Berlino fly and drink

Vivere e visitare Berlino in modalità Vagabonda: alla scoperta della sua storia, della sua modernità e della sua bellissima arte di giorno... E per chi vuole della sua vita notturna di sera, che di certo non delude!

image

image

 

BERLINO FLY&DRINK

DURATA:

4 giorni - Partenze da Roma e Milano
(partenze da altri aeroporti su richiesta e previa disponibilità)

QUOTA:

€ 480 euro a persona
Supplemento Pasqua, Ponti e Capodanno: € 60 a persona

CASSA COMUNE:

€ 180 a persona
da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO: tutto l'anno
DIFFICOLTA': 

Facile, ma si cammina tanto.

 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc

 
Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.
 

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

FLY&DRINK
image
INFORMAZIONI 

QUALCOSA SULLA CITTA'
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
PROGRAMMA VIAGGIO

GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

 

 

Da sapere Mi informo...

1. Dove si dorme?
In alberghi e hotel prenotati direttamente dallo staff. Camere doppie o triple con bagno privato.
Possibile richiedere stanza singola. 
Il costo NON è incluso nella quota e serve scrivere a staff@vagabondo.net per avere il preventivo e per verificare se disponibile.
NB: noi vi consigliamo sempre di condividere la stanza insieme agli altri del gruppo però. E’ più economico, divertente e spesso è l’inizio di una nuova amicizia! 

2. Come ci si muove?
Principalmente a piedi o con i mezzi pubblici.
Da leggere su ogni forum se ci sono proposte diverse o idee per attività in loco.

image

________________________________________________


Programma Berlino Fly&Drink giorno per giorno


GIORNO 1: ITALIA – BERLINO


Dall’Italia un rapido volo per Berlino e ci immergiamo immediatamente nella città.
Il nostro primo giorno è dedicato alla Ostalgie, la nostalgia dell'est. Un sentimento che ha prodotto film come Goodbye Lenin e che è presente quasi nella metà dei berlinesi.

Il nostro itinerario sarà a piedi e partirà da Alexander Platz, centro della fu Berlino Est.
Qui vicino c’è il Museo della DDR che mostra com'era la vita nella Germania dell'Est prima della caduta del muro. Facile da vedere e interattivo: si guarda, si ascolta, si tocca. 
Usciti dal museo si percorre la Karl Marx Allee (volendo con sosta al cafè Moskau) fino a Friedrichshain, il vivace quartiere studentesco.
Poi si arriva alla East Side Gallery per vedere un tratto sopravvissuto del famosissimo Muro di Berlino.

Possiamo concludere degnamente la giornata con qualche danza al Cafè Burger, a Mitte, un bar/salotto della nonna con pazzeschi dj set "eastblock" di musica principalmente russa. Una chicca da non perdere.

image

________________________________________________

GIORNO 2: BERLINO 

Anche oggi il nostro itinerario parte da Alexander Platz. Ma stavolta percorriamo la Unter den Linden (lo champs Elisèe di Berlino) attraversando il Mitte, il quartiere centro storico di Berlino. Lungo questo viale ammireremo monumenti e palazzi storici: la Biblioteca Nazionale, l'Humboldtuniversitat dove studiò Karl Marx, l'Alta Bibliotek frequentata da Lenin, il barocco Zeughas che ospita il museo di storia tedesca.

Arriviamo fino alla porta di Brandeburgo, una volta considerata il simbolo della divisione di Berlino in est e ovest. Si vede ancora la linea rossa dove passava il muro.

Li si può salire sulla Cupola del Reichstag rimodernata da Norman Foster. La visita è gratuita ma deve essere prenotata su questo sito (bisogna farlo anticipo, quindi decidete sul forum del vostro gruppo se volete andare). E' un "edificio green", all'epoca molto all'avanguardia (in realtà anche ora lo è) ed un grande esempio di fusione tra modernismo e tradizione. E poi consente una bellissima vista di Berlino dall'alto a 360 gradi. Ci si può salire anche di notte (chiude a mezzanotte).

Passiamo davanti al monumento alla Shoàh di Peter Eisenmann e poi giù fino a Potsdamer Platz col Sony Center di Renzo Piano. Anche qui c'è una sezione di 80 metri del Muro. Quindi diamo uno sguardo alla Filarmonica, uno dei massimi esempi di architettura espressionista di Hans Sharoun e all'etereo edificio a fianco, quello della Neue Nationalgalerie, la pinacoteca di pittura principalmente espressionista.
Oggi abbiamo tempo per inserire la visita ad un museo, da scegliere tra i tanti che ci sono. Poi un’altra bella serata berlinese non ce la toglie nessuno.

image

________________________________________________

GIORNO 3: BERLINO

Di mattina, se è domenica, si può fare un giro in un mercatino (vedi la sezione mercati).

Poi ci facciamo un altro giorno un po’ west con partenza dallo zoo (vi ricordate Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino?) verso la chiesa Kaiser Wilhelm. Quindi una passeggiatina sul Ku-damm, magari uno sguardo a Charlottenburg e poi giù fino Kreutzberg, il quartiere forse più interessante di Berlino per multiculturalità, arte, musica, locali ecc... Si può arrivare anche fino al Tempelhof, l'ex aeroporto anni 30 (quello del ponte aereo che salvò gli abitanti isolati di Berlino Ovest) che gli abitanti del quartiere hanno salvato dall'abbattimento. Oggi ospita eventi vari e si può passeggiare sulla pista d'atterraggio! Ultima serata a Berlino.

image________________________________________________

GIORNO 4: BERLINO - ITALIA

Oggi si torna a casa. A seconda dell'orario del nostro volo visitiamo ancora qualcosa. Poi tutti in aeroporto per il volo di ritorno in Italia.

________________________________________________

image

 

Quota 

€ 480 euro a persona
Supplemento Pasqua, Ponti e Capodanno: € 60 a persona

________________________________________________

Cassa comune

Cassa comune: € 180 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:

- volo aereo con solo bagaglio a mano (max 10 kg) 
- tasse aeroportuali
- pernottamento in camera doppia (o tripla se siete dispari) con bagno privato
- assicurazione sanitaria

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di € 180 a persona): 

- pasti
- colazioni (in alcune partenze sono previste in altre no) 
- mezzi pubblici per muoversi in città
- ingressi nei siti e musei a pagamento 
- bagaglio in stiva sull'aereo (per chi lo vuole con supplemento)
- city tax da pagare direttamente in hotel 
 
OPZIONI SU RICHIESTA: 
*** Stanza singola
Possibile su richiesta e con supplemento, ma soggetta a disponibilità.
Il costo NON è incluso nella quota, serve scrivere a staff@vagabondo.net per avere il preventivo e per verificare se disponibile.
*** Assicurazione annullamento opzionale 
Se la volete stipulare avvertite lo staff al momento dell'iscrizione e vi sarà inviato il preventivo con il costo previsto

*** IL BAGAGLIO DA STIVA O IL PRIORITY BOARDING PASS O ALTRI SERVIZI AGGIUNTIVI SI POSSONO RICHIEDERE SOLO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE O DELLA CONFERMA VIAGGIO. 
Il pagamento va quindi effettuato insieme all’acconto del viaggio. 
Non potremo accettare richieste di servizi aerei aggiuntivi in un secondo momento, scusateci.

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

image

 

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE BERLINO

Mangiare e bere

A Berlino si trova di tutto, davvero di tutto! Il kebab è di casa (lo sapevate che è stato inventato proprio a Berlino?), ma i fast-food e i ristoranti indiani, vietnamiti, cinesi, greci, turchi, croati… sono ovunque! Inutile dire che le pizzerie italiane sono sempre pienissime. E la pizza è spesso niente male, va detto.

Il cibo tedesco è comunque da provare. Käsespatzle, Maultaschen, grandi mangiate di carne, crauti e patate mandate giù con una bella birra…o con tante belle birre. Se proprio non ve la sentite, potete sempre ripiegare sul mitico CurryWurst, il piatto tipico Berlinese: un wurstel tagliato a pezzettini e affogato in una salsa di ketchup e curry. Imperdibile.

I tedeschi hanno ritmi strani: pranzano presto (talvolta MOLTO presto) e cenano altrettanto presto, spesso intorno alle 18.30. A Berlino comunque si mangia a tutte le ore… Fondamentale è il brunch nei giorni di festa, specialmente la domenica: una colazione/pranzo che può iniziare alle 11 e finire alle 16, e che spesso è offerta a buffet con un prezzo forfettario.

Alcuni locali consigliati:

Brauhaus Lemke:
1. In zona Alexander platz, esattamente in Dircksenstrasse 40, vicino Hackescher Markt in Berlin-Mitte
2. In zona Charlottenburg, Luisenplatz 1, 10585 Berlino, Fermata U7 Richard-Wagner-Platz. Si trova all'angolo di fianco al palazzo dello Schloss Charlottenburg (non lasciatevi ingannare dagli ombrelloni pubblicitari all'esterno). Si tratta di un'antica birreria artigianale (hausbrauereien) con annessa cucina tedesca di buona qualità. Buonissime le schnitzel in tutti i condimenti, da provare mit plimpfernsauce (con salsa di funghi). 

Brauhaus Mitte: Dista 2 minuti a piedi da Alexanderplatz. Passando sotto il ponte della S-Bahn, sulla destra c'è una piccola piazza dove si può vedere l'insegna neon verde. E' un pub ristorante tedesco, ambiente rustico e accogliente.

Street food
Ci sono tanti chioschetti che vendono il Currywurst, il solito Hot dog, ma col curry a testimonianza della multiculturalità della città. C'è pure un museo dedicato.


Mercati

Boxhagener Platz: a Boxhagener Platz, chiamata anche "Boxi", si trova nel quartiere alternativo di Friedrichshain. Ogni domenica si può gironzolare tra uno dei mercatini delle pulci più grandi e particolari di Berlino 
Mauerpark: ogni domenica, tutto l'anno, c'è uno splendido mercatino presso il Mauerpark (U Eberswalder Straße oppure il tram M10). E' mercato delle pulci (ognuno può vendere quel che vuole) ma non solo, ci sono anche venditori ambulanti veri e propri: si trova veramente di tutto, soprattutto abbigliamento di tutti i generi
Flohmarkt am Arkonaplatz: altro piccolo mercatino di oggetti usati e vintage anni '60 e '70. E' una valida alternativa al più noto ed affollato mercatino di Mauerpark


Musei

Berlino offre una enorme varietà di musei e mostre temporanee, quindi bisogna fare una scelta. Noi ve ne indichiamo alcuni. Se ve ne interessa uno in particolare ci raccomandiamo di scriverlo sul forum della vostra partenza.

Museuminsel, l'isola dei musei patrimonio Unesco ne contiene 5, tra cui:

1) Pergamonmuseum. il museo Pergamon, che è uno dei più importanti musei archeologici della Germania e del mondo. La metà esatta delle persone che hanno creato questo viaggio pensano che sia meraviglioso e imperdibile, l'altra metà che sia poco esaltante perchè ci sono pezzi ricostruiti e non autentici e soprattutto perchè i reperti autentici sono stati rubacchiati in malo modo dall'antica città di Pergamo in Turchia. Di fatto però è una delle più ricche e belle collezioni archeologiche del mondo. Aspettiamo che qualche altro vagabondo ci vada e ci dia la sua opinione.

2) Alte Nationalgalerie: capolavori di pittura e scultura del XIX secolo e pittori impressionisti francesi.

3) Neues Museum: arte egizia, preistoria e protostoria, arte antica

Tanti altri meritano:
- Deutches Historiches Museum è il museo di storia tedesca, che va dall'alto Medioevo fino ai giorni nostri.
- Museo della DDR - Berlin's interactive museum: mostra com'era la vita nella Germania dell'Est prima della caduta del muro. Facile da vedere, e interattivo: si guarda, si ascolta, si tocca.
- l'Hamburger Banhof, il mega museo di arte contemporanea dentro la vecchia stazione, con a fianco la Berlin Hauptbahnhof, la stazione nuova che è gigante e abbastanza impressionante.
- Il trabi Museum, il museo delle Trabant che si trova presso il Check Point Charlie.

E poi... il Bode-Museum, la Neus Nationalgallery, la Martin Gropius Bau, il museo fotografico H. Newton, il Filmmuseum, il Museo Ebraico… e per chi non soffre di claustrofobia una visita ai bunker sotterranei.

 

Altri posti da vedere, curiosità e cose da fare a Berlino

Holokaust Denkmal è un monumento che dopo qualche polemica è stato costruito proprio nel punto in cui Goebbels aveva il suo bunker. Ci sono 2711 lapidi in memoria anche dei 160 mila ebrei che vivevano a Berlino. Di questi solo 1500 sopravvissero alla follia nazista.
- Il Tacheles purtroppo è stato chiuso anni fa. Galleria d'arte, centro sociale, edificio storico della Berlino post Muro (e anche prima dato che era un quartier generale nazista). Resta però lo spazio antistante con delle mostre. Informatevi su quando e quali ci sono.  
In bicicletta la città si gira benissimo. Consigliamo un giro partendo da Alexander Platz fino a Charlottesburg e ritorno, passando all'andata dal parco Tiergarden e al ritorno costeggiando i canali.
Fuori dal centro
Treptow. Il Treptowerpark si trova nei pressi del fiume Sprea. E’ una pista ciclabile che affianca per 4 km circa il fiume. Inoltre partono alcune crociere lungo il fiume. D'estate può essere un'opzione interessante. Nel parco c'è il memoriale ai caduti sovietici a all’Armata Rossa, che è entrata a Berlino molto prima degli americani. Durante il fine settimana c'è il mercato delle pulci. A Treptow si trova anche il più antico osservatorio tedesco, l'Archenhold, dove Einstein enunciò la teoria della relatività e dove si trova il telescopio a rifrazione più lungo del mondo.
Spandau. Quartiere periferico ma molto caratteristico di origine medievale con una graziosa Altstadt ben conservata. E' molto bello nel periodo prenatalizio quando vi si tiene il mercatino di Natale più grande di Berlino. Oltre la città vecchia c'è da vedere la casa gotica. E' anche un buon posto per fare acquisti perchè ci sono molti negozi.
Orianenburg - il Campo di concentramento di Sachsenhausen. Berlino è una città che ha fatto i conti con la storia non negando affatto il suo passato: la città è piena di memoriali e momenti di riflessione sugli eventi che hanno caratterizzato la vita di questa città e della Germania/Europa tutta. A due passi da Berlino si raggiunge Orianenburg, una delle città scenario di uno dei momenti più tristi della seconda guerra mondiale: l'internamento degli ebrei oltre che di Testimoni di Geova, Rom, omosessuali, comunisti e dissidenti del regime nazista. Costriuito come "modello architettonico" per tutti i campi di concentramento poi costruiti in Europa (compresi Auschwitz e Dachau), il campo Sachsenhausen è stato uno dei più grandi in Germania. Nacque come campo di lavoro forzato ma fu trasformato in campo di sterminio. 30.000 persone morirono qui. La visita di Sachsenhausen offre un momento di riflessione che vivremo in gruppo seppur ognuno con la sua sensibilità. Per ricordare a tutti, come abbiamo fatto durante le visite ad Auchwitz-Birkenau, che ogni parola detta o pensata in merito all’inferiorità o alla pericolosità o anche solo alla diversità di una razza, di una religione o anche solo di una categoria di esseri umani è un passo, lungo a corto che sia, verso questo...

 

Cinema

Impossibile andare a Berlino senza aver visto questi film.

Le vite degli altri - Florian Henckel von Donnersmarck. 2006. La vita ai tempi della DDR nella Berlino Est, quando tutti venivano monitorati e spiati.
Bisognerebbe renderlo "obbligatorio" prima del viaggio a Berlino, anche per vedere com'era e com'è oggi la vita nella  parte est della città
Goodbye, Lenin! - Wolfgang Becker, 2003. Spassosissimo e intelligente film sulla Ostalgie.
Il cielo sopra Berlino - Wim Wenders
Lola corre -  Tom Tykwer, 1998.
Rosenstrasse - Margareth Von Trotta. Narra il coraggio delle mogli di uomini ebrei che passarono le giornate fuori dall'ufficio di deportazione di Rosenstrasse, dove i loro uomini venivano rinchiusi.

Per gli appassionati di storia e preistoria del cinema consigliamo invece una visita al Filmmuseum, dove si svolge il Festival del Cinema di Berlino. Una bella occasione per imparare qualcosa sui registi del passato e del presente. 

 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Ven 12/4/2019
-
Lun 15/4/2019
0
Da confermare
- Prenotami!  Forum! 
Gio 25/4/2019
-
Dom 28/4/2019
12
Completo

PONTE DEL 25 APRILE A BERLINO

Con il Vagabondo DOC Antonio/Hantonio . Iscritti cinque vagabondi, sette vagabonde + il Vagabondo Doc. età degli iscritti al momento dai 35 ai  54 anni.

→ COMPLETO (non è più possibile iscriversi a questo gruppo)

- Prenotami!  Forum! 
Gio 25/4/2019
-
Dom 28/4/2019
13
Completo
domdec

PONTE DEL 25 APRILE A BERLINO

Con la vagabonda doc Domenica / domdec  Iscritti sei vagabondi e sette vagabonde + la vagabonda doc. Età degli iscritti da 29 a 52  anni

→ COMPLETO (non è più possibile iscriversi a questo gruppo)

- Prenotami!  Forum! 
Ven 10/5/2019
-
Lun 13/5/2019
2
Da confermare
FEDEL81

Con la vagabonda doc Federica / FEDEL81. Iscritti un vagabondo, una vagabonda + la vagabonda Doc. Età degli iscritti dai 33 ai 40 anni

- Prenotami!  Forum! 
Ven 27/9/2019
-
Lun 30/9/2019
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 22/11/2019
-
Lun 25/11/2019
0
Da confermare
- Prenotami!

Vagabondo viaggia senza inquinare

 

 

 

 


Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo