Islanda into the wild breve

L’Islanda è un Paradiso Terrestre per chiunque ami i viaggi on the road, i paesaggi capaci di emozionare e la natura nella sua suprema meraviglia. Anche per chi ha poco tempo, questa è una terra da vedere.

image

Islanda Into The Wild - BREVE

Durata:


Periodo consigliato:


8 giorni

 

viaggio effettuabile da maggio a settembre

 

Costi:



1250 euro a persona (quota base)
supplemento dal 15 luglio ed agosto: 300 euro

+ Cassa comune 900 euro* (da aggiungere alla quota base)

* NOTA: nel corso del 2016 abbiamo assistito ad un forte calo del tasso di cambio Euro/Corona Islandese, con un conseguente incremento dei prezzi che si aggira tra il 15% ed il 20%.

La quota del viaggio resta invariata, ma abbiamo dovuto aumentare la previsione di spesa per la cassa comune.

Voli:

Partenze da Roma e Milano
Altre città di partenza prevedono supplementi e vanno richieste a staff@vagabondo.net

Difficoltà:



Tipologia:

avventuroso, ci si muove con auto o minibus. Si dorme in ostelli, in camerate con bagno condiviso e talvolta con proprio sacco a pelo.
Indispensabile un buono spirito di adattamento.

 

viaggio on the road, con noleggio auto.
Da leggere bene come funziona e cosa comporta.

Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541 

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Sab 19/9/2020
-
Sab 26/9/2020
0
Da confermare
- Prenotami!

Pagine


Vagabondo viaggia senza inquinare

Da sapere Mi informo...

Un viaggio in Islanda significa un viaggio a stretto contatto con la natura e con la mancanza di strutture ricettive nel pieno rispetto della natura, il che permette a questo Paese di essere sempre e ancora bellissimo e affascinante. Non vi aspettate quindi alberghi a più piani e numerosi comfort, qui c’è la semplicità di un materasso per terra alle volte in una scuola usata anche per il turismo in estate. (Qui le note sui pernottamenti in Islanda).

In questo viaggio serve quindi avere un buon spirito di adattamento: alle condizioni climatiche cangianti, allo stare insieme al gruppo e al dormire in camerate o posti super puliti e funzionali, ma semplici ed essenziali e a volte con bagno in comune. Per questo viaggio non è prevista l'opzione del pernottamento in singola.

Questo è un itinerario abbreviato per chi ha pochi giorni. Se invece volete fare l'itinerario lungo di 15 giorni: Islanda Into The Wild  

image

In breve

Viaggiare in Islanda significa viaggiare nella sua natura geologicamente giovane, ma spettacolare. Salire su ghiacciai perenni, fare il bagno in acque sulfuree e camminare dentro a scenari mozzafiato. Una natura decisamente scenografica e capace di rigenerare i vagabondi che qui trovano un reale “stacco” dalla propria routine… Se amate la natura e i paesaggi intensi, questo è un viaggio da fare assolutamente.

 

Itinerario di viaggio in breve

image

 

GIORNO 1: ITALIA - REYKJAVIK
GIORNO 2: REYKJAVIK - HVOLL - VIK (293 KM)
GIORNO 3: VIK - SKAFTAFELL - HOFN (272 KM)
GIORNO 4: HOFN - MYVATN (360 KM)
GIORNO 5: MYVATN  - AKUREYRI (150 KM)
GIORNO 6: AKUREYRI - GRUNDARFJOURDUR (371 KM)
GIORNO 7: GRUNDARFJOURDUR - REYKJAVIK (170KM)
GIORNO 8: REYKJAVIK - ITALIA

________________________________________________

Programma giorno per giorno

GIORNO 1:ITALIA - REYKJAVIK

Arriviamo a Reykjavik, prendiamo la macchina o il minibus e ce ne andiamo in albergo. A seconda dell’orario del nostro volo decidiamo se iniziare a visitare un po’ la città o crollarcene direttamente a letto.
Notte a Reykjavik.

________________________________________________

GIORNO 2: REYKJAVIK - HVOLL - VIK (293 KM)

Ci svegliamo e facciamo una bella colazione e ci dopo iniziamo il nostro splendido on the road lungo la Ring Road, ovvero la strada principale dell’Islanda. Iniziamo con il Parco Nazionale Pingvellir per poi puntare su Geysir e ammirare lo spruzzo d'acqua di Strokkur alto metri interi. Poi ancora proseguiamo verso Gullfoss e ammiriamo una delle cascate più spettacolari d'Islanda. Proseguiamo la strada verso Selfoss dove ammireremo altre cascate visto che qui la meraviglia più grande è lei: la natura. Proseguiamo infine verso Vik e andiamo alla sua nota spiaggia nera di origine vulcanica. Qui possiamo andare alla ricerca delle gabbianelle di mare.
Pernotto in ostello a Vik o dintorni.

image

________________________________________________

GIORNO 3: VIK - SKAFTAFELL - HOFN (272 KM)

Oggi ci dirigiamo a est verso il grande ghiacciaio Vatnajokull, il più grande dell’isola. Visitiamo il parco nazionale Skaftafell ovvero una delle mete imperdibili di questo Paese per la sua bellezza. Si potrà scegliere tra parecchi percorsi all'interno del parco, incluse camminate sul ghiacciaio. Lungo la strada potremo ammirare diverse cascate e soprattutto incantarci di fronte alla jokull,la laguna con iceberg che popola tante foto, pur restando sempre meglio dal vivo. Dopo ci dirigiamo verso Hofn. Qui, se siamo fortunati, lungo la strada potremmo incontrare molte renne che vivono libere nella campagna. Pernotto nell'area di Hofn o dintorni.

________________________________________________

GIORNO 4: HOFN - MYVATN (360 KM)

Il percorso di oggi sarà un po' lungo quindi meglio partire presto, ma tenuto conto che ore di luce in Islanda in estate sono abbondanti, non è un problema. Attraversiamo strade sterrate e passi di montagna, facile trovare anche della neve seppur in piena estate. Durante il viaggio ci fermiamo volendo a vedere la cascata di Heginfoss (alta più di 120 metri). Da lì c'è la possibilità di fare una piccola escursione di un paio d'ore a piedi e di fare un pic nic ai piedi della cascata. Se il tempo lo permette si può deviare per vedere Seydisfjordur o Borgarfjörður Eystri, nei fiordi orientali.Si riprende poi la strada e si va verso il lago Myvatn, altra perla e meraviglia della natura islandese. Se non arriviamo troppo tardi possiamo andare a rilassarci nei bagni termali. Pernottamento in zona.

________________________________________________

GIORNO 5: MYVATN  - AKUREYRI (150 KM)

Ci svegliamo di buon ora e ce ne andiamo al lago Myvatn che è considerato una delle zone più belle dell’intera Islanda per la ricchezza dei suoi scenari. Possiamo visitare l'area geotermica di Hverir ela zona del cratere di Stora-Viti, oppure fare una passeggiata lungo il lago. La scelta qui non manca. Partiamo poi per Akureyri e se ci va possiamo deviare verso nord per andare ad Husavik per avvistare le balene. Le escursioni in barca sono un po' costose (come tutto in Islanda), ma se non avete mai partecipato all'avvistamento delle balene è sicuramente interessante. Inoltre il paesino con il panorama dei fiordi innevati è delizioso.
Akureyri invece è la capitale del nord ed è la seconda città dell'Islanda per dimensioni, ma non immaginatevi una metropoli. Conta poco più di 17.000 abitanti. La città riesce comunque ad attirare l'attenzione di turisti per i suoi vivaci caffè, i ristoranti e una discreta vita notturna. Una bella differenza con l'Islanda rurale. La strada per arrivarci è davvero bella, ma prima di giungerci faremo tappa anche alla stupenda cascata di Godafoss, detta anche la Cascata degli Dei. Pernotto nella zona di Akureyri.

________________________________________________

GIORNO 6: AKUREYRI - GRUNDARFJOURDUR (371 KM)

Si prosegue il nostro giro sulla Ring Road e ci dirigiamo verso Grundarfjourdur, città situata in una baia pittoresca con l'atmosfera delle tipiche comunità di pescatori islandesi e circondata da panorami mozzafiato. Nelle vicinanze il Parco Nazionale di Snaefellsjokull, un'area desolata dai paesaggi sovrannaturali. Qui si dice che Jules Verne vi ambientò il suo famoso romanzo "Viaggio al centro della terra". Pernotto nella zona di Grundarfjourdur.

________________________________________________

GIORNO 7: GRUNDARFJOURDUR - REYKJAVIK (170KM)

Con gli occhi pieni delle meraviglie di questi giorni, puntiamo l’auto verso la capitale per andare ad esplorare anche questa città. Per quanto qui ci sia poco da vedere, Reykjavik è una città decisamente viva, allegra e nel corso degli anni si è sempre più fatta notare per la sua night life particolamente divertente e frizzante. In tanti organizzano anche solo un weekend nella capitale islandese (nonchè che principale nucleo abitativo di tutta l’Islanda).
Notte a Reykjavik.

________________________________________________

GIORNO 8: REYKJAVIK - ITALIA

A seconda dell’orario del nostro volo vediamo cosa riusciamo ancora a fare e poi torniamo a casa con gli occhi pieni di meraviglia.

image

________________________________________________

Quota

1250 euro a persona (quota base)
supplemento dal 15 luglio ed agosto: 300 euro (perchè macchine e voli costano molto di più).

+ Cassa comune da aggiungere alla quota base: 900 euro a persona

* NOTA: nel corso del 2016 abbiamo assistito ad un forte calo del tasso di cambio Euro/Corona Islandese, con un conseguente incremento dei prezzi che si aggira tra il 15% ed il 20%.
La quota del viaggio resta invariata, ma abbiamo dovuto aumentare la previsione di spesa per la cassa comune.


La quota  include:
- voli internazionali incluse tasse aeroportuali ( franchigia bagaglio 20kg)
- 2 pernotti in ostello con uso di proprio sacco a pelo a Reykjavik
- il noleggio dei mezzi di trasporto: auto o minivan (esclusa benzina)
- leggi come funziona
- assicurazione Medico Bagaglio   

Al viaggio partecipa sempre anche un nostro Vagabondo Doc - chi è? cosa fa?


Non include
(per queste spese si userà la cassa comune, stimata in 900 euro a persona):
- pasti (dove è possibile si cucina facendo la spesa con la cassa comune)
- benzina
- tutti i pernottamenti in ostello con uso di proprio sacco a pelo ( eccetto i due pernottamenti a Reykjavik che sono inclusi)
- Polizza annullamento (opzionale, da richiedere allo staff al momento della conferma del viaggio)
- il navigatore satellitare non è incluso. Ci sono gruppi che preferiscono usare le mappe del loro cellulare o le "antiche" mappe cartacee e quindi pensiamo che non sia giusto fargli pagare il costo del navigatore satellitare che non usano. Quindi non lo includiamo nella quota che si paga dall’Italia. Poi, se il gruppo lo vuole, potrà prenderlo al ritiro dell'auto pagandolo extra.

* NOTA:nel corso del 2016 abbiamo assistito ad un forte calo del tasso di cambio Euro/Corona Islandese, con un conseguente incremento dei prezzi che si aggira tra il 15% ed il 20%. La quota del viaggio resta invariata, ma abbiamo dovuto aumentare la previsione di spesa per la cassa comune.

Come funziona e cosa serve sapere sulla Cassa Comune

image

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE UTILI PER QUESTO VIAGGIO

 

Nota importante sui pernottamenti

L'Islanda è una nazione con una densità di popolazione molto bassa, alcune zone sono molto remote e l'offerta di strutture ricettive è decisamente limitata. In estate soprattutto, quando l'afflusso di viaggiatori è elevato, hotel, ostelli e rifugi si riempiono completamente. Consigliamo quindi di iscriversi con largo anticipo per trovare soluzioni per i pernottamenti con buon rapporto qualità/prezzo. In base alle disponibilità delle strutture, potremmo dover modificare alcune percorrenze, ad esempio andando a dormire la sera nel successivo paesino lungo la strada, se in quello previsto in origine non ci fossero più posti liberi.

Meteo

In Islanda da maggio a settembre le temperature sono molto variabili. Consigliamo di vestirsi sempre a strati.
Si può passare dai 5 ai 18 gradi nell'arco della stessa giornata! 

Guarda qui che tempo fa.

 

Per vedere tutte le foto dell'Islanda clicca QUI.

 

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo