Marocco con i Bambini - BREVE

Questo è un itinerario speciale in Marocco dedicato a chi viaggia con i propri figli. Età adatte da zero a 14 anni.

Marocco Breve con i Bambini
Durata:

8 giorni.

Partenza da Milano o da Roma.

Partenze da altre città italiane + 100 euro (salvo disponibilità - prenotate per tempo!)

Costi:

adulti 1120 euro a persona
bambini da 2 fino a 11 anni 920 euro a persona
Bambini da zero a 2 anni non compiuti gratis ma facciamo degli itinerari leggermente diversi (con notte in albergo a Zagora, non in tenda berbera)

Supplemento Pasqua, Natale, Capodanno: 100 euro

Alloggi e trasporti:


Note:

 

Si dorme in alberghi 3 stelle e una notte in tenda nel deserto.

Ci si muove con pulmino privato con autista.

 

NOTA: Necessario Passaporto con 6 mesi di validità.Una volta per chi viaggiava in gruppo era accettata anche la Carta d'Identità. Dal 2015 in poi la legge è cambiata e quindi per tutti serve il passaporto.
Non ci sono vaccinazioni obbligatorie da fare per andare in Marocco.

Difficoltà:

Facile.

 

Per informazioni  
CONTATTATECI

ci potete anche contattare telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 
clicca qui per visualizzare il numero di telefono3332675541

 

 
Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Sab 22/6/2019
-
Sab 29/6/2019
0
Da confermare
- Prenotami!  Forum! 
Sab 20/7/2019
-
Sab 27/7/2019
0
Da confermare
- Prenotami!  Forum! 
Sab 3/8/2019
-
Sab 10/8/2019
0
Da confermare
- Prenotami!  Forum! 
Sab 7/9/2019
-
Sab 14/9/2019
0
Da confermare
- Prenotami!  Forum! 

Vagabondo viaggia senza inquinare

Il Marocco è una destinazione ideale da fare con i vostri figli perchè è un paese vicino, sicuro e... molto divertente.

image

Per arrivarci sono solo 3 ore di volo e i pargoli non si stressano. Le strutture sanitarie sono molto buone e non servono vaccinazioni per andare in Marocco. Il cibo non è piccante ed è simile al nostro, si trova di tutto comprese le patate fritte.
Le città imperiali e le kasbah rappresentano per i più piccoli un vero mondo da esplorare, provate a lasciarli liberi di girellare per le labirintiche stanze della casbah del Taourit a Oarzazate e li vedrete tornare felici. Il deserto poi è il momento clou, con il dromedario e i giochi sulle dune di sabbia, che accontentano sia i più grandi (rotolare giù da una duna o scivolare con una busta dell'immondizia sotto il sedere diverte anche gli adulti, figuriamoci i bambini!) che i più piccoli (avete mai costruito un castello di sabbia nel deserto con il secchiello e la paletta?).

Il clima è sempre buono, non piove quasi mai. Primavera e autunno sono le stagioni migliori ma se li vestiamo un po' più pesanti possiamo andare anche in inverno. In estate fa caldo, ma è un caldo secco che sopportiamo visitando i luoghi nelle ore fresche e standocene in piscina (quasi tutti gli alberghi del viaggio ce l'hanno) durante quelle calde.

 

Marocco Breve viaggio con bambini

Programma di viaggio 8 giorni

1 giorno: Italia- Marrakech

Arrivo a Marrakech e se non siamo troppo stanchi facciamo subito una bella girata in piazza Jemaa el Fna, detta Piazza degli Impiccati, dove saltinbanchi, bancarelle colorate e incantatori di serpenti si danno appuntamento tutti i giorni come in un perpetuo carnevale. Notte in hotel a Marrakech.

2 giorno: Marrakech
Intera giornata a Marrakech assistiti da una guida locale parlante italiano. Assieme a lui visitiamo i sontuosi palazzi di Marrakech, el Badi e della Bahia, e poi ci dirigiamo verso la Medina per entrare nei Suq. Ci inoltriamo nei suq dei tintori, orafi, pellettieri, sarti, gente dalle colorate ghalabia (caffetani) profumi e spezie, tra i venditori d'acqua e incantatori di cobra.
Seconda Notte in hotel a Marrakech.

3 giorno: (210 Km) Marrakech - Aït benhaddou - Ouarzazate
Partenza al mattino da Marrakesh verso il colle del Tizi n’Tichka e dei suoi villaggi berberi arroccati sulle montagne,  in direzione di Ouarzazate, antica città di guarnigione. E' uno dei più bei percorsi del Marocco e facciamo varie fermate per foto e passeggiatine. Fermata per il pranzo e visita della Casbah di Aït Benhaddou, patrimonio Unesco. Qui potete lasciare i vostri figli liberi di girare e giocare ai predoni. Poi si prosegue per Oarzazate.
Cena e pernottamento in albergo a Ouarzazate.

4 giorno: (165 km) Ouarzazate – Ksar di Tamnougalt - Zagora (notte in tenda berbera nel deserto)

Oggi si prosegue esplorando la valle del Drâa: attraversiamo palmeti bellissimi e poi ci appare, in tutta la sua magnificenza, il deserto.
Facciamo una sosta allo Ksar di Tamnougalt, l'antica capitale del popolo mezguita. Il forte è in rovina ma mantiene un fascino particolare ed una vista mozzafiato sui palmeti circostanti. Anche il paesino circostante è molto bello. E' molto silenzioso e embra abbandonato ma se si sta attenti c'è chi ci vive, ovvero un gruppo di pastori berberi e coltivatori di datteri.
Si arriva a Zagora a metà della giornata. Qui un certello ci rassicura: in "soli" 52 giorni di cammello possiamo arrivare a Toumbctu. Dato che questo è un viaggio breve, lasciamo il nostro pulmino e preferiamo una normale passeggiata a dorso di dromedario per questo bel deserto giallo. Sui nostri dromedari arriviamo al nostro bivacco. Eh si, stanotte tutto il nostro gruppo dormirà sotto alcune tende berbere (sono da 6-8 posti) al limitare del deserto. Attorno a noi bellissime dune, tutte da scalare o scavare (con la paletta). Il tramonto poi è una cosa meravigliosa!
Si cena attorno al fuoco e ci si gode il silenzio di questo magico luogo... a meno che i nostri bambini non decidano di giocare a un due tre stella!

5 giorno: Zagora - Ouarzazate (casbah del Taourit) - Marrakech (365km)
Dopo avere assistito all'alba nel deserto facciamo una bella colazione e ripartiamo in direzione Ouarzazate, con sosta nella città per visitare la casbah del Taourit, un palazzo tre piani di stanze e stanzette tutte da esplorare. E' un labirinto che piacerà a tutti. Ritorno a Marrakesh ripassando dal colle Tizi n’Tichka. 
Notte a Marrakech.

6 giorno:  (180 km) – Marrakech - Essaouira
Escursione ad Essaouira, che è un paradiso per i surfisti europei, ma anche un borgo affascinante, con le sue case bianche arroccate le une alle altre. Qui Orson Welles scelse di girare il suo Othello. una rilassante giornata nell'antica Medina di Essaouira e lungo l'oceano.

7 giorno:  (180 km) Essaouira - Marrakech
Alle 7 di sera si ritorna a Marrakech, dove si dorme e si saluta la fantastica Piazza degli Impiccati, forse la più bella piazza del Nord Africa. Pernottamento a Marrakesh.

8 giorno: Marrakech - Italia

Volo di ritorno.

 

-----------------------------------------

Le quote comprendono:

• Voli internazionali incluse tasse aeroportuali - Per chi vola Ryanair: un bagaglio a mano fino a 10 kg e con dimensioni massime di 55 cm x 40 cm x 20 cm , più 1 piccola borsa con dimensioni massime di 35 x 20 x 20 cm. o Easyjet (50 x 40 x 20 cm), franchigia bagaglio 20kg per chi ha gli altri voli
• Hotels 3 stelle (camera doppia o tripla) + una notte in tenda berbera.
• Tutte le Prime colazioni
• Cene a Oarzazate e nel deserto.
• Bus ad uso esclusivo del nostro gruppo + autista accompagnatore parlante francese
• guida locale parlante italiano per una giornata a Marrakech
• Escursione nel deserto con i dromedari (i bambini piccoli vanno in dromedario assieme ai genitori, i ragazzini più grandi hanno il loro dromedario "privato")
• Assicurazione Medico Sanitaria e Bagaglio

 

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa? specializzato in gruppi con bambini.

Non comprende:

• I pranzi e le cene a Marrakech e Essaouira. Tenete presente che  un'ottima cena si  aggira sui 6-8  euro e a pranzo concede molta libertà l'uso di  frutta, forni per  il pane e mercati.
• Ingressi a qualche sito e museo (pochi a pagamento e molto economici, in genere un euro o due)
• una mancetta da laciare all'autista
• bagaglio in stiva per chi ha il volo Ryanair o Easyjet (possibile averlo con supplemento)* 
• supplemento singola 20 euro per notte.


Supplementi bagaglio da stiva 

Ryanair:
15 kg = 50 euro andata e ritorno
20 kg = 70 euro andata e ritorno
 
Easyjet:
20 kg = 51 euro
23 kg = 75 euro
 

Hotel utilizzati (o similari)

- Essaouira - hotel Al Jasira, nella zone della spiaggia, con piscina
- Marrakech - hotel Akabar (Avenue Echouhadda ) - 10 minuti a piedi dalla Medina.
- Oarzazate - Perle Du Sud, uno dei più belli del viaggio. splendida piscina.
- Tinghir - Hotel Saghro - centralissimo, con la sua terrazza affacciata sulla città e l’enorme piscina.
- Zagora - accampamento nel deserto - Tende per dormire + tenda dove mangiare + fuoco in mezzo. Pulito e ordinato. Non c’è bagno (si va dietro le dune - non lasciate carta igienica nel deserto!!!!!!!).

---------------------------------------------------------

Cosa Mettere in Valigia

Ed ecco una piccola lista di OGGETTI UTILI:
- bagaglio leggero (specie per le donne - in Marocco c'è un mucchio di roba bellissima da comprare a prezzi straordinariamente bassi - portate una valigia semivuota!)
- scarpe comode
- crema solare
- Zainetto per le uscite giornaliere e per la notte nel deserto
- Un pareo al posto dell'asciugamano da mare (pesa molto meno e si asciuga molto prima)
- Cappello o bandana per il sole
- piccola farmacia da viaggio

PER LA NOTTE NEL DESERTO potrebbero farvi comodo:
- Torcia elettrica
- Sacco lenzuolo (in estate) o sacco a pelo (in inverno). Comunque le coperte ci sono.
- salviettine umidificate
- felpa (in estate) o giacca pesante (in inverno)

Portate la MACCHINA FOTOGRAFICA, che ci sono un sacco di bellissime foto da fare.

World Heritage List Morocco

    * Ksar of Ait-Ben-Haddou (1987)
    * Medina of Essaouira (formerly Mogador) (2001)
    * Medina of Marrakesh (1985)

Zagora - la porta del Sahara

A Zagora sarete accolti dal mitico cartello che titola: "Timbuctù, 52 giorni". Di dromedari ovviamente, tanto ci vuole per arrivare nella remota città del Mali da qui. Voi non arriverete tanto lontano in groppa al vostro dromedario, ma vi inoltrerete in questa zona desertica quanto basta per assaporarne tutte le meraviglie. Soprattutto gli intensi panorami, che raggiungono il loro culmine all'alba e al tramonto.
Ma nel deserto oltre che gli occhi dovete tener aperte anche le orecchie per ascoltarne il silenzio, rotto dal soffio del vento e dal canto di qualche uccellino che chi sa come sopravvive in questo strano ambiente naturale. Dovete altresì tenere aperte le narici e respirare un'aria pulitissima. Paradossalmente l'inquinamento produce desertificazione e il deserto purifica l'aria. La natura sa risorgere dalle proprie ceneri. Voi però, ci raccomandiamo, evitate di sporcare il deserto, altrimenti bloccate il ciclo della natura! 

Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541.

Racconti di gente che ha fatto questo viaggio

Fototeche di gente che ha fatto questo viaggio

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo