Azzorre Freak Style

Paesi visitati Tipo di Viaggio
Portogallo Viaggi di Gruppo

Definite isole di smeraldo, meraviglie della natura o paradisi naturali, le isole Azzorre si prestano per un viaggio all’insegna dello stupore e dei paesaggi mozzafiato.

image

image 

AZZORRE FREAK STYLE

DURATA:

10 giorni - Partenze da Roma e Milano
(partenze da altri aeroporti su richiesta e previa disponibilità)

QUOTA:

€ 990 euro a persona
Supplemento ponti, luglio e agosto: 210 euro a persona

CASSA COMUNE: € 550 euro a persona

da aggiungere alla quota base e versare in loco (Cos’è e come funziona la cassa comune?)

PERIODO: da aprile a ottobre
DIFFICOLTA': 

viaggio attivo, a contatto con la natura lussureggiante di queste isole. Sono presenti alcuni trekking che non richiedono abilità tecniche particolari, ma voglia di camminare sì. 

 GRUPPO:

Minimo 4/5 partecipanti. Massimo 15 + il Vagabondo Doc

 
Possibili eccezioni: a volte potremmo confermare il gruppo anche a 3 partecipanti + il Vagabondo Doc oppure chiudere il gruppo prima del raggiungimento del numero massimo. 
Sul forum di viaggio trovate sempre gli aggiornamenti per ogni singolo gruppo.
 

  Per informazioni scrivete a staff@vagabondo.net oppure telefonate al 333 2675541

COSA SERVE SAPERE?

image
QUOTA

COSA COMPRENDE

image
TIPOLOGIA VIAGGIO

FREAK STYLE
image
VISTI E DOCUMENTI

 INFORMAZIONI UTILI
image
DA SAPERE
DOVE SI DORME? COME CI SI MUOVE?  
image
ITINERARIO VIAGGIO

TAPPA GIORNO PER GIORNO 
image
DATE E PARTENZE

VEDI TUTTE LE DATE PREVISTE 

image

 

 

Da sapere Mi informo...

Questo è un viaggio Freak Style e quindi come sempre, vi diciamo, leggete bene prima di iscrivervi la filosofia di questo viaggio.

Si tratta inoltre di un viaggio ATTIVO, vissuto molto a contatto con la natura di queste isole. Il che significa che cammineremo, cercheremo di scoprire l’arcipelago con carica ed energia e faremo alcuni trekking. In alcuni casi facili e adatti a tutti, mentre nel caso del Trekking al Pico serve essere escursionisti con già esperienza (leggete molto bene a seguire).

Come ci si muove?
Prenderemo traghetti (pubblici), trasporti locali (anche se non così diffusi), transfer privati e taxi. Possiamo anche decidere di noleggiare delle auto in loco, ma questa è un’opzione che sta al gruppo e non è inclusa nella quota.

Dove si dorme?
Si dorme in alberghetti semplici (camere doppie, triple o quadruple a seconda della disponibilità) oppure in appartamenti che quindi richiedono la voglia di condividere gli spazi (e il bagno naturalmente) tra tutti.
Importante quindi avere pieno spirito di adattamente e voglia di condivisione con il gruppo.



Trekking al Pico

Nel corso di questo viaggio è previsto un trekking impegnativo al Pico, la montagna più alta del Portogallo. Il trekking non è obbligatorio e chi non se la sente, potrà dedicarsi ad altro, ma essendo un trekking che richiede una guida professionista dovrete dirci se intendete partecipare o meno al trekking, prima della vostra partenza.
Quanto conta quindi sapere è che parliamo di un trekking adatto solo a chi fa già escursionismo. 

Questi i dati tecnici:
Dislivello in salita: 1200 mt
Durata: 5-6 ore
Livello: EE (escursioni esperti)
Terreno: sconnesso con possibili rocce taglienti.

Il trekking è sicuramente impegnativo, con un notevole dislivello e ripidità, terreno sconnesso e tutte le difficoltà di un percorso classificato EE. Se siete in forma, non temete la fatica e avete forza di volontà, è sicuramente un’impresa alla vostra portata, ma è altamente consigliata una precedente esperienza in montagna essendo un percorso per (appunto) escursionisti esperti.

Vi sarà quindi richiesto se volete partecipare o meno. E chi non vuole partecipare, nessun problema, ci saranno altre cose da fare.


image

Azzorre Freak Style in breve

Le Azzorre sono una regiona autonoma del Portogallo, isole di origine vulcanica, l’arcipelago è composto da 9 isole e noi andremo a visitarne alcune delle principali. Quelle che pensiamo possano essere più interessanti e belle per questo viaggio Azzorre Freak Style ai confini del mondo, come spesso si definiscono queste isole.
Le Azzorre sono note per la loro natura rigogliosa, incontaminata e le temperature miti. Il nostro viaggio nelle Azzorre è un viaggio quindi attivo, che vive questi prati contornati da fiori (non a caso le chiamano isole smeraldo) e che si gode l’atmosfera rilassata di qui.

image

 

Itinerario Azzorre Freak Style

GIORNO 1: ITALIA - PONTA DELGADA (ISOLA SAO MIGUEL)
GIORNO 2: SAO MIGUEL
GIORNO 3: SAO MIGUEL
GIORNO 4: SAO MIGUEL - HORTA (ISOLA FAIAL)  (volo interno)
GIORNO 5: FAIAL
GIORNO 6: FAIAL - ISOLA PICO 
GIORNO 7: PICO
GIORNO 8: PICO - FAIAL- ISOLA TERCEIRA (volo interno)
GIORNO 9: TERCEIRA
GIORNO 10: TERCEIRA - ITALIA

image

_______________________________________________ 

Programma viaggio Azzorre Freak Style giorno per giorno

GIORNO 1: ITALIA - ISOLA SAO MIGUEL

Partiamo per le Azzorre e arriviamo all’isola di São Miguel, la più grande dell’Arcipelago collocata nella parte orientale. Andiamo a Ponta Delgada, il centro principale di questa isola con 5 secoli di storia alle spalle, ma particolarmente dinamico e moderno oggi. Lasciamo tutto in albergo a prescindere dall’ora in cui arriviamo per iniziare a vivere subito l’atmosfera delle famose Azzorre. Saremo mica stanchi no?
Notte a Ponte Delgada.
________________________________________________ 

GIORNO 2: SAO MIGUEL

Ci alziamo super attivi perchè stamattina iniziamo ad esplorare l’isola con un bel (e facile) trekking a Sete Cidades, i laghi gemelli collegati tra di loro da un ponte e posti nel cratere di un vulcano: il modo migliore per godere di questa meraviglia della natura è camminare. Impiegheremo tutta la mattina con ritmo rilassato. Nel pomeriggio invece andiamo a fare il giro dei mirador: ce ne sono tantissimi, ma alcuni consigliati potrebbero essere Lagoa do Canário, Pedra dos Estorninhos e da Vista do Rei, raggiungibili in auto o a piedi. Andiamo a questo punto a visitare Ponte Delgada tra aperitivi, cene e dopo cena per i più energici. Notte a Ponte Delgada.

________________________________________________

GIORNO 3: SAO MIGUEL

Questa mattina ci dirigiamo verso il centro dell’isola alla scoperta della Lagoa do Fogo ovvero lago di fuoco che offre scenari suggestivi da un lato e angoli di paradiso particolarmente isolati, dall’altro. Andiamo quindi lungo uno di questi sentieri per arrivare a qualche spiaggia e goderci “tutto questo”. A seguire ce ne andiamo a lagoa das Furnas, altra meraviglia paesaggistica. Le cose da fare sull’isola sono davvero tante a seconda dei gusti, e volendo ognuno farà quanto preferisce! Se no un’idea per il pomeriggio può essere la visita alla Caldera Velha, un gioiello nascosto di quest’isola e una riserva naturale piuttosto recente con una bella cascata e un ambiente esotico. Qui si possono percorrere i sentieri per esplorare l’area e soprattutto qui si trovano due piscine di acqua termale di 35/38 gradi. Non vogliamo approfittarne? Cena e notte a Ponte Delgada.

image

________________________________________________

GIORNO 4:  SAO MIGUEL - ISOLA FAIAL (VOLO)

Oggi cambiamo isola, lasciamo Sao Miguel e con un volo interno andiamo all’isola di Faial, anche chiamata isola azzurra per via della gran quantità di ortensie presenti. Andiamo a Horta, capoluogo dell’isola che per la cronaca conta in totale 15 mila abitanti e visitiamo la città, nota per la sua marina. Qui possiamo scegliere di goderci il nostro tempo e la famosa atmosfera rilassata dell’isola sorseggiando un drink o godendoci del sano dolce far niente, oppure si può andare a cercare di avvistare balene nel pomeriggio. Le Azzorre sono infatti uno dei più importanti santuari di balene al mondo e qui vivono numerose specie di balene. Non solo: ci sono anche i delfini quindi gli amanti e i curiosi potranno godere di questa attività che è sicuramente una delle cose più emozionanti da fare. Notte a Horta.

________________________________________________

GIORNO 5: FAIAL

Oggi andiamo a visitare il vulcano Capelinhos, un vero e proprio spettacolo della natura: la sua ultima eruzione nel 1957 è durata un anno ed ha cambiato totalmente l’assetto dell’isola andando a creare un promontorio e una parte di terra che prima di quell’anno, non esisteva. Ci si ritrova in un paesaggio totalmente lunare che contrasta con il verde di queste isole.

Facciamo un trekking per poter assaporare queste zone e andare a vedere prima la parte vulcanica che si getta nel mare e poi le piscine naturali di Varadouro per un bel bagno rigenerante. Il trekking è abbastanza facile, ma è pur sempre un trekking e dura circa 5 ore. Tanti i sali e scendi. Portate le scarpe adatte. I più pigri invece potranno decidere di prendersi del tempo libero per organizzarselo diversamente. Notte a Horta.

________________________________________________ 

GIORNO 6: FAIAL - ISOLA DI PICO

Lasciamo l’isola di Faial e con un traghetto la mattina di buon ora andiamo in circa mezz’ora di tempo all’isola di Pico, la seconda più grande delle Azzorre e quella con la montagna più alta del Portogallo: il vulcano Pico che dà il nome all’isola con i suoi 2531 metri. Arriviamo alla cittadina di Maddalena e iniziamo a girare per l’isola esplorandola visto che come sempre le cose da fare e vedere sono tante. Possiamo partire con Adegas, le vigne vulcaniche Patrimonio dell’Unesco, proseguiamo con Furna de Santo Antonio delle splendide piscine naturali e poi arriviamo alle Gruta Das Torres, il più grande tunnel lavico delle Azzorre che arriva a circa 5 km di lunghezza. E se abbiamo ancora tempo si possono aggiungere i laghetti interni con le mucche al pascolo spesso presenti. Notte a Maddalena.

________________________________________________

GIORNO 7: PICO

Per vivere appieno quest’isola l’attività da fare è il trekking sul Pico, la cima più alta delle Azzorre che arriva a 2351 metri. Il trekking non presenta difficoltà tecniche particolari ma si tratta di 1000 metri di dislivello e dura quindi un totale di 6 ore o 7, a seconda dell’andatura: adatto a chi ha tanta voglia di camminare e magari anche un po’ di allenamento perchè si fatica. In alternativa, chi non vuole fare trekking potrà godersi l’isola nel modo che prefersisce per poi ritrovarsi con il resto del gruppo la sera.
NB: il trekking al monte Pico è a numero chiuso, superato un limite di persone giornaliere vengono chiusi gli accessi e dipende dalle condizioni meteo, naturalmente. Notte a Pico.

image

________________________________________________

GIORNO 8: PICO - FAIAL (TRAGHETTO MATTINA) - ISOLA TERCEIRA (VOLO INTERNO)

Cambiamo nuovamente e andiamo ad esplorare una nuova isola delle bellissime Azzorre: oggi ci aspetta un bel viaggetto. Prendiamo il traghetto da Pico e torniamo all’isola di Faial, a quel punto ci attende un volo interno e arriviamo all’isola di Terceiera, con i 90 km di perimetro e i suoi 56mila abitanti che vivono quasi interamente sulla costa. Nota per i suoi borghi pittoreschi e le sue spiagge con roccia vulcanica, Terceira è nota per ospitare Angra do Heroismo, patrimonio dell’Unesco e città più antica delle Azzorre che inizamo a visitare subito. Notte a Terceira.

________________________________________________

GIORNO 9: TERCEIRA

Sveglia di buon ora che abbiamo tante cose da fare e da vedere. Oggi facciamo un bel giro completo dell’isola e iniziamo dal punto panoramico Serra do Cume, da cui si può godere di una spettacolare vista sull’isola, proseguiamo poi con Caldeira de Guilherme Moniz, il cratere di un antico vulcano spento, il più grande dell’isola e andiamo a seguire alle Fumarolas of Furnas do Enxofre con i suoi gas vulcanici.
Proseguiamo poi con il Monte Brasil, un vulcano tufaceo e nel pomeriggio ci dirigiamo verso Pico da Bagacina, un’importante area vulcanica. Ultimo stop della giornata: Arga do carvao ovvero la più nota cavità vulcanica delle Azzorre. La natura delle Azzorre p spettacolare e cercheremo di ammirarla da vicino. Cena e notte a Terceira.

________________________________________________

GIORNO 10: TERCEIRA - ITALIA (VOLO LA MATTINA)

Stamattina a seconda dell’orario del volo decidiamo se possiamo ancora vedere qualcosa o andare direttamente in aeroporto. Volo di rientro per l’Italia e fine del nostro splendido (speriamo) viaggio alle Azzorre.

________________________________________________

image

 

Quota 

€ 990 euro a persona
Supplemento luglio e agosto: 210 euro a persona

________________________________________________

Cassa comune

 € 550 a persona

La cassa comune è una previsione di spesa di tutte quelle voci che non sono incluse nella voce “la quota include” e come tale va intesa.  Questa previsione di spesa è calcolata in base ai viaggi precedenti o alla nostra esperienza nel caso di prime. Si versa solo una volta arrivati in loco e il valore è calcolato in base a dei costi medi. 
Per informazioni dettagliate vi invitiamo e leggere per bene qui: CASSA COMUNE DI VAGABONDO.

LA QUOTA INCLUDE:
- volo Italia - Azzorre
- volo interno Sao Miguel - Faial
- volo interno Faial - Terceira
- pernottamenti a Sao Miguel (Ponta Delgada) in hotel o appartamento
- assicurazione medico bagaglio

Al viaggio partecipa un vagabondo DOC - chi è? cosa fa?

LA QUOTA NON INCLUDE (e per questo abbiamo stimato una cassa comune di 550 euro a persona): 

- bagaglio da stiva 
- pasti
- escursioni
- pernottamenti a Faial, Pico e Terceira
- transfer
- tutto quello non menzionato nella quota comprende

La quota può subire supplementi a seconda del periodo dell’anno, del numero degli iscritti o dei cambi repentini dei prezzi dei voli. A volte siamo costretti ad inserire dei supplementi a causa del costo elevatissimo dei voli, ma vi informiamo sempre e con anticipo. Inoltre i supplementi non hanno MAI valore retroattivo e quindi valgono solo per i futuri iscritti. Sul forum specifico del viaggio trovate le cifre aggiornate di volta in volta e le ragioni di eventuali variazioni. 

 

VISTI E DOCUMENTI

VISTO: non necessario.   

DOCUMENTI: necessaria carta d'identità valida per espatrio (e ben conservata) o in alternativa il passaporto. 

 

 

DATE E PARTENZE PREVISTE PER QUESTO VIAGGIO:

Partenza e Ritorno Iscritti, Status, TL Note Prenotazioni Forum
Ven 10/4/2020
-
Dom 19/4/2020
1
Da confermare
MarcoJ

Con il vagabondo doc Marco / MarcoJ

- Prenotami!  Forum! 
Ven 1/5/2020
-
Dom 10/5/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 29/5/2020
-
Dom 7/6/2020
1
Da confermare
LoStregatto

Con il vagabondo doc Carlo / LoStregatto

- Prenotami!  Forum! 
Ven 12/6/2020
-
Dom 21/6/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 26/6/2020
-
Dom 5/7/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 10/7/2020
-
Dom 19/7/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 24/7/2020
-
Dom 2/8/2020
2
Da confermare

Vagabondo doc da nominare. Iscritti due vagabondi. Età degli iscritti da 28 a 36 anni

- Prenotami!  Forum! 
Ven 7/8/2020
-
Dom 16/8/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 21/8/2020
-
Dom 30/8/2020
0
Da confermare
- Prenotami!
Ven 4/9/2020
-
Dom 13/9/2020
0
Da confermare
- Prenotami!

Pagine


Vagabondo viaggia senza inquinare

Lo sapevi?

Viaggi di Vagabondo