Il quartiere ebraico di Praga

La mattina del 2 maggio 2014 decido di visitare per la seconda volta negli anni il quartiere ebraico di Praga(Josefov)che è uno dei più antichi della città. Deve il suo nome all'imperatore Giuseppe II, che nel 1781 abolì le misure discriminatorie nei confronti degli ebrei.

Ciò che inevitabilmente cattura la mia attenzione è la quantità immensa di lapidi, quasi una sopra l’altra, e tutte diverse tra loro. Alcune tardogotiche, altre rinascimentali, altre barocche. Il tutto è circondato ormai da palazzi ma mi soffermo a pensare come poteva essere un tempo: un luogo solitario in mezzo al verde e penso che forse li vi era, in alcuni momenti un oasi di pace.

Trovo piacevole camminare lentamente lungo il sentiero tra queste quasi 12 mila lapidi e mi piace osservare i bigliettini ed i sassolini che trovo sulle lapidi che sono state lasciate dai turisti sulle tombe per far avverare i desideri.

Mi sembra di fare un piccolo viaggio nella memoria, nella ricchezza culturale che la minoranza ebraica di Praga ha portato in questa splendida città.

Sito correlato:
Autore: 
Raffaella

Lascia il tuo commento

Accedi o registrati per inserire commenti.

raffy

Ritratto di raffy
Offline
Last seen: 1 settimana 1 giorno fa
Iscritto: 30/11/2006

Lo sapevi?

Data del viaggio: 
01/05/2014