORMAZIONI UTILI
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
ITINERARIO VIAGGIO

TAPPA GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

 

 

Da sapere Mi informo...

NOTA IMPORTANTE
Nel 2015 il Nepal è stato vittima di un tremendo terremoto che ha causato morti tragiche e danni irreparabili. Tantissimi monumenti sono caduti e sono ancora oggi un cumulo di macerie, ma crediamo sia importante conoscere come è il Nepal oggi. Il turismo è un grande aiuto economico per i Paesi e questo è uno dei modi migliori per aiutare il Nepal nella sua ripresa. Pian piano le cose verranno ricostruite, ma il Nepal resta un Paese speciale da visitare anche e nonostante i danni subiti dal terremoto. A nostro parere, imperdibile.

1. Dove si dorme?
Si dorme in alberghi e guesthouse in camere doppie o triple a seconda con bagno privato, fatta eccezione per la notte a Rongbuk (Campo Base Everest) dove si dorme in guesthouse semplice con bagno in comune. L’hotel di Shegar non è provvisto di riscaldamento in camera.
Possibile richiedere allo staff la singola. Il costo è di € 420 a testa per supplemento singola.

2. Come ci si muove?
Viaggiamo in van / mini-van sia in Nepal che in Tibet, le strade infatti sono asfaltate ed in buone condizioni in quasi tutto il viaggio.  Il Tibet lo raggiungiamo in volo da Kathmandu e rientreremo in Nepal sempre in volo.

3. Mal di montagna
Tutto quello che dovete sapere sul Mal di Montagna nelle nostra guida redatta da un medico e da un alpinista.

image

Nepal e Tibet in breve

Vegetazioni che vanno dal tropicale all'arido di alta montagna. Un itinerario di rara intensità in mezzo a gente che ha dato all'umanità grandi tradizioni. Lumbini (Nepal) è il luogo di nascita di Siddharta, in lingua Pali (nepali) sono scritti i canoni buddisti originali, il Tibet rappresenta uno degli esempi più intensi di diffusione del buddismo fuori dall'India. Il Nepal si visita tutto l'anno, da giugno a settembre la vista sulle montagna può essere ridotta a causa delle nubi e delle piogge. Il Tibet si visita da inizio di maggio a ottobre, in inverno no perchè fa troppo freddo.

image

 

Itinerario Nepal e Tibet 

GIORNO 1: PARTENZA DALL'ITALIA
GIORNO 2: ARRIVO A KATHMANDU
GIORNO 3: KATHMANDU  (Kathmandu Durbar Square, Swaymbhunath, Pashupatinath, Boudhanath Stupa)
GIORNO 4: KATHMANDU  BHAKTAPUR - KATHMANDU
GIORNO 5: KATHMANDU - LHASA - TSEDANG  (1 ORA DI VOLO)
GIORNO 6: TSEDANG - GYANTSE (Yambulakhang, Samye Monastery)
GIORNO 7: GYANTSE - SHIGATSE (Khumbum & Pelkhor Stupa, Shalu Monastery)
GIORNO 8: SHIGATSE - SHEGAR (4300M)  (Skaya Monastery)
GIORNO 9: SHEGAR - RONGBUK (CAMPO BASE EVEREST 5150 M)
GIORNO 10: RONGBUK - SHIGATSE (Tashilumpho Monastery)
GIORNO 11: SHIGATSE - LHASA
GIORNO 12: LHASA (Potala Palace - Deprung Monastery - Norbulingka) (3600 M)
GIORNO 13: LHASA (Sera Monastery - Jokhang Temple - Barkhor Bazar)
GIORNO 14: LHASA - KATHMANDU
GIORNO 15: KATHMANDU - ITALIA

image

_______________________________________________

Programma viaggio Nepal e Tibet giorno per giorno


GIORNO 1: ITALIA - KATHMANDU
A seconda del piano voli e degli orari previsti, si parte verso il Nepal: prima tappa Katmandu. Possibile notte in volo.

________________________________________________

GIORNO 2: ARRIVO A  KATHMANDU
Arriviamo a Kathmandu e incontriamo in aeroporto la nostra guida che ci porterà con il pulmino privato in hotel: inizia il nostro viaggio! In base al nostro orario di arrivo, dopo esserci rinfrescati e aver lasciato il bagaglio iniziamo ad esplorare Kathmandu da soli e a nostro piacere, oggi è una giornata libera. Dal momento che la visita con la guida la faremo il giorno dopo, oggi possiamo riposarci un po’ per il viaggio o iniziare a goderci la città come meglio preferiamo. Possiamo passeggiare per le vie e dedicarci subito allo shopping con calma (amanti della montagna, preparatevi!), oppure andare alla scoperta dei suoi angoli più nascosti, sederci in un bar o ammirare la vita della bellissima piazza Durbar, paragonabile a un set teatrale per la sua intensità. Cena e notte a Kathmandu.

image

________________________________________________

GIORNO 3: KATHMANDU  (Durbar Square, Swayambhunath, Boudhanath Stupa, Pashupatinath)

Sveglia e colazione, ci viene a prendere in hotel la nostra guida parlante italiano e iniziamo la visita della capitale del Nepal, la famosa Kathmandu. Questa città sorge a 1350 metri di altitudine in una valle con attorno le montagne dell’Himalaya che la rendono alquanto speciale. Disordinata e trafficata, preserva però un fascino impalpabile. Iniziamo la visita da Durbar Square, la piazza principale della capitale. Visitiamo in seguito Swayambhunath, un complesso religioso che si trova in cima a una collina nella valle di Kathmandu, uno dei luoghi più sacri di pellegrinaggio. Nel pomeriggio andiamo a visitare il più grande stupa del Nepal particolarmente noto per la grandezza del suo mandala: Boudhanath con i suoi 36 metri è uno dei più alti al mondo.

Proseguiamo poi per il tempo induista di Pashupatinath, uno dei 7 monumenti che rendono la valle di Kathmandu Patrimonio Unesco ed il più importante tempio Hindu del Nepal.

Notte a Kathmandu.

________________________________________________

GIORNO 4: KATHMANDU - BHAKTAPUR - KATHMANDU

Sveglia e abbondante colazione (siamo in vacanza) e poi andiamoa Bhaktapur, la meravigliosa Bhaktapur riconosciuta come patrimonio dal 1979 e scelta da Bertolucci come set del suo famoso “Piccolo Buddha”, il che rende molto l’idea.

Questa città, come Kathmandu, ha subito dei durissimi danni dopo il terremoto del 2015, ma nonostante questo si sta cercando di ricostruire quanto possibile come fu fatto in seguito al terremoto del 1934 a dire: non pensate che non ci sia più niente da vedere anzi, la meraviglia di questi luoghi non è minore.

Da provare qui lo yogurt, piuttosto noto e chiamato Juju dhau come prima cosa e poi possiamo visitare gli oltre 116 siti storici (molti danneggiati dal terremoto e in fase di ristrutturazione, questo va sempre ricordato) partendo da piazza Dubar, arrivando alla meravigliosa Pagoda di Nyatapola e perdendosi poi nel suo reticolo di viette e stradine che offrono di volta in volta nuove splendide architetture storiche.  Per quanto la città sia ancora in fase di ricostruzione il sorriso e la magia unica di uno dei luoghi più affascinanti del Nepal è ancora ben presente, siatene pur certi.

Riprendiamo infine il nostro pulmino e rientriamo a Kathmandu, dove pernottiamo.

________________________________________________

GIORNO 5: KATHMANDU - TSEDANG (1 ORA DI VOLO)
Oggi lasciamo il Nepal per andare in Tibet, regione autonoma controllata ad oggi dalla Cina e facente parte della Cina come Stato.
Ci attende un volo di circa un’ora per Gongkar dove ci aspetta un altro mezzo che ci porterà a Tsedang, punto strategico per visitare domani Yambulakhang. La città è posta a 3400 metri di altitudine; Questo iniziale sbalzo potrebbe creare qualche fastidio legato al mal di montagna (nel link la guida completa su quanto serve sapere e fare), per questa ragione oggi ci prendiamo il nostro tempo. Ci rilassiamo, beviamo tanta acqua e procediamo con calma. Volendo possiamo girare attorno all’hotel o riposarci direttamente. Notte a Tsedang.

image

________________________________________________

GIORNO 6: TSEDANG - GYANTSE ( Yambulakhang e Samye monastery)

Questa mattina visitiamo la fortezza di Yambulakhang, che sorge nella valle Yarlung non lontano da Tsedang e che leggenda vuole sia stata il palazzo del primo re tibetano. Partiamo poi in direzione di Gyantse e ci fermiamo a visitare il Samye monastery, di importanza storica non indifferente dal momento che è stato il primo gompa (ossia monastero buddista) costruito in Tibet.

Arriviamo infine a Gyantse dove pernottiamo.

________________________________________________

GIORNO 7: GYANTSE - SHIGATSE

Colazione e partiamo per Shigatse, la seconda città più grande e importante del Tibet.

Durante il viaggio ci fermiamo per visitare il Khumbum & Pelkhor Stupa ed il Shalu Monastery.

Notte a Shigatse.

image

________________________________________________

GIORNO 8: SHIGATSE - SHEGAR (4300M) 

Oggi attraversiamo la Friendship Highway, ovvero la strada dell’amicizia, tra paesaggi pittoreschi e decisamente suggestivi. Passiamo anche per la cittadina di Lhatse e il passo di Gyantso La a 5220 metri. Quando la strada si apre alla vista si possono ammirare molti monasteri e campi di pastori nomadi che diventano visibili durante il viaggio verso Shegar. Ci fermiamo nel corso del viaggio per visitare il monastero di Sakya, uno di quei luoghi imperdibili quando si viaggio in Tibet. Si tratta del monastero centrale della setta Sakyapa del buddismo tibetano. Le sue pareti erano dipinte in strisce rosse, bianche e grigie, che rappresentano rispettivamente Manjushree, Avalokiteshvara e Vajrapani.

Arriviamo a Shegar, cittadina posta a 4330 metri di altitudine. Notte a Shegar.

________________________________________________

GIORNO 9: SHEGAR - RONGBUK (CAMPO BASE EVEREST 5150 M)
Colazione e poi andiamo a godere di una delle parti più belle di questo viaggio: le montagne e i suoi paesaggi. Siamo ai piedi dell’Himalaya e la sua cima più alta (l’Everest) è davvero qui vicina. Lasciamo Shegar con l’auto e attraversiamo il passo Pang La a 5150 metri. Nel corso del viaggio godiamo della vista sulle cime innevate: da Makalu allo Shishapangma. Dopo aver guidato per circa 85 km, raggiungiamo Rongbuk a 5100 metri e da qui possiamo ammirare la spettacolare cima del Monte Everest con i suoi 8848 metri. Abbiamo l'opportunità di esplorare il campo base Everest  (NB: leggi bene la distinazione tra campo base Everest in Nepal e campo base Everest in Tibet) a 5150 che dista pochi chilometri: per quanto il campo base sia secco e arido, le vedute che si hanno da qui compensano ampiamente.

Pernottiamo in guesthouse a Rongbuk.

Attenzione: la guesthouse è semplice e con bagni in comune.

________________________________________________

GIORNO 10: RONGBUK -  SHIGATSE

Oggi rientriamo a Shigatse e ci fermiamo a visitare il monastero Tashilumpho, uno dei più importanti e grandi funzionanti in Tibet. Eretto nel 1447 dal primo Dalai Lama attualmente ci vivono migliaia di monaci tibetani nonostante sia sotto il controllo diretto della Cina. Noto per la sua importanza storica e religiosa, anche la sua architettura è decisamente degna di nota e impressiona il visitatore. Arriviamo infine Shigatse dove pernottiamo.

________________________________________________

GIORNO 11:  SHIGATSE - LHASA (340 km)

Viaggio di ritorno per Lhasa attraversando la Northern route. Non mancheranno le immancabili soste per apprezzare gli straordinari paesaggi da immortalare negli occhi e, se vi va, in centinaia di foto!

Pernottamento a Lhasa.

image

________________________________________________

GIORNO 12: LHASA (3600 M) (Palazzo Potala, Drepung Monastery, Norbulingka)

Stamattina facciamo una bella colazione sul presto e andiamo poi insieme alla nostra guida al Palazzo Potala, principale residenza del Dalai Lama fino al suo esilio e oggi convertito a museo dal governo cinese. Questo imponente palazzo domina il paesaggio della città. Dalla storia molto complessa qui si può ammirare l’arte tibetana al suo meglio, migliaia di stanze e 8 tombe di dalai lama.

(NB: solo un numero limitato di persone vi può accedere ogni giorno quindi la guida valuterà l’ordine della visita in base a questo elemento). Andiamo poi al monastero di Drepung, altrettanto magnifico con monache e monaci che cantano e eseguono funzioni religiose ed al Norbulingka Palace, la residenza estiva del Dalai Lama.

Pernottamento a Lhasa

________________________________________________

GIORNO 13 : LHASA (Sera Monastery, Tempio Jokhang, Barkhor Bazar)

Colazione e poi insieme alla guida andiamo a scoprire un’altra parte di questa bellissimo Tibet. Prima ci dirigiamo al monastero Sera a circa 5 km di auto da Lhasa. Fondato nel XV secolo, questo monastero colpisce per l’atmosfera affascinante e mozzafiato, ai piedi del mondo Purbuchok e dove vivono ancora circa 550 monaci. Qui si può anche assistere ai dibattiti tra monaci che confrontano i loro saperi.

Proseguiamo poi con il tempio di Jokhang, Il tempio più sacro di tutto il Tibet risalente al VII secolo e poi andiamo al bazar Barkhor Market (a seconda delle condizioni locali) dove in una piazza espongono manufatti buddhisti, tappeti e dipinti in vendita.

Pernottamento a Lhasa

________________________________________________

GIORNO 14: LHASA - KATHMANDU

Questa mattina andiamo in aeroporto per prendere il volo che ri riporterà a Kathmandu.

A questo punto della giornata il tempo è libero per fare quanto preferiamo e godere quindi appieno del nostro ultimo giorno in Nepal.
Possiamo andare a Thamel e fare finalmente shopping pre partenza: qui le cose per gli amanti della montagna sono tantissime, a prezzi molto bassi e secondo alcuni si fanno anche degli ottimi affari (se si ha la capacità di contrattare e capire quanto vale e quando no… Attenti quindi). Si può passeggiare o organizzarci come meglio crediamo: tempo per fare quanto vogliamo.
Notte a Kathmandu.

________________________________________________

GIORNO 15: KATHMANDU - ITALIA

Oggi ci alziamo e a seconda del nostro orario andiamo in aeroporto per prendere il volo: si torna a casa.

image

 

Quota 

€ 3630 a persona per gruppi da 5 a 9 persone
€ 3330  a persona per gruppi da 10 a 14 persone

Supplementi alta stagione: 150 euro luglio e agosto


Supplemento singola € 420 

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune: € 250 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- volo aereo dall’Italia
- volo a/r Kathmandu - Lhasa
- tutti i pernottamenti
- tutte le prime colazioni
- tutte le visite e trasferimenti in minivan privati
- guida locale parlante italiano in Nepal
- guida locale parlante inglese in Tibet
- ingressi ai monumenti previsti nel programma
- assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di 250 euro): 

- pranzi e cene
- visto per il Nepal (US$ 25.00 a persona per 15 gg)
- visto per la Cina  (US$ 85.00* a persona)
- permessi per le fotografie nei monasteri

Assicurazione annullamento opzionale: se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione e vi sarà inviato il preventivo con il costo previsto)

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

 

VISTI E DOCUMENTI

Documenti: passaporto necessario, con validità residua di almeno sei mesi e comunque superiore al periodo di permanenza nel Paese.

Visto d’ingresso: obbligatorio sia per Nepal che per Tibet. Per il Nepal è possibile ottenere il visto direttamente all’ingresso nel Paese presso la frontiera terrestre o all’aeroporto di Kathmandu presentando il passaporto (con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo) e due foto tessera. E’ inoltre possibile ottenere il visto presso il Consolato Onorario del Nepal a Roma. 
Per il permesso per il Tibet e visto per la Cina, il nostro corrispondente locale si occuperà di tutta la procedura una volta che sarete arrivati in Nepal. A voi basterà mandarci la copia scannerizzata dei vostri passaporti e noi vi manderemo il form da compilare prima della partenza. Il visto per la Cina richiesto in Nepal si ottiene in 3 giorni lavorativi ed il costo indicativo è di circa 85 USD (il prezzo può subire delle variazioni).


CAMPO BASE DELL'EVEREST: DOVE SI ARRIVA E COME?

Esistono due diversi campi base dell'Everest ed è bene non confonderli.

- il Campo Base sul versante NEPALESE che è raggiungibile solo a piedi con un trekking di 12 giorni o che è visibile dall'alto con un sorvolo aereo (non si atterra). Da Kathmandu i più atletici possono effettuare il trekking al Campo Base Everest del versante nepalese, della durata di 12 giorni e i più pigri possono fare il sorvolo della vetta in aereo, che può essere effettuato in un'oretta partendo da Kathmandù.

- il Campo Base del versante TIBETANO che è invece raggiungibile in auto attraverso una strada che lo collega alla città di Tingri. Questa strada fu costruita dalla Cina negli Anni 1950, ed è tuttora sterrata, l'ultimo tratto si fa a piedi oppure con un pulmino governativo.

Nel 2012 il governo cinese ha CHIUSO l'accesso al Campo Base dell'Everest ai cittadini stranieri, ma nel 2013 lo ha riaperto. Speriamo che non lo richiudano più, ma sappiate che ciò può sempre succedere e che il governo cinese non da alcun tipo di preavviso sulle sue decisioni. Quindi siate sempre pronti all'eventualità di non poter salire al campo base e di vedere l'Everest solo da sotto. Dal resto la grande montagna si può ammirare in tutto il suo splendore anche dal basso (è così imponente che è impossibile non notarla!).


 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Dom 28/7/2019
-
Dom 11/8/2019
2
Da confermare
vale_pell

Con la vagabonda doc Valeria / vale_pell. Iscritta una coppia + la vagabonda doc. Età degli iscritti da 36 a 57 anni

- Prenotami!  Forum! 
Dom 18/8/2019
-
Dom 1/9/2019
1
Da confermare
Zoltera

Con la vagabonda doc Azzurra / zoltera

- Prenotami!  Forum! 
Dom 8/9/2019
-
Dom 22/9/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Dom 29/9/2019
-
Dom 13/10/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Dom 20/10/2019
-
Dom 3/11/2019
0
Da confermare
- Prenotami!

Vagabondo viaggia senza inquinare

Forum di gente che ha già fatto questo viaggio

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo