Laos e Cambogia

Paesi visitati Tipo di Viaggio
In letargo

Un viaggio che inizia con la navigazione del Mekong e vi porta alla scoperta dell'Indocina più vera, quella delle splendide foreste laotiane e quella delle campagne cambogiane. Luang Prabang e Angkor Wat vi rimarranno per sempre nel cuore.

Vagabondando Laos e Cambogia
Durata:

16 giorni. Partenza da Roma o Milano (a richiesta voli di avvicinamento da altri areoporti)

Costi:

3500 Euro a persona

In agosto e a Capodanno supplemento 200 euro.

Documenti e vaccinazioni: I visti per Laos e Cambogia li prendiamo all'arrivo. Portate fototessere.
Valutate se fare o meno la profilassi antimalarica per il Laos. Ci sono diverse scuole di pensiero.
Difficoltà: Lunghe tratte in barca sul Mekong (ma la barca è quella lenta e comoda, non la speady boat).

Per informazioni scrivere a staff@vagabondo.net o telefonare al 333 2675541    

Al momento non sono previste date di viaggio in questo luogo.
Per maggiori informazioni scriveteci!


Vagabondo viaggia senza inquinare

 

La zona dell'Indocina, quella fettina di Asia che contiene ben 5 paesi, è un crogiolo di razze, di culture, di religioni, di tradizioni che altri posti davvero se li sognano. Ci vorrebbero anni per visitare tutto, quindi da qualche parte bisogna pur cominciare. E questo viaggio vi fa cominciare con il piede giusto: il Mekong, il grande fiume che attraversa le nazioni e che alla loro vita è intrinsecamente connesso (pensate, per esempio, che in Cambogia festeggiano il Giorno dell'Inversione delle Acque, quando le maree diventano talmente preponderanti da invertire il senso di scorrimento del fiume fino alle acque del lago Tonle Sap, che si rifornisce così di pesce che poi le popolazioni locali non tarderanno a pescare); i wat buddhisti, templi in cui la vita e la spiritualità si fondono; le magie nascoste nella giungla intorno a Siam Reap, perché solo di magie si può parlare quando vieni a trovarti sotto i mille volti del Bayon o ti ritrovi a leggere gli altorilievi lungo le mura di Angkor Wat... e ce n'è, ce n'è, altro che assaggino...

 

Programma di viaggio

1 Giorno. VOLO ITALIA – LAOS

2 Giorno. Luang Prabang
Arrivo a Luang Prabang. Sarete accolti dalla nostra guida locale e accompagnati in hotel. Il resto della giornata sara’ a vostra completa disposizione per visitare questa splendida città. Patrimonio dell’UNESCO, la città conta 22000 abitanti e 134 monasteri (detti Wat, dal sanscrito Whattu) di cui 30 sono nella via principale. Durante il soggiorno a Luang Prabang avrete modo di assistere alla famosa questua dei monaci buddisti all’alba (deciderete voi quando, assieme alla guida locale). Pernottamento a Luang Prabang

3 Giorno. Luang Prabang – Tour della citta’  
Il tour inizia dopo la colazione, con una visita al Royal Palace Museum(chiuso il Martedi), dove e’ possibile vedere un grande numero di interessanti oggetti artigianali. A seguire ci sara’ un piacevole tour guidato che comprende la visita del piu’ vecchio tempio della città, ovvero il Wat Sene, e il magnifico Wat Xiengthong, con il suo particolare tetto che e’ un esempio della classica architettura laotiana. Oggi visiteremo anche il bellissimo stupa di Wat Visoun e Wat Mai e anche l’ Arts and Ethnology Centre per capire meglio quali minoranze etniche vivono in Laos e quali son oil loro costume e tradizioni. Infine saliremo sulla cima del Mount Phousi per una piacevole esplorazione dei segreti dello stupa dorato e  per godersi la bellissima vista della citta’ e del Mekong al tramonto. Pernottamento a Luang Prabang

4 Giorno.  Luang Prabang – Pak Ou Caves  - Luang Prabang
Questa mattina presto prenderemo parte al Tak Bat o questua dei monaci, ovvero un rituale Buddista antichissimo che ancora oggi in Luang Prabang viene seguito dai locali. Prima di rientrare in albergo per la colazione e’ possible andare a visitare un mercato locale.

Subito dopocolazione saliremo a bordo in una barca per un escursione sul fiume Mekong in direzione delleGrotte di Pak Ou, ovvero due grottecomunicanti con dentro migliaglia di statuette di Buddha dorate di diverse forme e grandezza, lasciate qui dai fedeli. Lungo la strada ci fermeremo presso il villaggio di Ban Muangkeo, famoso per i suoi lavori tessili e la produzione del wisky di riso.

Pernottamento in Luang Prabang

5 Giorno. Luang Prabang – Vang Vieng  (5-6 ore)
Oggi faremo un viaggio in auto fino a Vang Vieng passando attraverso un meraviglioso scenario naturale. Il viaggio vi dara’ l’ opportunita’ di fare delle bellissime foto e di visitare diversi villaggi.
Pernottamento a Vang Vieng.  

6 Giorno.   Vang Vieng – Vientiane (4 ore)

Come parte della nostra mezza giornata di tour in Vang Vieng, esploreremo la famosa grotta di Tham Jang, che era stata usata dai locali come nascondiglio durante l’invasione cinese. Subito dopo riprediamo il nostro viaggio verso Sud per raggiungere la capitale Vientiane, per strada ci fermeremo presso il piccolo villaggio di Tha Heua specializzato nella vendita di pesce secco che vedrete esposto fuori ogni casa del villaggio. Il prossimo stop sara’ presso Nam Ngum ovvero un gigantesco lago artificiale e subito dopo andremo a visitare Ban Keun un villaggio famoso la sua miniera di sale.
Appena fuori Vientiane faremo la nostra ultima visita della giornata al mercato di Don Makai dove vengono venduti insetti di tutti i tipi e dove I piu’ coraggiosi possono assaggiare uno di questi snack! Arriveremo a Vientiane nel tardo pomeriggio. Pernottamento a Vientiane  

7 Giorno. Vientiane (tour della citta’)
Questa mattina esploreremo Vientiane visitando le piu’ importanti attrazioni della capitale iniziando dal piu’ vecchio tempio della citta’ ovvero il Wat Sisaket con le sue migliaglia di statuette in miniatura di Buddha e quello che una volta era il tempio reale di Wat Prakeo, che in passato custodiva la famosa immagine del Buddha Smeraldo (Emerald Buddha). Visiteremo anche uno dei  preziosi Lao patrimoni culturali ovvero il sacro That Luang Stupa, continuando poi verso l’imponente Patuxay Monument, anche conosciuto come Arco di Trionfo. L’ultima visita opzionale vi portera’ alla COPE ovvero la sede di una associazione aiuto e presa di coscienza sul problema delle persone che hanno avuto problemi con delle bombe inespolse, che sono state lasciate in Laos durante la Guerra del Vietnam. Ad oggi questo e’ il piu’ grande problema che il Laos deve affrontare e organizzazioni come appunto la COPE aiutano i locali ad affrontare queste problematiche soprattutto con servizi sanitari e protesi. Pernottamento a Vientiane.  

8 Giorno.  Vientiane - Pakse (volo interno) – Boulevan Plateau – Tadlo
In mattinata ci trasferiamo all’aeroporto di Vientiane per il volo diretto a Pakse. Una volta arrivati a Pakse ci dirigiamo in bus verso Ovest arrivando al Boulevan Plateau, un fresco altopiano affacciato sulla valle del Mekong. L’area e’ famosa per le sue spettacolari cascate, delle quali visiteremo la piu’ famosa, Tad Fan. La vista delle cascate gemelle, che si tuffano a picco in una profonda gola incorniciata dalla vegetazione piu’ rigogliosa è da togliere il fiato. Il viaggio nell’ altopiano permette di godere il refrigerio concedendovi di esplorare le ricche  piantagioni di caffe’, te, banane e altre specie indigene.
Nel pomeriggio giungeremo a Tadlo, dove ci attende un altra cascata e tanti villaggi unici dovuti alle variopinte minoranze etniche che li abitano. Visiteremo i villaggi di Alak, Nge e Katu per poi ritornare a Tadlo. Pernottamento a Tadlo  

9 Giorno. Tadlo – 4000 Islands
Questa mattina ci dirigiamo verso Sud in direzione di Champassak per visitare il bellissimo tempio pre-Angkorian di Wat Phu, uno dei piu’ bei templi del Sud Est Asiatico.
Dopo pranzo continuiamo il nostro viaggio su strada in direzione dell'area delle 4000 Islands e trascorreremo il resto della giornata in questo rilassante paradiso. Pernottamento alle 4000 Islands.  

10 Giorno. Khong Island – Dong Kalor – Kratie (Cambogia)
Questa mattina dopo un breve giro alla scoperta di questa isola prendiamo il ferry e andiamo a Ban Nakasang. Una volta arrivati sull’altra sponda del fiume guidiamo fino alle famose cascate di Khone Phapeng ovvero le piu’ grandi cascate del Sud Est Asiatico, conosciute anche come le ‘Niagara of the east’. Da qui salutiamo il Laos e la nostra guida Laotiana e ci trasferiamo al Lao-Cambogia border di Dong Kalor. Una volta passato il confine incontreremo la guida Cambogiana e ci dirigeremo a Sud verso Kratie. Ci fermeremo a Kampi dove saliremo a bordo di una barca per osservare da piu’ da vicino il delfini di acqua dolce del Mekong. Subito dopo riprendiamo il nostro viaggio per Kratie. C’e’ anche l’opportunita’ di visitare il tempio di Phnom Sombok e di rimanere al tramonto sul Mekong. Pernottamento a Kratie.  
 
11 Giorno. Kratie – Kompong Cham – Kompong Thom
Stamattina ci dirigiamo verso Sud in direzione di questa animata cittadina chiamata Kompong Cham, situate tra le rive del Mekong. Passeremo attraverso delle vaste piantagioni di alberi da gomma originariamente piantati dai francesi. Lungo la strada ci fermeremo per osservare da piu’ vicino il processo del estrazione della gomma. In Kompong Cham, vedremo il 'fusion' temple di Wat Nokor, un tempio del 11th secolo. In questo tempio ci sono delle intricate incisioni che rilevano un passato Hindu e il presente Buddismo in Cambogia. Continuiamo poi verso le colline sacre di Phnom Pros e Phnom Srei (collina del uomo e della donna). A seguire ci dirigiamo verso Ovest e arriviamo a Kompong Thom, dove si dorme.

12 Giorno. Kompong Thom – Sambor Prei Kuk – Siem Reap
Andiamo alla scoperta del bellissima capitale pre-Angkorian di Isanapura, oggi conosciuta come Sambor Prei Kuk. Lo stop in questa cittadina e’ un occasione importante per visitare tutti i tempi pre-Angkoriani in modo da osservare cronologicamente l’ architettura Khemer. In quest’area visiteremo il tempio di Sambor Prei Kuk, Prasat Tao e Prasat Sambor.
Poi riprendiamo il nostro viaggio in direzione di Siem Reap e faremo un’altro stop a Kompong Kdei per osservare un antico ponte Khmer che serviva per unire le due rive del fiume. Spean Praptos o il Ponte di Praptos ha piu’ di 20 archi e questo ci fa molto pensare al fatto che i Khemer possono essere considerati i Romani del Sud Est Asiatico. Pernottamento in Siem Reap.

Durante i giorni successivi visiteremo l'enorme complesso di Angkor dormendo sempre a Siem Reap (cittadina appena fuori le rovine).

13 Giorno. Angkor
Questa mattina ci alzeremo molto presto per la visita della madre di tutti i templi ovvero Angkor Wat. Questo tempio e’ considerato la piu’ grande costruzione religiosa al mondo e’ considerato anche come la perfetta fusione tra simbolismo e simmetria ed e’ un qualcosa di cui tutti i Kmer ne sono molto fieri. Costruito nel 12th secolo da Re Suryavarman II, e’ il piu’ famoso tempio di Angkor. Appena tutta la folla ritorna agli hotel iniziamo la visita di Angkor Wat nella quiete piu’ assoluta.
Nel pomeriggio visita della citta’ che era amministrativa Angkor Thom, il fiore all’ occhiello del re Jayavarman VII. Subito dopo l’occupazione di Angkor da parte dei Chams dal 1177 al 1181 il nuovo re decise di costruire una fortezza nel cuore del suo impero. La nostra visita inizia con la Terrace of the Leper King, ovvero una piattaforma finemente intagliata, usata come crematorio reale, poi la Terrace of Elephants, originariamente usato come posto di osservazione del re durante le parate, performance e festival. Nella parte Sud della citta’ troveremo il piu’ bel tempio della citta’ ovvero il Baphuon, datato 11th secolo. Subito dopo visiteremo il gioiello buddista, l’ enigmatico tempio di Bayon, posizionato esattamente al centro della citta’ di Angkor Thom. In questo tempio ci sono 54 torri e su ogni una di essa sono rappresentate le 4 facccie di Avalokiteshvara (Buddha della Compassione). Hotel e poi un tuk tuk e si va al centro di Siem Reap per la serata, graziosa cittadina coloniale francese. Pernottamento a Siem Reap.

14 Giorno. Angkor: Beng Melia – Ko Ker  - Siem Reap (TEMPLI REMOTI)
A circa 60 Km da Siem Reap si trova il grande complesso di Beng Melea, un tempio con annesso il monastero immerso nella giungla, che copre un area di oltre un Km quadrato. Costruito nello stesso stile e dallo stesso re che costruì Angkor Wat, può addirittura essere stato un prototipo del grande tempio. Essendo privo di bassorilievi, si ritiene possa essere stato tutto affrescato sia all' interno che all' esterno.  Se si eccettua il Ta Phrom, questo complesso offre le migliori inquadrature di vegetazione e grandi alberi integrati nel tempio. Proseguendo per altri 60 Km circa si arriva a Ko Ker, che e un altro complesso di molti templi e monasteri, il più importante dei quali contiene una grande piramide a sette gradoni che lascia molto perplessi per la somiglianza con altri siti, dello stesso periodo, distanti molte migliaia di miglia.
Ko Ker è stata capitale dell' impero Khmer per una ventina di anni, nel IX secolo.  Adesso tutte le rovine sono immerse nella giungla ed essendo pochissimo visitate, riescono a ritrasmettere quel fascino particolare che sbalordì i visitatori di qualche decennio addietro. (pranzo al sacco) visita al complesso di templi e rientro per le diciotto circa. Pernottamento a Siem Reap.
 
15 Giorno.  Angkor
Questa mattina ci alzeremo molto presto per raggiungere Ta Prohm.
Subito dopo visiteremo la piramide di Takeo, ovvero uno dei piu’ alti templi nella zona. Costruito nel 10th secolo e mai completato. Questa mattina visiteremo anche i resti di un vecchio ponte Angkorian. I re Khemer costruirono strade di connesione tra le citta’ dell’impero tra cui appunto magnifici ponti.
Villaggio di Preah Dah dove troveremo il tempio di Banteay Samre costruito dal Re Suryavarman II ne 12th secolo. Dopo la visita di questo tempio ci dirigiamo a Nord verso Banteay Srei che tradotto significa “ La fortezza delle donne” famoso per le sue raffinatissime sculture del era Angkoriana (il nome deriva dal fatto che la raffinatezza è pertinente alle donne).
SI TORNA A ANKOR WAT PER UNA SECONDA VISITA E IL DOVUTO SALUTO AL GRANDE MONUMENTO.
Poi trasferimento in aeroporto in tempo utile per il decollo del volo previsto.

16 Giorno.  Arrivo in Italia.
 

La quota comprende:
- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Volo nazionale Vientiane – Pakse (Lao Airlines)
- Trasferimenti e visite con mezzo privato con aria condizionata ed autista
- HOTELS 3 & 4 stelle/Sistemazione in camere doppie (prima colazione)
- Tasse d’ingresso ai siti mensionati
- Escursioni in barca
- Guida locale parlante inglese
- Pasti: colazione tutti i giorni in hotel
- Tasse governative
- Acqua e servizio bagagli
- Assicurazione medico bagaglio

Non incluso nel prezzo
- Visto d’ingresso in Laos (35USD)
- Visto d’ ingresso in Cambogia (20USD)
- Tasse aeroportuali in Cambogia (25USD)
(i prezzi dei visti sono soggetti a cambiamenti)
- Pranzi e cene
- Supplemento camera singola 35  eur/ notte
- Mance

 

 

Estensione Etnie Nord del Vietnam  

1 Giorno.    Bangkok – Hanoi
Da Bangkok volo diretto ad Hanoi. Arrivo all’aeroporto e incontro con la Guida. Trasferimento in centro città e sistemazione in hotel. Giornata residua libera per riposarvi o fare una prima scoperta della città. Pernottamento ad Hanoi.

2 Giorno     Hanoi – City Tour – Treno per Lao Cai   
Giornata completa dedicata  alla visita dell’attuale capitale del Vietnam:  il Tempio della Letteratura dedicato a Confucio ed ai Letterati, il mausoleo di Ho Chi Minh (chiuso tutti i lunedi e venerdi). Nel pomeriggio, visita del museo Etnografico (chiuso  il lunedi) e, in fine nel pomeriggio, un giro attorno il Lago Hoan Kiem soprannominato della Spada Restituita e della Tartaruga Gigante e nei vecchi quartieri di Hanoi. La sera, trasferimento alla stazione di Hanoi per il treno verso Lao Cai. Pernottamento in treno in cabina privata climatizzata.

3 Giorno     Lao Cai – Bac Ha                                  
Il treno arriva a Cao Lai presto, al mattino. Trasferimento in direzione di Bac Ha. Presto al mattino visita del mercato multi-etnico di Can Cau che ha luogo tutti i sabati. Colore dominante il rosso dei H’Mong Munticolori (chiamati anche  H’Mong a fiori). Poi visita il villaggio di Pho e villaggio di Na Hoi. Pernottamento in hotel.  

4 Giorno     Bac Ha - Sapa                                                
Trasferimento a Sapa via una  bellissima strada di montagna costeggiata di risaie a terrazza e pini. A Sapa la temperatura cambia completamente: situata à 1650 m., Sapa fu il luogo  di villeggiatura dei francesi durante il periodo coloniale. Sapa non è solamente un luogo idéale per rilassarsi grazie al suo clima moderato ed ai bellissimi paesaggi di montagna, ma è un importante luogo di habitazione delle tribu montagnarde che si istallarono principalmente ai piedi del Monte Fan Xi Pan (il più alto dell’Indocina : 3143 m.). Queste minoranze etniche: gli H’Mong, Dzao rossi, Giay, Tay, immigrarono dal Sud della Cina recentemente, tra il  XVIII e il IXX secolo. Vivono tutt’ora il autarchia principalmente delle culture del riso e mais, che piantano nelle risaie a terrazza e sulle pendici delle montagne e portano ancora i loro costumi colorati e autentici. L’escursione a piedi verso i loro villaggi è l’unico mezzo per scoprire la ricca tradizione e il modo di vita di queste popolazioni.  Tutta la giornata dedicata per la visita di Sapa, il suo mercato pittoresco, le sue case coloniali. L’escursione a piedi verso i loro villaggi è l’unico mezzo per scoprire la ricca tradizione e il modo di vita di queste popolazioni. Visita il mercato di Sapa, la catedrale, salita sulla cima del monte Ham Rong per godere di un bellissimo panorama sulla cittadina e dintorni, camminiamo ai villaggi di Lao Chai e Tavan. Pernottamento in hotel.
 
5 Giorno     Sapa – Lao Cai – Hanoi                                   
La mattina, visita  dei villaggi di Cat Cat dei M’Hong neri e villaggio di Sin Chai. Nel pomeriggio, riprendiamo , via Lao Cai  dove vedremo “il Ponte della Bellezza” (Cau Kieu) che serve da frontiera tra il Vietnam e la Cina, alla confluenza del Fiume Rosso e de fiume Nam Khe. In fine pomeriggio ritorno a Lao Cai, treno per Hanoi alle 18h30. Pernottamento a bordo del treno, vagone “cucetta confort”.

6 Giorno     Hanoi – Halong Bay                                 
Partenza per la Baia di Halong (Vinh Ha Long) avrete occasione di ammirare lo splendido panorama della campagna. Arrivo a Vinh Ha Long in fine mattinata. Imbarco sulla giunca per la crociera nella Baia d’Along. Visita delle grotte rese misteriose per le leggende e l’immaginazione dei locali. Deliziosi  pranzo e cena a base di pesce e frutti di mare sulla giunca. Pernottamento  a bordo della giunca cabina privata confort. Pranzo e cena a bordo.
(Il senso dell’ itinerario dipende  dalla giunca utilizzata - guida comune in inglese/francese sulla giunca )

7 Giorno     Halong Bay – Hanoi – Luang Prabang   
Mattino, dopo un tè o caffè, lasciamo la nostra giunca e con dei sampani partiamo per la visita  della grotta della Sorpres. In fine mattinata ritorno a Hanoi. Trasferimento in aeroporto dove salirete a bordo del vostro volo
 

Quota 1080 EURO a persona (minimo 8 persone)

Incluso nel prezzo
- Mezzo privato con aria condizionata ed autista
- Trasferimenti e visite come da programma
- Sistemazione in camere doppie (prima colazione)
- Tasse d’ingresso ai siti di visita ed ai parchi nazionali
- Crociera
- Treno Hanoi – Lao Cai – Hanoi (4 persone/cabina)
- Guida locale parlante Inglese
- Pasti: colazione tutti i giorni in hotel
- Tasse governative
- Acqua e servizio bagagli
- Volo internazionale Bangkok – Hanoi
- Assicurazione di viaggio medico bagaglio.

Non incluso nel prezzo
- Visto d’ingresso in Laos (35USD)
- Visto d’ingresso in Vietnam: 15 USD a persona per la lettera di invito + 25 Usd Visto all’arrivo (40USD)
- Pranzi e cene
- Single room 20 EURO PER NOTTE -
- Mance, bevande o altre spese personali

 

I visti e le tasse di uscita

I visti per Laos e Cambogia si prendono e si pagano all'entrata nei due paesi.
Laos: costo visto 35 USD. Servon
o due fototessere. Per chi esce dal paese in aereo c'è anche una tassa aeropurtuale alla partenza di 10 USD. Per chi esce via terra si pagano 5 USD.
Cambogia: costo visto 25 USD. Servono due fototessere. Per chi esce dal paese in aereo c'è anche una tassa aeropurtuale alla partenza di 25 USD. Per chi esce via terra non si paga nulla.
Raccomandiamo di portare dollari contanti per pagare i visti. Si possono pagare anche in altre valute (monete locali, thailandesi e euro) ma gli impiegati di frontiera applicano dei tassi di cambio assolutamente folli e intascano la differenza.
Thailandia: non serve visto, si compila solo un formulario all'arrivo. Se lasciate il paese in aereo c'è un tassa aeroportuale di 700 baht (15 euro) per i voli internazionali. Per voli interni c'è una tassa di 100 baht, ma a volte è inclusa nel biglietto aereo. Per chi lascia il paese via terra non si paga nulla.
Attenzione: in Indocina le regole cambiano spesso, quindi magari il costo di visti e tasse potrà cambiare, sia verso il basso che verso l'alto.

CONSIGLIAMO DI PORTARE IN VIAGGIO ALMENO 6 FOTOTESSERE + fotocopia passaporto prima pagina


 

Chi organizza il viaggio e come prenotare

Per informazioni scrivere a staff@vagabondo.net o telefonare al 333 2675541   

 

Fototeche di gente che ha fatto questo viaggio

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo