Giordania e Gerusalemme

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Giordania, Israele Sospeso

L'itinerario tocca i luoghi di maggiore interesse in Giordania e Israele: si visiteranno in Giordania: Amman, Jerash, Mar Morto, Madaba, Monte Nebo, Umm Rassas, Wadi Mujib, Petra, Wadi Rum; in Israele: Gerusalemme, Betlemme, Cana, Mare di Galilea.

Vagabondando in Giordania e Gerusalemme
Durata:

8 giorni. Partenza da Roma o Milano o Venezia.

 

Costi: 1480 euro a persona volo incluso - gruppi minimo 8 persone
1950 euro a persona volo incluso - gruppi da 4 a 7 persone
Note:

 

Difficoltà:  Viaggio facile. Unica difficoltà è il passaggio della frontiera tra Giordania e Israele, a volte possono esserci file e lungaggini burocratiche... bisogna armarsi di santa pazienza.
 

Al momento non sono previste date di viaggio in questo luogo.
Per maggiori informazioni scriveteci!


Vagabondo viaggia senza inquinare

Vagabondando in Giordania e Gerusalemme

Programma di viaggio

Giorno 1: Italia - Amman. 
Partiamo dall'Italia. Arrivo in serata in Giordania, nella sua capitale Amman. Assistenza in aeroporto, trasferimento in hotel. Cena e pernottamento ad Amman.

Giorno 2: Amman City Tour - Umm Qays - Jerash - Amman. 
Stamattina iniziamo con una visita della Capitale. La Cittadella e' ideale per iniziare una visita dei siti archeologici della citta'. Sorta sull'antica Rabbath-Ammon, gli scavi hanno portato alla luce innumerevoli resti romani, bizantini e del primo periodo islamico. Situate su una rocca, offre ai visitatori una splendida panoramica dell'incredibile storia della città.
Poi partenza per Umm Qays, l'antica GADARA, da dove si dominano le ALTURE DEL GOLAN e il LAGO DI TIBERIADE. 
Proseguimento per JARASH  soprannominata "la Pompei d'Oriente".  Si potranno ammirare il TEATRO SUD, il TEMPIO DI ZEUS, Tempio di ARTEMIDE con le svettanti colonne ondeggianti con il vento e poi il NINFEO, IL CARDO MAXIMO con la pavimentazione romana dove ancor oggi è possibile vedere il segno dei solchi lasciati dal passaggio delle bighe, IL FORO unico al mondo di forma ovale. 
Rientro ad Amman, pernottamento.

Giorno 3: Amman/ Madaba/ Monte Nebo/ Umm Rassas/ Beida/ Wadi Mousa (Petra).   
Oggi si va a sud. Visita di Madaba, è famosa per i suoi eccezionali mosaici bizantini. Proseguimento per il MONTE NEBO. Si ritiene che qui vi sia la tomba di Mosè (il luogo dal quale vide la Terra Promessa senza poterla raggiungere lasciando il comando a suo fratello Giosuè).  Attraverso la panoramica strada si giungerà al WADI MUJIB, spettacolare canyon largo. Arrivo a UMM ER RASSAS, il suo significato è "la Madre del Piombo". Fu un' importante citta` romana e successivamente bizantina. 
Nel tardo pomeriggio arrivo e visita di Beida, chiamata anche "La Piccola Petra". Quindi arrivo a Wadi Mousa (Petra). Pernottamento a Petra.

Giorno 4: Petra (intera giornata) - Wadi Rum. 
Visita di Petra, città religiosa dei  Nabatei, 24 kmq scolpiti  nel granito  rosso che appare come  roccia colorata. Difficile da narrare, un’impressione di  rara magnificenza, oltre le aspettative. Alla chiusura del sito si va a sud al deserto di Wadi Rum. Cena e pernottamento in campo tendato a Wadi Rum.

Giorno 5: Wadi Rum - Mar Morto. 
Un’alba suggestiva nel deserto con i colori e le brezze tipiche di questa zona. Poi un'escursione con le jeep per tutta la mattina.  
Pomeriggio dedicato al Mar Morto: E' questo un luogo frequentato per terapie e cure di bellezza a base dei terapeutici fanghi dei fondali, e delle acque e dell'aria, particolarmente densa di bromuro e con un alta concentrazione di ozono, che filtra naturalmente i raggi del sole. Vanta una ricca eredita' storica e spirituale. Sulle sue rive sorgevano cinque citta' bibliche: Sodoma, Gomorra, Admah, Zeboiim e Zoar (Bela). Entrata presso le facilities del Dead Sea Spa (Resort 4*) – Fanghi liberi su spiaggia – Pernottamento sul Mar Morto

Giorno 6: Mar Morto - Gerusalemme. 
Arrivo alla frontiera (Sheikh Hussein Jordan River border) intorno alle 0800. Dopo le formalità (non brevi), attraverso la valle del Giordano arriviamo a Gerusalemme e ci rechiamo subito al MONTE DEGLI OLIVI, poi al giardino dei Getzemani e quindi entriamo nella città vecchia dalle porte nelle mura. 
Visitiamo durante la giornata: il MURO DEL PIANTO (il muro occidentale del Tempio di Salomone il luogo più sacro del Giudaismo), la VIA DOLOROSA fino al GOLGOTHA e il  SANTO SEPOLCRO, il Cardo Romano, il Monte Sion, e la sala dell’ULTIMA CENA, l’Abbazia della Dormizione. All'ISRAEL MUSEUM vedremo I ROTOLI DEL MAR MORTO e pagine originali di alcuni libri della Bibbia. 
Pernottamento a Gerusalemme.

Giorno 7: Gerusalemme/Bethlehm/Gerusalemme
Visita YAD VASHEM Israel Holocaust Memorial Centre. 
Si prosegue per BETHLEHEM per visitare la Grotta, la Chiesa della Natività. (Bethlehem è sotto la autorità Palestinese e la guida sarà Palestinese). 
Ritorno e tempo libero a Gerusalemme vecchia.
Pernottamento a Gerusalemme.

Giorno 8: Gerusalemme - Tel Aviv - Italia. 
Probabile tempo a disposizione ancora e rientro in Italia dal Ben Gurion International Airport di Tel Aviv.
Arrivo in Italia.

 

La quota comprende:
- Voli internazionali incluse tasse aeroportuali (franchigia bagaglio 20kg)
- Hotels 3 e 4 stelle, camera doppia e prima colazione
- Bus + autista + guida locale parlante  italiano in Giordania, inglese in Israele.
- Ingressi ai siti
- Entrata presso le facilities del Dead Sea Spa (Resort 4*)
- Servizio visti e assistenza alle frontiere.
- Assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?


La quota non comprende: 
- I pasti (calcolate 15 euro al giorno scegliendo tutte le sere un divertente ristorante arabo diverso. A pranzo è consigliabile la flessibilità del pasto leggero fra frutta abbondante e vari mercati locali)
- tasse d’uscita dal territorio giordano (8.-Usd p\pax), 
- Visto d’ingresso all’arrivo all’aeroporto di Amman 29USD persona / GRATUITO PER GRUPPI DI ALMENO 5 PERSONE)
- mance

· Supplemento singola 30 euro per notte.

 

Altre informazioni utili

 

Da sapere sulla Giordania

Immaginate donne con i jeans elasticizzati, gruppi di amici che bevono coca cola e ridono leggeri, manifesti con la regina bellissima che cerca di ricordare come la Giordani sia il Medio Oriente che guarda avanti. Per chi crede che viaggiare in Giordania sia pericoloso, vi diciamo, no. Non più di quello che può esserlo oggi l'Europa. 
La Giordania è un Paese moderato, civilizzato e dotato di ogni confort per il turismo... Non fatevi spaventare inutilmente da chi non c'è mai stato.

Joseph Salaita, una delle ottime guide che abbiamo in Giordania, ha scritto questa guida storica e archeologica della Giordania. Leggetela!

-------------------------------------------

 

Chi organizza il viaggio e come prenotare

 

Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo